Guide

Sito lento a caricare: la guida per migliorare la velocità del sito

Quando un sito è lento a caricare, l’utente lo abbandonerà ancor prima di visualizzare completamente i contenuti. Non lasciarti sfuggire visite preziose e segui i nostri consigli.

sito lento a caricare

Un sito lento a caricare ha due enormi svantaggi: per prima cosa, gli utenti chiuderanno la pagina molto presto, ancora prima di capire se il suo contenuto possa essere ciò che realmente stavano cercando; secondo, Google non mette nelle prime posizioni siti con prestazioni deludenti.

Quindi, la velocità del tuo sito WordPress sarà essenziale non solo per la user experience, e cioè per far “star bene” l’utente durante la navigazione del tuo sito, ma anche perché la velocità è un importante fattore di ranking.

Ci sono tantissime cose che puoi fare per non avere più un sito lento a caricare, che vanno dalla SEO on-site alla SEO on-page. Eccoti qualche suggerimento utile.

Infine ricorda che se dovessi avere domande o avere bisogno di un supporto professionale, puoi attivare oggi stesso la nostra Assistenza WordPress Prioritaria rapida e gratuita - inclusiva di oltre 50 video del Corso WordPress - quando acquisti uno spazio hosting su SiteGround tramite il nostro link. Migliaia di persone si sono già affidate a noi e possiamo aiutare rapidamente anche te.

Qui tutte le testimonianze

Sito lento a caricare: come rimediare?

Gli interventi per migliorare le prestazioni e la velocità di un sito web vanno fatti a partire dalle fondamenta, fino ad arrivare ai dettagli del contenuto delle pagine.

Infatti, è importante lavorare sulla SEO on-site per fare in modo che un sito lento a caricare si trasformi in un missile. Dalla scelta dell’hosting alle impostazioni della cache, sarà necessario intervenire su tutti quegli aspetti che possono in qualche modo influenzare i tempi di caricamento delle pagine.

Una volta che avrai costruito una buona base, sarà il momento di intervenire sugli elementi specifici delle singole pagine, a partire dal peso delle immagini fino all’ottimizzazione del codice.

Assistenza WordPress rapida e veloce con SOS WP

Ecco quali sono i principali fattori che determinano la velocità di un sito WordPress. Prima di iniziare, però, effettua un test della velocità con uno strumento come Google PageSpeed, salva il risultato e poi ripeti il test dopo aver applicato tutti i miei consigli.

1) Affidati ad un hosting di qualità

Scegliere un hosting provider tra i migliori sul mercato ti garantisce già un buon punto di partenza per la velocità del tuo sito web.

Scegli hosting che rispecchino determinate caratteristiche che influenzano la velocità, come:

  • Uso di dischi SSD;
  • Uso di CDN;
  • Versione di PHP sempre aggiornata (al momento si usa la 7);
  • Datacenter in Italia o Europa, o comunque vicini al tuo pubblico.

Chi questo lo sa bene è il migliore hosting provider in assoluto che ti consiglio vivamente, cioè SiteGround.

SiteGround migliore hosting in Italia

Oltre a tutte queste caratteristiche, SiteGround offre anche altri sistemi che migliorano notevolmente la velocità di un sito lento a caricare, come il SuperCacher, ossia un meccanismo di caching veramente eccellente.

2) Usa un buon CMS

La scelta del CMS, cioè la piattaforma da utilizzare per la creazione del tuo sito web, può avere un notevole impatto sulle prestazioni e la velocità delle pagine. Se utilizzi WordPress, risolvere i problemi di un sito lento a caricare sarà molto più semplice rispetto ad altri sistemi.

I principali vantaggi nell’uso di WordPress sono i seguenti:

  • Il codice che viene generato è ottimizzato;
  • Hai numerosi strumenti a disposizione per migliorare la velocità del sito, gratuiti e premium;
  • Puoi scegliere il tema più adatto alle tue esigenze, anche dal punto di vista delle prestazioni.

Inoltre, WordPress è totalmente personalizzabile, quindi, se necessario, potrai intervenire in qualsiasi suo aspetto per ottenere risultati migliori. La nostra Guida WordPress ti illustrerà tutti i vantaggi dell’uso di questo incredibile strumento.

3) Sfrutta la cache

La memoria cache è una copia delle pagine di un sito web, che viene memorizzata in modo da non dover riscaricare l’intera risorsa dal server ogni volta che quella pagina viene visitata. Perciò, anziché andare ogni volta a recuperare tutti i contenuti dal server, compresi immagini e script, il browser riutilizzerà una pagina già salvata in precedenza.

Esistono dei sistemi per la gestione della cache che ti permettono di migliorare notevolmente le prestazioni di un sito lento a caricare, come degli ottimi plugin WordPress.

Uno dei migliori è sicuramente W3 Total Cache, molto efficace e facile da usare.

4) Ottimizza le immagini

ottimizzare le immagini

Uno dei fattori che maggiormente influenza i tempi di caricamento di una pagina web, rendendo un sito lento a caricare, è la presenza di immagini troppo grosse e pesanti (in termini di dimensioni file). Se inserisci un’immagine ad altissima risoluzione, il browser dovrà scaricare tanti dati per poterla visualizzare, perciò impiegherà più tempo.

Usa questi accorgimenti:

  • Ottimizza le immagini utilizzando uno strumento di compressione immagini, come anche il plugin Smush per WordPress;
  • Ridimensiona l’immagine in modo che la sua larghezza si adatti alla tua pagina;
  • Usa file con estensione jpg, più leggere rispetto ai png;
  • Sfrutta il lazy loading delle immagini, ossia il caricamento rimandato al momento in cui l’utente scorre fino all’immagine.

5) Ottimizza il codice

Il codice HTML e CSS che compongono la tua pagina web possono essere compressi in modo tale da occupare meno spazio e, quindi, risparmiando qualche byte, la pagina si caricherà più rapidamente.

La compressione o “minificazione” dei codici viene fatta eliminando spazi, tabulazioni, righe vuote, commenti, in modo da ottenere una sorta di “muro” di codice bello compatto, senza neanche uno spazio di troppo.

Il plugin W3 Total Cache, che ho nominato sopra, ha un’apposita funzione per minificare il codice. Puoi tranquillamente utilizzare questa funzione.

Conclusione

Questi sono i 5 principali accorgimenti che dovrai adottare in caso di sito lento a caricare. Una volta terminato, ripeti il test con lo strumento di analisi della velocità delle pagine che hai fatto prima di cominciare.

Hai ottenuto risultati migliori?

Se hai bisogno di qualche altro suggerimento, scrivici nel gruppo Facebook TUTTO SEO, dove troverai tanti altri consigli per migliorare le prestazioni e la SEO del tuo sito WordPress.

 

NOTA: Questa guida è stata aggiornata il

Acquistare un dominio e un hosting WordPress con SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

0 COMMENTI
Commenta

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *