Guide

Fai un backup dei tuoi contenuti con la funzionalità “Esporta”

La funzionalità “esporta” on ti permetterà di creare un backup integrale del tuo sito, però potrai comunque scaricare un file di esportazione dei tuoi contenuti. Qui sotto vedremo come importarli in caso di necessità.

Nella guida di oggi, ti presenterò una funzionalità nativa WordPress veramente molto utile, ma che pochi conoscono e, soprattutto, utilizzano. Sto parlando della funzionalità “Esporta”, grazie alla quale potrai fare un backup dei tuoi contenuti.

Fai un backup dei tuoi contenuti con la funzionalità esporta

Fare un backup dei tuoi contenuti con la funzionalità “Esporta” richiede pochi secondi; pensa però a quanto tempo hai investito nella scrittura di tutti i testi per post e pagine. Sicuramente ne vale la pena.

Vediamo dunque come utilizzare questa funzionalità.

Come utilizzare la funzionalità “Esporta”

Per prima cosa, naviga all’interno della tua bacheca in Strumenti > Esporta. Vedrai questa schermata:

Schermata funzionalità "Esporta" di WordPress

Come vedi, qui ci sono diverse opzioni che puoi selezionare. Puoi scegliere se esportare tutti i contenuti, solo gli articoli o le pagine. Come vedi nello screenshot, ci sono poi delle altre opzioni (in questo caso Shortcodes e Sliders). A seconda dei plugin che hai installato, vedrai infatti diverse opzioni di esportazione dei contenuti.

Quando selezioni Articoli o Pagine, puoi anche usare dei criteri per filtrare i contenuti da esportare: per esempio, Autori, Categorie, oppure un intervallo di date o anche lo stato di pubblicazione.

opzioni di esportazione

Quando hai finito di lavorare sulle opzioni, clicca “Scarica file di esportazione”. Partirà quindi il download di un file .xml contenente tutti i contenuti che hai selezionato.

Questo è il tuo file di backup. Al suo interno non troverai però file “leggibili”. Piuttosto, si tratta di un lungo file contenente codici e contenuti.

Nella prossima sezione vediamo come importarlo in caso di necessità.

Come importare il backup dei tuoi contenuti

Con un file di esportazione WordPress alla mano, puoi in qualunque momento importare i tuoi contenuti in pochi click.

Per prima cosa, naviga in Strumenti > Importa.

Qui, dovrai installare il plugin necessario per l’importazione dei file. Tra le opzioni disponibili, seleziona “WordPress” (in quanto il file che andremo a caricare è stato generato da WordPress stesso).

opzioni di importazione

Ti verrà quindi richiesto di installare WordPress Importer. Clicca Installa Adesso e clicca “Attiva il Plugin & Lancia l’Importatore”.

Arrivato a questo punto, ti basterà selezionare dal tuo PC il file .xml e cliccare “Carica il file ed importa”.

Schermata Importa

Nella schermata successiva ti saranno richieste due cose:

Assign Authors

Qui ti viene chiesto di selezionare l’autore a cui assegnare i contenuti importati, oppure se crearne uno nuovo.

Import Attachments

Spuntando la voce “Download and import file attachments” saranno scaricati ed importati anche tutti i file media a cui sono inseriti collegamenti nel file .xml

Completati questi passaggi, clicca Submit. I tuoi contenuti saranno ora importati e visibili sul tuo sito.

Conclusione

Come vedi, creare un backup dei contenuti con la funzionalità “Esporta” di WordPress è veramente semplice. Anche importare il file .xml è molto facile e veloce.

Avevi mai provato a fare un backup del tuo sito usando questa funzionalità? Ti è mai capitato di perdere i contenuti? In quel caso ne avevi scaricata una copia? Se sì, come l’hai importata sul tuo sito?

Come al solito, parliamone nei commenti.

Comprare un dominio e uno spazio hosting WordPress su SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

17 COMMENTI
Commenta
  1. laura

    Ciao, vorrei aggiornare wp all’ultima versione, questa funzione “esporta” può bastare nel caso succeda qualche imprevisto oppure è necessario fare un backup completo?
    Grazie mille

    Rispondi
  2. Fabrizio

    Salve… vorrei sapere se fare un backup con UpdraftPlus o farlo nel modo descritto in questo articolo è la stessa cosa, cioè vorrei sapere se una volta ripristinato in un modo o nell’altro, il risultato è lo stesso.
    Se così fosse, il metodo descritto in questo articolo mi sembra decisamente migliore in termini di semplicità e di tempo. Grazie per la risposta…

    Fabrizio

    Rispondi
    • Team

      Ciao Fabrizio, nel modo indicato dal post è possibile esportare solo i contenuti, e ciò è diverso da un backup completo del sito che prevede anche il salvataggio del tema e dei plugin. Un saluto!

      Rispondi
  3. Arturo

    Avrei una domanda, quando si importano i nuovi contenuti ( diciamo gli articoli da una certa data in poi) vengono aggiunti a quelli esistenti sul nuovo blog, o quelli già esistenti sul blog di destinazione vengono cancellati ?

    Avrei necessità di aggiungere alcuni articoli da un blog, mantenendo quelli già esistenti sul sito di destinazione sul quale esistono già articolo derivanti dall’import di un database joomla.

    Grazie in anticipo

    Rispondi
  4. Giovanni

    Ciao ho un blog wordpress.com e vorrei trasferirmi su wordpress.org solo che non trovò la voce “strumenti” ed ” esporta”.

    Rispondi
    • Team

      Salve Giovanni!
      Per trovare questa funzionalità, devi entrare nella bacheca del tuo sito wordpress.com.
      Come fare? Aggiungi al tuo sito wordpress .com wp-admin/ ed entra con la tua user e password: in questo modo https://iltuosito.wordpress.com/wp-admin/.
      A questo punto puoi seguire tranquillamente le indicazioni del post.
      Se vuoi passare a wordpress.org, utilizzando il miglior provider al mondo, segui questo video: https://sos-wp.it/come-installare-wordpress/.
      Saranno gli stessi tecnici di SiteGround, se lo vorrai, a trasferire i contenuti del tuo blog sul nuovo sito, gratuitamente!
      Spero di esserti stato di aiuto, se hai domande siamo qui!
      Un saluto!

      Rispondi
  5. bisio

    Già, anche io ho questo dilemma,
    trasferire tutto il passato bisioblog. wordpresss.com nel nuovo con siteground .bisioblog.it
    E, visto che siamo in tema, ho anche molti link video caricati evidentemente in maniera errata che non si vedono..
    Grazie Marco, ci provo..

    Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *