Come indicizzare un sito o blog WordPress su Google in soli 5 passi

Come indicizzare un sito o un blog WordPress su Google in soli 5 passi

Vuoi sapere come indicizzare un sito su Google? Hai creato un tuo blog WordPress e vuoi accertarti che tutte le pagine siano correttamente inserite nei listing del motore di ricerca?

Oggi ti spiegherò quali sono i passi per facilitare il processo di indicizzazione. Questo ti aiuterà a far sì che i tuoi contenuti appaiano tra i risultati delle ricerche su Google.

Nei prossimi paragrafi imparerai come farlo.

Come far indicizzare il tuo blog o sito web da Google:

Come prima cosa, voglio spiegarti brevemente il significato dei termini scansione ed indicizzazione.

Scansione ed indicizzazione

Come insegno nel mio video corso SEO pubblicato su Webipedia.it, per essere a conoscenza di tutte le pagine presenti sul web, Google utilizza dei software chiamati crawler (il più famoso dei quali è il Googlebot). Questi software effettuano una scansione di tutti i contenuti pubblicati su internet seguendo i link presenti sulle pagine, e, ad uno ad uno, prendono nota di nuove aggiunte o modifiche ai contenuti esistenti.

La scansione è seguita dal processo di indicizzazione, durante il quale le pagine che sono ritenute di qualità vengono inserite nell’indice Google e sono quindi considerate dall’algoritmo nell’elaborazione della lista di risultati per la pagina SERP.

Video Corso SEO

Google non garantisce l’indicizzazione. Oltre alla creazione di contenuti di qualità, per far sì di riuscire ad indicizzare un sito nel modo più veloce possibile, è però fondamentale assicurarsi che i crawler abbiano accesso alle tue pagine. Vediamo come.

Registrazione agli Strumenti per i Webmaster

La prima cosa da fare nel processo per indicizzare un sito su Google è creare un account Gmail e registrare il proprio sito alla Google Search Console (precedentemente conosciuta come Strumenti per i Webmaster). Qui è possibile accedere a molte informazioni utili relative al proprio spazio web: come è visto da Google, lo status dell’indicizzazione, eventuali problemi con le Sitemap, ecc.

Come indicizzare un sito con le Sitemap

Se si vuole indicizzare un sito su Google, è importantissimo creare una  Sitemap.

Una Sitemap è un documento (generalmente in formato XML) che contiene una lista di tutte le pagine presenti su un sito. Creare questo file è particolarmente utile per far conoscere a Google quelle pagine e contenuti che potrebbero non essere scoperti durante il processo di scansione (come contenuti AJAX, video o immagini).

Utilizzando WordPress, creare una Sitemap per indicizzare un sito su Google è semplicissimo: consiglio di utilizzare un plugin come Google XML Sitemaps.

google sitemap

Dopo aver scaricato e attivato il plugin, una nuova voce XML Sitemap verrà aggiunta al menu Impostazioni della Bacheca di WordPress.

Questo strumento, genera automaticamente una Sitemap del tuo sito e invia aggiornamenti a Google quando vengono aggiunte nuove pagine. Dal menu dedicato potrai vedere dove si trova la sitemap e modificare le impostazioni del plugin.

indicizzare un sito - Google XML Sitemaps

E’ inoltre possibile inviare la Sitemap e verificarne lo status di indicizzazione accedendo al proprio account sulla Search Console di Google.

Ti ricordo che se il tuo sito ha un file robots.txt per guidare i bot nella scansione, è buona pratica specificare dove si trovano le sitemap del sito.

Vuoi indicizzare il tuo sito web al meglio, e crescere subito su Google? Parlane con il nostro SEO Specialist!

Inviare gli URL del proprio sito

Se hai appena creato un nuovo sito o aggiunto nuove pagine al tuo blog, ti consiglio di chiedere a Google di effettuarne la scansione inviandone l’URL. Questo è un processo molto semplice:

  • Accedi al tuo account sulla Search Console di Google
  • Naviga su Scansione > Visualizza come Google
  • Scrivi l’URL che desideri inviare
  • Seleziona Web nel menu a tendina e clicca su Recupera oppure Recupera e visualizza
  • Finito il processo di recupero, clicca Invia all’Indice

Puoi seguire questo processo sia per richiedere la scansione di un singolo URL (massimo 500 al mese), che di un URL e di tutte le pagine ad esso linkate (in questo caso c’è un limite massimo di 10 richieste mensili).

In alternativa… usa Yoast SEO!

Se i passaggi descritti qui sopra ti intimoriscono, non esitare oltre ed installa Yoast SEO (attenzione però a non installarlo se sul tuo sito è già attivo All In One SEO). Yoast è uno dei plugin WordPress in assoluto più utilizzati che, tra le tantissime funzionalità offerte, include anche strumenti per collegare il proprio sito a Google Search Console.

indicizzare un sito - collegare Yoast SEO alla Search Console

Con Yoast SEO puoi anche generare la sitemap XLM del tuo sito web. Basta andare nella sezione del menu ad esse dedicate e abilitare la funzionalità tramite il plugin Yoast SEO.

Yoast SEO - XLM sitemaps
Per approfondire l’utilizzo di Yoast SEO, leggi la guida dedicata.

Crea una pagina su tutti i canali social

Come ho menzionato nella sezione iniziale di questo articolo, i crawlers di Google effettuano la scansione della rete seguendo i link. Ti suggerisco di creare per il tuo sito una pagina su tutti i social network più popolari (Google +, Facebook, Twitter, Linkedin, ecc.) e condividere su di essi link a contenuti utili e pertinenti del tuo sito.

Pur non influenzando direttamente il posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca, i profili social tendono a essere spesso tra i primi risultati su Google. Se un utente effettua una ricerca utilizzando il nome del tuo brand, i profili social potrebbero essere tra i primi risultati che vede.

Link in entrata naturali

Se vuoi indicizzare un sito su Google e raggiungere un buon posizionamento, è importante che le tue pagine abbiano link in entrata da altri siti di qualità. Fin dall’inizio della tua attività online cerca quindi di collaborare con altri siti, per esempio facendo guest blogging, assicurandoti di ricevere un link verso le tue pagine.

Google considera come un segnale di qualità e autorevolezza i link verso il tuo sito provenienti da siti fidati. Ovviamente, quelli provenienti da siti di scarsa qualità non godono della stessa considerazione.

Conclusione

Come ti ho spiegato in questo articolo, anche se Google non garantisce l’indicizzazione di alcun sito o pagina, è possibile fare dei passi per permettere ai cosiddetti crawlers di scoprire le tue pagine più velocemente. Di fondamentale importanza sono l’utilizzo della Search Console di Google e delle Sitemap, ma anche una strategia di creazione di link e contenuti di qualità.

Se non vuoi che Google indicizzi alcune sezioni del tuo sito, puoi utilizzare il file robots.txt per dare istruzioni ai bot. Leggi questo articolo per imparare a cosa serve questo file e come modificarlo.

Se stai lavorando per migliorare la SEO del tuo sito, ti consiglio inoltre di dare un’occhiata alle 100 domande e risposte che ho pubblicato qualche mese fa. Copre molti aspetti dell’ottimizzazione e potresti trovarci la risposta ai tuoi dubbi su questo tema.

Hai già completato l’indicizzazione di tutte le tue pagine? E’ stato un processo veloce o ha richiesto molto tempo? Ti invito a condividere la tua esperienza nella sezione commenti.

Vuoi indicizzare il tuo sito velocemente?

Se vuoi subito un professionista che possa spiegarti in dettaglio cosa mettere in atto per far scalare al tuo sito i motori di ricerca, sbaragliando i competitor e svelandoti tutti i segreti della SEO, prenota subito una call gratuita con il nostro SEO Expert.

Team SOS WP

Team SOS WP

Ciao! Sono Andrea Di Rocco, il fondatore di SOS WP. La mia missione - insieme al mio Team - è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!

SOS WP raccomanda SiteGround come migliore hosting in Italia


Acquista SiteGround tramite il nostro link e ricevi gratuitamente la nostra Assistenza Prioritaria

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
100 commenti
  1. dice:

    Ho letto la guida, ma non esiste qualche strumento di indicizzazione gratis? Google XML Sitemap e Yoast richiedono l’upgrade…inoltre non riesco ad usare gli strumenti per i webmaster di Google e verificare il blog in quanto WordPress non mi fa caricare il file sul mio blog come indicato da Google….

    Rispondi
  2. dice:

    Ciao una domanda, ho creato un blog con WordPress.com per adesso ho deciso che fosse la soluzione che fa per me rispetto al.org. ho collegato il sito a search console è on line dal 16/03 ed è stata una migrazione di un precedente blog in blogspot da cui ho fatto dei redirect. Il nuovo blog si sta indicizzando. Iniziano le visite da Google e da semrush e seozoom vedo le prime parole chiave… Queste non appaiono in search console… Quanto ci vuole prima che appaiono? Grazie mille

    Rispondi
    • dice:

      Ciao, su WP.com il processo di indicizzazione sarà indubbiamente più lento rispetto a .org. Non possiamo però darti indicazioni più precise, ci occupiamo esclusivamente di WordPress.org.

      Rispondi
  3. dice:

    Ciao Andrea

    e grazie per tutti i tuoi ottimi consigli .

    io ho un sito da 2 anni dove ho solo tossito soldi di pubblicita’ e basta .
    Il nome del sito non e molto pertinente alle parole chiave piu cliccate del mio
    settore e non avevo un buon tema .
    Ora ho capito che devo scrivere il blog per portare il traffico e ho comprato
    Extra di Elegante teame .

    ora mi consigli di creare un sito nuovo da zero ( ho anche comprato Siteground tramite voi :))))

    oppure pur non avendo avuto grande traffico di continuare ad utilizzare il ” vecchio ”
    con nome non fantastico , ma che e meglio visto e quindi piu velocemente
    indicizzabile da google ??

    Grazie mille della risposta

    Rispondi
  4. dice:

    Ciao Andrea e complimenti per il blog
    domanda :

    per indicizzare dei contenuti localmente , intendo solo su alcune regioni invece che altre come si fa ?
    esempio :
    se voglio vendere ” Birra ” nel lazio e sono di Aosta come dovro’ muovermi ?
    Facendo articoli con tutte le sotto parole chiave come per esempio “Birra nel Lazio” , ?
    oppure ( come penso ) ce’ un altra strada ?
    Perche l ‘utente da Roma per esempio non digita “Birra nel Lazio” ma semplicemente “Birra”
    Certo della vostra tempestiva ed esauriente risposta

    Saluto
    Massimiliano

    Rispondi
  5. dice:

    Ciao Andrea,
    Complimenti, sei sempre molto utile. La mia domanda è:
    Sto usando SEO by Yoast. Ho trasmesso la sitemap fatta da Yoast a Search Console. Adesso gli articoli nuovi e le categorie nuove come si indicizzano ? Grazie !

    Rispondi
  6. dice:

    Buonasera,

    complimenti per il vostro sito e grazie per le informazioni che date a noi utenti.
    Le volevo chiedere (Andrea Di Rocco) come è possibile indicissare e posizionare online un sito.
    Sto sviluppando un ecommerce che riguarderà il mondo dell’abbigliamento e quindi vorrei capire come è possibile far conoscere il sito a dei miei possibili clienti.

    Grazie e Saluti,
    Alberto

    Rispondi
  7. dice:

    Ciao e complimenti per il vostro sito.
    Molto utile le informazioni che generosamente avete messo a disposizione di tutti noi.
    Consigli pratici e molto utile per chi è alle “prime arme” come me.

    Grazie!

    Rispondi
    • dice:

      Grazie per il bel commento, che ci sprona ad andare ad andare avanti con sempre maggiore entusiasmo. Continua a seguirci, abbiamo tante sorprese per l’anno in arrivo!

      Rispondi
  8. dice:

    Ciao Andrea,
    credo di aver proprio bisogno del tuo “pronto soccorso”. Mi occupo di sviluppare siti web con wordpress principalmente per la parte di web design, produzione e organizzazione dei contenuti. Per la prima volta mi sto occupando della parte successiva alla messa online del sito. Mi hanno suggerito di usare Google Search Console…. io sono entrata e ho verificato al volo la proprietà del sito. Mi è sembrato un po’ troppo facile, ho letto varie guide che parlavano dl generare un file html ecc … ma avendo già fatto la verifica in modo automatico no so come recuperare il tutto.
    Inoltre io ho installato Google XML Sitemaps plug in e lo ho attivato, ma ho anche attivato e lavorato pagina per pagina con SEO by Yoast cercando di avere semaforini tutti verdi.
    Il sito è andato online 48 ore fa…..
    Cosa mi manca?? Cosa ho sbagliato o non fatto??
    Grazie infinite se vorrai darmi una mano

    Rispondi
  9. dice:

    Ciao Andrea,
    ti volevo chiedere una cosa.
    Il mio sito è quasi pronto, ora sta in manutenzione e ho scoraggiato i motori di ricerca.
    Il collegamento a Google Search Console immagino lo debba fare una volta disabilitati i comandi di cui sopra giusto?
    Altra domanda: da quello che ho compreso se ho il plugin Seo by Yoast non è necessario scaricare il plugin Google Xml Sitemaps perchè il primo crea automaticamente la Site map giusto?
    Grazie

    Rispondi
  10. dice:

    Consigli e lezioni preziosissime, come al solito. Ma come sempre esce ad un certo punto “l’intoppo”. Ho installato yoast by seo ma mi appare questo preoccupante messaggio: “La tua homepage non può essere indicizzata dai motori di ricerca. Questo è molto male per il SEO e deve essere corretto”. Avete idea, ed un risposta semplice per rimediare? Un’altra cosa. Sugli strumenti webmaster nella search console ho provato a “verificare la proprietà” ma non riesco ad eseguire l’operazione di “caricare il file html sul sito …” chissà se riuscite ad aiutarmi …
    Grazie!!!!!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Carlo, per verificare la proprietà del sito devi caricare il file html nella directory del tuo sito web. Puoi utilizzare il File Manager, per caricare il file con facilità. Per quanto riguarda il messaggio ricevuto, tutti i plugin sono aggiornati? Prova a disinstallare e reinstallare Yoast, e verifica se ti viene notificato lo stesso errore. Un saluto!

      Rispondi
  11. dice:

    Ciao Andrea, se attivo da Seo Yoast la sitemap mi esce questo messaggio:
    Il/i seguente/i file(s) impedisce/ono alla tua XML sitemap di funzionare correttamente
    /data/vhosts/sito.it/httpdocs/sitemap.backup.xml
    Puoi cancellarli (puoi farlo premendo il bottone “Risolvi il problema”) o puoi disabilitare Yoast SEO XML sitemaps.
    Cosa mi consigli di fare? grazie

    Rispondi
  12. dice:

    Buona sera Andrea e complimenti per tutti i tuo lavori, vorrei esporti però il mio problema ho realizzato 2 mesi fa il mio sito con word press e ho seguito tutti i tuoi consigli compreso l’invio Sitemap a search console, il risultato è 33 url inviati 7 indicizzati. Ma il problema più grande e strano che tra le sette pagine indicizzate non c’è la home page, cioè se io scrivo il mio nome di dominio preciso su google non esce la home (ho provato anche con visualizza come google ha funzionato per 4 giorni ma poi e tornato tutto come prima, cioè per 4 giorni se cercavo il domini su google mi restituiva la home ma adesso non più). Spero di essere stato chiaro e scusa in anticipo il mio Italiano imperfetto e grazie in anticipo per la risposta.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Luigi,
      quale plugin utilizzi per la ottimizzazione SEO?
      Vai su Impostazioni > Lettura e vedi se sta spuntata o meno la voce dei motori di ricerca.
      Ti consiglio di verificare tramite questo link https://httpstatus.io/ se la home riporta degli errori.
      Se vuoi un servizio di analisi approfondito, contattatici a supporto@sos-wordpress.it. Potremmo proporti un check specifico al prezzo di 65€, per sgamare il problema se non si risolve altrimenti.
      Un saluto, facci sapere!

      Rispondi
  13. dice:

    Ciao Andrea! Articolo utilissimo! Ho già eseguito tutti i passaggi che hai descritto. Volevo chiederti quanto sia importante eseguire un lavoro di link building oggi? So che non funziona più come una volta, ma basta linkare il proprio sito su poche directory ma buone. Qualche dritta?

    Grazie,
    Maura

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Maura,
      credo che la cosa migliore sia ottenere dei link da siti della propria nicchia, attraverso anche un bel lavoro di guest blogging.
      Un saluto, e auguri per la tua attività sul web ;-)

      Rispondi
  14. dice:

    Ciao Andrea
    Ho acquistato con molta soddisfazione il tuo corso relativo alla seo
    Ho un dubbio su strumenti e per il webmaster
    Quando sono nell’ area “visualizza come google” nell’area sottostante vedo che non tutte le risorse sono raggiungibili ed in alcune (come ad esempio i fogli di stile” vedo scritto “bloccato” “robots.txt”
    Come mai? il mio sito verrà indicizzato lo stesso?
    Un saluto e grazie per il lavoro che svolgi

    Rispondi
  15. dice:

    Ciao Andrea, ma con questo procedimento sulla sitemap, ritieni che comunque sia necessario installare un plugin per il seo, oppure non diventa più necessario.
    grazie
    fabio

    Rispondi
  16. dice:

    Ciao Andrea grazie per l’articolo che ho trovato davvero utile. Una domanda: sto gestendo un sito con lo scopo di aumentarne le visite organiche e negli ultimi articoli che ho scritto ho utilizzato il procedimento che hai consigliato su webmaster tool. Il problema è che non riesco a trovare il menu a tendina WEB, così quando clicco su recupera parte in automatico la modalità Desktop. Specifico che ho l’accesso limitato a webmaster tool. La domanda è: il procedimento è comunque sufficiente oppure no? Grazie mille.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao, direi di si, ma riesci ad utilizzare bene tutte le altre funzionalità? Per una guida efficace e aggiornata a Webmaster Tool, ti consiglio il
      Video Corso dedicato ancora in offerta su Webipedia.it.
      Approfittane ;-), grazie del tuo commento!

      Rispondi
  17. dice:

    Prima di tutto grazie per condividere le tue conoscenze mi sono state utilissime! volevo chiederti una cosa: al momento utilizzo un sito creato gratuitamente su wix, come posso usare questi strumenti di cui tu parli, o comunque come posso indicizzato meglio? io ho già creato pagine social e utilizzo google analytics ma mi da parecchi problemi….forse essendo gratuito non posso farci molto??? scusa l’ignoranza…:))

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Ale,
      credo che su Wix tu non possa accedere a tante funzioni, di più non posso dirti perché non ho mai lavorato su tale piattaforma.
      Ti consiglio, se vuoi accrescere visibilità e traffico, di accedere ad un hosting ed a un dominio personali.
      Vedrai che avrai un bel po’ di possibilità in più ;-).
      Grazie del tuo commento, continua a seguirci!

      Rispondi
  18. dice:

    ciao Andrea volevo chiederti se anche utilizzando OLL IN ONE SEO bisogna scaricare il sitemap ed inserirlo in strumenti per i webmaster grazie per la risposta

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Francesco,
      Prima di tutto devi trasmettere a Google il nome della sitemap generata con il plugin, negli Strumenti per Webmaster di Google.
      Poi, abilita la funzionalità Notify Google dentro le impostazioni di XML Sitemap per fare in modo che ogni aggiornamento della Sitemap sia immediatamente comunicato al motore di ricerca.
      Spero di esserti stato di aiuto,
      Un saluto!

      Rispondi
  19. dice:

    Ciao Andrea! Io ho ottimizzato il mio sito web con seo by yoast ho caricato il sito sugli strumenti per web master in entrambe le versioni (con e senza www. perche è un sito di secondo livello) ho fatto il collegamento a google+ e tutto quello che mi veniva in mente! il problema ora è che se cerco mybusinessvirtualtour tutto attaccato esce il sito con i sitelink e i consigli delle immagini sotto come una ricerca normale. Mentre se lo cerco con gli spazi (my business virtual tour) esce senza i sitelink ma con la scheda di collegamento sulla destra a google+…
    Sto diventando matto non riesco a capire quale sia il problema … io vorrei che uscisse con i site link e il collegamento google in entrambi i casi ( come mi succede per un altro sito web dove il problema non si è proprio presentato) un aiutino? O semplicemente un indicazione su quale potrebbe essere il problema?
    Grazie mille in anticipo!!!

    Rispondi
  20. dice:

    Salve Andrea, ho inviato la medesima sitemap a Google ed a Bing…risultato : seppur sulla dashboard di Google webmaster le parole chiave e 21 su 21 link sono stati indicizzati, se cerco le parole chiavi non appare ancora alcun risultato. Lo stesso giorno ho inviato la sitemap a Bing e dopo qualche giorno risultava tutto indicizzato e tramite le medesime parole chiave il sito si trovava tra la seconda posizione in prima pagina ed al massimo l’ultima posizione a seconda della parola chiave o combinazioni che provavo. come mai questa differenza di tempistiche tra l’indicizzazione e l’effettivo inserimento nei risultati di ricerca tra Google e Bing ?
    Ciao e buon lavoro

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Luca,
      la tua situazione non è rara, perché la procedura di indicizzazione dei motori di ricerca, e la relativa tempistica, può variare.
      Come va adesso?
      Un saluto!

      Rispondi
  21. dice:

    Ciao Salvatore! Ho aperto da circa 2 mesi un blog wordpress GRATUITO col nome di https://ritenzioneumana.wordpress.com/

    Ora, siccome non viene rilevato da Google mi chiedevo come fare. Ho cercato un po’ sul web e ho visto che va verificato tramite gli strumenti google, ma mi viene chiesto di caricare un file di verifica HTML e non riesco a farlo. Altri siti mi proponevano l’aggiunta di plugin. Vorrei sapere:

    – è possibile aggiungere plugin su un sito wordpress GRATUITO?
    – è possibile caricare file HTML su un sito wordpress GRATUITO?
    – come posso indicizzare un sito wordpress GRATUITO?

    GRAZIE IN ANTICIPO

    Rispondi
  22. dice:

    Grazie infinite dopo mesi ho ottenuto i risultati elaborati con YOAST, con posizionamento SEO soddisfacente.
    Grazie ancora per gli Ottimi consigli…!!!!!

    Rispondi
  23. dice:

    Grazie Andrea, utilissimo! Ti chiedo soltanto, come visualizzo, quali pagine sono state indicizzate su webmaster tool e quali no? E poi la sitemap quando da questo errore:
    Errore di reindirizzamento: Errore di reindirizzamento
    Sitemap: persempreinsieme.it/sitemap-pt-page-2014-11.xml
    Errore HTTP: 302
    Bisogna intervenire sulla pagina di riferimento o cosa?

    Grazie gentilissimo!

    Rispondi
  24. dice:

    Ciao Andrea, io ho un sito jimdo pro. In impostazioni ci sono le impostazioni per SEO che dovrebbero andare in automatico, ma in realtà le visite giornaliere sono sempre molto basse. Puoi darmi qualche indicazione? Purtroppo sono molto ignorante in materia :)

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Alice,
      mi dispiace che non riesci a realizzare il tuo obiettivo SEO, ma i consigli che posso darti sono legati inevitabilmente anche all’utilizzo di WordPress.
      Leggi perché considero questo CMS il miglior alleato per scalare i motori di ricerca: https://sos-wp.it/vantaggi-seo-wordpress/.
      Un saluto, e auguri di buone feste!

      Rispondi
  25. dice:

    Complimenti per l’ articolo, davvero interessante e utile, vorrei provare ad applicare questi validissimi suggerimenti al mio sito WP, anche se di queste cose ci capisco poco. Sono partito da poco, circa due mesi fa, in un settore particolarmente affollato : se per alcune specifiche ricerche relative al tema trattato sono ben posizionato (in un caso, addirittura in prima pagina al secondo posto!), per la “parola chiave centrale” non compaio affatto. La cosa strana è che che compaiono, per essa, molti siti che hanno molta meno pertinenza con la medesima parola. Il mio webmaster dice che è solo questione di tempo, che se continuo a proporre contenuti validi prima o poi Google si accorgerà di noi (e in effetti per diverse ricerche ha già cominciato a posizionarci), ma per me ci dev’ essere qualcos’ altro da fare per ottimizzare il sito in ottica SEO. La chiave potrebbe essere proprio quello che esponi in questo articolo… :)

    Rispondi
  26. dice:

    Ciao Andrea, l’articolo è molto valido e ho conferma di aver fatto bene fin’ora l’indicizzazione del sito che ho indicato nel commento. Uso YOAST ma devo ancora capire come ottenere il pallino verde, soprattutto se la pagina che voglio indicizzare contiene una gallery quindi solo immagini e nessun testo (seo vorrebbe delle parole contenute sia nel titolo che nell’header che nel testo, boh…).
    Il mio problema è che se scrivo su google “studio dentistico dott Ferrara Onara” (onara è un paesello di PD, il sito compare in prima pagina…ma se scrivo solo “studio dentistico dott Ferrara” google ricerca dentisti a Ferrara città! C’è un modo per salire nei risultati con quelle keywords? Sbaglio qualcosa?
    Grazie anticipatamente!
    Francesco

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Francesco,
      in effetti il tuo cognome, identico a quello di una città, può provocare diversi problemi in ambito di ricerca keywords.
      Un modo per ovviare a questo inconveniente potrebbe essere quello di attivare una campagna AdWords, creando quindi un messaggio pubblicitario specifico per il tuo studio che in qualche modo scavalcherà gli altri risultati della ricerca generica “studio dentistico dottor Ferrara”.
      Si tratta di una soluzione a pagamento, ma potrebbe essere risolutiva per questo problema specifico.
      In ogni caso facci sapere, e grazie per il tuo commento.

      Rispondi
  27. dice:

    Ciao,
    sono proprio una novellina alle prime armi e da sola sto provando a capire qualcosa di SEO :)
    Vorrei farti una domanda (probabilmente molto stupida): bisogna indicizzare solo la home oppure ogni singola pagina?
    Grazie mille per aver condiviso le tue conoscenze !

    Rispondi
  28. dice:

    Ciao ho creato il sito 9 mesi fa..e’ fatto di 100 pagine le piu con il bollino verde seo..vorrei sapere se e’ possibile seguire una classifica di indicizzazione per capire se migliora col tempo o no..grazie perche cosi come e’ non riesco a capire se e’ indicizzato bene

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Luigi,
      ti consigliamo di utilizzare le funzionalità di Google Webmaster per tenere una traccia completa della indicizzazione del tuo sito, collegandoti ovviamente al tuo account Google Analytics .
      In questo modo puoi visualizzare in dettaglio dove si indirizza il tuo traffico (anche per singole pagine), le parole chiave più cercate, e da dove vengono i tuoi visitatori.
      Facci sapere, grazie per il tuo commento e continua a seguirci.

      Rispondi
  29. dice:

    ciao, io ho aggiunto una pagina aziendale su linkedin al mio profilo ( visto che direttamente non si può fare), ora mi chiedo perchè google non riesce ancora ad indicizzarla?? (lho fatta quasi una settimana fa)! qualcuno saprebbe dirmi da cosa dipende? Grazie!!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Houria,
      Grazie per il commento; non siamo esperti di Linkedin e non conosco il processo di indicizzazione delle loro pagine. Per assicurarti che tutto sia stato configurato correttamente, ti consiglio di contattare il loro servizio di supporto. Buon pomeriggio!

      Rispondi
    • dice:

      Ciao, grazie per il commento.

      I tempi di indicizzazione variano; indicizzare un sito con molte pagine potrebbe richiedere qualche giorno. Il lavoro di ottimizzazione (a livello di SEO) richiede invece più tempo: dovrai infatti andare a lavorare su contenuti e keyword di ciascuna pagina ;)

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *