fbpx
SOS WP Logo

Chiedi un preventivo
06 92 93 90 73

iCloud, con questo metodo infallibile nessuno potrà hackerare i tuoi dati

Come mettere in sicurezza il proprio iCloud
Tabella dei Contenuti

Utilizzare una password su iCloud è il primo schermo utile, ma quanto riesce a tenere lontani eventuali malintenzionati? Ecco il modo per mettere davvero in sicurezza lo spazio con i propri dati

I sistemi, le applicazioni, i siti possono offrire tutti gli aggiornamenti del caso ma resta agli utenti saper tutelare e sfruttare al meglio le opzioni per i propri dati. Un furto di questo tipo può essere pericoloso non solo per l’identità e per quello che può comportare ma anche per questioni legate agli aspetti finanziari con elementi che riguardino dati di accesso ad applicazioni bancarie e simili.

Cloud hacker
Come tutelare i propri dati sul cloud (soswp)

Quindi basta una semplice password? Forse non abbastanza ed è per questo motivo che iCloud ha messo in linea una nuova strategia con ben 3 fattoi diversi e un’autenticazione a prova di bomba. Con questo schermo, eventuali malintenzionati dovrebbero sorpassare ben tre modalità differenti il che renderebbe praticamente nulla il tutto.

Il nuovo servizio di iCloud per tutelare i dati 

Il sistema offre oltre alla password tradizionale anche un codice pin extra. Il servizio di Apple dove è possibile archiviare ogni tipo di informazione e dato personale sceglie così di tutelare gli utenti che lo impiegano su iPhone, iPad e Mac. Sarà possibile così gestire e sincronizzare tutto senza temere che finiscano nelle mani sbagliate.

dati
Sicurezza dati (soswp)

La nota positiva di un servizio in cloud è proprio poter liberare i dispositivi e utilizzare lo spazio per ogni tipo di necessità quindi non solo foto e video. Questo però implica anche di potersi affidare totalmente e in piena sicurezza, altrimenti non ha più senso. È anche importante ricordare che bisogna sempre fare un backup dei dati di iCloud su un dispositivo esterno che non sia il telefono o il tablet ma una copia che possa essere in un posto sicuro e di tipo fisico magari un hard disk da tenere a casa.

Tutto può essere raccolto sul cloud quindi dai dati personali alle note, ai contatti e anche le mappe create. Questo aiuta sensibilmente in termini di spazio ma da un certo punto di vista “espone” totalmente per questioni di sicurezza. Con queste strategie iCloud aiuta a poter difendere in modo eccellente i propri dati senza pericoli, avendo anche una copia fisica si va a generare un doppio livello di salvaguardia se mai qualcosa dovesse andare perduto.

Per attivare l’autenticazione a tre fattori basta andare su Restrizioni Contenuti, quindi su Impostazioni, Tempo di Utilizzo e poi Consenti Modifiche. A questo punto pigiare su “non consentire” e poi tornare indietro. Resta sempre valido il consiglio di utilizzare password diverse, di non condividerle mai con nessuno e soprattutto scriverle e di fare un backup fisico quindi non su dispositivi ad uso quotidiano.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Hai già ricevuto i nostri Webinar gratuiti?

Impostazioni privacy