I migliori plugin per implementare i Rich Snippet su WordPress

I migliori plugin per implementare i Rich Snippet su WordPress

Ti sei mai chiesto come fare in modo che i Rich Snippet, come valutazioni, informazioni sul prodotto e recapiti, appaiano nei risultati di ricerca per il tuo sito in WordPress?

Queste informazioni aggiuntive sono il risultato dell’implementazione di un codice chiamato schema mark up sul tuo sito. Questi dati aiutano i motori di ricerca ad aggiungere contesto al tuo contenuto.

Come implementare i Rich Snippet del markup schema.org?

In questa guida vediamo cos’è il markup schema, a cosa serve e quali vantaggi puoi avere dalla sua aggiunta al codice del tuo sito.

Quando si tratta di manipolare il codice del sito occorre avere delle conoscenze tecniche che non tutti possono possedere. Per fortuna esistono tantissimi plugin (anche gratuiti) per aggiungere questi dati a WordPress senza manipolare direttamente il codice. Oggi ne vediamo alcuni insieme.

Che cos’è il markup Schema.org?

Schema.org è il risultato della collaborazione tra Google, Bing, Yandex, and Yahoo! Lo scopo è fornire informazioni affinchè i motori di ricerca comprendano meglio il contenuto dei siti web in modo da migliorare i risultati delle ricerche per gli utenti. Schema.org ti consente di predisporre i Rich Snippet che vengono visualizzati sotto al titolo e alla descrizione della tua pagina.

Quando si parla di Rich Snippet, si sentono spesso i termini “dati strutturati”,  “microdati” e “Schema”. Proviamo a vedere a cosa corrisponde ciascuno.

I dati strutturati associano un nome a un valore, in modo da aiutare i motori di ricerca a categorizzare e inidicizzare il contenuto. I microdati sono invece un tipo di dati strutturati che funziona con l’HTML5. Schema.org fornisce un insieme di definizioni condivise per questi microdati.

Se implementati correttamente, i dati strutturati migliorano le possibilità che Google mostri delle informazioni aggiuntive sotto forma di Rich Snippet tra i risultati di ricerca.

esempio di rich snippet

Un altro elemento con cui si può fare conclusione è l’Open Graph. Si tratta di un tipo di markup utilizzato da Facebook per impostare quali immagini e descrizioni includere nell’anteprima dei link condivisi. Ne abbiamo parlato qualche tempo fa nella guida su come ottimizzare i contenuti per i social network.

Schema e Open Graph possono essere usati insieme, ma quest’ultimo non può sostituirlo, in quando il primo fornisce informazioni più dettagliate ai motori di ricerca.

I vari tipi di dati disponibili

I Rich Snippet sono quindi il risultato visibile dell’aggiunta dei dati strutturati al tuo sito. Possono fornire informazioni utili agli utenti, come:

  • Valutazioni tramite sistema di stelle
  • Eventi / spettacoli e loro orari
  • Foto e video incorporati
  • Informazioni sui prodotti
  • Ricette e tempi di cottura
  • Indirizzi e numeri di telefono

La lista dei dati strutturati è davvero lunga e può essere trovata qui. Esistono dati per moltissimi tipi di informazioni, come articoli, attività locali, ristorante, episodi TV, film, recensioni di libri, eventi e prodotti. Si tratta di centinaia di dati markup, che si adattano a praticamente tutti i tipi di siti web.

Utilità di Schema.org per la SEO

A questo punto potrai domandarti se l’utilizzo dei dati strutturati possa aiutare la SEO del tuo sito web.

Come abbiamo visto sopra, Schema.org è riconosciuto dai principali motori di ricerca. Il modo in cui i dati strutturati influenzano la posizione tra i risultati delle ricerche è, però, oggetto di discussioni ed esperimenti. Al momento non vi è alcuna prova assolutamente conclusiva che il markup migliori il posizionamento del tuo sito.

Kissmetrics ha rilevato che i siti che usano il markup schema tendono a posizionarsi meglio tra i risultati delle ricerche organiche. Anche se non è chiaro se siano i dati strutturati a migliorare la posizione delle pagine, esiste una correlazione di qualche tipo.

Vi sono alcune indicazioni che i risultati che comprendono i Rich Snippet presentino un click-through rate (tasso di clic) più elevato. Potrebbe essere questo a beneficiare la SEO del tuo sito.

Se vuoi ottenere questi benefici ma non sei a tuo agio con il codice, i plugin che aggiungono il markup Schema a WordPress sono un metodo semplice per implementarlo.

Iniziamo a vedere quali sono le caratteristiche dei plugin che pensiamo siano i migliori.

1.     WP Review

Plugin WP Review

Esiste sia una versione gratuita sia una premium di questo plugin. La versione gratuita di WP Review ti permette di creare dati strutturati e box per le valutazioni per il tuo sito. Le funzionalità includono: valutazioni degli utenti, opzioni per cambiare posizione e colore del box, widget per mostrare le recensioni più recenti o popolari, vari tipi di valutazioni (stelline, percentuali o punteggio).

Le opzioni della versione premium sono, ovviamente, più estese. Sono inclusi più modelli di valutazione, animazioni, funzioni per aiutare gli utenti a lasciare una recensione, possibilità di visualizzare i punteggi quando i visitatori passano il mouse sopra un titolo o un’immagine di anteprima.

Screenshot WP review

Se le recensioni degli utenti sono l’unico rich snippet che ti interessa, questo plugin fa al caso tuo. La versione gratuita è abbastanza limitata, ma il prezzo di quella premium (77$) potrebbe rientrare nel budget di tutti, specie considerando che questo plugin può coprire un solo tipo di dati strutturati. Ovviamente, se le recensioni sono il punto di forza del tuo sito, questo plugin ti permette di personalizzarle molto più di altri strumenti che vedremo in seguito.

2.     All In One Schema.org Rich Snippets

All in One Schema.org Rich Snippets

All In One Schema.org Rich Snippets va oltre l’aspetto delle recensioni su cui si focalizza il plugin precedente. Non essendo un plugin specializzato, non aspettarti di poter personalizzare box recensioni, tabelle ecc.

All In One Schema.org Rich Snippets ti lascia aggiungere il markup schema per 8 diversi tipi di contenuto:

  • Recensioni
  • Eventi
  • Persone
  • Prodotti
  • Ricette
  • Software
  • Video
  • Articoli

Dopo l’installazione del plugin, quando crei o modifichi del contenuto apparirà un box chiamato Configure Rich Snippet. Qui dovrai selezionare la tipologia di contenuto e aggiungere i relative dettagli.

Ad esempio, se si tratta di una ricetta, potrai aggiungere tempi di cottura e immagini, mentre per le recensioni potrai includere il nome del prodotto e dell’autore, insieme alla valutazione.

Screenshot All in One Schema.org Rich Snippets

In questo caso la scelta dipende dale tue necessità. Anche questo plugin è gratuito e ti permette di aggiungere dati strutturati senza appesantire troppo il codice. Se il tuo sito si occupa di recensioni, magari il primo plugin specializzato è meglio per te, altrimenti se ti serve aggiungere vari tipi di dati, questo è sicuramente una scelta più versatile.

Per vedere altri plugin utilizzabili con diversi tag di markup, continua a leggere i prossimi che ti presento.

3. Rich Snippets WordPress Plugin

Rich Snippets WordPress Plugin

Rich Snippets è un plugin premium ad un prezzo ragionevole. Anche se funziona in modo simile ad All In One Schema.org Rich Snippets, che è gratuito, ti permette di utilizzare 7 shortcode per aggiungere codice markup al tuo contenuto.

I dati strutturati disponibili sono relative a:

  • Eventi
  • Valutazioni
  • Indirizzi
  • Persone
  • Prodotti
  • Musica
  • Ricette

La vera differenza consiste nel fatto che Rich Snippets ti permette di creare i tuoi shortcode per i tag di markup attraverso un generatore di shortcode. In questo modo, se hai bisogno di una delle tipologie di dati non disponibili normalmente nel plugin, puoi usare il plugin per creare lo shortcode da aggiungere dove richiesto.

Screenshot da Rich Snippets WordPress Plugin

Se pensi di dover usare uno dei markup non normalmente inclusi nei plugin gratuiti, questo è lo strumento giusto per te.

4.     WP SEO Structured Data Schema

WP SEO Structured Data Schema

Questo plugin utilizza JSON-LD per lasciarti aggiungere il markup Schema al tuo contenuto senza dover toccare il codice del tuo sito. JSON-LD è meno invasivo di altre opzioni e permette di aggiungere dinamicamente codice tramite Javascript e widget.

Il plugin ti permette di aggiungere dati strutturati per organizzazioni, attività locali, articoli, eventi, prodotti, video, servizi e classifiche.

Screenshot da WP SEO Structured Data Schema per predisporre Rich Snippet su WordPress

Come puoi vedere dall’immagine qui sopra, questo plugin gratuito presenta delle opzioni molto dettagliate, che ti permetteranno di mostrare accuratamente il contenuto del tuo sito. È inoltre facile da usare e aggiornato regolarmente.

Il fatto di essere gratuito e così articolato sono senz’altro dei punti di forza per questo plugin.

5.     Schema

Schema - plugin per aggiungere dati strutturati Schema.org su WordPress

L’ultimo plugin che ti mostro in questa guida si chiama Schema. Si tratta di uno strumento gratuito, veloce e leggero per aggiungere i dati strutturati nel formato JSON-LD direttamente al tuo suo sito WordPress.

Screenshot dal plugin Schema per WordPress

Le caratteristiche principali includono:

  • Semplicità di utilizzo e impostazioni minime richieste
  • Possibilità di attivare i tipi di markup in base al tipo di post o alla categoria
  • Validazione e test del markup effettuata con il Google Structure Data Testing Tool
  • Utilizzo del formato JSON-LD raccomandato da Google
  • Riutilizzo dei meta dati creati dagli altri plugin per risparmiare tempo
  • Integrabile con altri plugin, estensioni e file functions.php del tuo tema per estenderne la funzionalità.

Schema supporta altri plugin, come Yoast SEO, AMP plugin, WPRichSnippets, The SEO Framework, Visual Composer e ThirstyAffiliates.

Anche questo plugin gratuito presenta molte funzionalità e dispone di documentazione ufficiale da usare per imparare le pratiche consigliate o risolvere eventuali problemi. La funzione di test e validazione dei dati strutturati è comoda e ti permette di effettuare questi controlli direttamente dal plugin, senza dover visitare altri siti.

Come controllare se il markup schema funziona correttamente?

Il problema principale del markup è che non puoi controllare che funziona dal tuo sito ed è l’algoritmo dei motori di ricerca a stabilire se i Rich Snippet verranno visualizzati o meno.

Come fare quindi a capire se i dati strutturati sono funzionanti e se i motori di ricerca li riconosceranno correttamente? Non puoi controllare come Google e colleghi interpreteranno questi dati.

Puoi però accertarti che il codice sia implementato correttamente sul tuo sito web. Per farlo puoi esaminare il codice HTML del tuo sito, cosa che può rivelarsi complicate se non sei un esparto.

Per fortuna Google mette a disposizione uno strumento gratuito per testare e validare i dati strutturati sul tuo sito. Lo trovi qui: https://search.google.com/structured-data/testing-tool

Google Structure Data Testing Tool

Tutto quello che devi fare è inserire l’URL della pagina che vuoi testare e lo strumento di Google ti dirà se i dati strutturati esistono e se sono stati applicati correttamente.

Alcuni plugin, come Schema, lo includono direttamente tra le loro funzionalità, in modo da evitarti questo ulteriore passaggio.

Ti serve aiuto per migliorare la SEO del tuo sito? Prendi appuntamento con i nostri esperti.

Conclusione

In questa guida abbiamo parlato di cosa sono i dati strutturati e di come predisporli sul tuo sito in modo da cercare di ottenere la visualizzazione dei rich snippet nei risultati di ricerca.

Si tratta di un’operazione importante per migliorare l’esperienza degli utenti e la SEO del tuo sito. Anche se la presenza dei Rich Snippet attualemente non sembra rientrare tra i fattori di posizionamento indicati da Google, queste informazioni aggiuntive sembrano migliorare i clic ricevuti, che rientra tra questi parametri. Se i rich snippet dovessero influenzare sempre di più i clic, la loro importanza potrebbe crescere ulteriormente in futuro. Ovviamente si tratta di speculazioni al momento.

Visto che il codice markup può essere complicato da implementare manualmente per chi non ha esperienza di programmazione, ti ho mostrato 5 plugin per aggiungere il markup Schema.org al tuo sito WordPress.

Alcuni strumenti sono specializzati in recensioni, altri ti permettono di generare shortcode personalizzati. Vi sono plugin che coprono diversi tipi di dati strutturati ed esistono, infine, sia strumenti gratuiti che a pagamento. Come al solito la scelta migliore dipende dalle tue esigenze e dalle tue preferenze personali.

Hai mai cliccato su un Rich Snippet nei risultati di ricerca? Pensi che si tratti di un fattore che potrebbe influenzare la scelta degli utenti nella tua nicchia? Utilizzi già i dati strutturati sul tuo sito? Se sì, li hai implementati manualmente o tramite plugin? Quale strumento hai scelto?

Come al solito, ti aspettiamo nei commenti!

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea Di Rocco, il fondatore di SOS WP. La mia missione - insieme al mio Team - è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!
Andrea Di Rocco

Latest posts by Andrea Di Rocco (see all)


2 commenti
  1. dice:

    Ciao secondo te per un blog di ricette il più indicato è All In One Schema.org Rich Snippets? Ho visto però che non è testato sull’ultima versione di WordPress. Credi che possa creare dei problemi di incompatibilità?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao, no, nessun problema di incompatibilità segnalato. Prima di installare il plugin però, è buona norma fare sempre un backup preventivo.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *