SOS WP Logo

Assistenza WordPress
06 92 93 90 73

Analytics GA4, passaggio obbligato a luglio: come funziona la nuova versione

Nuovo Google Analytics 4 per l'elaborazione dati
Tabella dei Contenuti

Google Analytics si rinnova alla versione GA4, già disponibile, verso la quale sarà obbligatorio il passaggio a luglio 2023: tutto ciò che c’è da sapere

La riorganizzazione delle informazioni digitali inerenti alle persone richiede un lavoro molto complesso e che consuma una grande quantità di tempo. Di certo è un processo più che lungo allo stato attuale, su questo non abbiamo dubbi, ma grazie all’introduzione di un nuovo tipo di proprietà funzionale non avremo più nulla di cui preoccuparci. Lo conoscete tutti quanti, ed ha finalmente una sua versione più che migliorata.

Nuovo Google Analytics 4 per l'elaborazione dati
L’elaborazione dei dati è un argomento molto complesso – SOS-WP.it

Si chiama Analytics GA4, e sarà un elemento fondamentale per la raccolta dei dati dei siti web e dell’applicazioni per la comprensione del percorso di un ipotetico cliente. Verranno adoperati i dati utilizzati dagli eventi, mentre le funzionalità predittive saranno in grado di mettere a disposizione delle indicazioni senza nessun modello complesso da utilizzare. Inoltre, c’è da considerare anche l’introduzione delle integrazioni per le piattaforme multimediali e audio.

Google Analytics 4, tutto quello che c’è da sapere al riguardo: le sue funzioni sono eccezionali

Comunque sia, è bene tenere a mente che esistano diverse opzioni importanti con cui attivare ed usare il nuovo Google Analytics, come quella per la configurazione della raccolta dati per esempio. Per usarla dovremo semplicemente avviare la funzione per la prima volta e lasciargli fare l’elaborazione iniziale, grazie alla quale sarà possibile raccogliere i primi dati per il sito web o per le applicazioni che verranno usate in questo frangente o che troveranno posto in seguito.

Nuovo Google Analytics 4 per l'elaborazione dati
Sarete pronti ad usarlo? – SOS-WP.it

Un altro metodo attendibile, e che vi suggeriamo di non trascurare visto e considerato che sia altrettanto importante, riguarda l’aggiunta di Google Analytics 4 ad un sito con Universal Analytics, cioè la versione classica del sistema. Così facendo non solo avremo accesso ad entrambe le funzioni studiate, che appunto saranno presenti nell’area “Amministratore”, ma saremo in grado di raccogliere ed elaborare i dati il più velocemente possibile.

Infine, ma non per importanza in questo caso, potremmo persino pensare di aggiungere la feature ad una piattaforma dedita alla creazione di siti web o ad un CMS, acronimo di sistema di gestione dei contenuti. Ciò comporterà di controllare ed organizzare le informazioni inerenti ai portali, come WordPress o Shopify per esempio.

GA4 ha una misurazione diversa rispetto alla versione Universal. Raccoglie i dati di un sito web o app per capire al meglio il percorso del cliente; usa i dati sugli eventi invece di quelli sulla sessione; ha funzionalità predittive che danno indicazioni senza alcun modello complesso. Inoltre, sono inclusi controlli per la privacy come, ad esempio, misurazione senza i cookie. 

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.