Recensione del Tema Flatsome per WordPress

recensione tema flatsome

Vuoi creare un sito e-commerce oppure dare un nuovo look al tuo negozio online già esistente? Questa è una guida che non puoi perderti, perché parliamo del tema Flatsome, uno dei template e-commerce per WordPress in assoluto più belli e funzionali (ed apprezzati dai web master)

In passato ho recensito due altri temi: Enfold e Avada. Entrambi sono multipurpose, cioè, multifunzionali ed adatti a creare varie tipologie di siti web. In questo Flatsome è diverso. E’ infatti stato studiato appositamente per realizzare siti e-commerce, e l’attenzione al dettaglio lo dimostra.

Ci sono moltissime funzionalità e, a livello di look e design, si tratta di un tema estremamente flessibile.

Realizzare un sito e-commerce è notoriamente complicato: si tratta di un progetto senza dubbio molto più complesso rispetto, per esempio, alla realizzazione di un blog o di un sito vetrina.

Tema Flatsome: tutte le caratteristiche

Come ho già anticipato, Flatsome è un tema studiato appositamente per realizzare siti e-commerce.

Ha un design flat – cioè, per la maggior parte privo di ombre – che lo rende estremamente moderno ed adatto ad una grande varietà di prodotti.

Come potrai notare guardando la demo di Flatfsome, questo tema è sì flat, ma estremamente dinamico.

Come vedremo più avanti nella guida, potrai usare Flatsome per creare pagine dal layout totalmente personalizzato e allinearle al tuo brand attraverso l’utilizzo di font e colori.

Pacchetto di installazione del tema Flatsome

Il pacchetto di installazione del tema include diverse cartelle.

Per aggiungere il tema al tuo sito WordPress dovrai estrarre dalla cartella .zip “madre”, un altro file .zip chiamato flatsome_2.1.zip e caricarlo nella sezione temi del tuo sito (il numero 2.1 potrebbe variare – questo indica infatti la versione del tema e viene aggiornato mano a mano che vengono rilasciate modifiche).

Per trovare la cartella .zip per l’installazione segui questo percorso: flatsome_main > Theme files

All’interno di questa cartella troverai anche un file chiamato flatsome-child.zip. Gli sviluppatori del tema Flatsome hanno infatti già preparato per te i file per la creazione di un tema child, che è utile quando vuoi applicare modifiche al css o ad altri file che compongono il tema e non vuoi che le tue personalizzazioni vadano perse quando fai gli aggiornamenti.

Per maggiori informazioni sui temi child, leggi questa guida.

Affinchè il tema Flatsome possa essere usato correttamente, dovrai completare l’installazione con due plugin: WooCommerce e Taxonomy Metadata. Questi sono entrambi plugin gratuiti, il primo serve ad aggiungere al tuo sito le funzionalità e-commerce, il secondo, invece,  permette invece di aggiungere alle tassonomie metadata personalizzati.

Quando installi WooCommerce vedrai due notifiche:

  • Install WooCommerce pages
  • Update translation

Fai entrambe le cose per completare l’installazione del plugin e far sì che sia in italiano.

Più avanti nella guida vedremo i plugin che sono invece consigliati, ma non strettamente necessari per il corretto funzionamento del tema.

Questo tema ti piace? Lo trovi su Themeforest!

Configurazione del tema Flatsome

Come la maggior parte dei temi WordPress di ultima generazione, Flatsome ha una sezione dedicata interamente alle cosiddette “Options”, cioè, opzioni pre-impostate da configurare per personalizzare il look ed alcune funzionalità del sito.

Trovi questa sezione in Aspetto > Theme Options

Ecco alcune delle funzionalità più interessanti che troverai su queste pagine:

  • In General, puoi attivare la modalità di manutenzione (utile quando il tuo sito è in costruzione o devi fare modifiche complesse), senza dover quindi installare un plugin specifico.
  • In Header, potrai personalizzare la testata del tuo sito. La maggior parte dei temi permettono di scegliere tra 3-4 modelli preimpostati di testata. Qui invece potrai creare la combinazione che più preferisci impostando la posizione dei singoli elementi.
  • In Fonts, troverai un’altra funzionalità che renderà più facile il lavoro di configurazione del tema. Sotto al menu a tendina per la scelta del font, vedrai un box contenente del testo a cui sarà applicato in anteprima il font scelto. Questo ti permetterà di risparmiare tempo in quando non dovrai salvare ed aprire la versione live del sito per vedere l’aspetto finale di ogni font che provi.

tema flatsome fonts

  • Seppur Flatsome sia un tema nato per realizzare siti e-commerce (le numerose opzioni presenti nelle sezioni, Product page, Category page, Featured Items lo dimostrano), la funzionalità blog non è sottovalutata. Anche in questo caso, troverai diversi modelli di blog tra cui scegliere. Tra questi, anche uno in stile Pinterest.
  • HTML blocks. La maggior parte dei temi hanno solo un campo dove inserire codici CSS personalizzati. Con Flatsome, potrai inserire CSS, script e codici HTML personalizzati per Header, Footer, carrello e altre sezioni.
  • Catalog mode. Questa è una funziona richiesta da tanti web master. Nello specifico, da quelli che vogliono realizzare un sito che abbia l’aspetto di un e-commerce ma che non abbia prezzi o carrello. Usando questo tema, ti basterà spuntare un paio di voci su questa pagina per ottenere questo risultato.
  • Cart & Checkout. Qui troverai una sola opzione, che serve per abilitare i coupon sul tuo sito.
  • Backup & Import. Le opzioni per la configurazione del tema sono tante e sicuramente non vorrai che vadano perdute. Da questa pagina puoi farne il backup ed eventualmente importarle nel caso qualcosa andasse storto sul tuo sito.

Plugin inclusi e raccomandati per il tema Flatsome

Come già sai, nel pacchetto di installazione sono inclusi diversi plugin, due dei quali necessari, altri consigliati.

Ecco quelli consigliati:

  • Ninja Forms: per aggiungere al tuo sito form personalizzati
  • Regenerate Thumbnails: qualora tu avessi bisogno di rigenerare le thumbnail quando ne cambi le dimensioni
  • YITH WooCommerce Wishlist: per permettere agli utenti di usare la funzionalità wishlist, cioè, di salvare tutti i prodotti che piacciono loro ma che non sono pronti ad acquistare.

plugin consigliati flatsome

Utilizzo del tema Flatsome con il Page Builder

Piuttosto che integrare nel tema un page builder già disponibile sul mercato, il team di sviluppo di Flatsome ha voluto creare un Page Builder personalizzato (attualmente ancora in fase beta).

La logica dietro al funzionamento di questo strumento è simile a quella di tutti gli altri page builder più comunemente usati.

Con una funzionalità drag and drop vengono aggiunte alla pagine diverse sezioni/righe/colonne per creare la struttura di base. Vengono quindi trascinati all’interno della pagina i vari elementi (campi di testo, immagini, slider, elementi portfolio, eccetera).

Quando ti trovi all’interno della pagina, per attivare il Page Builder clicca “Enabled” in alto a destra. Fatto questo, puoi iniziare a creare la pagina.

Semplicemente, clicca sulla riga grigia orizzontale e seleziona il tipo di elemento che vuoi aggiungere (ti consiglio di iniziare con Section o Row/columns per suddividere gli spazi sulla pagina).

Quindi, puoi passare agli elementi, testo o immagini e trascinarli all’interno dell’area Drop Zone per posizionarli nella struttura che hai già creato.

page builder flatsome

Ti consiglio di prendere un po’ di pratica con il funzionamento del Page Builder: potrebbe inizialmente non essere semplicissimo da usare ma ha veramente tante opzioni, vale quindi la pena capire come utilizzarlo al meglio.

Quando attivi Flatsome, noterai anche che vengono create automaticamente alcune pagine: Shop, Cart, Checkout e MyAccount. Queste servono come punto di partenza per creare le pagine fondamentali del tuo sito.

Ci sono inoltre ben 19 modelli di pagine pre-impostati (quando stai creando una pagina, li trovi sulla destra nella sezione Attributi pagina > Modello. Tra i modelli ce ne è anche uno per la pagina di Checkout).

Altre opzioni per la personalizzazione di pagine e post: Blocks

Se per la creazione delle pagine usi spesso una stessa sezione con gli stessi elementi, grazie a Flatsome potrai velocizzare il tuo lavoro attraverso l’utilizzo dei blocks.

Essenzialmente, sempre usando il Page Builder, potrai creare singole sezioni. Per ciascuna sezione (o meglio, block) che crei, sarà generato uno shortcode.

Potrai quindi aggiungere la specifica sezione alle nuove pagine, semplicemente aggiungendo lo shortcode corrispondente.

Documentazione & Supporto

Potrai accedere alla documentazione su Flatsome direttamente dalla tua Bacheca WordPress.

Muovi il cursorse sopra la voce Flatsome Theme Options e clicca su Documentations. Sarai ridiretto sul sito dove tutta la documentazione è organizzata per categorie e facilmente navigabile (tutte le informazioni sono solo in inglese).

Se desideri ricevere supporto, puoi anche inviare una richiesta agli sviluppatori direttamente su Themeforest.

Generalmente i tempi di risposta sono piuttosto brevi.

Commento finale sul tema Flatsome

Siamo arrivati alla fine di questa recensione del tema Flatsome per WordPress. Come ho anticipato, creare un sito e-commerce è un progetto le cui complessità non dovrebbero essere prese sotto gamba: gli aspetti da considerare sono tanti e, per riuscire a vendere, tutto deve funzionare alla perfezione (gli utenti perdono fiducia ed entusiasmo molto velocemente).

Nonostante ciò, un tema come Flatsome può sicuramente facilitarti il lavoro e permetterti di ottenere un sito dall’aspetto professionale (un altro fattore molto importante se vuoi riuscire a vendere online), anche se non sei un web master esperto.

Anche un tema così non è però perfetto. Il principale problema che ho riscontrato è che, anche se sul proprio sito WordPress è in italiano, le pagine di configurazione del tema (non quelle live visibili agli utenti) sono comunque in inglese. Non è un problema grossissimo, ma chi non conosce l’inglese dovrà impegnarsi per capire il funzionamento di ciascuna sezione.

A parte questo, mi sento di garantirti che – se desideri creare un sito e-commerce – Flatsome sarà un’ottima scelta.

Conclusione

Come al solito, ora tocca a te: se stavi cercando un nuovo template per il tuo sito e leggendo la recensione del tema Flatsome pensi che questo possa fare per te, installalo sul tuo sito e fammi sapere cosa ne pensi.

Alla prossima recensione.

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea Di Rocco, il fondatore di SOS WP. La mia missione - insieme al mio Team - è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!

40 commenti
  1. dice:

    Ciao, ho scaricato il tema Flatsome. Però ho notato che UX Builder non mi si carica e quindi di conseguenza non essendo pratica con i codici html e css non so come caricare foto e rendere attivi i bottoni di vendita che compaiono nella home del mio sito. Con Enfold che utilizzo per i siti comuni (non e commerce) era molto più semplice perché non serve essere una esperta di codifiche. Come potrei fare per apportare le modifiche che mi servono? C’è un sistema differente?
    Grazie in anticipo

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Nadia,
      verifica che non vi sia un conflitto in corso tra le varie risorse, disattivando gli altri plugin, in modo da vedere se il builder si carica a dovere.

      Rispondi
    • dice:

      Ciao. Alla fine hai risolto con UX Builder? Te lo chiedo perché sto valutando l’acquisto di Flatsome ma se UX Builder non funziona purtroppo non saprei come costruire le pagine. Grazie

      Rispondi
        • dice:

          Ah, un’ultima domanda: per caso Flatsome ha bisogno di requisiti particolari dell’hosting per poter girare? Tipo max execution time ecc. Lo chiedo perché con Avada era così, anche se erano tutti prerequisiti che l’hosting con un piano base riusciva a coprire tranquillamente. Grazie sempre

          Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea, io purtroppo ho dovuto rinunciare perché ho notato che i requisiti dell’hosting scelto ed attivato preventivamente dal cliente che mi aveva commissionato il sito non supportava alcuni requisiti che Flatsome richiedeva. In pratica volevano risparmiare sull’hosting e hanno perso un template a mio avviso perfetto. Ma se tu andrai a creare il tuo sito ecommerce con un buon hosting (tipo SiteGround che è uno dei migliori) vedrai che non hai problemi. Buona serata

        Rispondi
  2. dice:

    Ciao, complimenti per l’articolo, avevo due domande:
    come si comporta in versione mobile questo tema? è stato studiato per soddisfare gran parte dei dispositivi ?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Armando, risposta affermativa. Il tema è pienamente responsive, quindi correttamente visualizzabile su tutti i dispositivi.

      Rispondi
  3. dice:

    Ciao,
    vorrei utilizzare questo tema per fare un sito con un catalogo (no ecommerce ma con funzione catalogo) in 4 lingue.
    Ho la necessità di avere un’area riservata di accesso ad utenti a cui a cui darò io la pw. Ci saranno file da scaricare. Che plugin posso utilizzare?
    Non facendo ecommerce, ma usando solo il catalogo pensavo di non utilizzare il login/registrer di woocommerce…
    sarà possibile?
    Grazie per la risposta.

    Rispondi
  4. dice:

    Ciao Andrea, volevo chiederti: Se acquisto la licenza regular, per creare il sito e-commerce al cliente finale, ma mantenendo tutto su un dominio e un host di mia proprietà, e mantenendo la gestione per il cliente finale.. posso farlo, fatturando tutto il lavoro senza però alterare il costo del template ? O è necessaria una licenza extended?

    Rispondi
  5. dice:

    Ciao Andrea!
    Volevo chiederti, è un paio di giorni che non ricevo più le mail sulla mia posta riguardo agli ordini effettuati sul mio sito, non capisco perchè, il cliente riceve la sua fattura/ricevuta, l’ordine arriva all’interno del sito ma io non ricevo la mail dell’ordine!

    Rispondi
  6. dice:

    Ho attivo il CHILD TEME di FLATSOME
    non ho installato i plguin
    Nextend Facebook Connect e Ninja Forms perchè non li utilizzo.
    Ho installato il WMPL e tutti plugin che si porta dietro
    YITH WooCommerce Badge Management Premium
    YITH WooCommerce Brands Add-on
    Woocommerce Product Tab Pro
    Ultimate Responsive Image Slider
    e mo.ti altri…..
    stiamo notanto un rallentamento sempre più forte nell’editing dei prodotti…..
    cosa mi consigli di fae????

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Cristina, se utilizzate troppi plugin, questo puà indubbiamente causare un rallentamento.
      Riducete il numero solo a quelli essenziali, mi raccomando.

      Rispondi
  7. dice:

    Buongiorno Andrea!
    Il tuo articolo è stato utilissimo, grazie mille!
    Nel programmare il sito, ho perso per la strada il “carrello” che compare in alto a destra del sito, sapresti dirmi come fare a reinserirlo nuovamente?

    Grazie ancora per il tuo tempo

    Tommaso

    Rispondi
  8. dice:

    ciao Andrea,
    sto scoprendo da poco il mondo wordpress e mi sta affascinando ancora dippiu da quando ho scoperto il tuo sito. Complimenti.
    scusa se scrivo qui ma credo sia l’unico modo per contattarti. vorrei chiederti due cose:
    ho un negozio di informatica e vorrei fare il mio sito, sapresti consigliarmi un tema che gli si addica? vorrei inizialmente solo presentare la mia azienda(quindi un sito vetrina), e in un secondo momento installare woocommerce. poi vorrei mettere un widget o una pagina ( preferisco il primo) dove il cliente puo inserire il numero della mia ricevuta di riparazione e verificare lo stato della riparazione online(anche se non è complesso, mi basta tipo un pallino verde che dice riparato) e un plugin(ma qui ho gia adocchiato 2 articoli tuoi) dove il cliente può prenotare un appuntamento in negozio per la riparazione. mi sapresti suggerire qualcosa? grazie

    Rispondi
  9. dice:

    Andrea Grazie mille! Spesso scegliere un tema è un’operazione che prende moltissimo tempo. Grazie a questi articoli riesci sempre a facilitarmi il lavoro. Continua così!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *