Guide

Come aggiungere il campo Codice Fiscale su WooCommerce

Aggiungere il campo Codice Fiscale su WooCommerce (o p.IVA) è molto semplice e veloce. Nel giro di pochi minuti sarai in grado di implementare questa funzionalità sul tuo sito senza difficoltà, vediamo subito come.

come aggiungere il campo codice fiscale su woocommerce

In certi casi può essere necessario che i tuoi clienti comunichino il loro codice fiscale o la partita IVA al momento dell’acquisto. Ora ti spiego quindi come aggiungere il campo Codice Fiscale su WooCommerce.

Aggiungere il campo Codice Fiscale su WooCommerce con WooCommerce Checkout Manager

Per aggiungere un campo personalizzato, come il Codice Fiscale, nella pagina Carrello di WooCommerce, esistono vari modi. Puoi modificare il codice PHP del plugin, oppure (molto più pratico!) usare un semplice plugin.

Dal momento che la maggior parte dei lettori di SOS WP sono imprenditori online e non programmatori, approfondiamo la seconda opzione.

Come avrai già intuito, ci serviremo del plugin WooCommerce Checkout Manager. Questo strumento serve proprio ad aggiungere campi personalizzati alla pagina carrello di WooCommerce.

I campi che puoi aggiungere sono di vario tipo: campi di testo, caselle da spuntare, opzioni da selezionare o anche il “date-picker”, che mostra un calendario da cui poter scegliere una data.

Con questo plugin è possibile anche rendere i campi facoltativi o obbligatori, e riordinarli come si desidera.

Se gestisci un negozio online multilingua, ti farà piacere anche sapere che WordPress Checkout Manager è compatibile con WPML. Ottimo, visto che WooCommerce e WPML sono perfettamente integrabili.

Se hai bisogno di chiarimenti, attiva l’Assistenza Prioritaria e ti risponderemo prontamente.

Dunque, per prima cosa installa ed attiva il plugin. Ai fini di questa guida, devi ovviamente aver già installato e configurato sul tuo sito WooCommerce. Se non l’hai ancora fatto, ti consiglio di leggere la guida su come creare un negozio online con WordPress e WooCommerce. Inoltre, consulta anche il video corso Creare un sito eCommerce, dove trovi tanti utili consigli e dimostrazioni pratiche per creare il tuo shop online e imparare ad usare WordPress in maniera veramente semplice.

Quindi, dal menu della tua bacheca cerca la voce WooCheckout. Qui potrai configurare i campi aggiuntivi da visualizzare sulla pagina checkout.

Scopri il nostro Corso WordPress, Corso HTML, Corso SEO, Corso CSS e altri corsi per creare il tuo sito web - 2

Come vedi, ci sono quattro sezioni:

  • General: da qui puoi configurare varie impostazioni per il checkout;
  • Billing: qui selezioni quali compilerà l’utente per la fatturazione;
  • Shipping: questi sono invece i campi per la spedizione;
  • Additional: per aggiungere campi personalizzati.

Nelle sezioni Billing e Shipping puoi lavorare sui campi già configurati da WooCommerce: puoi rimuoverli, renderli obbligatori, sostituirne il titolo e il testo segnaposto.

Vuoi rendere il tuo negozio online ancora più funzionale? Scopri le migliori estensioni gratuite per WooCommerce.

La sezione che però ci interessa per aggiungere il campo Codice Fiscale su WooCommerce, è quella chiamata “Additional Fields”.

Vai sul pulsante Add new field per creare un nuovo campo e inserisci i dati che vuoi mostrare sulla tua pagina.

Nell’immagine qui sotto vedi come ho impostato la sezione:

aggiungere un campo su WooCommerce

Nota che ho spuntato la voce “Required” per rendere il campo obbligatorio. Se vuoi, puoi aggiungere anche altri campi, renderli obbligatori o no, eccetera.

Fatto questo, clicca Save Changes per salvare il tuo nuovo campo.

Infine, prova ad inserire qualche prodotto nel carrello sul tuo sito WooCommerce e a procedere fino alla pagina checkout. Vedrai che ora sarà apparsa la nuova sezione Informazioni fiscali, in cui si trova il campo per l’inserimento del Codice Fiscale che abbiamo appena creato.

aggiungere campo codice fiscale su woocommerce

Conclusione

Come vedi, aggiungere il campo Codice Fiscale su WooCommerce è semplice e veloce. Se ne hai bisogno, ti consiglio anche di sperimentare con WooCommerce Checkout Manager per l’aggiunta di altri campi: si tratta di un plugin efficace e semplice da usare, ma che ti può aiutare a risolvere diverse “beghe amministrative” legate al commercio online.

Conosci altri sistemi per aggiungere un campo personalizzato alla pagina Carrello?

Per qualunque dubbio, domanda o suggerimento, la sezione qui sotto è aperta ai commenti.

Vota questa guida

NOTA: Questa guida è stata aggiornata il

Comprare un dominio e uno spazio hosting WordPress su SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

31 COMMENTI
Commenta
  1. Lino Ambrosio

    Installato plugin WooCommerce Checkout Manager è scomparsa la voce aggiungi articolo visualizza carrello sotto i prodotti, il pulsante ajax per intenderci. E’ molto comodo avere quel pulsante, che è successo ? si può risolvere.

    Grazie mille
    saluti

    Rispondi
  2. Francesco

    Grazie Chiara, è un’ottima soluzione semplice ed efficace, non sapevo come fare. Ho solamente approfondito il fatto di inserire dei checkbox condizionali, avevo bisogno di far apparire il campo partita iva e nome azienda se l’ordinante voleva la fattura, ma la richiesta di fattura o meno doveva essere obbligatoria. Per rfare ciò ho trovato un esempio in inglese che riporto se qualcuno ne dovesse aver bisogno https://www.visser.com.au/documentation/woocommerce-checkout-manager/usage/#Adding_Conditional_Checkout_Fields

    Rispondi
  3. Dennis

    Ciao è possibile rendere “required” il campo aggiuntivo codice fiscale solo quando l’utente ha nazionalità italiana e renderlo “optional” quando non è di nazionalità europea

    Rispondi
  4. Moreno

    Buongiorno, utilizzando questo plugin come faccio ad inserire il campo creato nella stampa della fattura generata con WooCommerce PDF Invoices & Packing Slips

    Rispondi
  5. Matteo

    Ho installato questo plug in e in effetti è eccezionale, permette di gestire un infinità di campi aggiuntivi… però, ho un sito multilingue e se vado a generare un acquisto in una lingua che non è la principale non tiene memoria del carrello, ovvero si fa tutta la procedura di acquisto ma quando si arriva a inserire i dati si genera un errore che dice che il carrello è vuoto..

    avete mai riscontrato questo problema? è risolvibile?

    Rispondi
  6. Mirco

    Ciao, ottimo articolo! Una domanda: affinché il campo possa essere visualizzato nell’email dell’ordine, che bisogna fare? Grazie

    Rispondi
  7. Francesco

    Ciao! Sto usando questo ottimo plugin ma ho un problema.
    Quando la nazione è settata su Italia (nell’apposito campo dropdown nel form di spedizione) tutto va come dovrebbe MA quando cambio nazione il form si glitcha, campi scompaiono (il che è normale dato che non tutti i paesi hanno delle province) il problema è che alcuni campi si spostano in modo imprevedibile andando anche a disallinearsi dal form.
    Come posso gestirlo?
    Grazie!

    Rispondi
  8. Gianluca

    Ciao,
    vi segnalo il plugin https://wordpress.org/plugins/woo-piva-codice-fiscale-e-fattura-pdf-per-italia/ che rende woocommerce adatto al mercato italiano mettendo a disposizione, rispetto ad altre soluzioni, i campi codice fiscale e p.iva separati (molto importante per professionisti con cf e p.iva differenti).
    Compatibile con l’ottimo plugin di fatturazione WooCommerce PDF Invoices & Packing Slips presente nel repository di WP.
    Spero di essere utile a tutti ;-)
    Buona giornata

    Rispondi
Mostra più commenti

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *