Cosa sono i widget per WordPress

di Andrea Di Rocco Pubblicato il 29 Maggio, 2020

Cosa sono i widget per WordPress

Apri l'indice dei contenuti

I widget sono elementi che forniscono funzionalità aggiuntive ad una pagina web, solitamente presenti all’interno della sidebar e del footer.

Esempi di widget sono l’elenco delle categorie o dei tag, un modulo per effettuare una ricerca nel sito, l’elenco degli articoli pubblicati di recente. E questi sono già presenti di default su WordPress. Ma ce ne sono anche tanti altri che dipendono dai plugin o dal tema che utilizzi.

Vediamo più in dettaglio di capire cosa sono i widget, e quale sia il loro compito. Immagino avrai già capito che il loro ruolo è assai importante nella struttura generale di un sito realizzato con WordPress.

Parlo proprio dei widget in una lezione interamente dedicata a loro del mio video corso WordPress. Vieni a scoprire tutti i nostri corsi, dove trovi lezioni utili, in costante aggiornamento, e interessanti approfondimenti.

Cosa sono i widget per WordPress?

Un widget è definito come un elemento (generalmente grafico e dinamico) molto simile ad un plugin, che aggiunge opzioni e caratteristiche visuali e interattive all’esperienza del visitatore su un sito.

Si tratta di una risorsa molto simile ad un plugin, perché entrambi aggiungono funzionalità in modo flessibile ad un sito.

La differenza sta nel fatto che quest’ultimo lavora generalmente in “piccolo”, ovvero in aree limitate quali la sidebar e il footer. Ci sono però dei temi, come Enfold, che aggiungono al layout altre aree possibili dove poter inserire i widget.

Area widget personalizzabile di Enfold

Quindi un widget è un plugin in miniatura straordinariamente importante soprattutto in un blog, e nei prossimi paragrafi vedremo il perché. Adesso vediamo come puoi installarlo e attivarlo.

Quali sono i migliori widget?

Capire quali sono le funzionalità che possono fare al caso tuo in questa letterale “giungla” di proposte non è sempre semplice e intuibile. Bisogna cercare fra i migliori plugin per WordPress sia per le tue necessità in termini di funzionalità, sia in termini di servizio che possono offrire.

La maggior parte dei temi per WordPress, come molti di quelli che trovi su Themeforest, sono predisposti per l’installazione di widget in diverse aree.

Non si tratta però di una regola, in quanto i temi non devono necessariamente avere delle aree specifiche. Molti dei temi, specie quelli a pagamento, includono dei widget utili già durante il download. Se però non vedi alcuna sezione ad essi dedicate, significa che non sono supportati.

Come per i plugin, esistono tantissimi tipi diversi di widget. I siti WordPress ne hanno già parecchi disponibili, come dicevo all’inizio dell’articolo: quelli per le categorie, i tag, i menu di navigazione, la ricerca interna al sito, il calendario, i post recenti e quelli più popolari. Essi sono già installati e dovrai solo selezionarli e trascinarli nella sezione dedicata per attivarli.

Widget disponibili su un sito WordPress

Se hai bisogno di installarne altri, ti consiglio di leggere la nostra guida su quelli consigliati per costruire un blog di successo.

Una delle collocazioni classiche dei widget è la sidebar. Pianifica attentamente quali funzionalità vuoi aggiungervi, in modo da guidare l’esperienza dei visitatori senza distrarli troppo dallo scopo del blog. In questo post troverai qualche consiglio su come progettare una sidebar perfetta per il tuo sito e cosa inserirvi.

Come installare e attivare i widget

aggiungi plugin wordpress

Installare e attivare i widget è estremamente facile, e non è richiesta alcuna conoscenza di codificazione. Basta seguire passo dopo passo le istruzioni di una procedura che in tutto e per tutto ricalca quella per scaricare e installare i plugin.

Il primo metodo ti consente di farlo direttamente dalla tua Bacheca:

  1. Entra nella tua Bacheca di WordPress e clicca su Plugin > Aggiungi Nuovo;
  2. Nel campo di ricerca che troverai in questa pagina, inserisci il nome del plugin che ti interessa, ovvero quello che genererà il widget di tuo interesse;
  3. Una volta trovato clicca su Installa;
  4. Clicca infine su Attiva.

Il secondo metodo ti permette invece di effettuare un’installazione manuale:

  1. Scaricare il widget che ti interessa o da WordPress.org o da un qualsiasi sito di sviluppatori. Lo troverai sotto forma di file .zip;
  2. Decomprimi il file zip;
  3. La cartella che hai ottenuto dovrà essere caricata nella directory dei plugin presente sul tuo spazio web. Potrai farlo utilizzando un client FTP (un programma come Filezilla) oppure con il File Manager del tuo hosting;
  4. Una volta caricata la cartella, vai nella sezione Plugin e lo troverai pronto per essere attivato;
  5. Clicca quindi su Attiva e configura le impostazioni principali per farlo funzionare.

Come inserire un widget su WordPress

Ora che il plugin che genererà il widget è attivo, potrai posizionarlo nella parte della pagina che preferisci.

  1. Vai su Aspetto > Widget dalla tua Bacheca;
  2. Scorri l’elenco di tutti quelli disponibili (di default o già scaricati in precedenza);
  3. Clicca su quello che ti interessa per trascinarlo nell’area corretta;
  4. Scorri l’elenco sulla destra di tutte le aree disponibili e rilascia il widget nel punto in cui vuoi che esso appaia. Potrai poi spostarlo come desideri.

La personalizzazione dei widget è spesso molto limitata, ma puoi rimediare utilizzando il plugin Widget CSS Classes.

Bene, ora sai cosa sono i widget, come installarne uno e come posizionarlo nel punto esatto in cui vuoi che esso appaia.

Nel web ne troverai a centinaia, gratuiti o premium con tante e diverse funzionalità per rendere il più possibile funzionale il tuo sito per i visitatori che vorranno navigarlo.

Conclusione

In questo articolo abbiamo affrontato un altro argomento fondamentale per sfruttare al meglio WordPress. Conoscere e saper utilizzare i widget ti darà sicuramente nuove e importanti opportunità per interagire con la tua audience e per rendere il tuo sito piacevole e intuitivo da navigare.

Questi particolari vengono spesso tralasciati con conseguente perdita di traffico e di interazione con i visitatori. Adesso sta a te decidere di sfruttare questa conoscenza per creare un sito funzionale ed efficiente.

Quali sono i widget che prediligi?

Se hai dubbi o domande utilizza il box qui sotto, saremo felici di risponderti!

 

Guide correlate:

Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.
6Commenti
Lascia un commento
  1. guido

    Vorrei inserire un pulasnte che mi idirizzi ad un’altra pagina con un tema different.
    Come si fa?

    E quando un nuovo utente si vuole iscrivere, come faccio a personalizzare la pagina di iscrizione?

    1. Andrea Di Rocco

      Ciao Guido, per personalizzare la pagina di login puoi dare leggere la nostra guida. Invece per poter utilizzare più temi sullo stesso sito web, puoi sfruttare un comodo plugin: https://wordpress.org/plugins/jonradio-multiple-themes/. Grazie del tuo commento, un saluto!

  2. flavia

    Ciao, cambiando erroneamente il tema, mi è scomparso il widget “Amministra sito”, e ora non lo trovo da nessuna parte. Dovrebbe chiamarsi Meta, ma non ve n’è traccia! Eppure prima, nel tema Edin, appariva di default.
    Ciao e grazie

    1. Andrea Di Rocco

      Ciao Flavia,
      il tuo blog è su wordpress.com?
      Un saluto!

    2. flavia

      Certo!

    3. Andrea Di Rocco

      Ciao Flavia, non ci occupiamo di wordpress.com, mi spiace.
      In questo post puoi leggere tutte le differenze tra wp.com e wp.org: https://sos-wp.it/conosci-le-differenze-tra-wordpress-com-e-wordpress-org/.
      Un saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *