Integrare mappe Google su WordPress

integrare mappe google su wordpress

Se gestisci un’attività che opera a livello locale, o il tuo business ha comunque una sede fisica, devi assolutamente imparare come integrare mappe Google su WordPress. 

E’ ormai diventata quasi una convenzione che all’interno della pagina “Contatti” sia presente una mappa per aiutare gli utenti a localizzare il tuo business. Non è un caso: si tratta infatti del modo in assoluto più semplice e veloce per far capire a chi visita il tuo sito dove si trova il tuo business.

Integrare mappe Google su WordPress è molto semplice: puoi farlo sia manualmente – usando i codici forniti sul sito di Google maps – oppure attraverso i plugin. In questa guida approfondiremo entrambe le soluzioni.

Integrare mappe Google su WordPress con i codici

Per prima cosa, naviga su Google Maps e cerca il tuo indirizzo.

Clicca sul simbolo del menu in alto a sinistra e cerca la voce “Condividi o incorpora mappa”. Quindi, seleziona la tab “Incorpora mappa”.

Su questa finestra trovi un menu dove selezionare le dimensioni della mappa: piccole, medie o grandi. In alternativa, puoi anche selezionare la voce “Dimensione personalizzata” e digitare il numero di pixel per larghezza ed altezza.

google maps codici

In qualunque momento, puoi cliccare “Visualizza un’anteprima a dimensione reale” per vedere la mappa delle dimensioni da te impostate.

All’interno della stessa schermata trovi anche un codice che inizia con il tag <iframe.

Semplicemente, copia questa riga di codice ed incollala all’interno dell’Editore di Testo della pagina o del post dove vuoi inserire la mappa.

Attenzione! Dal momento che vai ad incollare un codice, assicurati di inserirlo all’interno dell’Editore di Testo, non di quello Visuale.

Se desideri, puoi usare lo stesso metodo per integrare mappe Google su WordPress anche nella sidebar o in altre aree widget. Ti basta incollare lo stesso codice in un widget di testo.

In questo caso, la larghezza della mappa si ridimensionerà sulla base dello spazio disponibile.

Quando incorpori una mappa usando questo metodo, sono automaticamente visualizzati i classici strumenti di Google Maps: i bottoni per visualizzare direzioni, allargare la mappa, salvare un luogo, ecc.

Gestisci un business locale? Devi imparare a fare local SEO.

Integrare mappe Google su WordPress con i plugin

All’interno del repository sul sito ufficiale WordPress sono disponibili decine di plugin per integrare mappe Google sul tuo sito web.

Ai fini di questa guida, ho selezionato e testato quelli più popolari e ricchi di funzionalità; vediamo assieme quali sono.

WP Google Maps

Il primo plugin che andiamo a vedere è quello in assoluto più popolare (ad oggi, conta oltre 200 mila installazioni).

WP Google Maps è un plugin ottimo. Oltre che per inserire mappe “semplici”, puoi usarlo anche per creare mappe con diversi punti di interesse (per esempio negozi) e far sì che l’utente possa trovare quello più vicino a sé.

WP Google Maps

Inoltre, WP Google Maps è già tradotto in italiano; questo significa che se hai configurato il tuo sito WordPress in italiano, sia le pagine di configurazione che le mappe sul sito appariranno in italiano.

Le funzionalità di questo strumento sono veramente tante, alcune sono però limitate. Per esempio, dovrai sottoscrivere il piano PRO sia per inserire le indicazioni che per creare un numero illimitato di mappe. 

Il piano premium ha un costo di $19.99 una tantum.

Google Maps Widget

Questo è uno strumento “leggero” che – come si capisce dal nome – serve ad inserire mappe nella sidebar ed altre aree widget del tuo sito.

Quando installi il plugin, puoi navigare direttamente all’interno di Aspetto > Widget, dove trovi un widget chiamato proprio Google Maps Widget.

Espandilo per visualizzare tutte le opzioni disponibili ed integrare mappe Google su WordPress.

Google Maps Widget

In questo caso, le opzioni sono più limitate rispetto a WP Google Maps ma comunque interessanti: puoi creare pin personalizzati, scegliere uno schema colori, far sì che la mappa si espanda in una lightbox, eccetera.

Google Maps Widget è senza dubbio un plugin semplice ma allo stesso tempo potente.

Leaflet Maps Maker

Il terzo ed ultimo plugin che andiamo a vedere si chiama Leaflet Maps Maker. Questo strumento è interessante perché, oltre ad integrare mappe Google su WordPress, può essere usato anche per aggiungere mappe Open Street, Bing, Map Box o addirittura mappe WMTS personalizzate.

Usando Leaflet Maps Maker potrai aggiungere diverse locations alla tua mappa, personalizzabili con una galleria di centinaia di pin differenti.

Le funzionalità di questo plugin sono veramente tante; senza dubbio, è però meno intuitivo rispetto ai due strumenti che ti ho presentato precedentemente.

Conclusione

Siamo arrivati alla fine di questa guida. Oggi hai imparato come integrare mappe Google su WordPress attraverso i codici e attraverso i plugin.

Qual è la soluzione migliore? La risposta è semplice:

se gestisci un’attività con una sola sede, sicuramente ti consiglio di usare i codici Google Maps. Si tratta di integrare un codice e  il procedimento è veramente molto semplice. Seguendo i passaggi illustrati in questa guida non ti richiederà più di un paio di minuti.

Se invece vuoi creare mappe con funzionalità più avanzate – per esempio, diversi pin, una funzionalità di ricerca, ecc – ti suggerisco senza dubbio i plugin consigliati.

Considera sempre che tutti i plugin che installi vanno ad “appesantire” leggermente il tuo sito e possono anche rallentarne la performance. Per questo, ti consiglio di limitare l’installazione di strumenti opzionali a quelli strettamente necessari.

Ora non mi resta che concludere invitandoti a lasciare tutte le tue domande e commenti qui sotto; al prossimo post!

Chiara Buzzi

Chiara Buzzi

Chiara è una blogger a tempo pieno. Esperta di content marketing, aiuta imprenditori e liberi professionisti a sfruttare la rete per promuovere online la loro attività. Quando non sta lavorando sul web, Chiara ama leggere riviste e cucinare, ed ha una strana ossessione per tutto ciò che riguarda il mondo del beauty.

[PROMO LIMITATA] 50% SU HOSTING SITEGROUND + ASSISTENZA SOS WP GRATIS

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
2 commenti
  1. dice:

    Ciao Chiara, ottimi suggerimenti! Conosci qualche plug in ad hoc nel caso volessi creare un form per fornire il punto vendita più vicino ad un determinato indirizzo inserito dall’utente?

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *