Come chiamare il tuo nuovo sito eCommerce

Immagine avatar per Andrea Di Rocco

di Andrea Di Rocco Aggiornato il

Come chiamare il tuo nuovo sito eCommerce

Hai deciso di aprire un sito eCommerce?

Prima di acquistare il tuo dominio su hosting eccellenti come SiteGround, dovrai scegliere il nome del tuo nuovo negozio online.

Questa sarà una delle decisioni più importanti che dovrai prendere in questo contesto.

È importante scegliere un nome che possa diventare un vero e proprio brand.

Deve però anche essere facile da trovare sui motori di ricerca e da ricordare.

A proposito, per migliorare le tue competenze, non dimenticare di tenere d’occhio la sezione dedicata ai nostri video corsi su WordPress, dove trovi lezioni utili, in costante aggiornamento, e interessanti approfondimenti, tra cui il modulo WooCommerce del video corso WordPress e gli approfondimenti SEO del corso TUTTO SEO.

Trova il nome giusto per il tuo sito eCommerce

Trova il nome giusto per il tuo sito eCommerce

Oggi voglio proporti alcuni consigli utili per scegliere un nome efficace per il tuo nuovo sito eCommerce. Cominciamo!

Branding o parole chiave?

Molte persone hanno un dubbio: meglio il mio nome, il mio brand o una parola chiave?

I vantaggi di un nome o di un brand riguardano la propria identità online, mentre l’uso di parole chiave può essere più efficace per guadagnare posizioni.

Infatti, scegliere un nome che contiene keyword e descrive esattamente l’offerta del tuo negozio potrebbe, certamente, contribuire ad attrarre click dai motori di ricerca.

Ti consiglio però di riflettere nel lungo termine: questo nome ti permetterà di creare un vero e proprio marchio?

Continuerà ad essere appropriato per qualunque sviluppo tu abbia in mente per la tua attività?

Riesce a differenziarsi dagli altri siti che operano nello stesso settore e utilizzano le parole chiave nel proprio nome?

Diamo un’occhiata a i big del settore.

Noterai certamente che alcuni dei siti eCommerce più famosi hanno nomi senza alcun significato in sé, ma sicuramente memorabili: alcuni esempi, sono Yoox e Amazon.

D’altro lato, immaginiamo che gestisci un’attività offline già avviata e vuoi ora espanderti online creando un sito eCommerce.

Purtroppo, però, il tuo nome non è più disponibile come dominio web.

In questo caso può essere utile incorporare una parola chiave per permettere agli utenti di trovarti più facilmente online.

In questo caso, ovviamente, assicurati di scegliere un nome accurato per i servizi che offri.

Registrare come dominio qualcosa tipo rossiprodottidagiardino.it per un sito che vende utensili da cucina non ha molto senso.

Rifletti sulla strategia che hai deciso di adottare

Rifletti sulla strategia che hai deciso di adottare

La decisione di incorporare parole chiave o meno dipenderà anche dalla strategia che hai deciso di adottare per attrarre traffico verso il tuo sito.

Se prevedi di ricevere visite primariamente dai risultati sui motori di ricerca, l’utilizzo delle keyword è la scelta più adatta.

In questo caso, ti consiglio di effettuare un’analisi del volume di ricerche per le parole chiave che hai in mente.

Tra quelle con numeri elevati, scegline una non già utilizzata da un altro sito.

Se invece la tua strategia include l’utilizzo di pubblicità Google Ads, banner e promozione sui social media, la creazione di un brand unico e memorabile, attraverso l’utilizzo di un nome originale ed innovativo, è la direzione che vorrai seguire.

Fatte queste fondamentali considerazioni iniziali, ecco alcune linee guida che ti consiglio di seguire sempre nella scelta del nome per il tuo sito eCommerce.

Nome breve e semplice

nome sito ecommerce breve come ebay

Che tu scelga un nome con un significato o meno, esso dovrà essere breve e facile da ricordare.

Cerca di utilizzare al massimo 3 parole e mantieni l’URL più breve possibile.

L’ideale sarebbe restare sotto i 18 caratteri.

In questo modo sarà più semplice da digitare e ricordare per gli utenti.

Non vorrai mica esser costretto a dettare lettera per lettera l’indirizzo del tuo sito web ai tuoi clienti!

Assicurati che il nome sia anche piacevole da leggere, evitando di mettere due parole simili una dopo l’altra.

Prova, per esempio, ad utilizzare una combinazione di parole brevi, oppure una variazione di un termine legato al tuo settore.

Considera l’esempio di eBay.

In questo caso, il nome in sé non ha alcun significato, ma è breve, rimanda al commercio online ed è sicuramente facile da ricordare.

Acronimi

Acronimo sito ecommerce

Un’altra soluzione è l’utilizzo di acronimi; un esempio molto noto e interessante è senza dubbio quello di ASOS, famoso negozio online di abbigliamento, il cui nome è acronimo di As Seen On Screen (Come Appare Sullo Schermo).

Come vedi, il nome ha un significato valido nel contesto del commercio online.

Tuttavia, il brand “ASOS” si è poi affermato in modo tale che è ora riconosciuto dalla maggior parte degli utenti online anche senza il collegamento al suo significato originario.

Se scegli l’acronimo, assicurati che sia facile da pronunciare.

Evita lunghe sequenze di consonanti, potrebbero essere molto difficili da ricordare.

Nome personale

Alternativamente, potresti scegliere di includere un nome personale, quindi strettamente legato alla tua attività, seppur non descrittivo.

Se scegli di rappresentare il tuo brand in prima persona, potresti addirittura incorporare il tuo nome in quello del tuo sito.

In questo modo, i tuoi utenti identificheranno i tuoi prodotti non solo con il tuo marchio, ma anche con la persona dietro ad esso.

Estensioni del dominio per il tuo sito eCommerce

Trovato il nome perfetto, ti consiglio di verificare se esso è disponibile con estensione .com (oppure .it, se ti rivolgerai unicamente al pubblico italiano).

Il motivo principale per cui è meglio scegliere una di queste due estensioni è che, qualora un utente non si ricordasse quella utilizzata dal tuo sito, probabilmente proverà a digitare una di queste due in quanto sono quelle più popolari.

Delle valide alternative sono quelle dei nuovi domini .shop e .store, creati apposta per i negozi online.

I domini offrono un indirizzo permanente per chi cerca il tuo business online.

Anche se la tua attività dovesse evolversi nel corso degli anni, il tuo indirizzo web non dovrebbe cambiare.

Se dovessi migrare verso un altro servizio di hosting o ridisegnare il sito, esistono dei modi per mantenere inalterato il dominio o ridirezionare verso il nuovo indirizzo, al fine di non perdere traffico e link SEO.

Spesso i servizi di hosting gratuiti non ti permettono di utilizzare un dominio registrato, ma solo un dominio di secondo livello per il tuo sito.

Prendiamo come esempio tuobusiness.it e tuobusiness.wordpress.com (dominio di secondo livello).

Risparmiare sui costi di creazione del tuo eCommerce sotto questo punto di vista non è una mossa vincente, anzi.

Come puoi vedere, il dominio registrato è più semplice da ricordare e mette in risalto solo il nome del tuo brand.

Considera di spendere pochi euro all’anno per registrarne uno, in quanto può essere un investimento per il tuo marchio.

È un segnale di credibilità per i visitatori e i possibili partner, che avranno più fiducia nell’effettuare acquisti e raccomandarti.

Scopri subito se il tuo dominio è libero su SiteGround!

Ricerche Google e originalità

Ricerche Google e originalità

Ovviamente, riuscire a distinguersi dalla concorrenza è estremamente importante.

Creata una lista dei nomi che ti piacciono per il tuo sito eCommerce, assicurati quindi di dedicare del tempo a fare ricerche su Google per assicurarti che non esistano già dei siti con nomi similari.

Probabilmente, in questa fase ti ritroverai ad eliminare diverse delle opzioni cui avevi pensato.

Non ti scoraggiare: l’originalità è un fattore determinante per il tuo successo di un’attività online.

Investire tempo nella scelta del nome giusto contribuirà al successo del tuo sito eCommerce.

La maggior parte dei domini composti da parole singole è oramai occupato.

Potresti dover creare tu una parola o espressione da usare.

Prova a unire due o più parole (come hanno fatto per Youtube), combinarle (Microsoft), modificare l’ortografia (Flickr) oppure aggiungere un prefisso (Grammarly, Shopify).

I giochi di parole possono risultare particolarmente facili da ricordare.

Pensa a chi sono (e saranno) i tuoi utenti

Come creare utenti in WordPress

Un’ultima considerazione importante è quella della lingua del tuo nome.

Se prevedi di rivolgerti unicamente a una clientela italiana, un nome in italiano sicuramente sarà più che adatto.

Tuttavia, se desideri espandere la tua attività in altri paesi, presta attenzione a scegliere un nome che sia facile da pronunciare e da scrivere anche per utenti che parlano altre lingue.

Conclusione

Oggi ti ho presentato alcuni aspetti fondamentali da tenere in considerazione nella scelta del nome per il tuo nuovo sito eCommerce.

I consigli che comunque ti aiuteranno sono:

  • Evita di scegliere un nome troppo generico;
  • Ragionando a lungo termine, scegli se dare risalto al tuo brand o alle parole chiave;
  • Preferisci la semplicità;
  • Scegli un dominio con estensione .com, .it (se vendi solo in Italia) oppure .shop;
  • Evita confusione con nomi simili;
  • Cerca l’originalità per essere memorabile.

Questi consigli ti hanno aiutato a scegliere il nome del tuo eCommerce?

Credi che ci siano altri suggerimenti da aggiungere a questa lista?

Condividi la tua opinione lasciando un commento nel box qui sotto.

Guide correlate:

Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.
4Commenti
Lascia un commento
  1. Immagine avatar per Federica
    Federica

    penso che https://stileo.it/ sia anche un buon esempio. L’articolo molto utile.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Grazie Federica 🙂

  2. Immagine avatar per Magaze
    Magaze

    Complimenti ottimo articolo! 🙂

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Grazie 😉
      Continua a seguirci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *