Storytelling: il fattore di successo per la tua promozione

di Andrea Di Rocco Pubblicato il 23 Gennaio, 2018

Storytelling: il fattore di successo

Avrai sentito parlare di Storytelling e del fatto che sia tra i più importanti fattori di successo della promozione della tua attività.

Ti sei mai chiesto come ha fatto Apple a rivoluzionare il mercato dei cellulari? O a come hanno fatto alcuni marchi a diventare così potenti e conosciuti da diventare vere e proprie parole di uso comune (Scottex, Scotch, Rimmel, Postit, Borotalco, Jeep etc.)?

Approfondiamo insieme con questa guida che cos’è lo Storytelling nel marketing moderno e come farlo mostrandoti alcuni buoni esempi.

Che cos’è lo storytelling?

Letteralmente significa narrazione di storie e, per trovare le basi di questo concetto, si va davvero tanto indietro nella storia dell’uomo, circa 30-40.000 anni fa. Per trasmettere la nostra conoscenza da una generazione all’altra usiamo le storie; istintivamente quando qualcuno ci dice: “Ti racconto una storia” la nostra attenzione schizza alle stelle. Questa è un’attività atavica, potente e impressa nella nostra natura fin dai tempi delle prime pitture rupestri in grotte come quella di Chauvet o di Fumane.

Tornando ai giorni nostri, un brand può costruire lealtà e fiducia ma allo stesso tempo vendere un prodotto attraverso la narrazione di una storia, traendo vantaggio dalla nostra predisposizione ad ascoltare un racconto.

Questa parola descrive l’attività sociale e culturale del condividere storie, a volte con abbellimenti, improvvisazioni e perché no, anche esagerazioni. Nelle campagne pubblicitarie moderne è la componente fondamentale del marketing basato sul contenuto. Fornendo un’identità al proprio prodotto attraverso una storia che suscita emozioni e il desiderio di una simile esperienza si può condurre i propri spettatori al risultato desiderato: spesso l’acquisto di un prodotto o il riconoscimento di un marchio.

Queste tecniche sono in uso da molto tempo, probabilmente fin dalle prime forme di baratto. Con l’avvento dell’era moderna e successivamente con il Web siamo quotidianamente bombardati da pubblicità; nel mezzo di tutto questo rumore, i marchi che risultano vincenti sono quelli bravi a raccontare storie che sono vere, avvincenti e che suscitano emozioni nello spettatore.

Come saprai, le nuove generazioni (soprattutto dai “Millennials” in poi) tendono a non leggere o a prestare attenzione a pubblicità, per quanto di ottima qualità, che hanno testi lunghi e corposi, ma preferiscono la comunicazione via immagini e video. Pensa alle pubblicità video su Youtube, quante volte le salti? Quali ricordi di più? Molto probabilmente quelle che ti hanno trasmesso una bella storia. Questa evoluzione ha reso ancora più importante la capacità di comunicare efficacemente attraverso storie brevi e potenti.

Come facciamo a raccontare una storia che sia vista, letta o ascoltata? Vediamolo insieme.

Storytelling - il fattore di successo per la promozione del business

Come raccontare una storia che resta impressa nella memoria?

Hai fiducia nel tuo prodotto (se non ne hai, non dovresti venderlo)? Ti è costato tanto sacrificio per realizzarlo? Perché non iniziare proprio da questo? Racconta la tua storia, la storia del tuo prodotto; meglio ancora se è una storia di successo. Ma attenzione! Non stiamo dicendo di raccontare semplicemente “una storia”, deve essere vera, verificabile, autentica e costruita intorno al tuo obiettivo.

Per costruire la struttura della storia del tuo marchio possiamo ispirarci alle favole: un’introduzione, il racconto della sfida e un finale. Nel nostro caso avremo bisogno anche di una Call-to-Action. Il fine finale deve essere quello di far emozionare l’utente e motivarlo a compiere l’azione da te desiderata (acquistare un prodotto, visitare il tuo negozio, leggere il tuo contenuto etc.).

La storia da te scelta deve essere personale e adeguata per la “Personas”.

Allo stesso tempo rendi il tuo potenziale cliente il punto focale della storia.

Questi sono i punti per creare un efficace Storytelling, secondo tutto il Team di SOS WP:

  • un obiettivo chiaro: metti per iscritto cosa vuoi ottenere dalla storia prima di intraprendere altri sforzi. Se non è chiaro per te, non lo sarà per i tuoi clienti.
  • Il cliente al centro: il tuo potenziale cliente deve facilmente immedesimarsi nella tua storia e deve essere il personaggio principale.
  • Originalità: comunica chiaramente cosa rende unica la tua attività.
  • Passione: trasmetti la tua passione, emoziona chi ti segue.
  • Risolvi il problema: per avere una grande storia ci vuole una sfida, una sfida che il tuo cliente sta affrontando e come il tuo prodotto la risolve positivamente.
  • Coerenza: se racconti la storia su diverse piattaforme (blog, social, video etc.) devi essere coerente nel messaggio e magari connetti diverse storie (episodi etc.).
  • Immagini: usa immagini cariche di significato e testo che le supporta o che le evoca facilmente.
  • Riflessione: evita di dare una lezione al cliente, lascia spazio per la riflessione personale.

Un altro approccio, soprattutto per un prodotto già abbastanza affermato, può essere quello di mostrare una persona o persone che stanno “vivendo” il tuo prodotto, risolvendo il problema o la sfida che stavano fronteggiando. Guardiamo alcuni esempi di “Storytelling” messo in pratica.

Esempi di storytelling di successo

Gli esempi che troverai di seguito sono prodotti da marchi che sanno bene come raccontare una storia e che sono molto amati dalla propria clientela.

Patagonia

Esempio di storytelling usato da Patagonia

Se siete amanti dell’abbigliamento tecnico e amate la vita all’aria aperta, molto probabilmente conoscerete Patagonia. Tutto il loro marketing si concentra sulla loro attenzione alla qualità, alla loro integrità e al rispetto ambientale. Cliccate sul link e visitate il loro sito, osservate le immagini e fate caso a quanto sono comunicative. Con un’immagine statica riescono a comunicare l’avventura, l’ambiente, la qualità dei materiali di una spedizione artica etc. Tutte le loro immagini raccontano una storia: si vedono persone all’aria aperta in posti bellissimi.

Nike

Nike usa lo storytelling per le campagne pubblicitarie

Se volete imparare dai migliori nel campo, visitate il sito della Nike e guardate i loro video pubblicitari. Fin dagli anni ‘90 sono stati maestri di “storytelling” realizzando campagne pubblicitarie di grande successo. Il video “Want It All” è un altro ottimo esempio.

Merit Cup

Si torna agli anni 90, con uno spot televisivo che, grazie alla narrativa, alle immagini e alla musica, è rimasto impresso a tantissimi telespettatori. Una storia che riesce a comunicare emozioni anche a chi non segue o apprezza la vela.

Lego

Lego - uso storia per promuovere app

Lego, nella pubblicità “LEGO Life App”, ha usato il video per spiegare con facilità e chiarezza perché la loro app è sicura per i bambini; il tutto attraverso una storia.

Conclusione

Abbiamo approfondito insieme che cos’è lo Storytelling, come farlo e ti abbiamo fornito alcuni esempi da cui trarre ispirazione per la promozione della tua attività. Condividere una storia è sempre stato il metodo migliore per avviare una relazione tra persone, prodotti e fornitori. Non sottovalutare questo approccio e usalo a tuo vantaggio per avere una promozione della tua attività di successo.

Hai mai provato a usare lo “Storytelling” per promuovere la tua attività?

Hai altri esempi di campagne pubblicitarie che usano questo approccio?

Fammelo sapere lasciando un messaggio nella sezione commenti.

Guide correlate:

Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.
2Commenti
Lascia un commento
  1. Flavio

    Ciao, grazie per l’interessante articolo. Mi domandavo in che modo questo approccio dello storytelling potesse essere applicato a siti che non vendono direttamente un prodotto, come per esempio i siti di ricette. Secondo te questo approccio potrebbe trovare applicazione anche su siti del genere?

    1. SOS WP Team

      Ciao Flavio, assolutamente sì. In qualsiasi blog è possibile raccontare delle esperienze e quindi sfruttare il metodo dello storytelling per coinvolgere i propri lettori e costruire la loro fiducia nei tuoi confronti. Se non sai quale specifico episodio raccontare, puoi iniziare narrando in che modo tu stesso hai scoperto la tua passione e come questa abbia influenzato la tua vita. Tanti lettori potranno identificarsi nel tuo racconto e ti seguiranno con maggiore interesse. Un saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *