9 idee per avviare un secondo lavoro online

Immagine avatar per Andrea Di Rocco

Pubblicato da Andrea Di Rocco in

1K+ Visite sul post corrente.

9 idee per avviare un secondo lavoro online

Stai pensando ad una soluzione per arrotondare a fine mese, e l’idea di aprire un’attività online come secondo lavoro ti ispira?

In questa guida ti aiuterò a capire se creare un sito web può essere l’opportunità giusta per te.

Non è necessario essere sviluppatori o grandi esperti di informatica, e nemmeno avere a disposizione grandi capitali. Grazie a WordPress e conoscendo i giusti passi da compiere, la tua attività sul web può diventare realtà in brevissimo tempo.

Cosa serve per realizzare un sito web come secondo lavoro online

Qualunque sia il tipo di sito web che deciderai di aprire, ci sono degli elementi necessari comuni a tutti:

  • un dominio, cioè l’indirizzo del tuo sito;
  • un hosting, ossia lo spazio web dove costruire il tuo sito;
  • WordPress la piattaforma che ti aiuterà a realizzare il tuo sito senza bisogno di programmare.

Il dominio e l’hosting possono essere acquistati insieme su SiteGround, il servizio più adatto a chi ha intenzione di partire da zero con un’attività online di qualsiasi tipo.

  1. Vai su SiteGround cliccando qui;
  2. Seleziona il piano WordPress Startup;
  3. Scegli un dominio per il tuo sito;
  4. Compila il modulo di registrazione;
  5. Completa l’acquisto…

E sei già pronto a creare il tuo sito web che potrà aiutarti ad ottenere un’entrata costante.

Con SiteGround potrai installare WordPress sul tuo spazio web in pochi istanti  e iniziare subito a creare le tue pagine.

Idee per realizzare un sito web come secondo lavoro online

Ci sono un’infinità di tipologie di siti web e un’infinità di argomenti da trattare. Vediamo quelli che secondo noi possono essere i più indicati per un secondo lavoro online, sia in base alla semplicità di realizzazione e gestione, sia in termini di possibilità di guadagno.

1. Creare un blog personale

Il blog personale è un sito web nel quale potrai pubblicare degli articoli riguardo a un argomento che ti sta particolarmente a cuore.

Scegliendo un argomento che conosci bene, sfrutterai le tue passioni per crearti un secondo lavoro su misura per te.

Ci sono tanti modi per guadagnare con un blog, per esempio attraverso le affiliazioni. Nei tuoi articoli potrai parlare di certi prodotti (o servizi) e, ogni volta che un utente acquista utilizzando il tuo link, tu riceverai una commissione (solitamente è una percentuale sulla vendita, altre volte si tratta di un importo fisso).

L’impegno necessario per mantenere questa attività è correlata alla produzione di contenuti. Più articoli pubblicherai, più possibilità avrai di guadagnare.

Inoltre, sarà necessario farti conoscere per ottenere visibilità e attirare traffico. Per questo, dovrai dedicare un po’ di tempo a condividere i tuoi contenuti sui social e a creare delle relazioni con blogger che affrontano tematiche correlate a quella del tuo blog.

Creare un blog personale

2. Creare un sito eCommerce

Guadagnare online è spesso sinonimo di vendere online, e la tipologia di sito web che ti permette di vendere prodotti fisici o virtuali sul web è l’eCommerce.

Puoi realizzare un eCommerce di prodotti che tu stesso crei, ad esempio oggetti artigianali, oppure rivendere prodotti di altri. Inoltre, con WordPress puoi vendere prodotti digitali, come ebook, grafiche, file audio, e perfino video corsi.

Per creare un eCommerce avrai bisogno di WordPress e di WooCommerce, una funzionalità aggiuntiva (detta plugin) che ti permetterà di creare i prodotti, impostare i loro prezzi, configurare le modalità di pagamento e di spedizione.

Gestire un negozio online può essere piuttosto impegnativo. Devi assicurarti di avere il tempo necessario per gestire gli ordini, effettuare le spedizioni e rispondere ad eventuali richieste di assistenza post-vendita.

Se scegli di lanciare un business eCommerce come secondo lavoro, valuta con attenzione quanto tempo potrai dedicare a questa attività e se stai pensando di affidare a qualcuno la creazione di questo sito, scopri il nostro servizio di creazione siti eCommerce.

Creare un ecommerce

3. Creare un sito con membership

Realizzare una membership online è una buona idea per un secondo lavoro. Consiste nel realizzare una sezione privata del tuo sito che può essere visualizzata solo dagli abbonati. In questa sezione, potrai inserire contenuti esclusivi, podcast, corsi e video corsi.

Grazie alle membership, potrai contare su una certa continuità nell’acquisto del servizio, dato che la formula più diffusa è quella degli abbonamenti mensili. Il tuo impegno sarà quello di produrre contenuti in modo costante per offrire materiale nuovo ogni mese ai tuoi abbonati.

4. Creare un blog di moda

I fashion blog hanno un grande successo sia tra il pubblico femminile che tra quello maschile. Moda e lifestyle sono la tua passione? Allo stesso modo di un blog personale, ti permetterà di guadagnare attraverso qualcosa che ami.

Il sistema di monetizzazione più diffuso di questo tipo di blog è l’affiliazione con varie marche di cosmetici o di abbigliamento.

Per evitare di diventare troppo simile a tanti altri e quindi non riuscire ad emergere, cerca di concentrarti su una tipologia specifica di target, ad esempio parla solo di prodotti bio e cruelty free.

Creare un blog di moda e lifestyle

5. Creare un blog di viaggi

Il tuo primo lavoro ti permette di viaggiare spesso? Allora sfrutta questa grande occasione per crearti un secondo lavoro attraverso la creazione di un travel blog.

Parlare dei luoghi che visiti non richiederà un grosso impegno, dato che potrai scrivere e pubblicare i tuoi articoli direttamente mentre ti trovi sul luogo, o perfino sull’aereo o in treno.

Potrai inoltre guadagnare aprendo delle affiliazioni con le strutture turistiche o con servizi di prenotazione come Booking.com. Un’altra idea è quella della vendita di prodotti per viaggiatori, dalle valigie all’attrezzatura per il campeggio.

Creare un blog di viaggi

6. Creare un blog di cucina

Il mondo delle ricette sul web è molto popolare, dai blog di cucina alle video ricette su YouTube. Per evitare di ritrovarti a tuffarti in un settore ormai sovraccarico, cerca di distinguerti dalla massa, proponendo argomenti più specifici.

Per esempio, concentrati sulle ricette della tua regione, su un particolare ingrediente o su uno specifico tipo di cottura.

Il tuo secondo lavoro come “cuoco online” potrà ottenere dei buoni ricavi attraverso le affiliazioni, la pubblicità o una membership.

Guide consigliate:

Cosa fare prima di creare un blog di cucina

Intervista a Flavia Imperatore di Misya

Creare un blog di cucina

7. Creare un sito di fotografia

Se la tua passione è la fotografia, puoi creare il tuo secondo lavoro online in due modi: attraverso un blog che parli di fotografia oppure vendendo le tue foto.

Nel primo caso, potresti guadagnare attraverso le affiliazioni con prodotti e strumentazione per fotografi, con una membership o con dei corsi di fotografia online.

Nel secondo caso, potrai invece vendere le tue fotografie per essere riutilizzate all’interno di altri blog e siti web, o per creare delle stampe.

Creare un sito di fotografia come secondo lavoro online

8. Creare un sito di news

Creare un sito di notizie può essere un secondo lavoro un po’ impegnativo, poiché richiede molta costanza e aggiornamenti continui. Potresti però creare un sito che raccolga le notizie della tua città o del tuo quartiere, decisamente meno vincolante di un sito di news internazionali.

Ti permetterà di guadagnare con la pubblicità, in particolare potresti vendere spazi pubblicitari alle attività locali, oppure tramite un abbonamento che permette ai lettori di accedere alle notizie complete.

Creare un sito di news

9. Vendere corsi online

Se sei un esperto di qualsiasi cosa, puoi insegnare ciò che sai attraverso dei video corsi. Il sistema più semplice per vendere video corsi è attraverso una piattaforma esterna, come Teachable o Vimeo. Avrai però bisogno di un sito web per presentare tutti i dettagli dei tuoi corsi.

Affiancare anche un blog al tuo sito web ti permetterà di dimostrare le tue competenze e guadagnare la fiducia dei tuoi lettori, che saranno più disposti ad acquistare dopo aver accertato che potresti realmente insegnare quella determinata materia.

Creare un secondo lavoro per vendere corsi online

Conclusione

Le possibilità per crearsi un secondo lavoro online sono davvero tantissime. Quelle che ti ho presentato sono le più semplici da realizzare, considerato che si tratterebbe per te di un’attività part-time.

Ricorda che per avere successo è importante lavorare anche sulla SEO, per permettere al tuo sito di ottenere una certa visibilità sui motori di ricerca.

Pensi che crearsi un secondo lavoro realizzando un sito web possa essere una buona idea per arrotondare?

Quali difficoltà pensi di incontrare e quali sono i tuoi dubbi?

Hai altre idee per aprire un’attività online come secondo lavoro?

Lascia un commento e ti risponderemo al più presto!

Guide correlate:

Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *