Come collegare MailChimp a WordPress: 5 strumenti utili

collegare mailchimp a wordpress

Hai deciso di usare MailChimp per creare la tua lista di contatti? Ottima scelta: negli ultimi anni, ho provato moltissimi servizi per inviare newsletter. Seppur ce ne siano tanti validi, MailChimp continua ad essere secondo me il migliore.

Ora che hai un account per inviare newsletter, è arrivato il momento di collegare MailChimp a WordPress. Molti utenti trovano questo passaggio un po’ ostico; effettivamente, spesso il form di iscrizione non appare sul sito con l’aspetto desiderato, oppure non funziona correttamente.

Nella guida di oggi ti presenterò 5 strumenti molto utili per aggiungere il modulo di iscrizione alla newsletter alle tue pagine WordPress. Ovviamente, ho testato ogni strumento personalmente. Per ciascuno di essi troverai PRO, CONTRO ed un voto complessivo. Iniziamo subito!

Collegare MailChimp a WordPress: i migliori strumenti

1. MailChimp List Subscribe Form

di MailChimp and Crowd Favorite

Questo è lo strumento suggerito da MailChimp stesso per collegare il proprio sito WordPress alla lista di contatti. Non a caso, è anche il plugin che, tra tutti quelli che vedremo oggi, ha il numero più alto di download (ad oggi oltre 889 mila).

Una volta attivato il plugin, troverai la sezione per configurarlo in Impostazioni > Impostazioni MailChimp. Qui potrai collegare MailChimp a WordPress usando le tue credenziali per il servizio di newsletter.

NOTA: quando ho testato il plugin, dopo che ho inserito le mie credenziali di accesso a Mailchimp non è successo assolutamente nulla. Se per te è lo stesso, ricarica la pagina ;)

Dopo che hai validato il tuo accesso a MailChimp, la pagina di configurazione del plugin è piuttosto semplice.

collegare MailChimp a WordPress

Puoi scegliere a quale lista aggiungere i nuovi iscritti ed alcuni aspetti del look del modulo. Sono anche indicate le classi CSS da usare per personalizzare ulteriormente l’aspetto del form.

Finita la configurazione, vai in Aspetto > Widget e trascina il widget MailChimp nella sidebar o nell’area widget dove vuoi che appaia.

PRO

Sicuramente, la semplicità. Usando questo strumento in 5 minuti potrai aggiungere al tuo sito un form di iscrizione funzionante.

CONTRO

Seppur questo plugin sia usato da così tanti utenti e sia consigliato da MailChimp stesso, personalmente lo trovo un po’ limitato.

Per prima cosa, permette di creare un solo modello di widget. Non potrai usarlo quindi per creare form che hanno un aspetto diverso o che sono collegati a liste differenti (questo potrebbe esserti utile se gestisci un sito multilingua).

Voto complessivo: 3/5

In questo caso sono pienamente d’accordo con la community di WordPress

Come forse hai intuito, non sono del tutto soddisfatta…passiamo al prossimo strumento.

2. MailChimp for WordPress (Lite)

 di Danny van Kooten

mailchimp for wordpress

 

Questo plugin è un altro degli strumenti più utilizzati per collegare MailChimp a WordPress. Con quasi 700 mila download ed un voto della community WordPress di 5 su 5, promette molto bene!

Una volta attivato il plugin, vedrai una nuova voce “MailChimp for WP” nel menu della tua Bacheca WordPress. Cliccaci sopra per accedere all’area di configurazione dello strumento.

Per prima cosa, dovrai ottenere una API MailChimp. Il procedimento è abbastanza semplice: quando ti trovi sul tuo pannello di controllo MailChimp, naviga nella sezione Account e trova nel menu Create a Key. Generato il codice, copialo su WordPress.

Quando hai finito di collegare MailChimp a WordPress, continua con la configurazione dei form.

In questo caso, le opzioni disponibili sono tante. Per esempio, puoi decidere se usare un opt-in singolo o doppio (cioè, con doppia conferma dell’iscrizione da parte dell’utente), se usare un foglio di stile “base”, oppure usare la formattazione già applicata al tuo sito, e altri ancora.

Puoi anche personalizzare i messaggi che appaiono sotto al form quando l’utente inserisce il suo indirizzo email, se ci sono errori, eccetera.

Inoltre, l’opzione forse più interessante di questo strumento è che ti permette di inserire l’URL di una pagina su cui ridirigere gli utenti quando si iscrivono. Questo è particolarmente utile se usi un piano MailChimp gratuito e non puoi quindi mandare email automatiche con l’autorisponditore.

Quando hai finito di configurare il form, puoi aggiungerlo sia come widget nella sidebar che su qualunque pagina o post usando lo shortcode generato automaticamente.

