Guide

Come creare un piano editoriale (o calendario editoriale) per il tuo blog

Spesso succede che non avendo deciso in precedenza cosa scrivere e quando scrivere, ciò causi discussioni e perdite di tempo, tempo che magari poteva essere usato per intrattenere i propri utenti via commenti o eventi. La soluzione? Un calendario editoriale!

Molti blogger sottovalutano l’importanza di un piano editoriale vincente perché magari idee e creatività scorrono come un fiume in piena; prima o poi però, la nostra vena creativa può venire meno, ed è specialmente in questi momenti che avere un piano può fare la differenza.

Prima di continuare però chiariamo che un piano editoriale e un calendario editoriale sono la stessa cosa.

Se si ha un business, ormai non basta più fare campagne promozionali per attirare interesse. Oggi i consumatori vogliono informazioni sui prodotti e sui servizi che comprano ed anche su chi li vende.

Per questo motivo il “content marketing” diventa sempre più importante. Se quanto descritto finora ti suona familiare o hai deciso di avviare un blog, bene! Approfondiamo questi temi insieme.

Hai altre domande? Hai bisogno di un supporto professionale? Attiva subito la nostra Assistenza Prioritaria rapida e gratuita. E in più, se acquisti uno spazio hosting su SiteGround (o altri hosting) tramite il nostro link, in regalo 32 video del nostro Corso WordPress, il più venduto di sempre.

Qui tutte le testimonianze

Che cos’è un piano editoriale / calendario editoriale?

Un calendario editoriale è uno strumento usato da editori, aziende, gruppi e blogger di successo per controllare la pubblicazione di contenuto su media diversi, per esempio: blog, siti web, social network, newsletter etc.

Ho dedicato una lezione proprio al piano editoriale anche nel mio video corso Creare un blog, dove trovi in più tanti altri utili consigli e dimostrazioni pratiche per il tuo progetto. Visto che ci sei, dai un’occhiata a tutti i nostri Corsi!

Un buon piano editoriale permette di definire e controllare il processo per la creazione di contenuto, partendo dall’idea fino ad arrivare alla pubblicazione.

Ecco un esempio di processo derivante da un buon piano editoriale per un blogger:

  • Brainstorming di idee per la creazione di contenuto da pubblicare, dove pubblicarlo e quando pubblicarlo
  • Crea il vario contenuto seguendo il piano editoriale
  • Rivedi e modifica il contenuto creato; occhio alla qualità!
  • Pubblica il contenuto

Brainstorming

Alla ricerca di idee per il tuo calendario editoriale, dove trovarle?

Se vuoi avere successo, la regola numero uno è: ascolta i tuoi clienti. Non sottovalutare questo aspetto, ti sei mai chiesto come aziende del calibro di Amazon hanno avuto così tanto successo?

Beh molto dipende dalla loro filosofia: “Essere la società più customer centrica del mondo, dove le persone possono trovare e scoprire qualsiasi cosa vogliano comprare online”.

Se il tuo blog è già avviato ed hai interazioni con i tuoi utenti, analizzale e prendi nota di domande frequenti e delle lore preoccupazioni e insoddisfazioni. Questi sono ottimi punti per iniziare a scrivere e da metter nel piano editoriale.

Se il tuo blog è solo a livello o progettazione o ha poco traffico, guarda alle Community di cui fai parte e che il tuo blog cerca di attirare. Guarda cosa gli utenti chiedono sui social network e prendine spunto.

Se sei arrivato al punto di voler scrivere un blog, o lo stai già facendo, significa che hai risolto già tanti problemi e che hai accumulato un bel bagaglio culturale quindi puoi essere di aiuto ad altri attraverso guide fornendo spiegazioni.

Puoi anche guardare al contenuto che tu leggi quotidianamente ma che ritieni incompleto o incorretto, nessuno ti vieta di dare la tua visione delle cose.

Per andare più nello specifico prima che finalizzi le idee per la creazione del tuo calendario editoriale e dei tuoi contenuti è opportuno che ti poni le seguenti domande “di controllo”:

  • Qual è l’utenza/mercato che stai cercando di attirare? Concentrati sul gruppo che con più probabilità risponderà positivamente.
  • Il tuo contenuto è di valore? Quello che stai per creare, risolve problemi, fornisce soluzioni?
  • Cosa ti rende diverso dalla competizione?
  • Qual è il miglior medium per trasmettere l’informazione? Blog, newsletter etc.
  • Qual è il miglior formato per trasmettere l’informazione? Articolo, video, infografica etc.
  • Frequenza di pubblicazione e aggiornamento del contenuto, quanto spesso?

Controlla la tempesta di idee: crea temi e serie per i contenuti del tuo piano editoriale

Una volta che hai varie idee e spunti per iniziare a creare contenuto, puoi raggrupparli in temi. Questi temi possono rientrare nelle categorie del tuo blog o, se non ne hai ancora, possono diventarlo. In sostanza i temi rappresenteranno quello di cui tu parli spesso sul tuo blog e di cui sei più esperto.

Nulla ti vieta di cambiarli regolarmente, soprattutto se i tuoi utenti non reagiscono in maniera positiva.

Ricorda: ascolta sempre i tuoi utenti!

Potrebbe succedere che alcune delle tue idee richiedano un bel pò di ricerca e lunghi post. Approfittane per creare una serie di post, magari crea un pò di attesa tra i tuoi utenti e coinvolgili nella scelta dei vari “capitoli” della serie. Alcuni blogger di successo riescono anche a ricavarci profitto tramite strumenti come Patreon (guarda il nostro articolo: Guadagnare con un blog soprattutto il punto #11).

Iniziamo ad agganciare idee, temi e serie a date con l’aiuto di un calendario. Se hai deciso di pianificare contenuto per i prossimi tre mesi, scegli un calendario (cartaceo, digitale o online) e tienilo a portata di mano. Visualizza i mesi che hai davanti, prendi nota di festività e ricorrenze varie, potrebbero venirti altre idee.

Se nei mesi che stai pianificando vi sono delle festività molto osservate (feste nazionali etc.) prendine nota e magari rifletti su possibili contenuti o offerte speciali. Non ti fermare alle feste più conosciute, le varie comunità online hanno dato vita a tante ricorrenze, per esempio visita https://www.awarenessdays.com/ e scopri quante ricorrenze puoi sfruttare!

Nel caso il tuo blog generi vendite, considera come strutturare il contenuto con date e ricorrenze per supportare i tuoi introiti e per attirare più utenti e convertirli in utenti paganti.

Creare un piano editoriale

Creazione del piano editoriale

Siamo al punto in cui hai idee, temi, serie e collocazione temporale; è tempo di metter tutto per iscritto e creare il tuo piano editoriale! Puoi formalizzare il piano usando carta e penna, un foglio Excel o tramite un tool online come Google Calendar; puoi anche considerare di usare tool più avanzati come Asana o Todoist che sono dei veri e propri strumenti per la gestione di mansioni e team (fortemente consigliati se hai vari collaboratori).

Cerca di riempire più date possibili, ma allo stesso tempo non “spammare” i tuoi utenti con contenuto poco interessante, meglio un post di buona qualità che tre scritti tanto per pubblicare contenuto.

Per le date in cui vorresti pubblicare del contenuto ma sei ancora incerto, lascia delle note in modo tale da ritornarci in seguito.

È molto importante che ogni contenuto pianificato, sia accompagnato da dettagli (esempio: ora di pubblicazione, dove pubblicare, materiale di supporto etc.) e chi ne è responsabile (essenziale se si hanno vari collaboratori). Se puoi, assegna già un titolo anche se in bozza, sarà molto utile a richiamare le idee riguardanti il contenuto pianificato.

Una volta creato il calendario editoriale rivedilo ed aggiungi contenuto per le date che /avevi segnato come incerte. Il piano editoriale va rivisto ogni mese come minimo, è uno strumento che ti indica quando pubblicare cosa ma non lo vedere come dei binari, mantienilo vivo e reagisci seguendo i feedback dei tuoi utenti. Sentiti libero di modificare il contenuto del piano come vuoi soprattutto se la situazione del mercato o della comunità per cui scrivi è cambiata.

Costruisci un funnel di vendita per pianificare contenuto e accompagnare gli utenti in ogni fase del processo decisionale.

Conclusione

Abbiamo analizzato insieme che cos’è un piano editoriale o anche chiamato calendario editoriale, come trovare idee vincenti e come creare il piano. Ti abbiamo consigliato anche degli ottimi strumenti per facilitarti il compito.

Riassumendo, vedi il piano editoriale come una procedura: pianifica i post del tuo blog, le mansioni per crearli e assegnali a date specifiche utilizzando una strategia a supporto di specifici obbiettivi (traffico, vendite etc.).

Testa questo sistema per qualche settimana o un mese, rifiniscilo e mettilo in pratica tenendo sempre conto le reazioni dei tuoi utenti e del mercato.

Utilizzi un calendario editoriale?

Conosci degli strumenti per velocizzare il processo di creazione del piano?

Condividi con noi la tua esperienza, lasciandoci un commento nel box qui sotto.

Comprare un dominio e uno spazio hosting WordPress su SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

0 COMMENTI
Commenta

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *