Come tornare ad una versione precedente di WordPress

tornare ad una versione precedente di wordpress

Hai bisogno di tornare ad una versione precedente di WordPress? Se è così, questa è la guida che fa per te.

Nei paragrafi successivi, troverai tutti i passaggi di cui hai bisogno. Immagino che tu voglia fare il tutto il prima possibile, quindi non temporeggiamo oltre (ti invito però a leggere con attenzione il prossimo paragrafo).

Prima di tornare ad una versione precedente di WordPress, leggi qui

  • Tornare ad una versione precedente di WordPress dovrebbe essere fatto solo in caso di emergenza, cioè, quando l’aggiornamento “rompe” in modo significativo il tuo sito.
  • Se dopo l’aggiornamento di WordPress sono apparsi errori, per prima cosa verifica se sono disponibili aggiornamenti anche dei temi e dei plugin. Molto spesso, fare tutti gli aggiornamenti risolve eventuali errori (se il tuo tema non viene aggiornato, la soluzione migliore potrebbe essere quella di sceglierne uno nuovo, in quanto il problema molto probabilmente si riproporrà in futuro).
  • Assicurati sempre di avere un backup del tuo sito! Se non ne hai fatto uno prima di effettuare l’aggiornamento, fallo comunque. Al minimo, dovresti riuscire a recuperare i contenuti (la cosa secondo me più importante) e la cartella wp-content che, come capirai in seguito, è anche molto importante.
  • Va bene tornare ad una versione precedente di WordPress, ma non saltare più di una versione. Molto spesso, gli aggiornamenti di WordPress includono miglioramenti per quanto riguarda la sicurezza e tornare indietro più di una versione potrebbe mettere il tuo sito a rischio.
  • Tornare ad una versione precedente di WordPress dovrebbe essere una soluzione temporanea. E’ fondamentale che, entro un tempo breve, tu installi l’ultima versione di WordPress.

 Bene, ora che hai letto tutto questo, continuiamo con il tutorial.

Scarica la versione precedente di WordPress

Il primo passo consiste nello scaricare i file della versione precedente di WordPress. Infatti, non è possibile fare questo procedimento in modo automatico dalla Bacheca, ma si devono caricare manualmente i file.

Trovi le cartelle .zip di tutte le versioni di WordPress sul sito ufficiale.

Nel momento in cui scrivo questa guida, è già disponibile WordPress 4.5.1, quindi scaricherò la cartella .zip della versione 4.4.2 (passando alla “major release” precedente).

Disattiva tutti i plugin

Accedi alla Bacheca del tuo sito WordPress e disattiva tutti i plugin (non cancellarli però!). Alla fine di tutti i passaggi, li torneremo a riattivare.

Quindi, effettua il logout dal tuo sito WordPress.

Accedi al tuo sito via FTP e sovrascrivi i file

Per tornare ad una versione precedente di WordPress, è necessario cancellare alcune cartelle/file dall’installazione corrente, ed aggiungerne di nuove.

Il modo più agevole per fare tutto questo è sicuramente attraverso un FTP client. Per esempio, FileZilla.

FileZilla è uno strumento che deve essere scaricato ed installato sul PC. Se non l’hai mai usato prima, ti rimando alla guida in cui è spiegato come aggiungere temi e plugin via FTP (in questo caso, dovrai selezionare quali cartelle e file trasferire, ma il procedimento per creare la connessione tra FTP client ed il tuo server è esattamente lo stesso)

Per prima cosa, cancella dal tuo spazio server le cartelle wp-admin e wp-includes.

NON cancellare la cartella wp-content

cancellare cartelle wordpress

Quindi, estrai la cartella .zip che hai scaricato e che contiene la versione precedente di WordPress.

Carica sul tuo server via FTP tutti i file e le cartelle, ECCETTO quella chiamata wp-content (che, infatti, non abbiamo cancellato nel passaggio precedente).

Fai molta attenzione a questo passaggio, perché se per errore trasferisci la cartella wp-content, anche quella sarà sovrascritta, e questo sarebbe un errore.

Completato il trasferimento, i file della versione precedente di WordPress saranno già sul tuo sito.

Aggiorna il database

L’ultimo passaggio consiste nell’aggiornare il database affinché possa essere collegato e risulti perfettamente funzionante con la versione di WordPress che hai ripristinato.

Farlo è semplice. Accedi nuovamente alla Bacheca del tuo sito. Effettuato il login, vedrai questa schermata:

aggiornamento database wordpress per tornare ad una versione precedente di WordPress

Clicca Update WordPress Database.

Fatto ciò, potrai cliccare Continue per entrare sulla Bacheca.

Ora, puoi tornare sulla pagina di configurazione dei plugin e riattivarli.

Sarà inoltre visibile il messaggio che ti invita ad aggiornare WordPress; ovviamente ignoralo fino a quando non trovi una soluzione al problema che ti ha portato a tornare ad una versione precedente di WordPress.

Non hai fatto backup del tuo sito e ne avresti avuto bisogno? Per il futuro, ti consiglio di provare UpdraftPlus.

Conclusione

Questo è tutto. Come vedi, i passaggi per tornare ad una versione precedente di WordPress sono piuttosto pochi.

Ti consiglio però di fare tutto questo con attenzione; in modo particolare, ti consiglio di fare in ogni caso una copia di backup del tuo sito.

Spero che questa guida ti sia stata utile. Se hai qualunque dubbio, domanda, o vuoi darci un suggerimento, lascia pure un commento qui sotto!

Chiara Buzzi

Chiara Buzzi

Chiara è una blogger a tempo pieno. Esperta di content marketing, aiuta imprenditori e liberi professionisti a sfruttare la rete per promuovere online la loro attività. Quando non sta lavorando sul web, Chiara ama leggere riviste e cucinare, ed ha una strana ossessione per tutto ciò che riguarda il mondo del beauty.

PROMOZIONE HOSTING WORDPRESS SITEGROUND

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
4 commenti
  1. dice:

    salve, dopo l’ultimo aggiornamento di WP alla versione 4.6.1 non mi appare più la barra di editing del testo quando vado a scrivere o a modificare un articolo. Malgrado abbia disattivato tutti i plug in, abbia provato con computer diversi, con sistemi operativi e browser diversi il problema sussiste. Vorrei sapere quindi se per caso questa anomalia è generata da un conflitto con il template che uso ( un template a pagamento) e che evidentemente non è stato aggiornato? Grazie!

    Rispondi
  2. dice:

    ciao, volevo sapere ho fatto l’aggiornamento del sito e siccome un plugin non mi funzionava più e non riuscivo ad aggiornarlo, ne ho scaricato un altro simile “live composer” ma appena ho cliccato su attiva il sito ha smesso di funzionare, come posso fare per risolvere il problema, premetto che non ho fatto in tempo a fare il backup del sito? aiutami ti prego, sono disperata

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *