Tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback

Tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback

Su WordPress, aggiornare i vari elementi è importante, ma a volte causa dei problemi ai siti web e può essere necessario tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback.

Visto che non esiste alcuna funzione di WordPress per tornare alla versione precedente di temi e plugin, poter decidere in pochi clic quale versione utilizzare rappresenta il punto di forza di questo plugin.

Come tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback

Su WordPress sono continuamente disponibili aggiornamenti della piattaforma, dei temi e dei plugin. È importante avere tutte le versioni più recenti degli strumenti che utilizzi per il tuo sito web, per installare le patch che risolvono errori, avere a disposizione migliori funzioni o una versione più stabile. Può, però, accadere che una versione appena rilasciata non funzioni correttamente con un altro elemento. Le cause possono essere varie: un bug, un’incompatibilità o un ritardo nell’aggiornamento di quest’ultimo.

Tornare alla versione precedente può essere complicato, in quanto non esiste alcuna funzione dedicata su WordPress per farlo.

Per questo, uno strumento che ti permetta di cambiare la versione di temi e plugin con pochi clic è davvero utile.

In questa guida voglio mostrarti come tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback.

WP Rollback

Tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback - installazione

WP Rollback è un plugin gratuito che ti permette di selezionare la versione di temi e plugin che desideri utilizzare. Ricorda che è sempre consigliabile controllare i cambiamenti su un sito di test prima di implementarli sul tuo sito web. In questo modo, potrai controllare che la versione selezionata funzioni correttamente e che non vengano persi dati importanti.

Un’altra raccomandazione che faccio sempre ai miei clienti è quella di effettuare backup regolari dei contenuti del proprio sito. Investiamo tanto tempo per creare contenuti e sviluppare il sito, perdere tutto per un problema tecnico sarebbe orribile.

Passiamo adesso a vedere come si usa il plugin WP Rollback. Dopo averlo installato, attiva il plugin su WordPress.

Tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback - attivazione

Accanto a ogni plugin in uso, vedrai una nuova opzione chiamata Rollback. Cliccando sopra, si aprirà una schermata con la lista delle versioni disponibili per quell’elemento.

Nel caso di WP Rollback, questa è la lista che mi appare:

Tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback - lista versioni disponibili

La versione 1.4 è quella attualmente in uso. Se, ad esempio, volessi tornare alla 1.3, dovresti solo selezionarla nella lista e poi cliccare sul bottone Rollback.

Nella schermata successiva ti viene chiesto di confermare la tua scelta, cliccando nuovamente su Rollback.

Tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback - conferma rollback

WP Rollback procederà all’installazione della versione selezionata. Alla fine dell’aggiornamento, vedrai una schermata come quella nell’immagine qui sotto.

Tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback - installazione vecchia versione del plugin

Clicca su Attiva plugin  e poi su Ritorna alla pagina dei plugin.

Come puoi vedere, la nuova versione di WP Rollback che adesso si trova nei tuoi plugin è la 1.3. Ovviamente WordPress ti dirà che ci sono degli aggiornamenti disponibili, in quanto non si tratta della versione più recente.

Tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP Rollback - versione precedente plugin

Ti serve aiuto con WordPress? Prendi appuntamento per ricevere assistenza tecnica!

Conclusione

Come abbiamo visto nel tutorial di oggi, tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP RollBack è semplicissimo. Purtroppo non è ancora disponibile una versione totalmente in italiano del plugin, ma l’ammontare di testo è limitatissimo. Ti basterà seguire i passaggi che ti ho descritto per utilizzarlo, anche se l’inglese non dovesse essere il tuo forte.

Nell’esempio che ti ho descritto, ho usato lo stesso plugin per spiegarti come tornare alle versioni precedenti di temi e plugin con WP RollBack.

Puoi, ovviamente, seguire gli stessi passaggi per installare una versione differente degli altri plugin e temi che utilizzi.

Come ho spiegato prima, WP Rollback è un plugin utile per testare se un problema con un plugin o un tema appena aggiornati vengano da conflitti con la nuova versione dell’elemento. Si tratta di un plugin da utilizzare sempre prima su un sito di test e mai direttamente sul sito “live” per evitare problemi tecnici e perdite di dati.

Cosa pensi della guida di oggi? Ritieni che WP Rollback sia semplice da usare e che potresti installarlo sul tuo sito per effettuare test, oppure non lo reputi uno strumento utile? Vorresti usarlo, ma hai dei dubbi sui passaggi illustrati nel tutorial? Come al solito, ti invito a farmi delle domande e a condividere la tua esperienza con me e con il resto degli utenti. Io e il team di SOS WP faremo del nostro meglio per rispondere, a meno che non si tratti di troll!

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea Di Rocco, il fondatore di SOS WP. La mia missione - insieme al mio Team - è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!

4 commenti
  1. dice:

    Articolo molto utile!
    non conoscevo questo plugin, una volta utilizzato si può disattivare per non appesantire il caricamento del sito?
    grazie!

    Rispondi
  2. dice:

    Ciao, visto che l’aggiornamento di woocommerce è sempre delicato, con questo plugin posso tornare indietro ad una versione precedente in caso di problemi ?

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *