Guide

Recensione del tema Avada per WordPress

Con più di 400.000 download, Avada si conferma come uno dei migliori temi per WordPress e tra i preferiti degli utenti. Scopri se è il tema giusto per il tuo sito web.

Hai mai voluto poter conoscere il funzionamento di un tema WordPress, prima di comprarlo? Oggi parliamo di Avada, uno dei migliori temi per WordPress.

tema avada wordpress

Con questa guida inizia una nuova serie di articoli in cui farò proprio questo: ti presenterò in anteprima le principali caratteristiche dei temi WordPress più popolari. Avrai quindi modo di comprendere il funzionamento dei template recensiti, prima ancora di averli acquistati.

Iniziamo quindi con Avada.

Che tipo di tema è Avada?

Avada è il tema WordPress in assoluto più venduto su Themeforest.

Ad oggi conta quasi 94000 vendite ed ha ricevuto un voto complessivo di 4.73 su 5. Niente male, vero?

Questo tema è della tipologia multipurpose: cioè, ha moltissime opzioni e si presta per la creazione di diverse tipologie di sito, dai blog, ai siti eCommerce, a quelli multilingua.

Avada ha un design fresco e moderno, semplice e luminoso. Può essere personalizzato con un numero infinito di colori e con una vasta scelta di font.

É inoltre compatibile con la maggior parte dei plugin, tra cui: WPML (per creare siti multilingua), BuddyPress e bbPress (per implementare funzionalità social e forum), WooCommerce (per creare siti eCommerce), Gravity Forms (per aggiungere form e moduli personalizzati) ed Easy Digital Downloads (per gestire il download di file digitali), oltre a moltissimi altri.

Nelle prossime sezioni vedremo quali elementi caratterizzano questo tema e come personalizzarlo dall’interno della tua Bacheca WordPress.

Pacchetto di installazione di Avada

Quando acquisti il tema Avada per WordPress, scaricherai una cartella .zip contenente al suo interno altre cartelle.

Per trovare la cartella da caricare sul tuo sito WordPress, segui questo percorso: Avada_Full_Package > Avada Theme> Avada.zip. Trascina la cartella Avada.zip sul tuo desktop. Questa è la cartella che dovrai caricare su WordPress.

Le altre cartelle all’interno del pacchetto .zip contengono file extra, come la documentazione dei plugin inclusi nel tema (ne parleremo in una delle prossime sezioni) ed i file per tradurre il sito.

Configurazione di Avada

Installato ed attivato Avada, è arrivato il momento di configurare il tuo sito.

Se non vuoi partire da zero, puoi navigare in Aspetto > Theme Options e, nella sezione General, cliccare Import Demo Content. Questo ti permetterà di configurare il tuo sito esattamente come la Demo visibile su Themeforest. Potrai poi personalizzarla a tuo piacimento.

Vediamo ora, una per una, le sezioni presenti in Theme Options. Infatti, è qui che configurerai la maggior parte degli elementi del tema:

General

In questa sezione puoi scegliere se usare un design responsive o meno, puoi aggiungere il codice Google Analytics ed impostare spazi aggiuntivi prima di </head> e </body>.

Site Width

Determina la larghezza del sito e la proporzione tra sidebar e corpo principale. Scegli anche se usare un layout boxed (cioè, con una larghezza fissa e lo sfondo visibile) o wide (esteso in orizzontale).

Header

Configura la parte superiore del sito, cioè, menu principale, logo e tutto ciò che vi è sopra. Scegli disposizione e colore degli elementi, e quali far apparire o meno sul tuo sito.

Sticky Header

Vuoi che la testata del tuo sito sia sempre visibile, anche quando gli utenti scorrono verso il basso? Allora lavora su questa sezione per configurare la funzionalità.

Logo

Qui puoi caricare diverse versioni del tuo logo, così che questo sia perfettamente visibile su tutti I pc e dispositivi.

Menu

Qui puoi configurare aspetto ed altezza dei tuoi menu di navigazione. Puoi anche impostare la larghezza del mega menu.

Page Title Bar

Se vuoi che sia automaticamente visualizzato il titolo in testa ad ogni tua pagina, spunta la prima voce presente in questa sezione. Qui puoi anche configurare l’aspetto della barra con il titolo e le breadcrumb.

Sliding Bar

Il tema Avada offre la possibilità di aggiungere una sezione espandibile sopra all’header. L’aspetto ed il funzionamento di questa sezione possono essere configurati qui.

Footer

Configura in questa sezione il footer del tuo sito. Qui è anche dove puoi personalizzare il testo relativo al copyright.

Sidebars

Usando Avada, puoi configurare una sidebar personalizzate per ogni tipologia di contenuto. All’interno della tab “Sidebars” trovi, appunto, diverse sezioni dove puoi selezionare la sidebar specifica per ciascun tipo di pagina.

Background

Qui puoi configurare lo sfondo visibile sul sito con layout “boxed”.

Typography

Qui puoi caricare font persanalizzati, scegliere uno dei Google WebFonts disponibili e determinare dimensione del testo ed interlinea.

Styling

Usa questa sezione per configurare I colori di tutti gli elementi del tuo tema.

Shortcode Styling

Il tema Avada ha una moltitudine di shortcode. Non solo, ti permette di personalizzare l’aspetto degli elementi inseriti tramite shortcode, proprio in questa sezione.

Blog

Qui puoi configurare l’aspetto del tuo blog e dei post.

Portfolio

Se la sezione precedente serve a configurare il blog, questa serve a configurare il portfolio.

Social Sharing Box

Il tema Avada permette di includere i link ai social, senza dover installare plugin aggiunti. Da qui puoi impostare quali social newtwork includere, dove far apparire i link ed il del box di condivisione.

Social Media

In questa sezione puoi invece inserire i link a tutti i tuoi profili social.

Slideshows

Qui puoi configurare gli slideshow, che poi andrai ad inserire tramite shortcode.

Elastic Slider

In questa sezione imposti diversi aspetti relativi all’ Elastic Slider (nelle prossime sezioni approfondirò l’uso di questa funzionalità).

Lightbox

Si dice “lightbox” una funzionalità che permette di visualizzare le immagini ingrandite. Qui pui configurare tutti gli aspetti relativi a questo elemento.

Contact

In questa sezione puoi inserire le tue informazioni di contatto per mappa Google ed il box info. Inoltre, puoi configurare l’elemento captcha per contrastare lo spam.

Search Page

Usa questi campi per impostare layout e aspetto dei risultati sulla pagina di ricerca.

Extra

Questa sezione include diverse opzioni molto utili. Per esempio, permette di configurare l’aspetto delle immagini quando vi si scorre sopra con il mouse, il numero di post correlati da visualizzare ed altri ancora.

Advanced

Qui puoi abilitare il supporto del tema rispetto plugin e strumenti esterni.

WooCommerce

Vuoi creare un sito eCommerce? Il plugin che devi utilizzare è WooCommerce. In questa sezione, il tema Avada permette di configurare tutti gli aspetti relativi agli aspetti di vendita online.

Custom CSS

Se vuoi inserire dei codici CSS personalizzati, puoi usare il campo che si trova in questa sezione. I tuoi codici andranno a sovrascrivere quelli contenuti nel file style.css.

Backup

Avada ha un’interessante funzionalità per fare un backup di tutte le configurazioni del tema. Semplicemente, accedi a questa sezione e clicca “Backup Options”.

Attenzione! Questo non è un backup di tutto il sito, ma solo delle impostazioni del tema. Per fare un backup integrale dovrai usare uno strumento come BackUpBuddy.

Auto Updates

Infine, qui inserisci username, API Key e purchase code Themeforest per attivare gli aggiornamenti automatici di Avada.

Il tema Avada per WordPress può essere personalizzato ulteriormente lavorando sulle opzioni “Testata” e “Sfondo” che si trovano sempre nella sezione Aspetto della tua Bacheca.

Plugin inclusi e raccomandati per il tema Avada

Quando installi ed attivi Avada, vedrai questo messaggio di notifica:

avada plugin consigliati

Semplicemente, questo messaggio avvisa che i plugin premium indicati sono inclusi nel pacchetto di installazione e puoi attivarli sul tuo sito.

Gli strumenti indicati come “required” sono necessari per il corretto funzionamento del tema. Quelli “recommended” sono invece consigliati ma non essenziali.

Per installarli, clicca su Begin installing plugins. Sotto al nome di ciascun plugin, clicca Install plugin.

avada installazione plugin consigliati

LayersSlider WPRevolution Slider sono due strumenti premium per creare slider con animazioni che potrai attivare opzionalmente.

Fusion Core è invece essenziale, in quanto è il plugin che serve per attivare funzionalità per la creazione guidata di pagine e post. Vediamo come funziona nella prossima sezione.

Utilizzo di Avada con Fusion Core

Installato ed attivato il plugin Fusion Core, vedrai che, quando apri la schermata per la creazione di una nuova pagina o post, appare il bottone Fusion Page Builder. Cliccaci sopra per attivare la creazione guidata della pagina.

bottone fusion page builder

Qui vedrai quattro sezioni:

Column Options: qui puoi aggiungere alla tua pagina colonne di diversa larghezza (la larghezza massima è 6/6 – full width. Quella minima è invece 1/6). Aggiunte le colonne puoi disporle a tuo piacimento trascinandole sulla pagina.

fusion builder columns options

Builder Elements: una volta configurata la struttura di base della pagina, inizia ad aggiungere i vari elementi cliccando su “Builder Elements”. Come vedi nell’immagine qui sotto, ce ne sono moltissimi. Quello per aggiungere blocchi di testo è chiamato “Text Block”, Puoi vedere un’anteprima di questi elementi selezionandoli all’interno della voce “Shortcode” sul demo del tema.

fusion builder elements

Custom Templates: se prevedi di usare il modello di pagina che hai creato diverse volte, ti consiglio di salvarlo. Quando sei soddisfatto di come hai disposto colonne ed elementi, clicca su Custom Templates > Save Layout As Template. Ora apparirà nella sezione Load Template. Quando lo vuoi riutilizzare, semplicemente, cliccaci sopra. Dovrai quindi solo cambiare il contenuto dei vari elementi.

fusion builder custom templates

Pre-built Templates: infine, in Pre-built Templates troverai dei modelli già configurati per diverse tipologie di pagine. Puoi vedere anche questi in anteprima sulla demo del tema Avada.

Se preferisci non usare il Fusion Builder, puoi tornare in qualunque momento al classico editore visuale / di testo WordPress, cliccando su Default Editor.

Altre opzioni per la personalizzazione di pagine e post

Sotto all’editore vedrai una sezione chiamata Fusion Options. Qui puoi configurare gli aspetti più generali della pagina (se non vedi questa sezione, scorri verso l’alto della pagina, clicca “Impostazioni schermata” e spunta la voce “Fusion Options”).

In questa sezione puoi configurare sfondo, testata, footer, titolo e slider personalizzati per ogni pagina individuale. Queste opzioni vanno a sovrascrivere le impostazioni a livello di tema.

Nel complesso, il tema Avada per WordPress offre uno degli editor per la creazione di pagine e post più completi che io abbia visto in tutti i temi disponibili sul mercato.

Le opzioni sono veramente tante: per questo, ti suggerisco di dedicare un po’ di tempo a familiarizzare con le varie funzionalità e testarle a confronto con la demo.

Fusion Slider ed Elastic Slider

Oltre agli slider premium offerti nel pacchetto di installazione, il tema Avada include due tipi di slider:

  • Fusion Slider: perfetto per creare slider di grandi dimensioni (anche full-screen) e con l’integrazione di video;
  • Elastic Slider: perfetto per creare slider con animazioni.

Per creare slider usando uno di questi due strumenti, clicca Fusion Slider o Elastic Slider in fondo al menu di navigazione della tua Bacheca WordPress.

Supporto

Se hai domande sul tema Avada, ti consiglio di visitare il sito di supporto dedicato. Qui troverai documentazione, video tutorial, un forum e potrai effettuare il login ed inviare direttamente le tue domande.

Commento finale sul tema Avada

Avada è il tema più venduto su Themeforest, e non è un caso.

Le centinaia di opzioni e funzionalità lo rendono perfetto per realizzare qualunque tipo di sito web. Inoltre, il plugin Fusion Core permette a tutti, anche a chi non è esperto di programmazione, di creare pagine personalizzate al 100%.

Nel complesso, credo che questo sia uno dei temi migliori che io abbia mai testato. Posso dire con sicurezza che sarà un buon investimento per chi deciderà di usarlo. Puoi comunque confrontarlo con un altro ottimo tema, Enfold, che garantisce un aspetto altamente professionale unito ad una grande versatilità di utilizzo. In questo post puoi leggere la sua recensione.

Conclusione

Oggi abbiamo parlato del tema per WordPress Avada: abbiamo visto come installarlo, personalizzarlo, come usare lo strumento Fusion Page Builder per creare le pagine e altro ancora.

Hai mai usato questo tema?

Ti è sembrato valido oppure hai riscontrato qualche difetto?

Per qualunque domanda o suggerimento, come sempre ti invito a lasciare un commento.

Altre guide della stessa
categoria

310 COMMENTI
Commenta
  1. Federica

    Ciao, ho appena acquistato il tema Avada. Vorrei capire se il plugin Slider Revolution è incluso. Se entro nella sezione wp plugin, me lo indica come plugin installato. Ma se entro direttamente in Slider Revolution mi compare Plugin Activation – Not Actived e dovrei inserire il purchase code. Ma quello del tema non è compatibile. Non riesco infatti a caricare nessuna slide. Vi ringrazio e complimenti per l’articolo! :)

    Rispondi
    • Team

      Ciao, plugin (come Layer Slider) che installi insieme al tema non sono esattamente gli stessi che sono acquistabili separatamente; sono risorse che integrano le funzionalità del tema e che si interfacciano con esso ma si aggiornano con gli aggiornamenti del tema e non come plugin separati.

      Quindi, o compri una licenza a parte (e disattivi il plugin compreso nel tema) o puoi tralasciare l’avviso.

      Rispondi
  2. matteo

    ciao andrea ,
    avevo un sito che montava avada versione 3.(qualcosa) ho aggiornato il tutto ad avada 5.4 e cosa è successo:
    1)il vecchio codice del fusion builder all’interno delle pagine non viene letto più quindi mi trovo le pagine e gli articoli costruititi in fusion piene di stringhe di “codice” invece che di elementi;
    2)la prima volta che installai avada eliminai le immagini superflue per fare spazio ; le stesse immagini utilizzate dalle “pagine demo” all’interno del pacchetto: ora queste pagine demo sono piene di “codice “.La mia aspettativa era quella che una volta installato il pacchetto avada aggiornato sarebbero tonate sia le immagini che altre “pagine demo” ma così non è stato; sono rimaste le vecchie pagine ormai inutilizzabili perché illegibili e non è stata aggiunta nessuna nuova immagine tra i media come demo.
    E possibile che abbia sbagliato qualcosa o è normale che il vecchio codice di fusion non si legga e che non ci siano immagini aggiuntive?
    grazie se riuscissi ad aiutarmi te ne sarei grato
    matteo

    Rispondi
  3. Rossana

    ciao, ho acquistato il tema Avada qualche giorno fa, dietro vostro consiglio. Purtroppo non riesco a condividere l’articolo del blog su facebook. Sotto l’immagine mi appare il codice di fusion builder, anzichè l’anteprima dell’articolo.

    Rispondi
  4. marco

    Ciao,
    ho un sito con avada travel …. ma nonostante ho provato più volte a inserire la denominazione il nome sito “avada travel” e il motto non cambiano… salvo le modifiche e subito dopo ritorna avada!

    Rispondi
  5. Andrea

    Con Avada personalmente ho avuto una brutta esperienza: stavo sviluppando un sito quando trovando un errore di cui non venivo a capo ho provato a disattivare i vari plugin e anche Avada rimettendo uno dei temi di default di wordpress…
    Li mi sono reso conto che i contenuti erano diventati assolutamente illeggibili perchè Avada, disattivato, lasciava un’infinità di shortcode per ogni modulo del builder che avevo usato per l’impaginazione…
    Per me il contenuto è centrale soprattutto se prevedi che nel medio termine è probabile un restyling grafico ma sai che la maggior parte dei contenuti rimarrà uguale.
    Mi sono rimboccato le maniche, ho scelto un’altro tema e un’altro builder, ho ripulito i contenuti e sebbene abbia perso un po di funzionalità ed effetti speciali che in Avada sono proprio fichi…
    Ho un bel sito con una grafica assolutamente indipendente dai contenuti.

    Rispondi
    • Team

      Ciao Andrea, Avada usa un layout builder avanzato come molti altri temi premium. Rimuovendo il tema, rimangono gli shortcode che però di fatto non sono più funzionanti.

      Rispondi
      • Andrea

        Questa però è veramente una cattiva pratica. Uno dei punti di forza di wordpress è proprio quello di aver reso completamente indipendenti i contenuti dal layout. In questo modo invece se si vuole cambiare tema bisogna rimettere mano ai contenuti con uno spreco di risorse assurdo.
        Personalmente che il builder non lasci tracce se rimosso è uno delle prime cose che guardo.

        A proposito, come si comporta su questo il builder integrato con enfold?

        Rispondi
  6. Dragos

    Ciao Ragazzi, complimenti per il sito!
    Ho un problema con la modifica dei bottoni, uso il tema avada, ho creato dei bottoni che mi collegano ad un’altra pagina, ma ora vorrei cambiare il testo al loro interno, il problema è che quando si apre la schemata di configurazione del bottone si blocca, non mi permette ne di schiacciare salva ne annulla, tanto meno di uscire dalla finestra shiacciando su un campo vuoto.

    Rispondi
Mostra più commenti

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *