Che cos’è un tema child WordPress

Che cos’è un tema child WordPress
Tabella dei Contenuti
Che cos’è un tema child WordPress

Quando installi e attivi un nuovo tema WordPress, la cosa più importante da fare immediatamente è creare un tema child.

Forse ne hai già sentito parlare, ma non hai ben capito a cosa serva e come può esserti utile nella realizzazione del tuo sito web.

In questa guida ti spiegherò che cos’è il tema child WordPress, perché è importante e come si crea.

In breve, il tema child è una sorta di salvagente che ti permette di effettuare tutte le modifiche che desideri al tuo tema, ma le mantiene sempre salvate, anche quando effettui gli aggiornamenti.

Creare un tema child non è difficile, ti basterà seguire passo per passo le mie istruzioni. A volte, esso è perfino già incluso nel tema parent, quindi non dovrai far altro che installarlo.

Infine, puoi sempre fare affidamento su un plugin che ti renderà le cose più semplici.

Andiamo a scoprire tutti i segreti dei temi child per WordPress!

Che cos’è un tema child WordPress

Che cos'è un tema child WordPress

Un tema child WordPress (o tema figlio) è una sorta di copia del tema “parent” (genitore), cioè il tema che installi sul tuo sito web.

In questa copia, vengono importate tutte le funzionalità e le caratteristiche del tema parent, in modo tale da poter effettuare tutte le modifiche che vuoi senza sovrascrivere i file originali.

Esiste un motivo decisamente valido per evitare di modificare i file del tema, e ora te lo spiego subito.

A cosa serve un tema child WordPress

Ogni volta che personalizzi il tuo tema, i file che lo compongono vengono modificati.

Di tanto in tanto, però, gli sviluppatori del tema rilasciano degli aggiornamenti, che è sempre consigliabile effettuare, poiché garantiscono maggiore sicurezza e introducono nuove funzionalità.

Ma c’è un grande problema: l’aggiornamento di un tema comporta la sovrascrittura di tutti i file che lo compongono.

Se tu hai fatto delle modifiche, specialmente se sei intervenuto nei file CSS o addirittura nei file PHP, queste spariranno nel nulla e verrà invece utilizzata la versione base rilasciata dagli sviluppatori.

Conseguenza: un sacco di lavoro perso e tutto da rifare.

Ecco, qui salta fuori la grande utilità di un tema child WordPress.

Utilizzando un tema child, avrai da un lato il tema parent bello pulito e aggiornato, dall’altra le tue modifiche, senza sovrascrivere i file originali.

Infatti, i file del child non fanno altro che lavorare insieme ai file del parent, complementandoli.

In altre parole, alla base avrai il tuo tema parent, ma sopra di esso ci sarà il tema child, che ha il compito di aggiungere le tue modifiche.

E quindi qualsiasi tua personalizzazione rimarrà sempre al sicuro.

Come si crea un tema child WordPress

Tema child WordPress

Ma come utilizzare un tema child?

Bisogna crearlo da zero o esiste già?

E come si installa?

In realtà, a queste domande ci sono diverse risposte, dipende dal tema che usi.

Nota: prima di effettuare qualunque modifica ai codici o al tema del tuo sito web, assicurati di effettuare un backup di tutto il sito per evitare di perdere contenuti o configurazioni importanti.

Se ritieni che questa procedura non sia alla tua portata, contattaci attraverso la pagina Servizi e ci pensiamo noi!

Tema child incluso nel tema parent

Avada child

Alcuni temi hanno al loro interno un tema child già pronto all’uso. È questo il caso, ad esempio, di Avada, uno dei migliori temi WordPress secondo il mio parere.

Quando scarichi la cartella zip del tema, troverai al suo interno la cartella Avada Theme, con dentro Avada.zip e Avada-Child-Theme.zip.

La prima è la cartella del tema parent, che dovrai installare per primo dalla sezione Aspetto > Temi della tua Bacheca.

La seconda contiene invece il tema child, e andrà installato esattamente come qualsiasi altro tema.

Una volta installato il child, lo dovrai attivare e in questo modo lavorerai con Avada e potrai fare tutte le modifiche che desideri.

Tema child non incluso nel tema parent

Ci sono però molti temi che non includono il child già pronto, e quindi sarà necessario crearlo da zero.

La creazione di un tema child WordPress prevede alcuni passaggi, ma non sono complicati e ora ti fornirò tutte le istruzioni per non commettere errori.

Seguimi attentamente.

Creazione cartella del tema child WordPress e file CSS

Prendiamo come esempio il tema Twenty Nineteen, uno dei temi default di WordPress.

La prima cosa da fare è creare la cartella del tema child.

  1. Accedi alla root del tuo sito. Puoi utilizzare due sistemi:
    • Attraverso il File Manager del tuo hosting;
    • Via FTP.
  2. Entra nella cartella wp-content e poi all’interno della cartella themes. Qui troverai tutti i temi installati sul tuo sito;
  3. Crea una nuova cartella chiamata con il nome del tuo tema seguito da “-child”. Nel caso di Twenty Nineteen sarà quindi twentynineteen-child.

Perfetto, ora che abbiamo la cartella, dobbiamo inserire al suo interno il file CSS.

Vediamo come crearlo.

  1. Crea un documento di testo, un semplice file txt che puoi creare con Blocco Note (o con Text Edit su Mac);
  2. Rinominalo chiamandolo style.css. Dovrai modificare quindi anche l’estensione del file, da .txt a .css.
  3. Apri il file utilizzando un qualsiasi editor di testo e incolla al suo interno questo codice:
    /*
    Theme Name: Twenty Nineteen Child
    Theme URI: http://example.com/
    Description: Tema Child per il tema Twenty Nineteen
    Author: Inserisci il tuo nome
    Author URI: http://example.com/about/
    Template: twentynineteen
    Version: 0.1.0
    */
  4. Correggi le parti di ciascuna riga dopo i due punti per adattare il codice al tema che utilizzi. Come vedi, qui ho fatto l’esempio con il tema Twenty Nineteen.
  5. Carica questo file all’interno della cartella wp-content/themes/twentynineteen-child (o /tuotema-child) del tuo spazio web.

Ricapitolando, hai dato il nome al tema che stai creando, e nel campo Template hai inserito il tema “parent”, quello cioè già installato e di cui vuoi ereditare funzionalità e caratteristiche.

Creazione del file functions.php

Ora che hai creato lo stile del tema child, devi fare in modo che esso erediti lo stile del tema parent.

Chi è già pratico di CSS potrebbe pensare che la via più semplice sia utilizzare il metodo @import, ma in realtà non è consigliabile.

Infatti, questo sistema comporta un aumento dei tempi di caricamento della pagina e quindi un peggioramento delle performance del sito.

Segui invece questa procedura:

  1. Crea un file di testo sul tuo computer e rinominalo in functions.php. La procedura è la stessa che hai utilizzato per creare il file style.css.
  2. Apri il file con un editor di testo e incolla questo codice:
    <?php
    add_action( 'wp_enqueue_scripts',
    'enqueue_parent_theme_style' );
    function enqueue_parent_theme_style() 
    {
    wp_enqueue_style( 'parent-style',
    get_template_directory_uri().'/style.css' );
    }
  3. Carica anche questo file all’interno della cartella wp-content/themes/twentynineteen-child (o tuo-tema-child).

Qui, a differenza del CSS, non sarà necessaria alcuna modifica.

Copia e incolla il codice esattamente così com’è.

A questo punto non ti resta che attivare il tema child dalla tua Bacheca WordPress.

Lo troverai all’interno di Aspetto > Temi insieme a tutti gli altri temi installati.

Avendo creato tu stesso la cartella al posto giusto, non è necessario installarlo, ci hai già pensato tu manualmente.

Una volta attivato il tema, potrai fare tutte le modifiche che desideri mantenendo inalterato il tema parent, ma comunque sfruttandone completamente tutte le sue funzionalità.

Apro e chiudo parentesi: se vuoi sapere come individuare con il tuo browser i codici su cui lavorare per modificare il tuo tema leggi questo articolo su come modificare un tema WordPress.

Ulteriori funzionalità di un tema child WordPress

Finora abbiamo messo in risalto soprattutto i vantaggi riguardanti il CSS di un tema child. Ma il suo potenziale non si esaurisce qui.

Infatti, è possibile modificare anche le funzionalità del tuo tema, poiché hai creato un file functions.php, che può lavorare insieme al functions del tema parent.

Se hai esperienza di PHP, puoi creare le tue funzioni e aggiungerle a questo file. Esso verrà caricato prima di quello genitore, unendo quindi il tuo codice a quello del tema parent.

Alcuni esempi dell’uso del file functions possono essere l’aggiunta o l’eliminazione di aree widget nel tuo tema, la modifica di un testo nel footer o la rimozione della funzione di ricerca in WordPress.

Il tema child ti permette anche di aggiungere script nella header delle tue pagine: dovrai copiare il file header del tema parent e incollarlo nella cartella del child.

Quindi, aggiungi i tuoi script nell’header.php del tema child.

Puoi fare lo stesso lavoro con il footer, duplicando il file footer.php e inserendolo nella cartella child.

Se hai la possibilità di realizzare tutte queste modifiche senza l’uso di plugin, e quindi senza appesantire ulteriormente il tuo sito, ne trarrai un grande vantaggio.

Mi raccomando, però, assicurati di conoscere a sufficienza il linguaggio PHP prima di mettere mano su questi file!

Come installare un tema child WordPress con un plugin

Tema Child WordPress con plugin

Non ti piace lavorare su file e codici?

Nonostante i passaggi per la creazione di un tema child WordPress non sia particolarmente complessa, tante persone hanno un po’ di timore nei confronti di operazioni così delicate.

Ma non c’è nessun problema, perché un plugin semplicissimo da usare ti verrà incontro.

Child Theme Configurator creerà automaticamente il tuo tema child.

Dopo aver installato e attivato il plugin, troverai la voce Strumenti > Child Themes.

Scegli il tema del quale creare il child e clicca su Analyze per controllare se è possibile la creazione automatica.

Creazione tema Child WordPress con plugin

Lascia tutte le impostazioni così come sono di default, ma al punto 7 personalizza gli attributi, inserendo il tuo nome, la descrizione ecc.

Al punto 8, puoi selezionare l’opzione per copiare menu, widget e altre impostazioni dal tema parent.

opzioni tema child

Clicca infine su Create New Child Theme per creare un nuovo tema child.

Controlla sempre l’anteprima del tema child prima di attivarlo, in modo da verificare che non ci siano errori.

Una volta creato, il plugin ti permette anche di modificare le impostazioni degli attributi, di duplicare il tema child oppure di ripristinarlo da zero.

Quest’ultima opzione eliminerà qualsiasi tua modifica effettuata sui file style e functions, quindi attenzione!

Conclusione

Ora conosci bene l’importanza di un tema child WordPress e sai come crearlo in pochi passi.

Sicuramente, un tema child è molto utile per fare esperienza e testare funzionalità e opzioni del tuo sito web, oltre che a risparmiarti tempo e lavoro al momento degli aggiornamenti del template.

Hai mai utilizzato un tema child WordPress?

È stato facile crearlo oppure hai avuto difficoltà?

Lasciaci un commento qui sotto, e condividi con noi la tua esperienza.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia il tuo commento

159 risposte

  1. Ho seguito le istruzioni ed il tema child funziona perfettamente. Chiaramente ho importato le modifiche fatte nel tempo al css del tema genitore e non ho riscontrato problemi. Mi chiedevo tuttavia, per ulteriore personalizzazione, come si può inserire l’immagine di anteprima del tema, quella che compare nell’elenco dei temi disponibili?
    Grazie per il vostro insostituibile sostegno 🙂

    1. Ciao, ci fa piacere che tu sia riuscito senza problemi a installare il tuo tema child. Per inserire l’anteprima:
      – crea un’immagine png o jpg con dimensioni massime 1200 x 900 px;
      – Rinomina il file in screenshot.png (o screenshot.jpg);
      – Caricala all’interno della cartella del tema child.
      Ora dovresti visualizzarla nella tua bacheca nell’elenco temi. Un saluto!

  2. Buongiorno,
    come Ermelinda ho fatto quanto scritto ma viene fuori lo stesso errore:

    Temi corrotti
    I seguenti temi sono installati ma incompleti.
    Colibri WP – Il tema padre è mancante. Installare il tema padre “Colibri WP” (e poi il testo per installarlo)

    Il nome del tema è scritto bene, maiuscole, minuscole e spazi compresi.
    Per curiosità ho controllato anche sul file style.css del tema originale, e l’ho scritto allo stesso modo.

  3. Buonasera. Ho seguito la vostra guida e realizzato, in passato, siti con tema child da OceanWp. Ieri è stata rilasciata la versione master, ufficiale del tema Child di OceanWp, con l’aggiornamento del tema parent. Non ho riscontrato problemi, con il Child “casereccio”, fatto da me…Mi trovo meglio com questo, costruito seguendo vostre indicazioni. Vi chiedo: sono obbligato ad usare quello Child ufficiale? Non mi pare di aver letto alcun obbligo a doverlo fare, nell’ultima release del tema. Se così fosse, allora, ci sarebbe un “conflitto” per quanti, come me, hanno realizzato temi Child da OceanWp… è corretto il mio ragionamento? Che dite? Grazie

    1. Ciao Mauro, se hai già il tuo tema child e lo hai già personalizzato, non devi fare assolutamente nulla. Non esiste un obbligo ad usare un tema child “ufficiale”. Tutti gli utenti che non hanno ancora il tema child, o installano OceanWP per la prima volta, si ritroveranno semplicemente avvantaggiati poiché il child è già pronto per essere installato sul proprio sito WordPress. Un saluto!

  4. Buongiorno, io ho già installato il tema, fatte le personalizzazioni ecc, ma il tema child non l’ho installato ne tanto meno attivato.
    Se lo attivo ora e poi faccio gli aggiornamenti, cosa succede? Perdo tutto il lavoro fatto? Cosa consigli di fare?

    1. Ciao Elena, dipende da come sono state fatte le personalizzazioni. Per assicurarti che fili tutto liscio, potresti:
      1. effettuare un backup di tutto il sito;
      2. installare il tema child;
      3. attivarlo e verificare se le personalizzazioni sono rimaste.
      Se vedi che il tuo sito ha un aspetto diverso, riattiva il tema parent (in caso di problemi puoi ripristinare il backup) e contattaci per aiutarti a riportare le modifiche sul tema child. Facci sapere!

  5. Io per inesperienza , non ho creato da subito il tema child. Ora se creo il tema child mi consetva tutto ciò che ho fatto ora? Le modifiche che ho fatto al tema padre sono state alcune modifiche negli stili e nell’ impaginazione assieme alla creazione di pagine ecc..
    Ho provato con la vostra guida a creare il tema child tramite i codici ma non si è creatao ed è uscito il messaggio seguente:
    Temi corrotti
    I seguenti temi sono installati ma incompleti.
    OceanWP , il tema padre è mancante . Installare il tema padre Ocean WP.
    Sapete darmi una spiegazione?

    1. Ciao Ermelinda, nel file style.css, alla riga “Template:…”, hai inserito esattamente il nome della cartella del tema parent? Anche uno spazio di troppo potrebbe creare problemi. Fai un controllo e facci sapere!

  6. Salve,

    purtroppo non capisco un passaggio.
    Come faccio a rendere effettive le modifiche al tema parent da quello child?

    Grazie mille

    1. Ciao Massimiliano, una volta che attivi il tema child, questo lavorerà insieme al tema parent. Le tue personalizzazioni quindi rimarranno attive finché il tema child è attivo e il tema parent installato. Speriamo di esser stati chiari, rimaniamo a diposizione, un saluto!

  7. Chiedo solo per sapere se ho capito correttamente.
    Installo il tema (parent), installo il tema child e lavoro su quest’ultimo.

  8. Buonasera installare un tema child e’ indispensabile nel caso di modifiche al codice altrimenti possiamo evitare di installarlo? Grazie

    1. Ciao Laura, noi consigliamo di installarlo in ogni caso. Non puoi escludere che tu, in futuro, voglia fare modifiche al codice.

  9. Ho letto buona parte dei commenti per approfondire quanto riportato nell’ottimo articolo, ma non tutti e per questo spero di non porre una domanda alla quale avete già risposto. Nel caso mi scuso.
    La creazione e l’utilizzo di un tema child influisce sulla velocità del sito? Grazie.

    1. Ciao Andrea, creare un tema child non influisce sulla velocità del sito.
      Poi ovviamente dipende dalle modifiche che fai, ma se crei solamente un tema child nessun problema.
      Spero di esserti stato di aiuto, buon lavoro!

  10. Ciao Andrea,

    anni fa realizzai un sito con WordPress ma senza utilizzare il tema figlio.

    Ora il tema andrebbe aggiornato a una versione più recente ma non vorrei perdere tutto il lavoro fatto sul sito, in che modo è possibile riportare tutto il lavoro e le modifiche sul tema figlio?

    Da quello che ho capito dalla guida le modifiche andavano realizzate direttamente sul tema figlio già dall’inizio, ma ora che è già tutto fatto?

        1. Ciao Alex, prima di aggiornare il tema dovrai necessariamente spostare tutte le modifiche sul tema figlio.
          Potrai poi attivare e disattivare il tema figlio per vedere se tutte le modifiche sono state spostate correttamente.
          L’importante è non aggiornare il tema prima di aver spostato tutto.
          Se il tuo sito è molto trafficato puoi duplicare il sito e creare una versione “staging” (in sviluppo) dove potrai apportare tutte le modifiche che vuoi prima di riportarle, poi, sul tuo sito “live” (quello che vedono tutti).
          Se decidi di creare un duplicato “in sviluppo” del tuo sito, ricordati di non farlo indicizzare dai motori di ricerca.
          Spero di esserti stato d’aiuto, buon lavoro!

  11. Grazie per le vostre guide, sempre utilissime e chiare. Sto lavorando ad un sito con Enfold. Purtroppo non ho installato subito il Theme Child posso installarlo ora? Il sito non è ancora finito, ho installato una delle demo e fatto un po’ di modifiche.
    Grazie in anticipo.

    Elisa

    1. Ciao Elisa, se non hai fatto modifiche dirette al codice, puoi installare il tema child anche adesso. Un saluto!

  12. Ciao e grazie per l’articolo ben fatto. Ho seguito tutti i punti ma arrivato in fondo a “A questo punto non ti resta che attivare il tema child dalla tua Bacheca WordPress. Lo troverai all’interno di Aspetto > Temi insieme a tutti gli altri temi installati.”

    In realtà il tema non appare. Nell’editor del tema invece appare…
    Se non appare fra i temi e non lo attivo non funziona (credo), perché le aggiunte che sto facendo sul tema child non le vedo nel sito.

    Come posso risolvere?

    Grazie della disponibilità

    1. Ciao Jacopo, vi è qualche errore perché il tema child deve apparire in Aspetto>Temi. Esegui di nuovo la procedura, a presto!

    2. Salve, vorrei sapere da Jacopo e SOS WP Team se devo inserire anche il file index.php nella directory child, prché in Temi mi appare solo il seguente messaggio:
      I seguenti temi sono installati ma incompleti.
      Nome: accesspress-store-child
      Descrizione: Template mancante. I temi devono avere un file template index.php . I temi child devono avere un template per l’header nel foglio stile style.css.

      Tema partent: accesspress-store
      Grazie

  13. Ciao Andrea, ho seguito la tua procedura e ho importato all’interno della cartella child i file style e fuctions. Una volta fatto questo bisogna andare nella cartella del tema parent, copiare tutti i file e incollarli nella cartella del tema child (tranne style e fuctions)?

    Ma se sul tema parent sono già state fatte delle modifiche, queste verranno copiate anche sul tema child o bisogna rifare tutto da zero?

    Ti ringrazio per la disponibilità!

    1. Ciao Antonio, non devi fare nulla sul tema parent. Se hai fatto delle modifiche al CSS sul tema genitore, devi riportarle nel foglio di stile del corrispettivo tema child.

  14. Ciao Andrea,

    grazie mille per l’articolo e per l’ottimo lavoro che svolgete.
    Ho seguito gli step indicati per installare il tema child di twentynineteen ma senza successo.
    All’inizio ricevevo, come molti, l’errore del “tema parent mancante”. Mi sono reso conto che Text Edit aggiungeva una serie di stringhe al file quando lo rinominavo come .css . Non so da cosa dipenda ma usando un editor online questo problema si è risolto e ho visualizzato correttamente il child fra gli altri installati. Non appena l’ho attivato però ho ricevuto il messaggio di “errore critico con il tuo sito, riceverai un’email con i dettagli”. Insomma tutto bloccato. Non sono riuscito a trovare un altro commento con questa problematica perciò chiedo direttamente a te e al tuo team se avete qualche suggerimento.
    Grazie mille in anticipo!

  15. Buonasera e grazie per l’interessante articolo.
    Il mio sito è stato realizzato quasi quattro anni fa ed ho sempre usato il tema parent di Avada. Ho notato diverse volte che, se vengono effettuati gli aggiornamenti autonomatici, il mio sito non funziona più correttamente.
    Per questo motivo ho disattivato questi aggiornamenti automatici.
    Vorrei sapere se, avendo caricato adesso il tema child, attivandolo andrei a perdere tutti i contenuti che ho creato fino ad oggi?
    Se così non fosse, potrei aggiornare tranquillamente il tema parent oppure, avendo fatto le modifiche su questo tema, rischierei ancora di perderle?

    Ringrazio già in anticipo.
    Isabella

    1. Ciao Isabella, la mancanza di un tema child comporta dei rischi solamente per quanto riguarda la personalizzazione del tema, e quindi per esempio le modifiche al codice del file style.css. Non c’è alcun problema per i contenuti delle pagine e degli articoli. In ogni caso, ti suggeriamo di eseguire un backup di tutto il sito prima di procedere con l’attivazione del tema child e l’aggiornamento del tema. Restiamo a disposizione se hai altre domande, un saluto!

      1. Buongiorno,
        Grazie mille per il tuo riscontro.
        Visto che faccio modifiche al sito, aggiungendo pagine o modificandone i contenuti, senza però toccare i codici css e php, a questo punto il tema child non mi serve? Conviene comunque attivarlo, oppure non è necessario in questo caso?
        Grazie già in anticipo per la risposta.
        Saluti
        Isabella

  16. Buongiorno e grazie per questo tutorial! Sto cercando di effettuare la creazione del tema child tramite codice poichè il plugin da voi consigliato non è testato per l’ultima versione di wp. Una cosa non mi è chiara e spero possiate aiutarmi, nel codice ci sono queste due voci:
    Theme URI: http://example.com/
    Author URI: http://example.com/about/
    Cosa devo inserire?
    Grazie per l’aiuto

    1. Ciao Francesca, alla voce Theme URI puoi inserire l’url dello sviluppatore del tema parent, mentre come Author URI puoi indicare la tua pagina Chi siamo o la tua pagina autore. Se vuoi usare un plugin, dai un’occhiata anche a Child Theme Generator.

  17. Ciao e grazie dell’articolo, sono riuscita a far comparire il tema child tra i demi nella dashboard, ma se lo attivo, si spacca tutto! Forse forse, l’unica cosa che rimane simile è il footer.. la home page è completamente vuota! Il tema si chiama Metro Magazine, la versione non premium.
    Non so se ho capito bene: esattamente SOLO ED ESCLSIVAMENTE i file che ci sono scritti nell’articolo vanno messi nella cartella -child? Tutto il resto viene importato automaticamente?
    Forse il problema è perchè il tema parente ha nella cartella ‘css’ un file style.php e non .css? Ho provato a scrivere style.php nel file functions.php ma si spacca ancora peggio, non carica assolutamente i css.
    Che casino è?
    Grazie, Simona

  18. Buonasera. Ho seguito tutti i passaggi ma mi dice che non è installato il tema parent (Enfold). Però è installato, è quello che sto usando attualmente.. a cosa può essere dovuto?

    1. Salve Amalia, probabilmente hai indicato in maniera errata il nome del tema parent alla voce Template del file style.css del tema child. Guarda il file style.css di Enfold e copia esattamente il nome indicato alla voce Theme Name. Facci sapere se hai ancora problemi, un saluto!

  19. Salve Andrea grazie per i tuoi articoli. In merito a questo del child theme, morale della storia alla fine quale attivo su Aspetto del backend, il child o il parent? Forse il child xché è quello che porta le eventuali aggiunte/modifiche rispetto all’originale?
    Grazie.

  20. Buongiorno e grazie per le spiegazioni, ho seguito i passaggi ma appare questa scritta:
    “Tema corrotto
    I seguenti temi sono installati ma incompleti.
    Il tema padre è mancante. Installare il tema padre”
    ma il tema è attivo

    1. Ciao Giovanna, ovvero il tema padre è presente nei temi scaricati sul server? Lo vedi presente, andando su Aspetto>Temi?

  21. Ho creato il tema child, ma nella gestione temi viene visualizzato il seguente messaggio:
    Greenorganic child Il tema padre è mancante. Installare il tema padre “Greenorganic”.
    Perchè?

  22. Salve, ho bisogno di un aiuto, ho acquistato un tema che ha anche la versione child, solo che inizialmente non l’ho installata iniziando a lavorare sul tema parent, personalizzandolo a mio piacimento, ma senza aver apportato modifiche se non aver aggiunto nel footer il codice di analytics. Adesso leggendo il vostro articolo vorrei installare il tema child, facendolo adesso avrò problemi? Andranno perse tutte le configurazioni grafiche fatte al tema parent? Grazie e perdonate la lungaggine

    1. Ciao Mario, procedi pure ad installare il tema child ma ricordati di aggiungere ad esso il codice di Analytics. Fai comunque un backup preventivo. Un saluto!

  23. Ciao, ringrazio intanto per l’utile guida.
    Chiedo poi: se io inserisco il functions.php nel child, posso inserire o modificare stringhe rispetto quanto già esistente nel tema parent. Ma qualora volessi rimuovere una riga rispetto al parent?
    Lo stesso meccanismo vale con qualsiasi altro file che compone il tema?

    Grazie!

    1. Ciao Cristian, in tal caso puoi usare un filtro o una azione per rimuovere la funzione. Si richiede però una discreta conoscenza del PHP.

  24. Ciao Andrea, articolo molto bello e completo.
    Ho scaricato il tema Listing Hive conseguentemente ad aver scaricato il plug in Hivepress per una questione di compatibilità, e ho cominciato a lavorare e apportare modifiche al plugin, mentre il tema è rimasto ancora intoccato. Se io ora installo e attivo il child theme, le modifiche apportate al plug in rimarranno invariate? o devo riportare tutto nella cartella hivepress-child? e se voglio modificare qualcosa tramite file devo sempre riportare tutto nella cartella del tema child?

    1. Ciao Alice! Le modifiche al plugin rimarranno invariate, ad ogni modo fai un backup preventivo prima di installare il child theme.

  25. Ciao, ottimo articolo, come sempre. Purtroppo ho provato entrambi i metodi, aggiunta codice manualmente oppure creazione del tema child tramite il plugin indicato. Il risultato è identico in entrambi i casi: diversi problemi, il titolo del blog in alto sparisce, invisibile, il colore dei caratteri del menù diventa trasparente, i pulsanti “read more” diventano stranamente verdi, i pulsanti dei social diventano grigi e forse altro che non ho notato. La cosa più curiosa è che andando a modificare il tema child per cercare di ripristinare colori dei caratteri, dimensioni, colori dei pulsanti, etc. nelle opzioni di modifica è sparita la funzione, e questo sia nel tema child sia nel tema parent. La vedo più dura del previsto. Per ora ripristinato tutto all’ultima versione funzionante con il backup di siteground. Qualche consiglio?

      1. Ciao, sto usando Evolve di Theme4Press, uno dei temi proposti da WordPress, attualmente ho la versione 3.6.7. Richiede il plugin Redux Framework. Oltre al problema con il tema Evolve da aggiornare, aggiornando Redux l’intero sito va in crash, forse a causa di un problema di compatibilità con la versione vecchia del tema, ho quindi ripristinato anche la versione precedente di Redux (3.6.18), mentre con la 4.1.11 il sito collassa. A parte Redux e Evolve tutto il resto è aggiornato.

          1. Ho impostato la gestione automatica di PHP con SG Optimizer e attualmente è in uso la versione 7.3. Ho scritto anche a Theme4Press (creatore di Evolve) per info e ho scoperto che le ultime versioni di Evolve sono basate su un plugin diverso da Redux Framework, utilizzano Kirki. Mi chiedo quindi se un tema child di una versione vecchia di Evolve basato su Redux, se riuscirò mai a crearlo senza errori, possa funzionare anche con le ultime versioni basate su Kirki. Stavo quasi pensando di utilizzare un ambiente di test, aggiornare Evolve brutalmente senza child e vedere cosa succede, se riesco a ripristinarlo modificando i parametri per renderlo simile al mio. Poi mi basterebbe creare il tema child dell’ultima versione. Ho notato tuttavia che nel sito di Theme4Press suggerisce di creare il child con @import url(“../evolve/style.css”); invece che con wp_enqueue_style come consigliato da WordPress e da altri (link: https://theme4press.com/create-wordpress-child-theme/). Comincio ad avere qualche dubbio sulla validità di questo tema.

          2. Prova intanto a lavorare su un backup del sito, per capire se questa soluzione può essere comunque seguita.

  26. Ciao.
    come ho letto negli altri commenti, il tema padre non va mai attivato, ma va usato solo per gli aggiornamenti : intendete solo aggiornamenti globali del template oppure anche gli aggiornamenti dei plugin? oppure i plugin li posso aggiornare anche dal child theme?

    1. Ciao Alice, i plugin non si aggiornano dal tema ma a parte. Prosegui quindi ad aggiornarli come hai sempre fatto, nessun problema.

  27. Ciao,
    innanzitutto grazie per l’articolo.

    Ho seguito alla lettera tutti gli step, ma il tema child non è del tutto corretto e volevo sapere il motivo e come sistemarlo.

    In particolare:
    Il font è diverso, sia quello generico che dei vari formati (H1, H2 ecc.).
    Il colore del menu e dei link è quello del tema predefinito, blu, mentre io l’ho cambiato ieri in arancione. Stessa cosa con il colore dei pulsanti. C’è un problema anche con il colore in background del menu, quando seleziono una parola mi si oscura tutta quella parte del menu e non si legge, quindi è un altro problema con i colore dell’active text color e active background color.
    Ci sono anche altri errori mi sa.

    È come se avesse preso dal parent tutte le pagine ma non le modifiche generali che ho fatto negli ultimi giorni (il font, i colori del sito ecc.). Sono modifiche che non ho fatto nelle singole pagine ma dal menu generico del tema.

    (Uso il tema theGem)

    Qualche consiglio?

    Grazie in anticipo.

    1. Ciao Davide, hai installato il tema child che è fornito direttamente nel folder del tema theGem? Un saluto!

  28. Salve, ottimo articolo. Ho un tema premium e sia con il codice che con il plugin, il tema child si aggiorna male. Nel senso che i colori del font ed il font stesso tornano quelli originali di quando ho installato il tema, poi su alcune pagine compare la sidebar che ho solo nello spazio blog. Devo comunque attivare il child e modificarlo? Eventualmente posso tornare indietro al tema attuale? Grazie

      1. Fino ad ora ho sempre aggiornato il tema genitore, ora con il child attivo immagino che le modifiche le effettuerò direttamente su quello, giusto? Oppure continuo ad aggiornare il genitore e le modifiche si riflettono sul child? In ogni caso il child ad ora non ha le modifiche fatte sul genitore

          1. Cosa significa?
            I contenuti vanno messi sul child e il parent si aggiorna in automatico?
            Il child è sempre l’unico attivo, o in alcuni momenti si deve attivare il parent?

          2. No, il parent non si attiva mai. Però, è su di esso che si fanno gli aggiornamenti necessari.

    1. Ciao, molto utile l’articolo, ma io vorrei chiarirmi un dubbio, quale tema deve essere attivato per il sito …. tema child oppure tema genitore? Io ho un tema boxshop con incluso il tema child, quale dei 2 devo attivare? Poi ho anche il tema di wp twenty nine. In health site mi dice di cancellare i temi non attivi … quindi posso cancellare questo di wordpress? Attualmente e da sempre ho avuto come tema attivo il tema genitore boxshop … ho provato a cambiarli e ho fatto un bel casino…con il plugin … grazie!

      1. Ciao, devi attivare il tema child, lasciando non attivo il tema genitore ma senza cancellarlo. Non ti consigliamo invece di eliminare i temi default di WordPress, puoi eliminare invece gli altri temi. Un saluto!

  29. Buongiorno,
    se il mio sito è un e-commerce, quando escono aggiornamenti sul tema genitore, il Tema child non si aggiornerà corretto? Quindi poi come posso inserire gli aggiornamenti sul mio e-commerce e quindi sul mio Tema child?
    Grazie

    1. Ciao Marta, gli aggiornamenti del tema genitore si riflettono sul child, che non deve essere aggiornato. Un saluto!

  30. Ciao Andrea, grazie mille per i tuoi suggerimenti in questo post. Ho un quesito da porti: ho installato il tema Avada per un sito (nuovo, da creare), ma non ho trovato il tema child così l’ho creato seguendo le tue indicazioni… il tema child ovviamente si è “presentato” e l’ho attivato, ma mi sono accorta che, nella sezione Aspetto->Temi, il tema non presenta un’immagine… nel senso: lo riconosco perchè c’è scritto il nome ma non un’immagine… è normale sia così visto che l’ho creato io, o posso aver peccato in qualche passaggio e quindi avere problemi in seguito? Non vorrei iniziare ad inserire contenuti e a strutturare il sito e poi ritrovarmi a rifare tutto… ti ringrazio in anticipo!

  31. ciaoooo volevo chiederti, ma se faccio un aggiornamento del tema che ho comprato, devo rifare il tema child? Grazie!

    1. Ciao Arianna, no, non è necessario. Il tema child rimane come è, non devi assolutamente rifarlo ad ogni aggiornamento del tema genitore.

  32. Ciao, ho creato i file style.css e function.php come da te indicatonella cartella orchid-store-child appositamente creata, quando però vado in Aspetto/Temi, trovo il messaggio:
    Tema corrotto
    I seguenti temi sono installati ma incompleti.
    Nome Descrizione
    Orchid Store Template mancante. I temi devono avere un file template index.php . I temi child devono avere un template per l’header nel foglio stile style.css.
    Grazie

      1. Ciao sì, ho trovato l’errore: avevo scritto il nome del parent e del chil con gli spazi, cioè con il loro nome “proprio”, poi ho provato scrivendo esattamente il nome delle rispettive cartelle di file e ha funzionato. Grazie!

  33. Ciao! Per ulteriore conferma: avendo già apportato diverse modifiche al tema parent – e avendo scoperto soltanto adesso l’importanza del tema child – se installo ora il tema child con Child Theme Configurator non perdo nessuna delle modifiche fatte né i plugin installati, corretto?
    Grazie!

  34. Avevo installato, seguendo le indicazioni in questo articolo, il tema child (gucherry blog). Però tutte le modifiche (tag di google, breadcrumbs…) le ho dovute sempre fare nel parent perché se andavo su editor del tema child non trovave header… Quindi ho provato a copiare tutto dal tema parent aggiornando il child.
    Ovviamente a livello grafico ho perso le modifiche che avevo fatto. ma le mie domande sono:
    – come si fa a inserire html nell’header del tema child? oppure è corretto che lo faccia nell’header del parent e non verrà cancellato dagli aggiornamenti?
    – adesso che ho fatto questo passaggio azzardato tutto quello che avevo installato (tipo il tag di google) devo rifarlo?

    Grazie

  35. Ciao Andrea,
    innanzitutto complimenti e grazie dei tuoi preziosi suggerimenti.
    Ho installato il tema child tramite plugin Child Theme Configurator
    ho iniziato ad effettuare delle modifiche sul file style.css ma purtroppo anche pulendo le cache non vengono applicate. E come se le regole css valgono solo quelle del tema genitore. Puoi aiutarmi?

  36. Ciao Andrea!
    Ho un blog wordpress nel quale ho da poco fatto un restyling installando un nuovo tema (Avventure). Ho installato sia il tema parent che il child ma volevo capire quale dei due devo attivare? Avevo attivato il parent (non avendo la più pallida idea di cosa volesse dire tema child!). Dopo aver letto il tuo articolo ho provato ad attivare il child non sapendo però bene se questi due temi avrebbero poi lavorato insieme o meno. Ora vedo che è attivo solo il child. Su quale devo andare a lavorare per aggiornare il blog?
    Grazie mille

    1. Ciao Michela, devi attivare solo il tema child e lavorare solo su di esso. Gli aggiornamenti invece li eseguirai sul tema genitore. Un saluto!

      1. Cosa intendi per “fare gli aggiornamenti sul tema genitore”? che quando faccio l’aggiornamento devo disattivare il tema child e attivare il tema genitore? Grazie sempre!

        1. Il tema attivo è sempre il tema child. Il tema genitore è comunque presente tra i temi a disposizione, puoi aggiornarlo comunque anche se non in uso.

  37. Salve Andrea, io ho creato come da guida il tema child del tema furlen woocommerce; il problema è che il tema child non prende la caratteristica responsive del tema genitore.
    C’è qualche soluzione?
    Grazie.

  38. Buongiorno, volevo avere un informazione.
    Ho creato il tema child tramite plugin poi ho copiato tutta la cartella woocommerce nel tema child. Mi basta copiare solo il file che voglio modificare nella cartella child o mi serve tutta la cartella?
    Poi attraverso Advanced Custom Fields ho creato dei field che visualizzo nelle card prodotto, una volta aggiornato il tema, nel child non rischio di perdere i field? Grazie!

    1. Ciao Alessandro, il tema child è valido solo per il tema; non puoi salvare il plugin WooCommerce dentro il tema child perché appunto si tratta di un plugin.

  39. Buongiorno, ho già attivo il tema child.
    Se volessi modificare un determinato file php di una delle funzionalità di un widgets, devo inserire il file (con modifica) nella cartella child. Ma qui sorge il dubbio, dovrei ricreare l’intero percorso di cartelle fino al corretto posizionamento di quel file o semplicemente devo aggiungerlo alla cartella ‘generica’ child insieme ai due file style.css e functions.php?

    Grazie.

    1. Ciao Laura, se il file php è legato al tema puoi inserirlo dentro la cartella del child, semplicemente. Se dipende da un plugin, in questo caso devi agire direttamente su di esso, non serve inserire il file in questione all’interno della cartella del tema figlio.

  40. Ho installato il tema child di Endold scaricandolo e seguendo le istruzioni di Kriesi.
    Ho provato ad importare le caratteristiche del tema parent, invano. Il tema child è diverso nei caratteri e nei colori. Come posso risolvere?

    1. Ciao Marica, hai importato le impostazioni del tema parent come indicato e poi hai pulito la cache del browser?

      1. sì, ho anche disattivato momentaneamente sg optimizer e pulito la cache del browser più volte ma la grafica del child è diversa dal parent

      2. Ciao Andrea! Complimenti per il tuo lavoro… Davvero utile.

        Una domanda: non sapendo dell’utilità del tema child, ho lavorato su grafica e pochi cambiamenti css direttamente dal tema parenti. Se creo adesso il tema child, quest’ultimo manterrà almeno le impostazioni grafiche o tornerà all’aspetto originale del tema parenti? Se perdo le modifiche css non è un gran problema…

        Grazie.
        Gianluigi

        1. Ciao Gianluigi, manterrà le impostazioni grafiche ma non ovviamente le modifiche fatte al tema parent. Un saluto!

  41. salve, ho un tema sul mmio sito che è questo: Storefront Child Theme Versione: 1.0.0 , praticamente da Aspetto- Personalizzazione- denominazione del sito aggiungo il logo che ma dopo circa 15-20 minuti ritorna la scritta e sparisce il logo. Potete darmi un suggerimento per risolvere il problema? grazie anticipatamente.

  42. Ciao, grazie per la guida. Se volessi fare una modifica sui soli post (far apparire breadcrumbs con codice Yoast) su single.php, posso copiare questo file da tema parent nella cartella del child, e poi modificare quello copiato? Funzionerebbe?
    Grazie

  43. Ho seguito le tue indicazioni per la creazione del tema child mediante creazione della cartela e dei file .css e .php.
    Nella bacheca dei temi, però appare l’errore ‘foglio di stile mancante’: a cosa è dovuto?
    Grazie

      1. Credo di si..
        /*
        Theme Name: Greenorganic Child
        Theme URI: https://apusthemes.com/greenorganic
        Description: Tema child per il tema Greenorganic
        Author: xxxxxxxxx
        Author URI: https://apusthemes.com
        Template: greenorganic
        Version: 1.1
        */

  44. Ciao, graato dal mio wpzie per il tuo articolo, molto chiaro e utile.
    Però ora sono in difficoltà. Spero di non aver sbagliato nessun passaggio.
    Io ho creato il tema child e l’ho attivato dal pannello wp. però se voglio andare a modificarlo, trovo solo i due file che ho creato io. come faccio a modificare il sito tramite child?

    1. Nel Tema-child ci sono appunto i 2 file: functions.php e style.css
      Ci puoi mettere anche altri file del sito modificati purché questi file originali si trovino direttamente nella directory principale del sito (non in cartelle), altrimenti le modifiche di questi ulteriori file non vengono lette dal sito, non funzionano.

  45. Ciao,
    ho già apportato diverse modifiche al tema parent e ora, per aggiornare il tema, ho necessariamente bisogno del child. Ho provato a seguire la procedura da voi consigliata tramite plugin “Child Theme Configurator”..tutto bene fino all’anteprima del tema child prima dell’attivazione. Perdo completamente il css personalizzato del parent. Quale passaggio sbaglio nella configurazione del plugin? Potete aiutarmi?
    Grazie mille!

    1. Ciao Beatrice, le modifiche le hai fatte sul codice direttamente? O solo lavorando alle impostazioni del tema?

    2. Non c’è bisogno del plugin per creare un tema-child.
      Io faccio così:

      Nel tema-child metto style.css e nella parte più alta del file scrivo solo 2 cose (Donovan è il mio tema, tu scrivi il tuo):
      /*
      Theme Name: Donovan Child
      Template: donovan
      */
      Ora mettici le modifiche css che vuoi e vedrai che rimangono.

      Nel function.php che c’è nel child metto in alto:
      <?php
      add_action( 'wp_enqueue_scripts', 'theme_enqueue_styles' );
      function theme_enqueue_styles() {
      wp_enqueue_style( 'parent-style', get_template_directory_uri() . '/style.css');
      }

  46. Ciao,
    volevo chiedere se è possibile creare un tema child in un secondo momento. Nel senso che se avessi già installato un tema e apportato diverse modifiche sul “parent” e solo dopo creo il “child” quest’ultimo funzionerebbe lo stesso? oppure perderò tutte le modifiche già effettuate nel parent?
    Grazie

    1. Ciao Enrico, se hai fatto delle modifiche dirette al codice, conviene riportarle dentro il child. Non perderai nulla in questo modo.

    2. Le modifiche che apporti ai file che ci sono nella cartella tema-child si mantengono sempre anche se modifichi l’originale.

      1. Esatto Alberto. Il tema child ci permette di non perdere le modifiche, dopo un aggiornamento del tema genitore.

  47. Ho creato un tema Child con le tue indicazioni. Adesso il tema Elfold Child mi segnala alla voce aggiornamento tema che c’è un aggiornamento disponibile. L’aggiornamento va fatto cliccando su aggiorna ora dal tema child o devo riattivare quello principale?

    1. Ciao Massimiliano, no. In un child theme, puoi modificare esclusivamente i file che fanno riferimento al tema WordPress e non altri.

  48. Ciao, ho seguito le vostre istruzioni per creare un tema child (grazie!). Dovevo cambiare solo un colore, usato però diverse volte. La domanda è questa: il colore, oltre che nello stile css, è richiamato anche nel file functions.php originale in questa parte di codice:
    ‘color’ => apply_filters( ‘donovan_primary_color’, ‘#f0873b’ ),
    Come posso modificarlo anche qui?

    1. Ciao Francesca, se lo modifichi dal foglio di stile, puoi non modificare il file functions.php. Ad ogni modo, potresti semplicemente modificare il codice del colore con quello da te prescelto, sempre dentro gli apici. Un saluto!

  49. Ho creato un tema child seguento passo passo le istruzioni presenti in questo documento, ma una volta attivate ottengo i seguenti errori e non viene caricato il tema parent. Dove sbaglio? Grazie.
    Warning: Use of undefined constant ‘wp_enqueue_scripts’ – assumed ‘‘wp_enqueue_scripts’’ (this will throw an Error in a future version of PHP) in /web/htdocs/www.voceamicafirenze.org/home/wp/wp-content/themes/twentytwenty-child/functions.php on line 2

    Warning: Use of undefined constant ‘carica_stili_parent’ – assumed ‘‘carica_stili_parent’’ (this will throw an Error in a future version of PHP) in /web/htdocs/www.voceamicafirenze.org/home/wp/wp-content/themes/twentytwenty-child/functions.php on line 2

      1. Ciao, anche a me dà questo errore.

        Warning: Use of undefined constant �wp_enqueue_scripts� – assumed ‘�wp_enqueue_scripts�’ (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/mhd-01/www.nomesito.it/htdocs/wp-content/themes/thevoux-wp-child/functions.php on line 2

        La scritta compare solo dalla versione PHP 7.3 in poi. Usando la 7.1 è a posto, ma vorrei aggiornare la versione PHP del sito e sono al palo. 🙂 Mi date una mano a risolvere? Grazie!

        1. Ciao Filippo, verifica che il tuo file functions.php del tema child inizi con la stringa <?php. Facci sapere se riesci a risolvere il problema!

        2. Ciao di nuovo Filippo, abbiamo verificato il codice inserito nell’articolo e c’era un errore negli apostrofi. WordPress infatti li aveva convertiti automaticamente in un formato che non viene accettato dal linguaggio php. Copia nuovamente il codice e riprova. In questo modo non dovresti più avere alcun tipo di errore. Un saluto e continua a seguirci!

  50. Ciao Andrea
    ho una domanda da autodidatta e non addetta ai lavori, devo modificare l’immagine del logo, a suo tempo inserita, nel tema child da un amico al momento irreperibile.
    Devo creare un nuovo tema child o come spero basta modificare in contenuti dell’asset da cui pesca questo tema?
    Se la risposta è la seconda, come faccio a sostituire questa immagine nell’asset, come ci arrivo?

    1. Ciao Giovanna, puoi lavorare sullo stesso tema child, dovresti riuscire a modificare il logo andando su Aspetto>Personalizza. Rimaniamo a disposizione, un saluto!

  51. Ciao, ho seguito passo passo la vostra guida e sarebbe andato tutto perfetto ma aimè il tema child di twentyseventeen appare tutto sgangherato, nel senso che il logo, ad esempio, non appare più nell’immagine dell’header e altre cose del genere. Da cosa potrebbe dipendere? Grazie

  52. Ricapitolando:
    1 Creare il tema child seguendo le vostre istruzioni.
    2 Attivare il tema child.
    3 Aggiornare il tema genitore.

    Il tema child sostituirà per sempre il tema genitore, e il tema genitore verrà utilizzato solo per gli aggiornamenti.

    E’ corretto?

  53. Ciao, avrei bisogno di un suggerimento se possibile perché fino ad ora non ho mai utilizzato un tema “child” utilizzando prevalentemente DIVI.
    Ho dovuto acquistare, per un cliente, un tema diverso da DIVI (Bauhaus) su Themeforest.
    Ho visto che nella cartella oltre il tema, è presente anche uno zip denominato “bahaus_child”.
    Al suo interno però c’è solo il file “style.css” ed uno screenshot.png mentre non c’è il file “functions.php”.
    Contattando lo sviluppatore mi ha risposto che funziona lo stesso anche senza, però leggendo la tua guida ho capito che utilizzerebbe un metodo vecchio che appesantirebbe il caricamento del sito.

    I consigli che ti chiedo sono:
    1) Mi suggerisci di creare comunque il file mancante “functions.php” ed inserirlo nella cartella “child” e poi importare “_child.zip”?

    2) Per creare il file “functions.php” basta creare un file vuoto (ad es con “TextEdit” o “Dreamveawer” ed inserire all’interno il codice che hai riportato nell’articolo?

    3) Una precisazione: essendo già presente la cartella “child” nel tema acquistato, è ancora necessario utilizzare un plugin tipo “Child Theme Configurator” oppure creare la cartella “child” nel file manager oppure basta semplicemente caricare la cartella “child” attraverso il dashboard di WP come quando si carica un tema…?

    Grazie per le risposte e complimenti per l’articolo!

    1. Ciao, non serve inserire anche il functions.php, perché a differenza degli altri file il functions.php non viene sovrascritto.Non è necessario installare il plugin, carica la cartella del tema child come se fosse il tema genitore, quindi attivalo. Un saluto e buon lavoro!

  54. Salve,
    Mi è sorto un problema ma non so da quanto perché al progetto al quale sto lavorando lo avevo accantonato per diversi mesi e l’ho ripreso da una settimana.
    Mi è apparso un messaggio di errore nella sezione aspetto/temi:
    Tema corrotto
    I seguenti temi sono installati ma incompleti.

    Nome Descrizione
    Greta Child Il tema padre è mancante. Installare il tema padre “greta”.
    Quando avevi installato il tema a suo tempo avevo messo sia il child che il padre è non avevo riscontrato nessun messaggio di errore. Nel frattempo il tema si é aggiornato dalla ver 1.0 alla 1.6 e adesso è stato tolto da themeforest e io mi ritrovo ad avere salvata in un file rar la versione 1.5. Ora non capisco come è sorto il problema se sono stati gli aggiornamenti di wordpress o altro. Il sito è online e non riscontro problemi… ho provato a nettere il tema padre 1.5 ma l’errore rimane. Come posso risolvere? Se lascio tutto com’e’ in avanti riscontrato problemi o no?
    Se ce un modo per sistema la situazione aiutatemi pls 🙁

    1. Ciao Giuseppe, il tema si chiama semplicemente “Greta”? A quando risale l’ultimo aggiornamento?

  55. Ciao.
    Se scelgo un theme free (che ha una versione a pagamento), posso creare un child per usare funzionalità disponibili solo nella versione a pagamento? Violo qualche norma?
    Nello specifico, vorrei cambiare il font, ma tale opzione è disponibile solo nella versione a pagamento.

    1. Ciao Luca, non infrangi alcuna norma se lavori sul tema child del free per aggiungere funzionalità mediante integrazioni via codice. Un saluto!

        1. Altro dubbio simile.
          Che copyright dovrei indicare? Qualcosa del tipo

          [Parent child theme] by [mio nome]. [Parent theme] is a theme by [autore del Parent theme]. Copyright 2018. All Rights Reserved.

  56. Ciao,
    sono relativamente nuovo a WordPress e non ho pensato di utilizzare Child Theme, dunque dopo aver letto su questo argomento mi sono reso conto che è necessario creare un Child Theme, ma a questo punto mi chiedo posso farlo adesso dopp aver lavorato oer un certo periodo sul parnt thema?
    grazie

    1. Ciao Aldo, certamente. Puoi creare il tuo child theme anche dopo aver lavorato sul tuo tema, usando questo ottimo plugin. Il child sarà una esatta copia del tema genitore, tu potrai quindi lavorare direttamente su quello e utilizzare l’altro solo per gli aggiornamenti. Un saluto e buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

80% DI SCONTO

Il Miglior Hosting WordPress by Register.it in promozione esclusiva solo su SOS WP!

Non troverai questa offerta da nessun'altra parte su Internet!