fbpx
SOS WP Logo

Chiedi un preventivo
06 92 93 90 73

Come navigano sui siti Internet le persone non vedenti?

Non vedenti su internet, ecco cosa bisogna fare per poter navigare
Tabella dei Contenuti

Le persone non vedenti hanno sistemi hardware e software ben precisi per poter navigare sui siti Internet. Ecco alcuni dei più comuni in Italia

L’accesso a Internet è diventato un’importante fonte di informazioni, intrattenimento e lavoro per molte persone. Tuttavia, per le persone non vedenti, la navigazione in rete può essere difficile. Fortunatamente, ci sono tecnologie disponibili che possono aiutare le persone non vedenti a navigare in rete, come gli screen reader.

Non vedenti su internet, ecco cosa bisogna fare per poter navigare
Internet per non vedenti – SOS-wp.it

Gli screen reader sono software progettati per leggere il contenuto di un computer ad alta voce, consentendo alle persone non vedenti di accedere ai dati visivi presenti sullo schermo. Questi programmi possono leggere il testo, le immagini e persino i video presenti sullo schermo. Tuttavia, la loro complessità tecnologica li rende costosi, con un prezzo che può variare dai 1.000 ai 1.500 euro. Inoltre, una sintesi vocale hardware può costare fino a 800 euro.

Persone non vedenti su internet, ecco come fanno a navigare

In Italia, esistono tre screen reader disponibili sul mercato. Il primo è il Jaws per Windows di Freedom Scientific. Il secondo è il Window-Eyes di GW-Micro, distribuito dalla Tiflosystem. Infine, l’Hal per Windows di Dolphin Computer Access. Tutti questi programmi includono la funzione di sintesi vocale e possono aiutare le persone non vedenti a navigare in rete.

Cosa fanno i non vedenti per navigare su internet, tutti i sistemi disponibili
Non vedenti su internet – SOS-wp.it

Ma non è solo la funzione di sintesi vocale che può aiutare le persone non vedenti a navigare in rete. Esiste anche un altro dispositivo hardware disponibile che può essere collegato al computer: il display braille. Questo dispositivo è in grado di convertire il testo presente sullo schermo in Braille, consentendo alle persone non vedenti di leggere il contenuto del computer attraverso i loro polpastrelli.

Tuttavia, l’accesso a Internet per le persone non vedenti non è solo una questione di tecnologia. Ci sono anche problemi di accessibilità dei siti web, che possono impedire alle persone non vedenti di accedere alle informazioni. Ad esempio, se un sito web non utilizza etichette corrette o testo alternativo per le immagini, gli screen reader potrebbero non essere in grado di leggere il contenuto del sito web. Ciò significa che le persone non vedenti non saranno in grado di accedere alle informazioni o di interagire con il sito web.

Pertanto, è importante che i siti web siano progettati con l’accessibilità in mente. Ci sono diverse linee guida che possono aiutare i progettisti a creare siti web accessibili, come le linee guida WCAG (Web Content Accessibility Guidelines). Queste linee guida includono raccomandazioni per l’utilizzo di etichette appropriate, testo alternativo per le immagini e un layout chiaro e semplice.

Inoltre, molti browser web hanno funzionalità di accessibilità integrate, come la possibilità di ingrandire il testo o di utilizzare tasti di accesso rapido per navigare in una pagina web. Queste funzionalità possono essere utili per le persone non vedenti o con problemi di vista.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Hai già ricevuto i nostri Webinar gratuiti?

Impostazioni privacy