Vediamo PRO e CONTRO di questo strumento:

PRO

MailChimp for WordPress è un buon compromesso tra facilità di utilizzo e libertà di personalizzazione. Ha molte opzioni interessanti e il modulo che hai creato può essere inserito pressoché ovunque sul tuo sito web.

CONTRO

Questo strumento è quasi perfetto. La versione gratuita del plugin permette però di creare un solo form (quella premium ha un costo a partire da $49)

Voto complessivo: 4/5

Ci stiamo avvicinando alla perfezione…

3. Easy MailChimp Forms

di YIKES Inc

easy mailchimp forms

Questo è uno strumento meno popolare di quelli già presentati (ad oggi, ha “solo” 68 mila downloads); in passato, l’ho usato per diversi progetti e sono rimasta soddisfatta.

Anche in questo caso, dopo aver attivato il plugin appare una nuova voce nel menu della Bacheca WordPress (MailChimp Forms) e per prima cosa ti sarà chiesto di collegare MailChimp a WordPress inserendo il codice API.

Usando questo strumento, le possibilità di personalizzazione sono veramente tante (il pannello di amministrazione è anche in italiano).

Tra le opzioni più interessanti vi sono:

  • Possibilità di aggiungere una casella da spuntare per iscriversi alla newsletter quando si lascia un commento;
  • Possibilità di creare più form di iscrizione, che possono essere collegati a diverse liste e personalizzati a livello di design;
  • Anche in questo caso, si può aggiungere il form di iscrizione alle pagine sia come widget che mediante shortcode, e si può scegliere una pagina su cui ridirigere l’utente dopo la registrazione;
  • Possibilità di attivare un CAPTCHA per contrastare lo SPAM.

Vediamo ora i PRO e i CONTRO:

PRO

Secondo me questo è uno strumento molto valido. Tra tutti i plugin che ho testato, senza dubbio quello più flessibile.

Esistono diversi add-ons che rendono questo plugin ancora più utile! Trovi gli strumenti disponibili sul sito ufficiale Yikes. Alcuni sono disponibili anche all’interno del repository ufficiale WordPress (cioè, possono essere installati direttamente dalla Bacheca). Se però non è così, puoi scaricare la cartella .zip del plugin direttamente dal sito Yikes.

CONTRO

L’unica pecca è che il testo del pannello di amministrazione è stato evidentemente tradotto dall’inglese con un programma automatico e talvolta parola e grammatica non sono corrette. Questo non avrà ripercussioni sul funzionamento dei tuoi moduli di iscrizione; dovrai però fare un piccolo sforzo per comprendere pienamente tutte le opzioni disponibili.

Voto complessivo: 5/5

Secondo me questo è lo strumento più flessibile.

4. Magic Action Box

di Prosulum, LLC

magic action box

Il quarto ed ultimo plugin che ho testato è Magic Action Box. Questo strumento non nasce esclusivamente per collegare MailChimp a WordPress, ma per creare diversi tipi di form optin, collegabili a vari servizi di newsletter.

Tra tutti gli strumenti recensiti in questa guida, Magic Action Box è probabilmente quello che offre più opzioni di personalizzazione.

E’ possibile creare più form con stili diversi; la funzionalità più interessante di questo plugin è probabilmente quella che permette di collegare MailChimp a WordPress inserendo il codice HTML generato all’interno di MailChimp stesso.

PRO

Magic Action Box è ricco di opzioni e può essere usato per creare più di un form.

CONTRO

Questo strumento richiede sicuramente una conoscenza abbastanza avanzata di WordPress. Le molte opzioni disponibili potrebbero confondere chi è alle prime armi.

Inoltre, molte funzionalità sono disponibili solo nella versione PRO dello strumento (a partire da $47).

Voto complessivo: 4/5 Sicuramente è uno strumento valido; le molte opzioni richiedono però più tempo per la configurazione dei form rispetto ad altri plugin.

5. Codici HTML MailChimp

Infine, vediamo come collegare MailChimp a WordPress senza usare un plugin. Sfrutteremo la funzionalità per creare form di iscrizione presente su MailChimp.

Quando ti trovi all’interno di MailChimp, seleziona la lista per la quale vuoi creare il form e naviga in “Signup forms”.

Qui, scegli l’opzione Embedded Forms.

Puoi lavorare su uno qualunque dei quattro tipi di moduli disponibili (Classic, Super Slim, Naked ed Advanced). Ciò che ci interessa è il codice generato (quello che inizia con <!– Begin MailChimp Signup Form –>).

Quando avrai lavorato su tutte le opzioni disponibili, probabilmente vedrai un codice simile a questo:

codice html mailchimp

Semplicemente, accedi al tuo sito WordPress, inserisci nella sidebar un widget di testo e copia al suo interno le linee di codice.

Probabilmente, l’aspetto del form non sarà però come lo desideri.

Le righe di codice che definiscono il look del modulo sono quelle nella parte iniziale, racchiuse tra i tag <style type=”text/css”> e </style>.

Se hai conoscenze di CSS, puoi eliminare queste righe ed aggiungere  al tuo file style.css regole relative all’ID #mc_embed_signup.

PRO

Questo metodo per collegare MailChimp a WordPress offre massima flessibilità.

CONTRO

Per ottenere il risultato desiderato, dovrai avere conoscenze di CSS ed investire un po’ di tempo nel lavorare sui codici e creare le tue regole CSS personalizzate.

Voto complessivo: 3/5

Ho assegnato un voto relativamente basso a questa tecnica, perché credo che la maggior parte degli utenti senza esperienza di programmazione riscontrerebbero difficoltà nell’implementarla.

Conclusione

Sommando i risultati dei miei esperimenti alle recensioni della community di WordPress, i due strumenti indubbiamente migliori per collegare MailChimp a WordPress sono:

  • Easy MailChimp Forms – per numero di opzioni disponibili gratuitamente
  • MailChimp for WordPess – per facilità di utilizzo

Ora passo a te la parola: quale strumento hai usato per aggiungere il modulo di iscrizione alla newsletter sul tuo sito WordPress? Sei soddisfatto del risultato ottenuto?

Per domande o suggerimenti, come sempre non esitare a lasciare un commento qui sotto. Alla prossima guida!

Vuoi un aiuto per qualsiasi esigenza del tuo sito web?

Se in qualsiasi momento avessi bisogno del supporto di un professionista rapido e dal costo accessibile, ti suggeriamo di provare il servizio di assistenza di SOS WP.

Chiara Buzzi

Chiara Buzzi

Chiara è una blogger a tempo pieno. Esperta di content marketing, aiuta imprenditori e liberi professionisti a sfruttare la rete per promuovere online la loro attività. Quando non sta lavorando sul web, Chiara ama leggere riviste e cucinare, ed ha una strana ossessione per tutto ciò che riguarda il mondo del beauty.

[PROMO LIMITATA] 50% SU HOSTING SITEGROUND + ASSISTENZA SOS WP GRATIS

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
66 commenti
  1. dice:

    Hello,

    I am one of the developers for Easy MailChimp Forms, and I wanted to say thank you so much for this article. If anyone wants to be translation editor for the Italian language pack, contact us and we will be happy to make the request with the WordPress Polyglots team.

    Thank you again!
    -Tracy

    Rispondi
  2. dice:

    Ciao,

    una domanda su Mailchimp. Come si fa per eliminare la riga n°2 dell’indirizzo? Io nel html della mia pagina l’ho già fatto..ma poi all’utente esce di compilare anche la riga n°2. Oltre ad essere inutile crea anche confusione. Grazie

    Rispondi
  3. dice:

    Ciao ottimo articolo !!! Avrei cmq qualche domanda: leggendo vostro articolo penso di optare per MailChimp for WordPress (Lite) in quanto mi consentirebbe di mandare gli utenti che lasciano la propria mail ad una LP specifica del mio sito. Con Mailchimp ho creato il nome della lista, che ora è vuota ed ho creato la campagna composta da 7 email. MI MANCHEREBBE QUANTO SEGUE:
    1) schedulare le mail una ogni due giorni
    2) se possibile invio automatico delle mail dopo l’inserimento dei dati da parte dell’utente nell’optin form
    3) collegare col codice API campagna a optin form

    Riesco a fare questo con la versione gratuita? Oppure devo spostarmi su altro tipo mail poet?
    Se possibile sempre in modo free

    Grazie
    Leo

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Leonardo, non puoi fare tutto ciò con la versione gratuita del plugin. Poiché hai più esigenze, ti consiglierei di optare per la versione premium del plugin. Un saluto!

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea, immaginavo… ma cosa potrei fare in versione free? Immagino che all’inizio non avro’ tanti iscritti, quindi potrei far partire manualmente le camagne mettendo manualmente l’utente nella mia campagna… E’ corretto? In modo FREE potresti dirmi se col plugin mailchimp per WP funge da cattura contatti e avvisa almeno me della nuova iscrizione? In tal modo aggiungerei manualmente l’utente alla campagna. Nell’articolo si dice che questo plug in consente di rimandare ad una LP del sito. Dove si trova questa opzione? Grazie in anticipo dell’aiuto. Leo

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Leonardo,
          tramite il form di iscrizione, tu puoi far iscrivere, direttamente in una lista specifica, gli utenti.
          Non dovrai quindi aggiungere manualmente l’utente, iscrivendosi alla lista viene automaticamente aggregato.
          Un saluto!

          Rispondi
  4. dice:

    Ciao Chiara complimenti per l’articolo utile e ben fatto.
    Ho utilizzato e configurato il plugin Easy Forms per integrare MailChimp sul mio blog WordPress, ma il modulo di iscrizione alla newsletter non funziona. Ho provato di tutto, ma non riesco a capire dov’è l’errore. Mi puoi aiutare? Grazie

    Rispondi
  5. dice:

    Forse è una domanda un po banale, ma sono inesperto: Che differenza c’è tra il plugin di mailchimp per wordpress e l’iscrizione a mailchimp tramite il suo URL?
    Il plugin serve per poter gestire il modulo di iscrizione dal sito o ha anche tutte le altre funzionalità che leggo che sono proprie di mailchimp?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Piero,
      il plugin serve ad integrare MailChimp sul tuo sito WordPress.
      Cosa intendi per “funzionalità proprie” di MailChimp?
      Un saluto!

      Rispondi
      • dice:

        Grazie per aver risposto subito alla mia domanda.
        Ho appena aperto un account su mailchimp e lo sto configurando. Ho intenzione di utilizzare facebook per creare la mia lista attraverso una campagna ads e contatti che mi verranno dalla cerchia alla quale intendo iscrivermi. Quello che chiedo è: se utilizzo il plugin mailchimp per word press poi posso gestire tutto attraverso il sito o questo plugin serve solo per acquisire nominativi attraverso il sito con una sua lista propria, differente da quella dell’account mailchimp?

        Rispondi
  6. dice:

    Ciao
    ho creato una mailing list su chimp, ho salvato in cvs il file da importare ricavato da un’altra mia newsletters di circa 500 contatti ma non li carica perchè li vede come spam.. come posso fare ?
    Grazie

    Rispondi
      • dice:

        copio e incollo
        Grazie

        Omnivore Warning

        Our automated abuse prevention system, Omnivore, scanned your recent import. Omnivore is predicting the new contacts will have a bounce, complaint, or spam trap rate which will exceed industry limits. Doing so can lead to blocks against MailChimp’s servers.

        Because of this, the imported contacts cannot be sent to at this time. Since Omnivore does not identify specific addresses, we will not be able to remove any contacts for you, or bypass the hold on the list.

        Before you will be able to send to the list again, you will need to remove any newly added contacts from the list. You can undo your recent imports from the list’s Import History page or via the Undo Import Button below.

        Once those contacts are removed, you should be able to proceed with sending to the remaining list.

        Rispondi
  7. dice:

    Ciao Chiara!

    Ho scelto il plugin Easy MailChimp Forms per il mio blog bilingue creato con qtranslate. Ho due problemi:

    – nel widget posso scegliere un solo testo da inserire nel tab “iscriviti” ma vorrei inserirne uno diverso, a seconda della lingua (Es. “Sign up” per l’inglese e “iscriviti” per l’italiano). Come posso fare?

    – Dal tuo post ho capito che, volendo, è possibile creare più form e liste. In base al sito (Ita-Eng) in cui si iscrivono gli utenti, vorrei creare due diverse liste: una con tutti gli iscritti italiani ed una con tutti gli iscritti stranieri. Di conseguenza, vorrei inviare due diversi messaggi di benvenuto, uno in inglese ed uno in italiano. Come posso fare?

    Grazie mille!
    Raffaella

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Raffaella,
      Grazie per le domande! Purtroppo temo che con qTranslate non sia possibile fare la traduzione del form, a meno che tu non abbia buone conoscenze di programmazione per lavorare direttamente sui codici.
      Senza dubbio, puoi creare liste separate e due widget diversi da inserire nella sidebar a seconda della lingua (in questo caso, dovrebbe essere il tuo tema a permettere di creare sidebar diverse, che poi puoi usare a seconda della lingua).
      Per la traduzione del form però ti consiglio di usare WPML. E’ uno strumento premium (trovi qui le informazioni https://sos-wp.it/creare-sito-multilingua-wordpress-wpml/) però rende la traduzione dei plugin e dei widget molto facile.
      Spero di esserti stata di aiuto!
      Chiara

      Rispondi
  8. dice:

    Ciao Chiara articolo molto interessante e alcuni plugin gia li ho sperimentati.

    Ti volevo fare una domanda, vorrei integrare mailchimp direttamente nel modulo contatti di un sito, mettendo una spunta in una checkbox come fa Easy MailChimp Forms per i commenti.
    In pratica se uno mi invia una mail dal modulo contatti e mette la spunta io lo registro direttamente su mailchimp.
    Sai se lo stessoEasy MailChimp Forms me lo permette con il form di contatti ? magari con contact form 7 ? oppure sai darmi qualche consiglio per realizzare una cosa del genere ?

    Grazie in ogni caso

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Matteo,
      Ottima domanda, grazie!
      Il modo più semplice per implementare quello che descrivi sarebbe in realtà di usare il plugin MailChimp for WordPress.
      Questo plugin ha lo shortcode [mc4wp_checkbox “Qui ci devi mettere il tuo testo”] che puoi inserire direttamente nel template di Contact Form 7. Fatto questo, lo shortcode è automaticamente convertito nel checkbox.
      Spero che questa soluzione ti sia utile, fammi sapere se è quello che stavi cercando!
      Chiara

      Rispondi
  9. dice:

    Ciao Chiara,
    intanto grazie per le informazioni perché le ho trovate molto utili. Vorrei chiederti un piccolo suggerimento, perché ho un problema con MailChimp for WordPress.
    Ho copiato lo shortcode del form all’interno del widget modulo form mailchimp, nella sezione title, ma non sito poi non mi compare nulla. Ho provato anche a lasciare la sezione “title” vuota e a scrivere “newsletter”.
    Sapresti consigliarmi come identificare questo problema?
    Grazie mille,
    Elisa

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Elisa,
      Grazie per il commento!
      Quale plugin/shortcode stai utilizzando?
      Se installi uno dei plugin elencati nella guida, dovresti trovare un vero e proprio widget da aggiungere, senza dover usare lo shortcode.
      Se invece ti riferisci al codice MailChip (quello che inizia con script), devi copiarlo nell’area di testo principale del widget. Nel titolo puoi poi mettere qualcosa del tipo “Iscriviti alla newsletter”.
      Spero di esserti stata di aiuto! Fammi sapere se hai risolto o hai altre domande,
      Buona giornata,
      Chiara

      Rispondi
  10. dice:

    Ciao, ho un’altra domanda!
    Esiste un plugin per tenere su un sito wordpress un archivio di vecchie newsletter (inviate con mailchimp) che possano essere visibili direttamente online?

    Grazie mille!

    Federica

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Federica,

      MailChimp genera automaticamente un archivio delle tue newsletter; per poterlo integrare sul tuo sito, devi inserire tutte le campagne in una cartella (sempre all’interno di MailChimp) ed fare copia/incolla di un codice HTML che ti viene fornito.

      Trovi un video tutorial proprio su questo argomento sul sito ufficiale MailChimp http://kb.mailchimp.com/campaigns/archives/set-up-your-campaign-archive (fammi sapere se la spiegazione in inglese non ti è chiara al 100% e ti riporto tutti i passi).

      Buona serata!

      Chiara

      Rispondi
  11. dice:

    Ciao io non ho usato i vari programmi ma ho modificato un pò il codice html. Tutto perfetto per la grafica mentre ho un altro problema. Quando clicco su “iscriviti” c’è un collegamento alla pagina esterna al sito della newsletter di mailchimp. Vorrei che tutto si svolgesse nel mio sito stesso, senza link su altri “lidi”, non so se sono stato chiaro. Visto che sicuramente lei è più esperta, sa dirmi se è possibile?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Gianni, grazie per il commento!
      Stai utilizzando direttamente il codice HTML di MailChimp? Per ridirigere gli utenti su una pagina all’interno del tuo sito fai in questo modo:

      – Accedi a MailChimp e naviga all’interno della lista
      – Clicca Signup Forms
      – Seleziona General Forms e nel menu a tendina scegli Sign up “thank you” page
      – Qui vedrai un campo con la scritta “Instead of showing this thank you page…”. in questo campo, inserisci l’URL della pagina su cui vuoi siano portati gli utenti.

      Tutto qui, questo dovrebbe funzionare ;)

      Fammi sapere!
      Chiara

      Rispondi
  12. dice:

    Ciao! Sto usando Easy MailChimp Forms.

    Quando lo utilizzo con widget e lo inserisco nel mio sito, il tasto ISCRIVITI non segue la classe del CSS.
    Come faccio a modificare il tasto e a renderlo omogeneo con il resto del sito? In quale file torvo il codice da integrare?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Donato!

      Grazie per il tuo commento.

      Se vuoi modificare solo il bottone, vai nella pagina “Gestire moduli elenco” e spunta la voce “set custom styles for this form”. Appariranno delle opzioni per personalizzare il bottone senza dover usare codici CSS.

      Se invece vuoi usare codici CSS, puoi inserirli in qualunque file .css usato dal tuo tema (nel file style.css stesso oppure – se il tuo tema ne ha una – nell’area di testo per l’inserimento dei codici personalizzati.

      L’importante è che usi il selettore CSS corretto (il selettore include anche l’ID del form, dovrai quindi usare la funzionalità Ispeziona Elemento di Google Chrome per trovarlo). Per approfondire l’argomento, dai un’occhiata alla guida sul CSS https://sos-wp.it/guida-css-wordpress/

      Se hai altre domande non esitare a scriverci!

      Chiara

      Rispondi
  13. dice:

    Grazie chiara per questo articolo molto dettagliato e chiaro..ho creato proprio ieri il mio form su mailchimps e l’ho inseirto nel mio sito nella barra laterale attraverso un widget di testo. Poi ho creato anche una pagina ISCRIVITI conlo stesso codice… a me va bene così , il form non è particolarmente bello, ma non mi importa, per me se è efficace è più che sufficiente..mi è venuto un dubbio però.-..tutto questo codice non è che mi rallenta il caricamento del sito? Tu cosa ne pensi? mi piacerebbe inoltre inserire il form a fondo articoli ednon vorrei porprio inserire tuto questo codice mi servirebbe uno shortcode..cosa mi consigli? su mailchimp’s è possibile generarlo? grazie ..un caro saluto
    Marni

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marni!
      Grazie a te per il commento.

      I codici MailChimp non dovrebbero crearti problemi per quanto riguarda la velocità del sito; se però vuoi rendere le tue pagine più veloci ti consiglio di leggere questa guida dove trovi diversi spunti e strumenti utili https://sos-wp.it/velocizzare-wordpress/ In particolare, ti suggerisco di provare uno strumento per creare una cache del tuo sito, trovi info qui https://sos-wp.it/la-guida-a-wp-super-cache/

      Purtroppo MailChimp non genera shortcode; puoi quindi inserire in fondo ai tuoi post lo stesso codice che hai usato per la sidebar.
      In alternativa, per maggiore comodità, puoi usare Easy MailChimp forms che invece genera lo shortcode.

      Fammi sapere come procede,
      Buona giornata e buon lavoro!

      Chiara

      Rispondi
      • dice:

        Grazie Chaira per la risposta..se il codice non rallenta penso che lo lascerò anche per evitare di installare altri plugin…wp super cache lo conosco e ce l’ho instalalto … è un grande aiuto, purtroppo lato admin mi rallenta moltissimo e anceh questo è un problema ceh dovrò risulvere se voglio continuare a scrivere.. ormai salvare un articolo è diventato una via crucis..so che dipende da quello perchè se lo disattivo tutto riprende a funzionare correttamente ,quindi mi velocizza il caricamento del sito ma mi rallenta nel pannello di controllo…leggerò con attenzione l’articolo che mi hai indicato ..molte grazie :-) marni

        Rispondi
  14. dice:

    Ottimo articolo! Grazie
    Una domanda da ignorante ma volenteroso.
    Come faccio ad usare la mailing list creata con mailchimp per inviare loro una newsletter NON scritta sul sito mailchimp ma direttamente sul sito worpdress?
    Io vorrei scrivere l’articolo nel mio wp e, alla pubblicazione, inviare quel l’articolo alla mailinglist creata su mailchimp. Esiste qualcosa che funziona così? Grazie

    Sawakuro

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Sawakuro,

      Grazie a te! Tutte le domande sono più che benvenute :)

      Dunque, la strategia che ti consiglio di usare per inviare le newsletter è questa:

      1. Configuri un template su MailChimp
      2. Quando pubblichi il tuo post su WordPress, accedi a MailChimp, scrivi un paio di righe e poi inserisci il link verso l’articolo sul blog.

      In questo modo, gli utenti che ricevono la tua newsletter andranno comunque a leggere il contenuto sul tuo sito. In ogni caso, ti suggerisco però di scrivere un paio di righe per la tua newsletter, in modo che risulti più personale e non sembri spam.

      Quando invii una newsletter, dovrai cambiare manualmente il testo ed il link su MailChimp, e cliccare invia, però con un template pre-impostato ed un po’ di pratica ci metterai solo un paio di minuti ed il tasso di apertura sarà sicuramente più alto.

      Fammi sapere come va e se hai altre domande non esitare a lasciare un commento!
      Chiara

      Rispondi
      • dice:

        Grazie Chiara!
        In realtà ciò che i consigli è una soluzione che avevo pensato ma non semplifica il mio compito.
        Sarebbe stato più utile un plugin che mi facesse gestire tutto dalla dashboard di WordPress in modo da usare solo una cosa. Ho provato Chimpexpress ma nn funziona. cerco alternative.
        un saluto

        S.

        Rispondi
          • dice:

            Ciao Chiara, io ho installato mail poet, ma non invia direttamente i post, non c’è modo. Così anche io, che utilizzo mdirector ( il mail chimp in italiano, non so se lo conosci, è molto valido, provalo te lo consiglio), faccio quello che hai consigliato tu: creo la newsletter, foto, prime righe di articolo e link.
            L’unico plugin che avevo trovato che inviava in automatico i post che pubblicavo era jet pack ( da wordpress.com ),ma è un pochino pesante. cosa ne pensi?
            Grazie per i consigli, ti seguo sempre anche su twitter!!!

            Rispondi
  15. dice:

    ciao,
    da poco mi sto affacciato al mondo di wordpress e trovo questo blog molto utile per imparare ad usare al meglio il mio cms :) sto cercando un modo per poter schedulare invio di mail mensili per singolo utente. utente si registra al form e da quel giorno, ogni mese per 12 mesi dovrei inviargli una mail automatica di remind. potrei avere circa 200 utenti diversi… esiste un plugin (free/premium) che fa al caso mio? non riesco a trovare niente :/

    grazie,
    Marco.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marco,

      Grazie per il commento, mi fa piacere i nostri articoli ti siano utili :)

      La funzionalità che ti serve per mandare email automatiche è quella di autorisponditore.

      Tutti i principali servizi di newsletter (MailChimp, AWeber, GetResponse…) includono questa funzionalità nei piani premium – il livello base costa in media $10 – $15/mese.

      In alternativa, potresti usare MailPoet. Questo è un plugin WordPress che include l’autorisponditore anche nella versione gratuita. Considera però che viene installato direttamente sul tuo sito; per gestire 200 iscritti è una soluzione sicuramente valida però quando supererai i 1000 contatti probabilmente ti converrà appoggiarti ad un servizio esterno più potente come MailChimp.
      Qui trovi altre informazioni su MailPoet https://sos-wp.it/come-creare-una-newsletter-in-italiano-con-il-plugin-wysija/
      (se decidi di usare MailPoet, assicurati anche che il tuo sito abbia un buon livello di sicurezza: sempre molto importante ma fondamentale quando archivi dati personali degli utenti sul tuo server).

      Se hai altre domande non esitare a scrivermi!
      Buona giornata,
      Chiara

      Rispondi
    • dice:

      Ciao Luigi!
      Mi fa tanto piacere che tu sia riuscito a collegare MailChimp; ora però se hai già caricato 2000 utenti ti consiglio di fare un’iscrizione di prova per controllare che non si riproponga il problema che avevi quando ce n’erano 5000 :-)
      Grazie anche per aver condiviso la tua esperienza qualche commento più in basso; ho visitato il tuo sito e i contenuti che hai pubblicato ultimamente mi sembrano ottimi. Ovviamente volume ed interazioni arriveranno con il tempo (se hai un business locale, fai molto bene a sfruttare al massimo anche i social).
      Buon lavoro e a presto!

      Rispondi
  16. dice:

    Ciao Chiara,

    ho provato ad installare i plugin 1 e 3 tramite widget ma ho diversi problemi con le date:

    – con i plugin 1 e 3 sembra non funzionino le date, quando le inserisco e clicco in “iscriviti”, appare il messaggio di errore che mi segnala di inserirle, come se in realtá non fossero state inserite e non le leggesse;

    – plugin 3. Quando l’utente clicca per inserire le date non appare il calendario che invece appariva con il plugin 1. Senza il calendario l’utente deve inserire manualmente il formato e possono esserci errori poi nella data finale.

    Il modulo da url funziona correttamente.

    Sai come posso risolvere?

    Grazie mille.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Valeria,
      Ti ringrazio per la domanda.
      Ho testato di nuovo tutti i plugin per verificare il funzionamento del campo data.
      Senza dubbio, quello che funziona meglio è MailChimp List Subscribe Form. Sul mio sito di prova, ho potuto fare l’iscrizione selezionando la data dal calendario senza alcun problema. Se è apparso lo stesso messaggio di errore per due strumenti diversi, probabilmente si tratta di un problema con il tuo tema. In questo caso, ti consiglio di provare a contattare lo sviluppatore.
      In alternativa, ho testato anche MailChimp for WordPress (il secondo plugin della lista) e il campo data funziona bene, anche se non appare il calendario ma piuttosto un menu su cui selezionare il numero corrispondente a giorno/mese/anno.
      Spero queste informazioni ti siano utili, se hai bisogno di altro aiuto non esitare a scrivermi,
      Buona serata!
      Chiara

      Rispondi
  17. dice:

    Buongiorno,ho trovato tutto molto interessante, ma essendo poco esperto devo chiedere, se si ha un wp .com, quindi solo in remoto, è possibile utilizzare mailchimp ?
    GRazie infinite se vorrai rispondere!
    Buona giornata

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Luigi, grazie a te per il commento!
      Purtroppo la versione .com di WordPress non permette di installare plugin (puoi approfondire le differenze tra le due versioni qui )https://sos-wp.it/conosci-le-differenze-tra-wordpress-com-e-wordpress-org/) – non potrai quindi usare i plugin suggeriti in questa guida.

      Puoi però usare una soluzione alternativa:
      All’interno del tuo account MailChimp crea un form di iscrizione “hosted” – cioè, visualizzato su una pagina MailChimp stessa. Quindi, copia l’URL ed inseriscilo in fondo ai tuoi post o, per esempio, in un widget con immagine nella sidebar. Quando gli utenti cliccheranno sull’immagine, si aprirà la pagina Mailchimp con il form di iscrizione.
      Trovi altre informazioni qui http://kb.mailchimp.com/lists/signup-forms/share-your-signup-form (sezione “Signup Form URL”) e qui per l’image widget (http://en.support.wordpress.com/widgets/image-widget/).
      Spero questo ti sia di aiuto,
      A presto e buona serata!

      Rispondi
      • dice:

        ti ringrazio molto, appena capisco come funziona il tutto ci proverò, sono ancora arenato nella compilazione delle liste, in quanto ho inserito i miei contatti e sono più di 5000, mi permette di mandare solo 2000 messaggi, ma on riesco a mandare nemmeno 1 solo contatto. per caso puoi indicarmi delle guide in italiano?? è prorpio la gestione della rubrica diciamo così… comunque davvero grazie perchè sei l’unica che mi ha risposto!!

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Luigi!

          Dunque, per prima cosa ti consiglio di provare ad inviare una newsletter ad un singolo utente. Questo ti permetterà di verificare se puoi effettivamente inviare campagne con il piano attuale, pur avendo 5000 iscritti (complimenti
          per il volume della tua lista!)

          Per farlo, quando crei una campagna e sei nella sezione “Receipients”
          seleziona “Send to a new segment”. Quindi, nelle condizioni inserisci “Match all”, “Email” come criterio di selezione e quindi digita l’indirizzo email dell’iscritto a cui vuoi mandare la newsletter di prova. In questo modo selezioni un solo iscritto dalla lista (puoi controllare a quanti e quali indirizzi stai inviando l’email anche nell’ultima pagina, quella di conferma).
          Se riesci ad inviare l’email, significa che puoi creare segmenti e gruppi, e mandare i tuoi messaggi ad un numero limitato di iscritti.
          Se però anche così non riesci, probabilmente MailChimp non ti permette di inviare campagne con un account gratuito perché hai troppi iscritti.

          Fammi sapere se riesci a trovare una soluzione!

          Buona serata,
          Chiara

          Rispondi
          • dice:

            Grazie Chiara, si ho dovuto cancellare i contatti e metterne fino a 2000, per adesso ho inserito i clienti che contattiamo più frequentemente.
            Sono contatti accumulati in molti anni di attività in “strada” abbiamo una concessionaria e solo adesso stiamo ampliando anche la parte web, nonostante abbiamo sempre avuto la vendita on line, ma social e sito solo da pochi mesi… e quindi penso sia un buon punto di inizio per pubblicizzare il blog… ti confesso però che ho un pò di … timore, vergogna? mi sembra di non avere ai dei contenuti giusti, sufficientemente “pesanti”… allora continuo a rimandare alla mail in massa a tutti i contatti… un bel LEGGIMI QUI!!
            Per ora ho messo solo il link nella firma della mail e posto un bel pò su tutti i social… ma per ora risultati pochi… ma VI STO STUDIANDO E CRESCERO’!!! HAHA!!
            Grazie ancora devo ancora provare il tuo consiglio, ti farò sapere.
            ti metto il link solo per la cronaca
            http://www.vespamoto39.wordpress.com
            Ciao

            Rispondi
  18. dice:

    Ottimo articolo! Sicuramente molto utilile per tutti coloro che usano Mailchip. Mi permetto di rispondere anch’io a Giulio.

    Ti consiglio di dare un occhiata a OptinSkin un plugin premium che permette di creare form totalmente personalizzabili e accattivanti. Si integra facilmente a tutti i migliori servizi mail compreso Mailchip, inoltre è semplicissimo da configurare, non necessita di nessuna conoscenza tecnica.

    L’unico neo è il prezzo che è di circa 50 euro, ma è giustificato dalla grande versatilità e facilità d’uso.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Fabio,
      Grazie per la segnalazione!
      Non ho mai testato OptinSkin personalmente però sembra includere tante funzionalità interessanti, e ho letto anche buone recensioni.
      Se avrò l’occasione di provarlo sicuramente ti farò sapere cosa ne penso.
      Buona giornata,
      Chiara

      Rispondi
    • dice:

      Ciao Stefano!
      Ti ringrazio molto per il commento, mi fa piacere che l’articolo ti sia stato utile.
      Se ci sono argomenti di tuo interesse per le prossime guide, lascia pure un commento ;)

      Rispondi
  19. dice:

    Lista davvero interessante, Complimenti!

    Ho una domanda però: per chi non si intende di CSS, non esistono plugin che permettono di creare forms di iscrizione più accattivanti graficamente?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Giulio, grazie per il commento!

      Tra tutti gli strumenti che ho provato, Magic Action Box è quello che offre più flessibilità a livello di design. Come ho scritto nel post è un po’ più complicato di altri strumenti, però ci sono veramente tante opzioni di personalizzazione che non richiedono la conoscenza di codici CSS.
      Quando lo installi, potrai iniziare a creare degli “Styles” per i tuoi form. Puoi personalizzare con colori, bordi, eccetera tutti gli elementi del form. Se vuoi puoi anche inserire una tua immagine come sfondo.
      Fammi sapere come ti trovi ;)
      Chiara

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *