Personal branding: cos’è e come crearlo

Personal branding: cos’è e come crearlo

Un brand può essere rappresentato da un logo, da un design particolare, un suono, un nome, la reputazione, gli impiegati e un certo stile e messaggio. Si tratta di quello che li distingue e li rende riconoscibili. Il personal branding è il processo attraverso il quale si sviluppa un proprio marchio, creato attorno alla tua carriera o al tuo nome, con lo scopo di comunicare la personalità, le capacità e i valori che ti contraddistingono.

Tutti possiamo creare un personal brand per distinguerci dalla massa,in modo da attirare clienti o trasmettere un messaggio. Il tuo personal brand dovrebbe rispecchiare chi sei e quello che hai da offrire.

Perchè è importante preoccuparsi del personal branding?

Costruire un personal brand riconoscibile offre diversi vantaggi. Può aiutarti a ottenere:

  • Opportunità professionali (consideralo l’ingrediente segreto che ti distinguee dalla massa)
  • Ottimi contatti e clienti per il tuo business
  • Autorevolezza nel tuo campo

Per costruire il tuo brand personale, pensa a cosa vorresti che la gente associasse il tuo nome, ad esempio a un determinate campo o a dei valori specifici. Una volta capito come vorresti essere percepito, puoi iniziare a elaborare la strategia per raggiungere questo obiettivo.

Un personal brand interessante e positivo invoglia le persone ad aver a che fare con te. Anche a livello personale, saranno più inclini a  notarti e interessate a conoscerti.

Come ho scritto sopra, il tuo personal brand deve rappresentarti. Per questo ti aiuta a trovare il tuo modo di comunicare, la tua voce, e questo rafforza anche la tua sicurezza personale.

Come creare il tuo personal brand

Quando ti occupi di personal branding, ci sono alcuni passaggi che possono aiutarti a trovare il giusto tono di voce.

1. Costruisci la tua piattaforma

Per costruire il tuo brand personale ti serve una piattaforma che ospiti i contenuti che crei. Per questo hai bisogno di costruire il tuo sito web e la tua presenza sui social media.

La prima cosa da fare è analizzare la tua presenza online. Cerca su Google il tuo nome e imposta delle allerte che ti avvisino quando appare in nuovi contenuti. In questo modo potrai monitorare la tua reputazione online.

Devi inoltre assicurarti che gli altri possano trovarti e contattarti. Per questa ragione è importante mantenere una presenza attiva sui social media, bilanciando contenuti professionali e personali.

2. Identifica punti forti e debolezze

Inizia a perfezionare quello che ti rende unico: sarà la base della tua strategia. Indaga sui tuoi punti di forza, e quelli che possono invece rappresentare dei passaggi che possono risultare fragili, e che devono essere in qualche modo attenzionati.

3. Condividi la conoscenza

Aiuta gli altri condividendo la tua esperienza: fallo attraverso i social media e il tuo sito, crea guide e usa video e podcast. Questo ti farà acquistare visibilità e credibilità.

Cerca di formulare ina strategia che ti aiuti a trasmettere il messaggio e associa il tuo nome a brand che possano influenzare positivamente il tuo. Puoi farlo attraverso partnership, guest blogging e recensioni.

Personal branding: condividi la conoscenza tramite blog e presentazioni

4. Sii te stesso

Come ho scritto prima, il personal branding si basa sulla tua personalità e su quello che ti rende unico. Pensa a personaggi famosi sul web e al loro stile riconoscibile, come quello di Rand Fishkin di Moz o Mark Zuckember di Facebook. Hanno uno stile personale, che permea tutti i contenuti che condividono online.

Per questo l’autenticità è fondamentale e devi trovare il tuo stile personale. Focalizzati sui tuoi valori e sulle priorità per comunicare in modo coerente e finalizzato a raggiungere i tuoi obiettivi.

5. Formalizza le caratteristiche della figura che vuoi creare attraverso il personal branding

Descrivi chi sei e qual è la tua specialità, individua quali emozioni sei bravo a suscitare. Utilizzale per connettterti con chi ti segue online.
Pensa alla nicchia che vuoi raggiungere e usa queste informazioni per adattare il messaggio alle loro caratteristiche.

Personal brand - imprenditore

Ti serve ispirazione? Segui online le attività di alcuni imprenditori con un forte personal brand. Pensa al visionario Elon Musk, all’intraprendente Neil Patel oppure a Bill Gates. Questi personaggi hanno dato un’impronta molto forte alle società che hanno costruito, influenzandone lo stile della comunicazione e la cultura aziendale.

Proprio a proposito di comunicazione, includi nella tua strategia tutti i i canali che utilizzi: sito web, blog, social media, mezzi tradizionali e strumenti di PR come i comunicati stampa. Assicurati di trasmettere un messaggio coerente e mettere in risalto i tuoi valori e le tue caratteristiche personali.

Hai mai sentito parlare di comunicazione persuasiva? Leggi di cosa si tratta e di come utilizzarla per convertire i lettori in clienti.

Conclusione

In questa guida abbiamo parlato di come formulare la strategia da applicare al personal branding, partendo dal tuo sito e dai tuoi account social. Costruire il tuo personal branding è un processo lungo, che richiede sforzi costanti. Si tratta, però, di risorse spese bene, in quanto costruirlo ti aiuta a distinguerti dalla massa, a comunicare il tuo messaggio e a farti ascoltare.

Il personal branding ti aiuta a renderti riconoscibile, trasmettere il tuo messaggio con il tuo tono e il tuo stile unici, ad acquisire credibilità con i tuoi utenti.

Hai mai pensato di occuparti di personal branding? Quali tecniche utilizzi per crearlo e quale immagine di te vuoi comunicare a utenti e clienti?

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea Di Rocco, il fondatore di SOS WP. La mia missione - insieme al mio Team - è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *