Guide

Squeeze Page: la landing page che genera contatti e clienti in automatico

Spesso quando si esplorano i meandri del “digital marketing” (o web marketing) si incontrano termini che a primo acchito possono sembrare oscuri e complessi; uno di questi è la Squeeze Page.

La Squeeze Page é uno strumento che se usato bene può generare contatti e clienti in automatico.

Per i lettori più esperti potrebbe sembrare un tema datato ma in realtà la “Squeeze Page”, ben disegnata e che offre contenuto valido, non ha mai smesso di essere uno dei migliori strumenti per generare potenziali clienti.

Scopriamo o approfondiamo insieme come usarla per attirare clienti e ottenere i loro contatti. Inizieremo da cosa è una “Squeeze Page”, spiegheremo perché è uno strumento molto valido per generare nuovi lead e forniremo alcuni esempi di successo.

Che cosa è una Squeeze Page?

Una Squeeze Page è una pagina web disegnata in modo tale da incoraggiare un visitatore a inserire la sua mail o i suoi dati in cambio di qualcosa che ha valore. L’obiettivo della pagina è uno solo: ottenere dati dall’utente (nel 90% dei casi la sua e-mail).

Questa definizione potrebbe farvi chiedere: “Ma che differenza c’è con la Landing Page?” La landing page riceve traffico da fonti diverse (ricerche su Google, campagne marketing, social networks etc.) ed invita i visitatori a compiere azioni specifiche (fare un acquisto, partecipare ad un’offerta, installare un software etc.). Quando si crea una Squeeze Page, l’obiettivo deve essere quello di ottenere l’indirizzo e-mail dell’utente.

Avere a disposizione una pagina con l’obiettivo preciso di collezionare e-mail ti permetterà di creare immediatamente una relazione con il visitatore che, se interessato a quello che hai da offrire, ti premierà con il suo contatto e-mail, trasformandosi molto probabilmente in un cliente.

Alcuni di voi ricorderanno che qualche anno addietro le “Squeeze Page” quasi passarono di moda e furono anche duramente colpite da cambi che i motori di ricerca fecero al loro sistema di indicizzazione.

Per complicare la situazione, soprattutto tra il 2012 e il 2103 molte pagine web utilizzarono questo strumento in maniera erronea e aggressiva, in alcuni casi per truffare gli utenti. Ti chiederai come si fa a usare questo strumento in maniera corretta? Scopriamolo insieme.

Come creare una Squeeze Page che genera contatti e clienti in automatico?

Ora sappiamo qual è l’obiettivo della Squeeze Page: ottenere l’indirizzo e-mail dei visitatori; ma come possiamo conseguirlo? La chiave è dare al visitatore una buona ragione per scambiare con te i suoi dati personali. Ovviamente, quello che offri deve essere ben selezionato e irresistibile per il tuo target di visitatori.

Per esempio un blog sul digital marketing potrebbe offrire un e-book guida per far crescere l’online business dei visitatori. L’offerta deve essere esclusiva, monitora la concorrenza e il contenuto che è disponibile gratuitamente; evita di offrire contenuto che il visitatore può ottenere liberamente altrove.

Quali sono gli elementi più importanti per creare una Squeeze Page che funziona?:

  • Identifica contenuto che il tuo target di visitatori troverà irresistibile (guide, lista di risorse e contatti, e-book, lista di errori comuni da evitare etc.). Presta attenzione al contenuto che scegli, deve essere avvincente e rappresentare un buon “amo” per i tuoi visitatori, ma allo stesso tempo deve anche guidarli a diventare tuoi assidui clienti!
  • Scegli un titolo che sia chiaro, breve e che colpisca nel segno. Guida i visitatori verso l’azione (inserimento e-mail) attirandoli con la ricompensa. Sii positivo e cerca di trasmettere ottimismo e azione nel visitatore.
  • Crea un breve testo che supporta e spiega quello che hanno da guadagnare i visitatori fornendo l’indirizzo e-mail.
  • Scegli il design della pagina. Se si tratta di un prodotto specifico, mostralo con una foto di qualità. Se si tratta di servizi, scegli un’immagine che sia interessante e positiva. Il design e lo schema di colori scelti devono lavorare bene con la tua pagina, guidare i tuoi futuri utenti a condividere l’indirizzo e-mail e, specialmente nel caso di immagini, riflettere gli obiettivi del visitatore.
  • Utilizza un modulo inserimento dati che sia leggero e non invadente: indirizzo e-mail e nome al massimo.
  • Crea una Call-to-Action (segui la nostra guida: https://sos-wp.it/creare-call-to-action/) breve, concisa e descrittiva, per esempio: “Voglio migliorare il SEO”, “Voglio imparare” etc.
  • Non utilizzare link di uscita, mantieni l’attenzione del visitatore sulla Squeeze Page.

Squeeze Page: alcuni esempi

Vari siti di grande successo usano Squeeze Page, ottenere indirizzi e-mail sblocca tante possibilità. Vari studi indicano che il 96% dei business online ritiene l’indirizzo e-mail l’informazione più importante da ottenere dai propri visitatori. Le e-mail restano sempre lo strumento di marketing più versatile e potente. Guardiamo insieme alcuni esempi di Squeeze Page.

MarketingSherpa

La squeeze page di Marketing Sherpa

Per chi si interessa di Marketing avere dati e studi aggiornati sulle tendenze del momento è fondamentale. Un sito come MarketingSherpa, molto autorevole nel campo, offre ai propri visitatori accesso a dati e statistiche, semplicemente inserendo l’indirizzo e-mail.

Forbes

La squeeze page di Forbes

Una rivista che tratta d’investimenti, tecnologia, imprenditoria, leadership etc.

Come potrai vedere per chi si interessa di investimenti il titolo è decisamente interessante, il testo di supporto di facile lettura e ricco di parole persuasive. La Call to action è breve e concisa.

Backlinko

Backlinko - esempio di Squeeze Page

Tutto quello che devi fare per ricevere gli esclusivi trucchi per migliorare la SEO è inserire il tuo indirizzo e-mail, o almeno questo è quanto viene promesso agli utenti. Egidio e il team di esperti SEO di SOS WP vanno oltre: ti offrono invece un appuntamento di 30 minuti gratuito per capire le tue necessità e fornirti un preventivo per una consulenza personalizzata.

Temi e plugin per ottenere Squeeze Page di successo

Ora diamo un’occhiata ai temi disponibili per la costruzione di Squeeze page di successo.

Instapage

Plugin Instapage per WordPress

Instapage è tra gli strumenti più famosi per creare i vari tipi di landing page, incluse le squeeze page. Con questo plugin, facile e dal rapido impiego, si può scegliere tra oltre 100 modelli da personalizzare come preferisci. Pubblicare Squeeze page e integrarle con strumenti di email marketing come MailChimp o AWeber sarà un gioco da ragazzi.

Free Squeeze Page

Free Squeeze Page - plugin

Un plugin gratuito, senza troppi fronzoli e dal design responsive (compatibile con dispositivi mobili come tablet, smartphone etc.). Questo strumento ti permette di creare vari tipi di pagine grazie ai vari livelli di personalizzazione offerta. È anche disponibile una versione a pagamento che offre template già pronti a seconda del tipo di pagina desiderata.

Hai bisogno di assistenza con il tuo sito WordPress? Chiedi aiuto al nostro team di esperti!

Conclusione

Con questo articolo abbiamo visto cosa sono le Squeeze Page, quali sono i punti chiave per disegnarne una di successo, esempi, temi e plugin utili. Le Squeeze Page ti aiutano a costruire lo strumento più importante per convertire visitatori in utenti paganti: una lista di contatti e-mail. Disegna una pagina accattivante, trova l’offerta giusta per il tuo target e i contatti arriveranno.

Usi una Squeeze Page? Hai trovato un template e una strategia di successo? Come sempre, ti invito a condividere la tua esperienza nei commenti qui sotto. Alla prossima guida!

Altre guide della stessa
categoria

0 COMMENTI
Commenta

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *