Come creare termini e condizioni per il tuo sito web

Immagine avatar per Andrea Di Rocco

Pubblicato da Andrea Di Rocco in

2K+ Visite sul post corrente.

Come creare termini e condizioni iubenda

Il tuo sito web è già pronto.

Ti sei sbattuto tanto ma alla fine ce l’hai fatta!

Installazioni, plugin, layout, stile, funzionalità, personalizzazioni, e tutti i contenuti sono al loro posto. Che lavoro!

E ora puoi tirare un sospiro di solliev…

Aspetta!

Come sei messo con termini e condizioni?

“Oh no! Manca proprio quella sezione!”

Prima di metterti a piangere, leggi questo articolo!

Vedrai che non è difficile e alla fine saprai esattamente come creare termini e condizioni perfetti per il tuo sito web.

Ti basterà utilizzare il servizio di iubenda, che ti garantisce la sicurezza di cui hai bisogno.

Inoltre, ci tengo a farti sapere che offriamo un servizio a 360 gradi di adeguamento al GDPR, Privacy e Cookie Policy molto apprezzato dai nostri clienti (vedi recensioni Trustpilot qui).

Se lo desideri puoi richiedere un preventivo gratuitamente cliccando sul pulsante qui sotto.

Cosa significa “termini e condizioni”?

Cosa significa termini e condizioni

“Termini e condizioni” è un documento che definisce gli accordi contrattuali tra un utente e il servizio a cui si rivolge.

Include le regole che l’utente deve seguire per utilizzare un determinato servizio, nonché gli obblighi del fornitore nei confronti degli utilizzatori.

In sintesi, è un semplice contratto.

Sono incluse anche limitazioni di responsabilità in caso di problemi che non dipendono direttamente dal fornitore, come un malfunzionamento provocato da cause esterne.

Grazie ai Termini e Condizioni che puoi generare con iubenda, sia l’utente sia il fornitore del servizio sono dunque tutelati a livello legale.

Perché creare un documento Termini e Condizioni?

Il documento Termini e Condizioni di un sito web ha valore giuridico.

Questo ti permette quindi di proteggerti in svariate situazioni, un po’ come con la normativa sui cookies.

Può trattarsi di una violazione del copyright, così come di un abuso da parte degli utenti.

In diversi casi, non è obbligatorio dotarsi di questo tipo di documento, ma è decisamente necessario per difendere i tuoi interessi.

Quindi io ti suggerisco di utilizzarlo sempre, qualunque sia la tua attività.

Tutti i tipi di siti web dovrebbero avere Termini e Condizioni ben scritti e che prevedano le situazioni più disparate.

Termini e condizioni per eCommerce: è obbligatorio?

I Termini e Condizioni sono obbligatori nel caso degli eCommerce, perché include informazioni che hanno valore legale per quanto riguarda i diritti del consumatore, tra cui:

  • le condizioni di vendita,
  • i metodi di pagamento
  • i metodi di spedizione,
  • il diritto di recesso,
  • la cancellazione di un ordine,
  • i rimborsi…

iubenda ti permette di creare Termini e Condizioni perfetti anche per un eCommerce, e tra poco ti spiegherò come dovrai fare.

Te lo ripeto comunque ancora una volta.

Non limitarti ad utilizzarlo solamente quando è richiesto per legge, ma usalo nel tuo sito web in ogni caso.

Dammi retta!

Cosa devono contenere Termini e Condizioni?

Cosa devono contenere Termini e Condizioni

Per prima cosa, vorrei precisare che un documento Termini e Condizioni deve essere sempre in linea con la normativa vigente.

Questo significa che ogni volta che una nuova legge entra in vigore, devi assicurarti che il tuo documento la rispetti.

Per questo è fondamentale che sia sempre aggiornato, e grazie a iubenda puoi stare tranquillo che questo requisito fondamentale venga sempre rispettato entro i termini previsti.

Ci sono degli elementi che devono essere sempre presenti nei Termini e Condizioni:

  • l’identificazione dell’attività;
  • la descrizione del servizio offerto;
  • informazioni su rischi e responsabilità;
  • dichiarazione di non responsabilità;
  • garanzie;
  • diritto di recesso;
  • informazioni sulla sicurezza e l’uso corretto del prodotto/servizio (dove necessario);
  • modalità di consegna del prodotto;
  • diritti di utilizzo;
  • condizioni di utilizzo;
  • politica di rimborso e cessazione del servizio;
  • informazioni sui metodi di pagamento;
  • e qualsiasi altra informazione utile.

Un bel po’ di roba! Con iubenda trovi tutto già preimpostato, quindi non ti dovrai preoccupare di scrivere Termini e Condizioni di tuo pugno.

Come creare Termini e Condizioni?

Ora che ti è ben chiaro che devi avere un documento Termini e Condizioni sul tuo sito web, vediamo come crearlo.

Per prima cosa devi creare un account iubenda e accedere alla tua dashboard.

dashboard iubenda

Clicca sul pulsante Inizia la generazione, compila i campi necessari con le informazioni del tuo sito web e prosegui.

Quando sei all’interno della sezione di generazione, vai nell’area Termini e Condizioni e seleziona Genera ora.

generatore iubenda

A questo punto potrai personalizzare il tuo documento, includendo tutte le clausole che ti interessano.

Clicca Aggiungi clausole per entrare in un’area suddivisa in varie sezioni:

  • Pubblico di riferimento
  • Diritti sui contenuti
  • Registrazione
  • Modello di business, monetizzazione, pagamenti e diritti utenti
  • Licenze software
  • Applicazione mobile.

Seleziona il pulsante Personalizza per ciascuna clausola e seleziona i campi che più rispecchiano la tua attività.

Troverai spesso un cerchio grigio con un punto interrogativo.

Cliccandoci sopra, ti si aprirà una guida che ti darà dei suggerimenti su come procedere.

personalizza clausole iubenda termini e condizioni

Clicca poi Applica modifiche per salvare le opzioni delle singole sezioni, e infine su Salva e chiudi nella schermata delle clausole.

Clicca su Avanti per inserire i dati di contatto dell’azienda o comunque del titolare del sito.

Assicurati che questi dati siano validi, dato che stai creando un documento legalmente vincolante.

Da questa sezione puoi anche aggiungere lingue diverse, nel caso in cui il tuo sito sia multilingua.

Costi del servizio

costi iubenda termini e condizioni

In questo momento, ti verrà chiesto di attivare il tuo piano Ultra, poiché è l’unico che include anche la funzione di generatore di Termini e Condizioni.

Puoi utilizzare una licenza per singolo sito a 99€/anno, oppure un piano multi licenza che parte da 19€/mese (quella da 7€ non è sufficiente per il generatore di Termini e Condizioni).

Il sistema per calcolare il servizio per più siti funziona in questo modo: ogni sito oppure ogni lingua necessitano di 5 slot di licenze.

Quindi se tu avessi due siti web, ciascuno con una versione in italiano e una in inglese, dovresti utilizzare in totale 20 slot:

5 per l’italiano del primo sito +
5 per l’inglese del primo sito +
5 per l’italiano del secondo sito +
5 per l’inglese del secondo sito.

Perciò il piano ideale per te sarebbe quello da 29€ al mese, che include 25 slot.

Come integrare Termini e Condizioni nel tuo sito

Clicca ora su Avanti per procedere con l’integrazione di Termini e Condizioni nel tuo sito web.

Ci sono tre modi per farlo:

  1. widget nel footer: nel tuo footer apparirà un pulsante per aprire il documento in una nuova finestra;
  2. link diretto: puoi aggiungere questo link in qualsiasi punto del tuo sito web, anche nel menu;
  3. tutto il testo in una pagina: puoi creare Termini e Condizioni come pagina del tuo sito, quindi applicando il tuo stile.

Seleziona il metodo che preferisci, poi copia e incolla il codice che ti verrà fornito nel punto del tuo sito in cui vuoi che appaia.

Come accennato sopra, iubenda si occupa di aggiornare costantemente Termini e Condizioni in base alle leggi in vigore, ma puoi modificare tu stesso il tuo documento in qualsiasi momento accedendo alla tua dashboard.

“Termini e Condizioni” e “Privacy Policy” sono la stessa cosa?

No, si tratta di due documenti diversi, sebbene entrambi costituiscano un accordo legale tra le parti.

“Termini e condizioni” riguarda prevalentemente le regole che tu come azienda decidi di imporre ai tuoi utenti, le condizioni per utilizzare i tuoi servizi, la protezione del copyright e in generale tutto ciò che ti permette di tutelare legalmente la tua attività.

La “Privacy Policy”, invece, è più orientata alla tutela degli utenti.

È obbligatoria per legge e riguarda la garanzia da parte tua di trattare i dati degli utenti nel rispetto delle normative vigenti.

Conclusione

Creare i Termini e Condizioni per il tuo sito web, come hai visto, è molto semplice grazie a iubenda.

Un piccolissimo sforzo ti permetterà di risparmiarti problemi legali nel caso in cui dovessi scontrarti con un cliente non soddisfatto o con una violazione del tuo regolamento.

Conoscevi il servizio Termini e Condizioni di iubenda?

Hai mai utilizzato altri servizi simili?

Faccelo sapere nei commenti e, se hai domande, non esitare a scriverci.

Guide correlate:

Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.
2Commenti
Lascia un commento
  1. Immagine avatar per Francesco
    Francesco

    Questo articolo mi è stato molto d’aiuto!
    Ho da poco creato il mio sito web ed ero abbastanza preoccupato su come creare dei termini e condizioni d’uso.
    Alla fine ho trovato il sito di Andrea che mi ha rassicurato!

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Francesco, ci fa molto piacere averti aiutato a risolvere i tuoi problemi, continua a seguirci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *