Core Web Vitals e Page Experience: i nuovi fattori di posizionamento

di Andrea Di Rocco Pubblicato il 22 Gennaio, 2021

Core Web Vitals e Page Experience

Apri l'indice dei contenuti

Google ha introdotto delle importanti novità fra i fattori di ranking, che sono strettamente legati all’esperienza dell’utente e alla qualità dei contenuti. Si tratta dei Core Web Vitals, che vengono valutati per assegnare un punteggio alla Page Experience.

Ma vediamo meglio di cosa si tratta.

Cosa sono i Core Web Vitals

I Core Web Vitals sono degli specifici fattori che Google ritiene particolarmente importanti. È su di essi, infatti, che si basa il punteggio della Page Experience, ossia dell’esperienza dell’utente su una determinata pagina.

Più alto sarà questo punteggio, migliore sarà il posizionamento.

Ricorda, però, che l’algoritmo di Google è molto complesso, perciò dovrai lavorare sulla SEO a 360° per ottenere dei risultati apprezzabili.

I nuovi parametri introdotti da Google, cioè i Core Web Vitals, sono questi:

  1. Largest contentful paint;
  2. First input delay;
  3. Cumulative layout shift.

È possibile monitorare queste metriche all’interno della Google Search Console, nella sezione Miglioramenti > Segnali web essenziali.

Segnali web essenziali

Analizziamoli uno per uno.

Largest contentful paint

Il Largest Contentful Paint (LCP) è il tempo impiegato per il caricamento del contenuto principale di una pagina. In sintesi, quanto tempo impiega una pagina per caricare gli elementi essenziali che servono all’utente per visualizzarla.

Questo parametro dei Core Web Vitals si basa su dati reali, cioè elaborati a partire dall’esperienza effettiva degli utenti. Gli strumenti di analisi della velocità della pagina, per esempio, si basano su dati simulati e quindi più approssimativi.

Google ritiene che il Largest Contentful Paint debba essere minore di 2,5 secondi per essere considerato un buon punteggio. Fra 2,5 e 4 secondi, viene ritenuto un valore da migliorare. Se il LCP è maggiore di 4 secondi, le prestazioni sono scadenti.

First input delay

Il First input delay (FID) è il tempo che serve per poter interagire con la pagina. Indica, cioè, il tempo che trascorre dalla sua apertura al momento in cui le funzioni sono disponibili, come il clic su un pulsante o l’apertura del menu.

È un valore che riguarda sempre il tempo di caricamento della pagina ma, nello specifico, stabilisce il tempo necessario per poter operare su di essa. È un valore piuttosto importante in quelle pagine in cui compiere un’azione è lo scopo della pagina stessa. Per un articolo di un blog, dove più che altro si trovano contenuti testuali e immagini, non ci sono effettivamente delle azioni da compiere. In una pagina di login, invece, dovrebbe essere disponibile il prima possibile la possibilità di inserire username e password e cliccare sul pulsante Accedi.

Cumulative layout shift

Il valore che determina la stabilità di una pagina è chiamato Cumulative layout shift (CLS). Ti è mai capitato di caricare una pagina web, e dopo pochi istanti qualche elemento si sposta nella sua posizione definitiva? Più si verifica questo fenomeno, più alto è il CLS. Anche questo  è un Core Web Vital che influenza l’esperienza sulla pagina.

Misurazione dei Core Web Vitals

Parametri Core Web Vitals

In base alla velocità rilevata per questi tre parametri, il tuo sito può avere una valutazione buona, da migliorare oppure scarsa. Nella tabella qui sopra (fonte Google) puoi vedere che:

  • I valori di LCP sono buoni se inferiori o uguali a 2,5 secondi, sono da migliorare se compresi tra 2,5 e 4 secondi, sono scadenti se superiori ai 4 secondi;
  • I valori di FID sono buoni se inferiori o uguali a 100 millisecondi, sono da migliorare se compresi tra 100 e 300 millisecondi, sono scadenti se superiori ai 300 millisecondi;
  • I valori di CLS sono buoni se inferiori o uguali a 0,1 secondi, sono da migliorare se compresi tra 0,1 e 0,25 secondi, sono scadenti se superiori ai 0,25 secondi.

Consultando la Search Console, potrai scoprire i valori relativi alle pagine del tuo sito.

Conclusione

I Core Web Vitals sono quindi tre importanti parametri che contribuiscono all’assegnazione di un punteggio di Page Experience. Si basano sull’esperienza dell’utente sulla pagina e sono:

  • Il Largest contentful paint, che riguarda il caricamento;
  • Il First input delay, che riguarda l’interazione;
  • Il Cumulative layout shift, che riguarda la stabilità visiva.

È importante ricordare che altri fattori SEO influenzano l’esperienza dell’utente, tra cui l’aspetto del sito su dispositivi mobili o la presenza di https.

Cosa ne pensi dei Core Web Vitals?

Credi che siano dei parametri giusti per stabilire il posizionamento di una pagina?

O forse ci sono altri fattori che reputi più importanti?

Discutiamone nei commenti!

Guide correlate:

Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.
4Commenti
Lascia un commento
  1. Gian Luca Partengo

    Ciao Andrea,
    Il 2021 sarà interessante, almeno da questo punto di vista 🙂 perché queste nuove metriche, ribalteranno qualsiasi ottimizzazione precedente di un Sito Web.

    Infatti, se prima eri in classe A su GTmetrix, ad esempio, ora non più!

    Attività non facile da espletare soprattutto per coloro che non si appoggeranno a professionisti e/o agenzie certificate.

    Come dico sempre … maniche su e testa china a lavorare.

    1. SOS WP Team

      Ciao Gian Luca, anche noi riteniamo che quest’anno potrebbero esserci tante novità in ambito SEO, per questo teniamo d’occhio con particolare attenzione tutte le news da Google & Co. Continua a seguirci per rimanere aggiornato, a presto!

  2. Giorgio

    Ciao sono Giorgio,
    ho un negozio online di prodotti tipici Abruzzesi dal 28 maggio 2020!

    Mi sono reso conto, grazie ad una mia collaboratrice, che in base ai nuovi fattori di ranking di google ci sono diverse cose da sistemare!

    Aspetto un vostro gentile riscontro per un eventuale collaborazione!

    Giorgio

    1. SOS WP Team

      Ciao Giorgio, contatta il nostro reparto SEO e ti aiuteremo ad ottimizzare il tuo sito web. A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *