Come creare un blog di cucina di successo

I segreti del successo: Blog Culinari

Stai pensando di creare un blog di cucina o l’hai appena fatto? Sicuramente, ti interesserà conoscere i segreti dei blog culinari di successo. Illustrandoti il percorso di Pinch of Yum, un bellissimo blog WordPress di cucina, oggi ti spiegheremo come raggiungere ottimi risultati, sia in termini di traffico che di monetizzazione.

Ti illustreremo alcune strategie che potrai implementare tu stesso, trasformando il tuo blog in un vero e proprio business, capace di farti ottenere traffico, e perché no, anche un ritorno economico.

I segreti del successo dei blog culinari

La Storia di Pinch of Yum

Pinch of Yum blog culinari

Pinch of Yum è stato creato nel 2009, come passatempo per il weekend, da Lindsay Ostrom, un’insegnante appassionata di cucina e fotografia. Dopo un paio di anni di attività, Lindsay ha deciso di cominciare a guadagnare con il proprio blog, utilizzando diverse strategie che andremo ad analizzare in questo articolo.

Oggi, Pinch of Yum non è solo un blog di cucina, è anche una fonte d’ispirazione e di risorse utili per tanti blog culinari del web. Lindsay condivide molti dei suoi segreti con i colleghi blogger attraverso vari contenuti, e dimostra l’efficacia delle strategie utilizzate pubblicando mensilmente un report dettagliato di traffico e profitti generati! Interessante vero?

Andiamo quindi a vedere alcune strategie interessanti utilizzate da questo bellissimo sito.

Immagini

Sui blog culinari, mostrare le tue creazioni con ottime foto è fondamentale. Lindsay spiega in modo molto chiaro come una maggiore qualità delle immagini del blog abbia aiutato moltissimo ad aumentare il numero di visite al sito. Con delle belle foto potrai far venire l’acquolina in bocca ai tuoi visitatori, spingerli a cuinare e a condividere le tue ricette aumentando il tuo traffico. E non finisce qui: se avrai delle immagini molto belle, altri blogger vorranno utilizzarle. Per esempio, Pinch of Yum permette di utilizzare le sue foto e ricette, in cambio dell’inserimento di link. Anche questo contribuisce ad aumentare il traffico verso il sito.

Se hai delle belle immagini ti consigliamo anche di utilizzare Pinterest. Pensa che per PoY, nel Febbraio 2012, Pinterest ha portato al sito dieci volte più visitatori di quanti ne abbia portati Facebook! Senza dubbio, è una piattaforma da non sottovalutare.

Programmi e spazi pubblicitari

Report guadagni blog di cucina Pinch of Yum

Raggiunto un numero sufficiente di visite, la prima strategia utilizzata da Pinch of Yum per guadagnare è stato l’inserimento di pubblicità, o tramite programmi pubblicitari come Google AdSense, o attraverso la vendita di spazi sul sito, per esempio utilizzando BuySellAds.

Da non sottovalutare la SEO che non è una parola per evocazioni arcane ma serve a farti trovare più facilmente da Google. Guarda le nostre guide su SOS WP.

La maggior parte degli introit verranno dalla pubblicità quindi progettare il blog e creare contenuto con i migliori accorgimenti di marketing aiuterà tantissimo.

Ebook e altre risorse

Raggiunto un certo livello di esperienza, potrai cominciare a creare ebook contenenti informazioni utili per i tuoi colleghi blogger. Come ti ho anticipato, Lindsay di Pinch of Yum è un’appassionata di fotografia. Ha quindi deciso di creare e vendere un ebook su come fare fotografie e ritoccare al meglio le immagini per i blog culinari.

Ottenuta una certa reputazione, potrai vendere anche altre risorse. Potrai per esempio realizzare video, guide e creare un vero e proprio portale di risorse, condividendo tutta la tua esperienza.

Da non sottovalutare anche la possibilità di vendere gadget che aiutano a pubblicizzare il blog come: magliette, calamite, quaderni appunti, adesivi e tazze.

Programmi di affiliazione per blog culinari

Come altri siti, anche i blog culinari possono beneficiare di programmi di affiliazione. Potresti, per esempio, elencare i gadget di cucina che utilizzi per la realizzazione delle tue ricette e proporli ai tuoi lettori in affiliazione con Amazon.  Oppure, come Pinch of Yum, potresti anche promuovere in affiliazione il tuo tema WordPress o altri strumenti che usi per lavorare sul tuo sito.

Non forzare vendite

Il tuo blog, se curato attentamente, può diventare una fonte di guadagno. Ma è importante innanzitutto creare contenuto originale, autentico e che sia di aiuto per gli utenti; concentrarsi prima sull’aspetto vendite potrebbe rivelarsi una strategia non vicente. Non avviare un blog culinario per fare soldi ma solo se è una tua passione!

Molti blogger famosi non hanno visto introiti per i primi 6-8 mesi di attività.

Dai voice ai tuoi utenti

Meglio evitare CAPTCHA e Login obbligatorio. Permetti ai tuoi visitatori di commentare e trova un modo di premiare chi da il via a discussioni costruttive.

Mantenere contatti con i lettori del tuo blog è estremamente importante. Spesso seguire tutti è impossibile ma cerca di prestare attenzione. All’inizio potresti identificare nella tua Community dei volontari che ti possono aiutare con la moderazione utenti in modo da garantire una sezione Commenti pulita e priva di contenuti offensive o irrelevanti.

I costi

All’inizio ci saranno ovviamente investimenti da fare, quindi ti consiglio di valutare e pianificare bene. Esempi di spese da considerare:

1) Costi per il web hosting del sito. Infatti per partire ti serve hosting e dominio, oltreché WordPress. In questa video guida vedi come partire con il nostro aiuto!

2) Visto che cucinerai tanto:  spesa, bolletta elettrica/gas, apparecchiature per cucina

3) Supporto tecnico per blog etc.

4) Fotografia

5) Attività di Marketing

Ovviamente a seconda di come ti muoverai potrai avere meno o maggiori spese, almeno ora hai un’idea!

Vuoi realizzare un blog di cucina dal sicuro successo? Scegli tra i migliori temi sul mercato.

Conclusione

Ovviamente, riuscire ad ottenere un numero sufficiente di visitatori e implementare queste strategie richiede moltissimo impegno ma, con tanta determinazione, potresti essere in grado anche tu di trasformare la tua passione per la cucina in un vero e proprio business.

Se programmi pubblicitari e di affiliazione non ti bastano, identifica il tuo punto di forza (nel caso di PoY la fotografia), e una volta diventato un vero e proprio esperto, condividi le conoscenze acquisite con i colleghi che gestiscono altri blog culinari.

Hai notato quanti video di cucina e foto di cibo vengono condivisi su Facebook, Instagram e Pinterest? Si tratta di contenuti che suscitano emozioni e sono perfetti dai condividere sui social network. Assicurati che i tuoi contenuti siano ottimizzati per le piattaforme social e la condivisione. Integra questi canali nella tua strategia di promozione del blog, perchè possono diventare delle fonti importanti di traffico!

Cosa ne pensi? Gestisci già un blog di cucina? Facci sapere se adotti alcune di queste strategie lasciando un commento oppure, se hai domande più specifiche, non esitare a contattare il nostro servizio di supporto.

 

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea Di Rocco, il fondatore di SOS WP. La mia missione - insieme al mio Team - è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!

SOS WP raccomanda SiteGround come migliore hosting in Italia


Acquista SiteGround tramite il nostro link e ricevi gratuitamente la nostra Assistenza Prioritaria

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *