Guide

I migliori plugin per mettere il tuo sito WordPress in manutenzione

Apportare delle modifiche al proprio sito web a volte è necessario. Se preferisci mostrare ai tuoi utenti il tuo sito solo quando avrai finito di lavorarci, metterlo in manutenzione è la soluzione. In questa guida ti consigliamo i migliori strumenti per farlo.

sito WordPress in manutenzione - 3 plugin per personalizzare la pagina

Avrai sicuramente bisogno, prima o poi, di mettere il tuo sito WordPress in manutenzione.

Se non a causa di problemi tecnici, questo potrebbe rivelarsi necessario per cambiare il tema del tuo blog, preparare il lancio di un nuovo prodotto, o effettuare un aggiornamento importante. In tutti questi casi, come in altri che richiedono una modifica sostanziale, si rivela necessario mettere il tuo sito WordPress in manutenzione creando una pagina “coming soon”.

In questo articolo ti illustrerò dei plugin che ti permetteranno di fare ciò in maniera davvero semplice, lasciandoti lavorare sul tuo spazio web in tutta tranquillità e per il tempo necessario.

Quali plugin usare per mettere in manutenzione il tuo sito web in WordPress

Le tre risorse che ho selezionato per te permettono di farti lavorare sul tuo sito web, informando i tuoi utenti di questa eventualità.

I visitatori quindi troveranno tutte le info che vorrai trasmettere loro, come la data in cui il tuo sito sarà di nuovo attivo.

WP Maintenance Mode

Maintenance Mode per metter il tuo sito WordPress in manutenzione

WP Maintenance Mode è un plugin veramente popolare (conta oltre un milione di download) che potrai usare per creare messaggi di manutenzione dai più semplici ai più personalizzati. Infatti, WP Maintenance Mode permette di utilizzare temi preimpostati, caricare un proprio file CSS o, addirittura, personalizzare i codici PHP. Cliccando su questo link, potrai vedere molti esempi di layout che potrai selezionare e mostrare ai tuoi visitatori.

Per iniziare a lavorare, installa e attiva il plugin, poi apri il menu delle Impostazioni.

Plugin manutenzione per WordPress - Impostazioni WP Maintenance Mode

Nella scheda Generale puoi impostare ruoli, redirezione, avvisi e meta tag per i robot. Nella sezione Design puoi personalizzare testi, sfondo e colori per adattarli allo stile del tuo sito.

sito WordPress in manutenzione con WP Maintenance Mode

Infine, in Moduli, hai la possibilità di aggiungere ulteriori elementi alla pagina, come conto alla rovescia, opzione per iscriversi alle notifiche, pulsanti social e informazioni per contattarti.

Coming Soon Page & Maintenance Mode by SeedProd

Coming Soon Page & Maintenance Mode by SeedProd

Il secondo plugin di cui voglio parlarti si chiama Coming Soon Page & Maintenance Mode by SeedProd. Si tratta della nuova versione che ha sostituito “Ultimate Maintenance Mode” di John Turner.

La versione gratuita funziona con qualsiasi tema, è responsive e permette di personalizzare la pagina di manutenzione.

sito WordPress in manutenzione con Coming Soon Page Maintenance Mode by SeedProd

Accedendo al menu del plugin che trovi sotto la voce Impostazioni, puoi personalizzare contenuto e design della pagina. È, inoltre, possibile, inserire un titolo e una meta description per la SEO.

Una funzionalità particolarmente utile di questo plugin consiste nella possibilità di generare un’anteprima della pagina creata.

Minimal Coming Soon and Maintenance Mode

Minimal Coming Soon and Maintenance Mode

Questo è un plugin ha iniziato a ottenere ottime review subito dopo il suo rilascio. Può integrarsi perfettamente con qualsiasi tema WordPress, ed ha una grafica interamente personalizzabile. Puoi anche inserire codice HTML e CSS, per modificarne ulteriormente funzionalità e aspetto.

Le impostazioni ti permettono di impedire ai motori di ricerca di visualizzare la pagina di manutenzione. In questo modo, Google potrà vedere il tuo sito normalmente, anche mentre è in manutenzione.

Inoltre, si interfaccia con MailChimp e anche in modalità manutenzione ti permette di raccogliere le email degli utenti. In questo modo non rimarrai inattivo, e potrai in ogni caso ottenere nuove iscrizioni anche se il tuo sito non è navigabile.

Minimal Coming Soon and Maintenance Mode - plugin per WordPress

Questo plugin supporta, inoltre, W3 total Cache e WP Super Cache e ti permette di usare i Font Google.

Infine, c’è un’opzione per visualizzare in anteprima i cambiamenti apportati alla schermata di manutenzione. Si tratta di una funzionalità utilissima per testare le modifiche effettuate e per controllare che tutti gli elementi siano funzionali e piacevoli da vedere.

Vuoi entrare in contatto con i tuoi visitatori nella maniera più incisiva possibile? Attiva un form di contatto Pop Up!

Conclusione

Oggi ti ho presentato tre plugin che ti saranno senza dubbio molto utili per mettere il tuo sito WordPress in manutenzione.

Avrai così la possibilità di informare i tuoi visitatori di quando il tuo sito sarà di nuovo attivo. Potrai inoltre raccogliere i loro dati e farli iscrivere alla tua newsletter, o indirizzarli sui tuoi canali social per permettere loro di rimanere in costante rapporto con te.

Ti è mai capitato di dover bloccare l’accesso agli utenti ma di non sapere quali strumenti utilizzare?

Oppure, hai trovato un plugin che ti ha servito bene a questo scopo e vuoi consigliarlo alla nostra community?

Condividi con noi la tua esperienza, lasciandoci un commento nel box qui sotto.

I migliori plugin per mettere il tuo sito WordPress in manutenzione
5 (100%) 1 vote

NOTA: Questa guida è stata aggiornata il

Comprare un dominio e uno spazio hosting WordPress su SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

63 COMMENTI
Commenta
  1. Alessandra

    Ciao sto disperatamente cercando un plugin per andare under construction che però mostri una pagina coming soon creata da me questo per poter inserire cmq dati utili. Premetto che non lavoro in CSS non creo siti di lavoro e non programmo. Possibile che non ci sia una soluzione? Grazie

    Rispondi
    • Team

      Ciao Alessandra, questi plugin ti permettono di personalizzare la tua pagina coming soon, inserendo dati utili che vorrai mostrare nell’attesa che il sito sia pronto. Ne hai già testato qualcuno?

      Rispondi
  2. Alessia

    Buongiorno Andrea e grazie mille della guida come sempre utilissima. Ho una domanda e spero sia il posto giusto in cui postarla.
    Ho la necessità di sostituire il template che utilizza il sito del mio cliente con un altro template; ho pensato di installare il nuovo template in un sottodominio del sito in modo di poterci lavorare lasciando nel frattempo il sito vecchio online.
    Alla fine lo manderò online il sito nuovo sostituendo il vecchio. Il sito è un e-commerce che è al momento online in modalità catalogo per cui non sono presenti ordini; è probabile che al momento della sostituzione però il sito avrà cominciato il suo lavoro di e-commerce e avrà uno storico ordini. La mia domanda è se è come è possibile salvare lo storico degli ordini vecchi sul nuovo sito. La sostituzione infatti farebbe tabula rasa di tutto ciò che c’era prima, gusto? In alternativa sarebbe meglio attivare le vendite sul sito solo dopo la sostituzione? Sto sudando freddo…help!
    Grazie mille,
    Alessia

    Rispondi
  3. Valeria

    Ciao Andrea, ho scaricato ed attivato il plugin WP Maintenance Mode ma è visibile solo in modalità smartphone e non se mi collego al mio sito da pc. Come mai?
    Grazie

    Rispondi
  4. Silvia

    Ciao Andrea,
    prima di tutto grazie a te e a Egidio (l’ho sentito stamattina per telefono) per il vostro lavoro fantastico.
    Non ho ancora risolto un problema che proprio non comprendo. Ho usato per qualche mese Wp Maintenance Mode e ora il mio sito è online da ieri notte.
    Uso Shareaholic per le condivisioni dei post e mentre twitter funziona da sé, facebook continua a mantenere la dicitura maintenance mode quando un ospite prova a condividerlo sul proprio facebook. Ho anche disattivato del tutto il plug in wp maintenance mode ma non cambia nulla. Che fare, secondo te!?
    Grazie!
    Silvia

    Rispondi