Come integrare il pixel di Facebook su WordPress

Aggiornato il da | 10 commenti | Disclaimer I nostri contenuti sono supportati dai lettori. Questo significa che se clicchi su uno dei link ai servizi che raccomandiamo e poi effettui un acquisto, è possibile che ci venga accreditata una commissione. È così che finanziamo questo sito web, lo manteniamo attivo e ti forniamo continuamente le informazioni più affidabili.

Come integrare il pixel di Facebook su WordPress

Il pixel di Facebook è un pezzo di codice che inserisci sul tuo sito web. Quando qualcuno visita il tuo sito web ed esegue un’azione, il pixel di Facebook si attiva e la registra.

È possibile integrare il pixel di Facebook su WordPress in pochi passaggi, utilizzando dei plugin molto semplici da configurare.

Indice dei contenuti
Visualizza altro

Oggi voglio parlarti proprio di questo.

Scopri i migliori plugin per integrare il pixel di Facebook su WordPress

È possibile integrare il pixel di Facebook su siti WordPress sviluppati con WordPress.org.

Questo strumento non è quindi disponibile per i siti ospitati su WordPress.com (leggi qui tutte le differenze tra le due versioni).

Come integrare il pixel di Facebook su WordPress

Il pixel di Facebook ti consente di:

  1. misurare le conversioni su più dispositivi.
  2. Ottimizzare le pubblicazioni:
    • attraverso l’analisi puoi assicurarti che le tue inserzioni vengano viste da chi potrebbe compiere una certa azione (microconversione), come compilare un form sul tuo sito.
  3. Creare una lista di retargeting basata sui visitatori del tuo sito:
    • puoi includere chi visita una certa pagina, o chi acquista un certo prodotto, in modo da raggiungere chi è davvero interessato a un certo argomento, servizio o prodotto.
  4. Generare un pubblico simile (o lookalike, se usi Facebook in inglese) ai tuoi clienti.
  5. Pubblicare inserzioni dinamiche:
    • crea delle pubblicità su Facebook basate sui prodotti che l’utente ha visitato.
    • Ad esempio, se un utente ha cercato delle scarpe sul tuo sito, aprendo la pagina corrispondente, gli verrà mostrata una pubblicità relativa a quel modello mentre si trova su Facebook.
  6. Accedere agli Insights su chi visita il tuo sito.

Ora che abbiamo visto cosa ci permette di fare, vediamo come installare il pixel di Facebook sul tuo sito WordPress.

In questo articolo assumo che tu abbia già creato il pixel di Facebook.

In caso tu debba ancora farlo, puoi trovare qui i passaggi per crearlo.

1. PixelYourSite

Il primo plugin di cui vorrei parlarti si chiama PixelYourSite, disponibile in versione gratuita e Pro. Alcune delle funzionalità del plugin, quindi, sono a pagamento.

Dopo aver installato e attivato il plugin, troverai un nuovo menu dedicato sulla barra laterale di WordPress.

Aprilo per iniziare la configurazione.

PixelYourSite - configurazione pixel di Facebook

Aggiungi manualmente il pixel di Facebook nel campo dedicato.

Scorrendo in basso, puoi decidere di rimuovere il pixel per amministratori, editori e simili. In questo modo non rientreranno nel pubblico che creerai con il pixel.

Cliccando sulla scheda Events potrai creare degli eventi personalizzati, legati ad esempio alla visualizzazione di contenuto oppure all’aggiunta di un prodotto al carrello.

PixelYourSite - creazione eventi

Come ho già menzionato, molte delle funzionalità di questo plugin sono a pagamento.

Tra queste rientrano la configurazione di eventi dinamici (legati a clic sui bottoni, scorrimento delle pagine o passaggio con il mouse sopra un elemento), l’integrazione con WooCommerce ed Easy Digital Downloads.

2. Pixel Cat

Pixel Cat per inserire il pixel di Facebook su WordPress

Il plugin Pixel Cat di Fatcat Apps è abbastanza recente poiché sostituisce una vecchia versione del plugin (chiamato Facebook Conversion Pixel). L’aggiornamento era necessario a causa dell’uso del nuovo pixel da parte di Facebook.

