Guide

Come ottimizzare le immagini con WP Smush

Google ci insegna che per un sito eCommerce la velocità di caricamento dovrebbe essere sui due secondi. Quante volte ti è capitato di chiudere una pagina che ci metteva troppo tempo a caricare e guardare altrove? Le immagini possono influire.

Guida - come ottimizzare le immagini con WP Smush

Se ti sta a cuore la velocità di caricamento del tuo sito, vediamo come ottimizzare le immagini con WP Smush.

La velocità di caricamento del tuo sito è un fattore essenziale per il tuo successo online. Se gestisci un sito ricco di immagini, devi prestare particolare attenzione a questo aspetto ed effettuare test ogni volta che carichi nuovo contenuto.

Il plugin per WordPress Smush Image Compression and Optimizazion di WPMU DEV ti rende il compito di ottimizzare le immagini molto più facile e si tratta di uno strumento potente ma allo stesso tempo gratuito.

In questo articolo parleremo di quali sono i benefici di ottimizzare le immagini, di come usare WP Smush e parleremo anche della versione a pagamento di questo plugin. Mettiamoci al lavoro.

Infine ricorda che se hai domande o hai bisogno di supporto puoi attivare immediatamente la nostra Assistenza Prioritaria rapida e gratuita - inclusiva di 32 video del Corso WordPress - quando acquisti uno spazio hosting su SiteGround (o altri hosting) tramite il nostro link. Abbiamo già aiutato migliaia di persone e possiamo aiutare rapidamente anche te.

Qui tutte le testimonianze

Quali sono i benefici di ottimizzare le immagini con WP Smush?

Benefici ottimizzazione immagini

Se non sei convinto dall’importanza della velocità di caricamento del tuo sito o vuoi saperne di più, leggi la nostra guida: “Velocizzare WordPress ed ottenere più visite dai motori di ricerca”. Come accennato, un buon punto di partenza per incrementare i risultati del tuo sito è l’ottimizzazione delle immagini. Di seguito ti elenchiamo i benefici ottenuti da un sito web con immagini ottimizzate:

  • migliori risultati Google PageSpeed
  • percettibile incremento della velocità di caricamento del sito
  • i motori di ricerca apprezzeranno di più il sito e avrà un miglior posizionamento nei risultati di ricerca
  • la frequenza di rimbalzo migliorerà
  • il sito sarà molto più leggero sui dispositivi mobili come smartphone, tablet, laptop etc. (molto importante per il traffico dati mobile)
  • verrà utilizzato meno spazio disco per l’archiviazione di immagini (spesso risultante in risparmi in termini economici)

Passiamo ora a parlare del plugin Smush Image Compression and Optimizazion di WPMU DEV.

Che cos’è il plugin WP Smush?

Il plugin WP Smush è un plugin pensato per comprimere, ridimensionare e ottimizzare le immagini su WordPress. Questo strumento è un vero e proprio veterano del settore, estremamente popolare con più di un milione di installazioni e recensioni stellari, cinque su cinque stelle di valutazione. WP Smush lavora in automatico ottimizzando immagini nuove ed esistenti sul tuo sito, è anche in grado di comprimere la dimensione sul disco delle immagini ma senza comprometterne la qualità.

Si tratta di un plugin gratuito che non richiede nessuna registrazione o creazione di account. Il team dietro questo plugin (WPMU DEV) offre anche una versione a pagamento a cui si ha accesso attraverso una versione di prova della durata di trenta giorni per poi passare a 49$ al mese.

La versione a pagamento offre una compressione dei file più efficiente, gestione di immagini multiple, gestione di immagini di grande dimensione, conversione di file PNG, JPEG, etc.

WP Smush: guida all’uso

Dopo aver installato e attivato il plugin sul tuo sito WordPress, clicca su Media sulla barra di sinistra della Bacheca di WordPress poi su WP Smush dove potrai modificare le impostazioni del plugin.

ottimizzare le immagini con WP Smush

Il plugin ottimizzerà in automatico ogni nuova immagine caricata sul sito e premendo il pulsante Bulk Smush Now potrai anche ottimizzare le immagini già esistenti sul tuo sito.

Navigando verso il basso nelle impostazioni, potrai scegliere se comprimere o meno automaticamente nuove immagini, cosa fare con i dati EXIF delle immagini (informazioni sulla fotocamera etc.), selezionare delle dimensioni massime per le immagini e per finire potrai selezionare per l’ottimizzazione anche delle cartelle file diverse da quelle media attraverso il pulsante Choose Directory.

Affidati alla nostra consulenza SEO specifica per siti fatti in WordPress.

Conclusione

In questo articolo abbiamo parlato dell’importanza della velocità di caricamento del tuo sito, di quali sono i benefici dell’ottimizzazione delle immagini e di come usare il plugin Smush Image Compression and Optimizazion di WPMU DEV.

Hai mai provato a fare ottimizzazione immagini?

Hai provato strumenti diversi da WP Smush?

Parliamone nei commenti.

Acquistare un dominio e un hosting WordPress con SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

6 COMMENTI
Commenta
  1. Luca

    Bell’articolo,
    invece avresti da consigliare un plugin per aggiungere automaticamente attributo ALT alle immagini vecchi?
    Magari prendendo il nome dall’immagine o qualcosa del genere

    Rispondi
  2. Giorgio

    Grazie, la risposta mi è molto utile. Ho sempre tarato la grandezza delle immagini facendole coincidere in altezza e larghezza con lo spazio occupato sul sito (nel mio caso 1275×850) e salvandole poi in Photoshop con l’opzione “Salva per il web”, impostando la qualità su “Media”. Facendo così, a seconda della foto, il peso del file varia dai 50 ai 200k, a seconda dei colori e delle tonalità del soggetto. Mi conforta sapere che è sufficiente questa procedura. Grazie!

    Rispondi
  3. giorgio

    Andrea, o provato il plugin. Un file immagine jpg di 135 k è stato ridotto a 133 k. Come tutte le immagini del sito prima di inserirla era stata processata da photoshop utilizzando l’opzione “salva per il web”. Questo mi fa pensare che per chi utilizza questa procedura il plugin sia poco utile. O mi sfugge qualcosa? Grazie.
    Giorgio

    Rispondi
    • Team

      Ciao Giorgio, se la tua immagine era già stata preventivamente ottimizzata il plugin non può aggiungere (dipende però da immagine a immagine..) un margine di compressione molto maggiore. Continua ad utilizzarlo ancora per capire se può esserti utile o meno. Rimaniamo a disposizione, un saluto!

      Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *