W3 Total Cache: la guida completa per impostare la cache di un sito

Pubblicato il da | 28 commenti | Disclaimer I nostri contenuti sono supportati dai lettori. Questo significa che se clicchi su uno dei link ai servizi che raccomandiamo e poi effettui un acquisto, è possibile che ci venga accreditata una commissione. È così che finanziamo questo sito web, lo manteniamo attivo e ti forniamo continuamente le informazioni più affidabili.

W3 Total Cache la guida completa per impostare la cache di un sito

W3 Total Cache è un plugin WordPress progettato per accelerare i tempi di caricamento delle pagine di un sito Web.

W3 Total Cache è infatti uno strumento che serve a creare la cache di un sito.

Ma cosa vuol dire che W3 Total Cache può creare la cache?

Indice dei contenuti
Visualizza altro

Cominciamo con qualche concetto base che ti sarà utile per capire il funzionamento di questo plugin WordPress.

Quando un utente digita l’URL per visitare una pagina web, viene inviata una richiesta al server dove è ospitato il sito, che risponde con tutti i file necessari per visualizzare i contenuti.

Se una pagina web contiene contenuti “pesanti”, come immagini ad alta qualità, o tanti file di codice, il procedimento per processare la risposta del server può richiedere un po’ di tempo.

La cache di un sito web, invece, è una “copia” (temporanea) dei contenuti, che non devono essere quindi richiesti ogni volta al server.

Usare W3 Total Cache per gestire la cache di un sito

W3 Total Cache plugin velocità

W3 Total Cache permette proprio di creare questa cache automaticamente per il tuo sito WordPress.

Prima di continuare però con la guida a W3 Total Cache, ti invito a scoprire il tempo di caricamento attuale del tuo sito. In questo modo, potrai confrontare la velocità dopo aver installato il plugin. Ti renderai conto di quanto tempo si possa risparmiare sfruttando la cache di un sito.

Se al termine dei tuoi interventi le tue pagine sono ancora lente, contattaci e ti aiuteremo volentieri a velocizzare il tuo sito.

Installa W3 Total Cache

Importante! Prima di installare questo plugin, assicurati di non averne già installati altri che svolgono lo stesso compito.

Usare più strumenti per la gestione della cache di un sito potrebbe creare dei problemi e sarebbe controproducente. Se ne hai altri, disinstallali prima di installare W3 Total Cache.

Come per tutti i plugin, installa W3 Total Cache navigando all’interno della Bacheca in Plugin > Aggiungi nuovo e cercando W3 Total Cache di Frederick Townes.

Impostazioni generali

Dopo aver attivato il plugin, naviga in Performance > General Settings.

Qui, trova la sezione chiamata Page Cache e spunta la voce Enabled.

Inoltre, lascia invariata la selezione Page cache method: Disk Enhanced nel menu a tendina. Questa opzione è proprio quella che gestisce la funzione principale: quello di creare una versione statica delle pagine, ossia la cache di un sito, riducendo notevolmente i tempi di caricamento.

Adesso, sempre sulla pagina General Settings, trova la sezione Browser Cache e attiva anche qui la casella Enable.

Infine, clicca il pulsante Save all settings.

W3 Total Cache

Impostazioni relative alla Browser Cache

Ora, ci spostiamo nella pagina Performance > Browser Cache

Su questa pagina, all’interno della prima sezione (quella chiamata General) spunta tutte voci eccetto Set W3 Total Cache Header e Do not process 404 errors for static objects with WordPress.

Gestire la cache di un sito

Queste sono le configurazioni base da usare se hai un sito di piccole/medie dimensioni ed è la prima volta che usi W3 Total Cache. Questo plugin ha però tante altre funzionalità.

Due particolarmente utili, sono quelle chiamate Minify e Database Cache. Minify permette di eliminare gli spazi e i commenti inutili dal codice HTML, CSS o JS. Questo permette di risparmiare qualche byte nella dimensione dei file.

Nelle impostazioni che riguardano la pagina Database Cache bisogna fare un po’ più di attenzione. Prima di modificare le configurazioni default ti consiglio di contattare il tuo hosting provider per verificare che siano compatibili con il server su cui è ospitato il tuo sito.

Per esempio, per SOS WP, utilizzo il servizio hosting di Register.it e la compatibilità è totale. Anzi, grazie alle ottime prestazioni dell’hosting, insieme alle potenzialità di questo plugin, sarai sicuramente soddisfatto dei risultati che otterrai con il tuo sito.

In più, se attivi Cloudflare, potrai usare il CDN col plugin W3Total Cache e velocizzare ancor di più il caricamento delle tue pagine web.

Conclusione

Con questo concludiamo la guida a W3 Total Cache. Come vedi, la configurazione base del plugin è piuttosto semplice.

Ci sono tante funzionalità avanzate, però quello che ti consiglio di fare è iniziare con queste e continuare a monitorare la performance del tuo sito.

Hai già provato W3 Total Cache?

Oppure usi già un altro strumento di caching?

Come sempre, ne parliamo nei commenti!

Guide correlate che ti potrebbero interessare:

Domande? Lascia un commento!

  1. Immagine avatar per Dario De Guz
    Dario De Guz

    Ciao Andrea
    sui server di Site Ground, dove è già disponibile SG optimizer e dove ci sono già una serie di opzioni per gestire queste ottimizzazioni cosa consigli, di installare comunque questo plugin W3 Total Cache e semmai che indicazioni puoi darmi sui settaggi della coesistenza dei 2 plugin?

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Dario, anche SG Optimizer è un ottimo strumento. Evita di usarlo insieme ad altri plugin di cache, potresti avere conflitti. Un saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*