Questo plugin invia, dunque, gli eventi del tuo sito (come visualizzazioni di pagine specifiche o prodotti) direttamente a Facebook e quindi ti permette di creare efficaci campagne di retargeting.

Installa e attiva il plugin, poi entra nella sezione Pixel Cat dal menu della tua bacheca. Eccoti nella dashboard del plugin, sarai sulla tab Main.

Clicca sul pulsante Add Pixel.

Dashboard Pixel Cat

Dal menu a tendina potrai scegliere se usare Facebook Pixel oppure Facebook API.

Inserisci quindi il Pixel ID nel campo successivo e salva.

Inserisci Pixel Facebook su Pixel Cat

Successivamente, passa a configurare gli eventi. Sempre nella tab Main, clicca su Add New nella sezione Events.

Nel menu a tendina Trigger, seleziona quale azione scatenerà l’evento. Puoi scegliere fra:

  • Page visit – visualizzazione di pagina;
    • Potrai selezionare le pagine nel campo Pages (anche più di una);
  • Click on element – clic su un elemento;
    • Specifica quale ID o classe ha l’elemento in questione inserendolo nel campo CSS Target. Ricorda di includere il simbolo # per gli ID e il punto per le classi;
    • Per inserire più classi o ID, separali con una virgola;
  • Hover over element – passaggio del mouse su un elemento;
    • Anche in questo caso, inserisci l’ID o la classe nel campo CSS Target;
  • URL click – clic su un determinato link;
    • Inserisci l’URL del link.

Nel menu a tendina Event, scegli l’evento da registrare. Le opzioni possibili sono:

  • ViewContent;
  • Lead;
  • AddToCart;
  • AddToWishlist;
  • InitiateCheckout;
  • AddPaymentInfo;
  • Purchase;
  • CompleteRegistration.
Configura eventi pixel

Altre opzioni personalizzabili sono disponibili nella versione Pro del plugin Pixel Cat.

La dashboard del plugin contiene anche altre tab. Queste sono:

  • Settings: da cui puoi escludere determinati ruoli utente e attivare diverse opzioni come il supporto dei tag UTM o l’invio di informazioni utente aggiuntive;
  • E-commerce: per la gestione del pixel con WooCommerce o Easy Digital Downloads;
  • More integrations: dove attivare le integrazioni con la ricerca sul sito, i video e gli altri plugin sviluppati da Fatcat.

3. Insert Headers and Footers

Come integrare il pixel di Facebook su WordPress con il plugin Insert Headers and Footers

Il terzo plugin per integrare il pixel di Facebook su WordPress è Insert Headers and Footers.

Si tratta di uno strumento che permette di aggiungere codice a intestazione e piè di pagina senza editare i file del tema di WordPress.

Questa opzione è inclusa nella guida di Facebook all’integrazione del pixel su WordPress.

Si tratta di una soluzione più complicata, in quanto sarai tu a dover manipolare il codice del pixel, invece di affidarti a dei plugin dedicati.

La inserisco per i lettori che si vogliono cimentare a farlo.

Dopo aver installato e attivato il plugin, potrai trovarlo su WordPress sotto Impostazioni > Insert Headers and Footers.

In un’altra scheda del browser, accedi a Facebook, poi a Gestione Inserzioni e Pixel.

In alto a destra troverai il nome del pixel che hai creato, clicca sull’icona dell’occhio per visualizzarlo.

Il codice da copiare sarà nella sezione 1.2, come mostrato qui sotto.

Insert Headers and Footers - configurazione

Passa il mouse sul campo del codice per far apparire l’opzione per copiarlo negli appunti.

Torna alla scheda in cui hai aperto WordPress e incolla il codice nel campo Scripts in the Header. Poi salva.

Ricordati di non modificare in alcun modo il codice del pixel di Facebook.

Come ho spiegato prima, controlla che il codice sia attivo sulle pagine, utilizzando FB Pixel Helper.

Integrare il pixel di Facebook su WordPress è davvero semplice.

Il pixel di Facebook ti aiuta a raffinare il pubblico a cui ti rivolgi con le tue inserzioni e a mostrarle a chi ha visitato il tuo sito web senza acquistare o effettuare una conversione.

Ottimizzare il pubblico ti permette di rivolgerti a chi ha effettivamente mostrato interesse per un certo argomento, oppure a chi presenta caratteristiche simili ai tuoi utenti.

Gestire i social network prende troppo del tuo tempo? Impara come gestirli in modo efficiente in questa guida.

Conclusione

Puoi utilizzare diversi plugin per farlo, e in questa guida te ne ho mostrati tre.

Riassumendo, PixelYourSite e Pixel Cat sono abbastanza simili, entrambi presentano delle funzionalità avanzate che sono, però, a pagamento. Invece, Insert Headers and Footers è semplicissimo da usare, ma è uno strumento generico che ti permette semplicemente di aggiungere codice a intestazioni e piè di pagina.

Utilizzi già gli strumenti pubblicitari di Facebook?

Pensi di voler integrare il pixel di Facebook su WordPress per sfruttarne a pieno le potenzialità?

Quale dei plugin che ho mostrato ti sembra essere più adatto al tuo sito?

Ne conosci qualcuno che ti piace ancora di più? Non esitare a scriverci i tuoi commenti e a porre le tue domande qui sotto.

Guide correlate che ti potrebbero interessare:

Domande? Lascia un commento!

  1. Immagine avatar per Valentina
    Valentina

    Ciao Andrea, il plugin pixel caffeine non è più disponibile dal 30 novembre 2021. Funzionava alla perfezione, che peccato!

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Valentina, a breve aggiorneremo il post per presentare altre soluzioni valide. Continua a seguirci!

  2. Immagine avatar per Giuseppe
    Giuseppe

    Ciao Andrea,

    grazie anche per questa guida. Purtroppo il plugin Pixel Caffeine è stato dismesso dal 1 ottobre 2021. Gli sviluppatori dicono che non riescono più a mantenerne i costi.
    Sarebbe interessante una valida alternativa gratuita che sembra che al momento non ci sia.
    Pareri sul plugin ufficiale di Facebook “Facebook for WordPress”?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Giuseppe, personalmente ho sentito diverse lamentele di persone che si sono trovate male con Facebook for WordPress, in alternativa ti consiglio di valutare PixelYourSite che puoi trovare in versione gratuita e pro. Già con la versione gratuita puoi configurare le cose principali.
      Stiamo anche aggiornando questa guida e tra poco pubblicheremo le modifiche live.
      Continua a seguirci, buon lavoro!

  3. Immagine avatar per Davide
    Davide

    Salve, non mi è chiara una cosa, quando installo pixel Caffeine e collego il pixel generico e inserisco le spunte sulle settings di Woocommerce in Pixel Caffeine, in seguito, vorrei creare il retargeting con gli eventi, ovvero campagne da indirizzare a chi entra nel carrello e non compra, a chi ha comprato, a chi ha compiuto altre azioni, come devo fare?
    Mi sono bloccato.

    Devo agire solo nel plugin pixel Caffeine o devo toccare qualcosa anche nel mio business manager? Grazie in anticipo

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Davide, non abbiamo utilizzato il plugin direttamente, pertanto non sappiamo darti info specifiche. Hai contattato il supporto del plugin? Ci dispiace di non essere di maggiore aiuto!

  4. Immagine avatar per roberta
    roberta

    Ciao, grazie mille per la guida. Molto utile, il plugin “Insert Headers and Footers” lo conosco poiché ho installato il codice di Google Analytics. Mi sorge una domanda: devo inserire anche il pixel di Facebook, posso usare lo stesso plugin o non è possibile inserire più di un codice? Grazie mille e complimenti per il tuo sito ben fruibile e pieno di spunti! 🙂
    Roby

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Roberta, puoi usare lo stesso plugin per inserire il codice. Un saluto!

  5. Immagine avatar per Alessandra
    Alessandra

    Ciao, grazie mille come sempre per i vostri contenuti. Non riesco a collegare Pixel Caffeine con la mia pagina Facebook. Lo collega al mio account personale! Qualcuno ha dei suggerimenti? 🙂

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Alessandra, hai usato il plugin per eseguire l’integrazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*