10 strumenti imperdibili per scrivere di più sul blog

scrivere di più sul blog

Hai passato giorni e giorni a scegliere il tema perfetto per il tuo blog, sei diventato matto per trovare la nicchia giusta, passi ore sui social, eppure il traffico non aumenta?

Forse, hai bisogno di scrivere di più sul blog.

Sul web la costanza conta. Pubblicazioni frequenti fanno infatti piacere sia ai lettori che ai motori di ricerca.

Pubblicare regolarmente contenuti testuali piuttosto lunghi è importantissimo da un punto di vista SEO. I post scritti sono infatti il modo migliore per far capire a Google di cosa parla il tuo blog. Pubblicare articoli lunghi e approfonditi è un’attività che richiede impegno ma sarà premiata dai motori di ricerca.

Scrivere è anche piuttosto faticoso. Ad alcune persone risulta più facile, ad altre meno. Sfido però chiunque a produrre mille e più parole quando proprio la voglia non c’è… Se ti è mai capitato, saprai che sembra veramente una missione impossibile!

Per la guida di oggi ho quindi raccolto 10 strumenti online molto utili per scrivere di più sul blog anche quando manca ispirazione, tempo e concentrazione.

Scopriamo subito quali sono.

Scrivere di più sul blog: i miei alleati

Trovare ispirazione

Il primo passo per pubblicare più spesso sul blog è sapere cosa scrivere.

Ovviamente, il consiglio generale che ti posso dare è di prendere subito nota di tutte le idee che ti vengono in mente. Non importa se sei a fare la spesa, correndo nel parco o chiacchierando con un amico.

Se però ti trovi a corto di titoli, dai un’occhiata a questi siti.

#1 Quora

Quora è un portale (purtroppo solo in lingua inglese) che sta diventando sempre più popolare. Su questo sito le persone pubblicano le proprie domande e gli altri membri della community rispondono.

Le domande sono organizzate per argomento e possono essere filtrate facendo ricerche per parole chiave.

Trovo che Quora sia estremamente utile per capire di cosa hanno veramente bisogno le persone. Specializzandosi in un settore, si tende infatti a dare per scontato tanti dettagli che potrebbero invece essere l’argomento perfetto per un post.

#2 Portent Content Idea Generator

Anche il secondo strumento è disponibile solo in lingua inglese. Nonostante ciò, sono sicura che ti piacerà.

Quando apri Portent, troverai un campo “Subject” dove inserire una parola chiave dalla quale partire.

Cliccando sulla freccia, potrai quindi generare tanti titoli diversi che contengono la keyword inserita.

Dovrai ovviamente fare un piccolo lavoro di traduzione/adattamento, però questo strumento è ottimo per fare un passo in avanti quando si è bloccati sul titolo.

Portent Content Idea Generator per scrivere di più sul blog

Raccogliere le idee

Quando si sa di cosa parlare, il modo più veloce per scrivere è secondo me quello di partire definendo la struttura del post.

Ti faccio un esempio: scrivere mille parole tutte d’un fiato potrebbe sembrare un’impresa. Ti assicuro che scrivere dieci paragrafi da cento parole l’uno è invece molto, molto più semplice.

Vediamo dunque i migliori strumenti per organizzare le idee e scrivere di più sul blog.

#3 Evernote

Il “taccuino online” per eccellenza. Evernote è uno strumento potentissimo per annotare risorse, siti web, video… qualunque cosa tu voglia.

#4 Bubbl.us

Talvolta, il modo migliore per organizzare le idee è attraverso una mappa mentale. Una mappa mentale è una visualizzazione grafica, con collegamenti logici, di tutte le nostre idee e risorse in relazione ad un particolare argomento.

Ci sono tanti strumenti per creare mappe mentali. Personalmente, mi piace molto Bubbl.us. Infatti è semplice da usare, offre un piano gratuito e permette di salvare e condividere mappe mentali online, evitando il rischio di perdere file tra un’email e l’altra.

Ecco un’esempio di mind map tratto dal sito ufficiale Bubbl.us:

Bubblus Mind Map

Scrivere senza distrazioni

La scrittura richiede concentrazione. Internet è però una grandissima fonte di distrazione: email, social network, Google, banner pubblicitari, eccetera.

Se vuoi scrivere di più sul blog, cerca di limitare quanto più possibile qualunque interruzione.

Questi strumenti potrebbero aiutarti:

#5 WP Modalità di scrittura senza distrazioni

Questo non è uno strumento esterno ma una vera e propria funzionalità di WordPress. Se ti piace scrivere direttamente all’interno di WP, clicca il bottone “Modalità di scrittura senza distrazioni” per rimuovere menu, barre degli strumenti e sidebar. Rimarrà sullo schermo solo l’Editore di Testo.

Modalità di scrittura senza distrazioni

#6 Desk App (per Mac)

Desk è un’applicazione premium molto interessante.

Installata sul tuo Mac, ti permetterà di scrivere usando un editore dall’interfaccia minimale. Inoltre, potrai usarla anche quando sei offline – eliminando quindi tutte le distrazioni che provengono dal web.

Quando invece torni online, puoi collegare Desk al tuo sito WordPress e pubblicare automaticamente i tuoi nuovi post – immagini e link inclusi (tutto il lavoro di copia/incolla da un editore all’altro ti sarà risparmiato).

Desk costa $29.99 ed è acquistabile sull’App Store.

Come alternativa – disponibile anche per PC – ti consiglio OmmWriter. Questo è uno strumento molto conosciuto che può essere scaricato a fronte di una donazione volontaria (il minimo proposto è di $5.11).

#7 StayFocusd

StayFocusd è un’estensione per il browser Chrome, che serve a bloccare l’accesso a specifici siti web ed eliminare ogni tentazione. Se i social network sono una tentazione irresistibile, questo è lo strumento che fa per te.

Scrivere di più

Il prossimo passo per scrivere di più sul blog, è aumentare il numero vero e proprio di parole che siamo in grado di produrre in un determinato periodo di tempo.

L’obiettivo non è quello di affrettare la scrittura – come in tante cose, la qualità dovrebbe prevalere sulla quantità. Porci degli obiettivi concreti aiuta però a regolarizzare la produzione dei post.

#8 WriteOrDie

Questo è uno strumento utile e divertente per motivarci a scrivere il numero di parole che ci siamo prefissati, senza allungare troppo i tempi.

Disponibile sia in versione gratuita che pro, WriteOrDie permette di impostare un obiettivo (numero di parole e tempo massimo),  configurare un ambiente di scrittura (con sfondo e sottofondo musicale) ed anche degli incentivi, nella forma di “premi” o “punizioni”.

WriteOrDie

#9 Tomato.es

Conosci la tecnica del pomodoro? Si tratta di una tecnica che aiuta a concentrarsi, lavorando per 25 minuti senza interruzioni e facendo poi una pausa di 5 minuti.

Tomatoes è un sito semplicissimo dove trovi un timer da 25 minuti. Avvialo e dedicati alla scrittura senza fare pause. Sarai sorpreso dal numero di parole che riesci a produrre in meno di mezzora!

#10 Typing.com

Potrebbe sembrare una sciocchezza, ma scrivere guardando la tastiera rallenta notevolmente il nostro lavoro e non ci permette di seguire il flusso di idee.

Allo stesso tempo, fare tanti errori di scrittura ci farà perdere un sacco di tempo in fase di revisione.

Se vuoi migliorare il tuo uso della tastiera ed allenarti a digitare più velocemente, dai un’occhiata a Tyiping.com. Su questo sito troverai tanti esercizi utili (assicurati di impostare la tastiera in italiano usando il menu in alto!)

Conclusione

Spero che questi strumenti ti siano utili e ti permettano di scrivere di più sul blog.

Come al solito, ora passo a te la parola: c’è qualcosa in particolare che secondo te ti rallenta nella scrittura?

Conosci altri strumenti utili? Fammelo sapere nella sezione commenti qui sotto!

Chiara Buzzi

Chiara Buzzi

Chiara è una blogger a tempo pieno. Esperta di content marketing, aiuta imprenditori e liberi professionisti a sfruttare la rete per promuovere online la loro attività. Quando non sta lavorando sul web, Chiara ama leggere riviste e cucinare, ed ha una strana ossessione per tutto ciò che riguarda il mondo del beauty.

[PROMO LIMITATA] 50% SU HOSTING SITEGROUND + ASSISTENZA SOS WP GRATIS

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
6 commenti
  1. dice:

    Complimenti! proprio un bell’articolo! per creare un articolo di qualità è molto importante che l’argomento sia interessante e sia invitante!
    Grazie e buona giornata!
    Andrea

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Luke,
      grazie del tuo commento.. vedrai che questi strumenti ti saranno davvero utili per migliorare la tua efficienza come blogger!

      Rispondi
    • dice:

      Ciao Luke! Grazie anche da parte mia per il commento ;)

      Se scrivi un blog per passione, direi che non devi preoccuparti: la scrittura dovrebbe comunque essere un momento di svago e rilassamento.

      Se invece scrivi il tuo blog per promuovere un’attività esistente o comunque speri di riuscire a monetizzarlo, è invece importante che tu identifichi la tua nicchia e scriva quanti più articoli possibili sull’argomento (se hai il tempo, potresti poi avere anche un secondo blog, personale, dove invece dai via libera a tutti i tuoi altri interessi).

      In poche parole, una nicchia è un target di utenti:
      – il più ristretto possibile
      – allo stesso tempo sufficientemente grande da supportare la tua attività (cioè, composta da un numero sufficiente di persone disposte ad acquistare il tuo prodotto/servizio).

      A proposito di nicchia, dai un’occhiata anche a questa guida https://sos-wp.it/5-motivi-per-creare-un-sito-web-di-nicchia/ .

      Fammi sapere come procede!

      A presto,
      Chiara

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *