Guide

Temi WordPress: cosa sono e dove trovare i migliori

La scelta del tema è difficile, lo sappiamo, e WordPress ne offre un’infinità! Per questo abbiamo raccolto i migliori temi WordPress per aiutarti a risparmiare tempo. Scopri quali sono…

Temi WordPress la guida definitiva

In questa guida esploriamo cosa sono i temi WordPress e quali sono i migliori temi per WordPress, anche chiamati “template WordPress“. Vedremo insieme quali tipologie esistono, dove acquistarli, e come eseguire l’installazione in maniera rapida e sicura.

Questa guida ti sarà utile se stai creando un blog o un sito web vetrina completo, oppure se vuoi migliorare quello che hai già con un nuovo template WordPress.

Per questo ti consiglio più tardi di leggere anche la guida su come creare un blog di successo e la mia guida su come creare un sito web.

Ci sono decine di migliaia di temi WordPress sulla rete e la scelta del template è un fattore fondamentale per il tuo successo sul web – assicurati quindi di leggere tutte le sezioni che seguono con attenzione.

Temi WordPress: la guida completa definitiva

Temi WordPress

Iniziamo questa guida, facendo una panoramica iniziale sul ruolo svolto dai temi WordPress.

Un template WordPress è l’abito del tuo sito. E’ ciò che crea il design delle tue pagine, sia da un punto di vista di struttura che di grafica.

Nessun sito WordPress può esistere senza un tema: quando installi la piattaforma sul tuo spazio server, viene automaticamente attivato uno dei temi WordPress gratuiti. Starà quindi a te scegliere un tema più adatto al tuo progetto, installarlo e configurarlo.

I temi WordPress variano per numero di elementi e funzionalità. Alcuni template vanno a lavorare solo ed esclusivamente sull’aspetto grafico del sito, modificando quindi colori, font, eccetera. Altri sono molto più ricchi ed aggiungono vere e proprie funzionalità a quelle già incluse nella piattaforma.

Esistono molti template che sono stati sviluppati appositamente per un particolare settore, ed hanno tutti le caratteristiche necessarie per la realizzazione di una specifica tipologia di sito.

Per esempio, i temi WordPress sviluppati per creare siti di fotografia hanno solitamente funzionalità per creare gallerie di immagini e sfondi personalizzati.

D’altro lato, i template studiati per la realizzazione di siti aziendali hanno solitamente funzionalità per creare le pagine portfolio, testimonianze, team, eccetera.

Il tema è una componente importantissima del tuo sito WordPress. Sceglierne uno di qualità ed adatto al sito che vuoi realizzare, ti permetterà di ottenere ottimi risultati.

Scopri il nostro Corso WordPress, Corso HTML, Corso SEO, Corso CSS e altri corsi per creare il tuo sito web

Temi WordPress: meglio gratuiti o a pagamento?

Per prima cosa, dovrai decidere se usare un tema gratuito o un tema premium.

Esistono ottimi temi, così come pessimi temi, sia gratuiti che a pagamento. In linea generale, ti consiglio però di usare un tema a pagamento.

I temi premium (di qualità) hanno infatti un ottimo servizio di supporto, vengono aggiornati regolarmente e nella stragrande maggioranza dei casi hanno molte più funzionalità ed opzioni rispetto ai temi gratuiti.

Sicuramente esistono template gratuiti validi. Quello che però ho riscontrato è che spesso questi temi vengono “abbandonati” dagli sviluppatori – sia da un punto di vista di aggiornamenti che per quanto riguarda il supporto agli utenti.

Altre volte, i temi WordPress gratuiti sono una versione limitata degli stessi temi in formato pro. In questo caso, le funzionalità sono volutamente limitate.

Ovviamente, la scelta finale sta a te. Se vuoi creare un sito WordPress per hobby – per esempio, per scrivere un blog personale – sicuramente sarai in grado di trovare un tema gratuito che soddisfi le tue esigenze (segui i suggerimenti che trovi in questa guida nelle sezioni successive).

Se invece vuoi aprire un negozio online o realizzare un sito per la tua azienda, ti suggerisco vivamente un tema premium. Il costo si aggira intorno ai 35-45 euro e ti permetterà di avere un template che ti servirà nel lungo termine.

Dove trovare i migliori temi WordPress secondo SOS WP

Esistono moltissimi siti web dove acquistare temi WordPress.

Themeforest: i migliori template WordPress a pagamento

Migliori temi WordPress

Il sito che ho usato in assoluto più spesso e che secondo me è il più affidabile si chiama Themeforest.

Themeforest fa parte della famiglia di siti Envato ed offre centinaia e centinaia di temi ed anche noi usiamo un tema acquistato proprio su Themeforest, chiamato Enfold.

Qui troverai i template organizzati per categorie. Quello che mi piace di Themeforest è che ha una community molto ampia di utenti e le recensioni sono solitamente affidabili.

Inoltre, una volta acquistato il tuo tema, riceverai notifiche via email quando sono disponibili aggiornamenti e potrai scaricarli sempre dal tuo account – senza alcun costo aggiuntivo.

Come su tutti i marketplace online, Themeforest vende molti temi di qualità, come i temi di Stylemix che sono veramente ottimi, ma anche template piuttosto scadenti. Prima di fare un acquisto, bisogna quindi verificare che il tema selezionato sia valido (fra qualche paragrafo troverai alcuni consigli pratici per scegliere un tema su Themeforest).

TemplateMonster

Temi WordPress Templatemonster

Un sito eccellente, disponibile anche in italiano, dove trovare degli ottimi temi WordPress è TemplateMonster.

Puoi navigare alla ricerca del tema perfetto utilizzando il pratico menu, dove alla voce WordPress troverai le varie categorie tra cui scegliere. Il catalogo è veramente vasto e anche qui potrai orientarti grazie alle valutazioni lasciate dagli utenti.

Il sito offre un affidabile servizio di supporto che, oltre alle FAQ, include l’assistenza via ticket o live chat.

Come accennato sopra, il sito è interamente tradotto in italiano, incluse le descrizioni dei temi WordPress in vendita, e perfino l’assistenza è multilingue.

MyThemeShop

Un altro sito molto interessante dove acquistare temi WordPress è MyThemeShop.

La caratteristica principale dei template venduti su questa piattaforma è che sono estremamente veloci.

Il design è molto semplice e funzionale. Sono quindi adatti a blog e magazine online. Se però la performance è un fattore determinante nella scelta del template, i temi MyThemeShop sicuramente non ti deluderanno.

Clicca qui per leggere la guida dedicata a questo sito.

Dove scaricare temi WordPress gratuiti

Il sito migliore dove scaricare temi WordPress gratuiti è sicuramente quello WordPress ufficiale.

Qui troverai template che rispettano le linee guida di sviluppo della piattaforma. Infatti, tutti i temi presenti nella directory ufficiale sono stati testati ed approvati da un team di lavoro WordPress.

Consigli per scegliere un buon tema

Come avrai capito, esistono migliaia di temi WordPress. Alcuni sono validi, altri sono pessimi. Per questo, è importante scegliere un tema ben costruito, affidabile e flessibile.

Ecco alcuni aspetti da valutare prima di acquistare un tema.

Numero di download e recensioni

Più alto è il numero di download, maggiore sarà la possibilità che il tema sia di buona qualità e venga aggiornato nel tempo.

Quando cerchi un template, ordina sempre i risultati per numero di download (dal più alto al più basso). Quindi, scegli uno dei temi che hanno il numero più elevato di utenti.

Ovviamente, leggi anche le recensioni di chi ha usato il template. Se sono numerose e positive, probabilmente farai una buona scelta.

Supporto

Un altro aspetto molto importante da considerare è il supporto fornito dagli sviluppatori. Acquistando un tema premium su Themeforest avrai sicuramente accesso ad un’area di supporto prioritario. Chiaramente se hai già attivato la nostra Assistenza WordPress Prioritaria puoi venire a chiedere aiuto prima da noi che ti guideremo in italiano verso la strada giusta.

Se scegli un tema gratuito, assicurati che lo sviluppatore risponda prontamente alle richieste degli utenti (tutti i template ed i plugin disponibili all’interno della directory ufficiale WordPress hanno un forum di supporto dedicato).

Tieni a mente che di solito gli sviluppatori di temi gratuiti non offrono supporto in quanto questo richiede tempo e se non guadagnano dalla vendita del tema che hanno sviluppato, difficilmente potranno rispondere alle domande dei vari utenti.

Compatibile con l’ultima versione di WordPress

Il tema che sceglierai dovrà essere ovviamente compatibile con l’ultima versione di WordPress. E’ importante che gli sviluppatori aggiornino il template prontamente quando vengono rilasciate nuove versioni del CMS. Questo permette di ridurre al minimo eventuali errori dovuti a problemi di compatibilità.

Ottimizzato in chiave SEO

Come già approfondito in nel mio post con i 50 consigli SEO utili alla creazione del tuo sito web, WordPress è di per sé la migliore piattaforma da un punto di vista SEO.

Nonostante ciò, i vari temi sono a loro volta più o meno ottimizzati ed ottimizzabili.

Assicurati quindi di scegliere un template WordPress che sia stato intenzionalmente sviluppato in ottica SEO (questa è, per esempio, un’altra caratteristica di tutti i temi MyThemeShop).

In caso di dubbio o se ancora non sai bene che cos’è la SEO, non esitare a contattare lo sviluppatore del tema prima di effettuare il tuo acquisto.

Layout Responsive

Questo è un aspetto importantissimo, soprattutto dopo l’ultimo aggiornamento dell’algoritmo Google. Recentemente, il famoso motore di ricerca ha annunciato potenziali penalizzazioni per i siti web che non sono ottimizzati per l’utilizzo da dispositivi mobili.

Affinché il tuo sito WordPress sia perfettamente visibile anche sugli schermi di smartphone e tablet – e quindi in linea con le linee guida Google – dovrà usare un tema con layout responsive.

I temi con questo tipo di layout ridimensionano e riposizionano gli elementi sulla pagina a seconda delle dimensioni dello schermo dell’utente.

Translation-ready

Infine, se vuoi creare un sito web interamente in italiano, cerca un template che sia translation-ready.

Nella maggior parte dei casi, i temi sono in inglese (cioè, sono in inglese i testi che fanno parte del tema stesso, come i bottoni).

Se vuoi tradurre tutti gli elementi del tuo tema, dovrai cercarne uno translation-ready.

Per maggiori informazioni su come tradurre temi WordPress con Poedit e file .po ed .mo, leggi questa guida di approfondimento.

Come scegliere un tema per un eCommerce

Se vuoi usare WordPress per creare un sito eCommerce, probabilmente installerai il plugin WooCommerce. Questo strumento (gratuito) è in assoluto il migliore e più popolare per creare negozi online su piattaforma WordPress e ti spiego come realizzare da zero un eCommerce professionale nel nostro corso WooCommerce.

Ovviamente, è fondamentale che il tema che sceglierai di usare sia compatibile con WooCommerce.

Se desideri creare un sito che sia un vero e proprio negozio online, suggerisco di dare un’occhiata ai temi Your Inspiration Themes (questi template sono sviluppati da un team italiano).

Se invece vuoi creare un sito vetrina, blog o portfolio, che però abbia una pagina shop, probabilmente sarà sufficiente verificare la compatibilità con il plugin.

Come scegliere un tema per un sito multilingua

Se desideri creare un sito in più lingue, il plugin che ti consiglio di usare è WPML.

WPML è un plugin premium nettamente superiore alle alternative gratuite disponibili all’interno della directory WordPress. Conosco personalmente uno dei senior developer di questa azienda e posso dirti che sono veramente bravi ed il plugin che hanno realizzato è considerato uno standard quasi come Yoast SEO.

WPML è uno strumento complesso, ricco di funzionalità utili, quindi assicurati di verificare che il tema che vuoi installare sul tuo sito sia stato testato con il plugin e risulti compatibile al 100%.

Come scegliere un tema per un forum online

Per creare un forum, dovrai installare sul tuo sito WordPress il plugin BBPress.

Anche in questo caso, assicurati che il tema che prediligi sia compatibile.

Consigli pratici per scegliere un tema su Themeforest

Solitamente, quando devo selezionare un tema WordPress su Themeforest procedo in questo modo:

  1. Nel menu principale, muovo il cursore sulla voce WordPress e seleziono la categoria di mio interesse.
  2. Per prima cosa, riordino i risultati dal più venduto a quello meno popolare. Per farlo, seleziono “Sort By: Best Sellers”.
  3. Ora, inizio a scorrere i temi uno ad uno. Il primo aspetto a cui faccio attenzione è il rating degli utenti. Se il template ha 5 stelle, potrebbe fare al caso mio.
  4. Quando clicco su un tema, scorro verso il basso fino a quando trovo, sulla destra, il box contenente tutte le caratteristiche tecniche. In corrispondenza della voce “Compatible with” potrai verificare con quale versione di WordPress e con quali plugin il tema è compatibile. L’altra voce a cui prestare molta attenzione è quella chiamata “Layout”. Assicurati che qui ci sia scritto “Responsive”.
  5. Fatte queste verifiche di base, passo a leggere la descrizione del tema.
  6. Se dalle informazioni fornite sembra che il tema rispecchi le mie esigenze, visualizzo la Demo cliccando “Live Preview”. Anche l’occhio vuole la sua parte ed è importante che il tema che useremo ci piaccia anche esteticamente.
  7. Infine, l’ultimo passo è verificare la prontezza di risposta del servizio di supporto. Cliccando su “Comments” potrai visualizzare le richieste lasciate dagli utenti e le relative risposte.
  8. Se il tema mi soddisfa, procedo all’acquisto!

Come vedi, si tratta di un procedimento abbastanza metodico che consiglio di non affrettare. Prima di acquistare un tema per WordPress, assicurati che soddisfi tutte le tue esigenze.

Considera poi che potresti avere la possibilità di installare una demo del tema WordPress che hai scelto, per poter valutare il prodotto che stai per acquistare.

Come installare un tema su WordPress e configurarlo

Scelto il tema per il tuo sito, il processo di installazione e configurazione è abbastanza semplice.

Quando acquisti un template su Themeforest, potrai scaricare direttamente il file di installazione in formato .zip.

Nello specifico, ti consiglio di scaricare il file chiamato “Installable WordPress files only”. In questo modo, effettuerai il download della cartella da caricare direttamente all’interno del tuo sito.

Identificata il file .zip da caricare, naviga in Aspetto > Temi > Aggiungi Nuovo > Carica. Aspetta qualche secondo ed il tuo template apparirà tra quelli disponibili, pronto per essere attivato.

Se sei un web master più esperto puoi anche caricare i temi attraverso FTP. In questo caso, scarica da Themeforest (o dalla directory WordPress) la cartella .zip ed estraila così com’è sul tuo PC.

Quindi, apri il programma che usi per collegarti attraverso FTP – per esempio, Filezilla – e all’interno della directory dove sono ospitati i file WordPress naviga in /wp-content > /themes. Qui vedrai una cartella per ciascuno dei temi installati sul tuo sito. Semplicemente, carica quella del tuo nuovo template.

Una volta attivato il tema, il processo di configurazione è abbastanza semplice. Nella maggior parte dei casi trovi una voce dedicata nel menu di navigazione della Bacheca WordPress, oppure la voce “Theme Options” nella sezione “Settings”.

Altre opzioni si trovano spesso in Aspetto > Personalizza.

Prima di lavorare sulla personalizzazione del tuo tema, ti consiglio di creare un tema child. Ne parlo nella prossima sezione.

Perché creare un tema child?

Creare un tema child richiede un po’ di lavoro aggiuntivo, però ti permetterà di risparmiare un sacco di tempo nel lungo termine.

Per prima cosa, vediamo che cos’è questa tipologia di template.

Un tema child importa tutte le caratteristiche del tema “genitore” e permette di fare modifiche che vanno a sovrascrivere le impostazioni base del tema. L’aspetto più interessante è che queste modifiche, quando vai ad aggiornare il parent-theme, non vanno perse.

Creare un tema child è abbastanza semplice – consiste nel creare una nuova cartella contenente un paio di file all’interno della directory dei temi WordPress del tuo sito.

Personalizzare il tuo tema con il CSS

Uno strumento fondamentale per personalizzare il tuo tema andando oltre alle opzioni disponibili per default è il CSS – o meglio, i codici CSS.

Il file style.css è dove sono configurati tutti gli aspetti grafici del tuo tema, dai colori ai font, dai bordi agli sfondi.

Molti temi di ultima generazione hanno, tra le varie opzioni, un’area di testo chiamata “Custom CSS”, dove puoi aggiungere i tuoi codici CSS personalizzati che andranno a sovrascrivere quelli del tema.

In alternativa, puoi creare un file style.css all’interno del tuo tema child.

Se non conosci il linguaggio CSS ma ti interessa approfondire questo argomento, leggi la guida introduttiva dedicata.

Quali sono i migliori temi WordPress secondo SOS WP

Ora che sai come scegliere e personalizzare un tema, per facilitarti un po’ il lavoro ne ho selezionato alcuni che ho testato personalmente e sicuramente non ti deluderanno.

Temi WordPress premium

Iniziamo con i temi a pagamento. Hanno un costo, però il livello di flessibilità ed affidabilità è notevole.

Enfold

Enfold è uno dei miei temi WP preferiti in assoluto. Mi piace talmente tanto che lo uso anche per SOS WordPress. Questo template è moderno, funzionale, ricchissimo di funzionalità ma comunque facile da configurare. Da non sottovalutare è anche l’ottimo servizio di supporto. Clicca qui per leggere la guida completa su Enfold.

tema enfold WordPress

Divi

Divi non è un tema di Themeforest, ma è il fiore all’occhiello di Elegant Themes.

Si tratta di un template davvero eccellente, con tante funzionalità incluse ma semplice e immediato da utilizzare grazie al builder visivo. Divi è un tema adatto anche a principianti, e con esso si può realizzare qualsiasi tipo di sito web.

Abbiamo anche scritto una recensione su Divi e rimane a nostro avviso l’unica alternativa altrettanto valida rispetto a Enfold e gli altri temi di Themeforest.

Divi Builder plugin per WordPress

Avada

Avada è un altro tema multi-funzionale estremamente valido. Anch’esso è tra i più popolari su Themeforest e, come abbiamo visto nella guida, questo è indubbiamente un segno di qualità ed affidabilità. Avada è compatibile con la maggior parte dei plugin, tra cui WPML, WooCommerce, BuddyPress, Gravity Forms, Easy Digital Downloads e tanti altri. Qualunque cosa tu voglia fare, con questo tema probabilmente è possibile. Clicca qui per leggere la recensione di Avada.

tema avada wordpress

Flatsome

Flatsome è un tema multi-funzionale dal design “flat” (cioè, senza ombre e sfumature – molto moderno). Clicca qui per leggere la recensione completa di Flatsome.

Tema WordPress Flatsome

MayaShop

MayaShop è il tema eCommerce in assoluto più popolare su Themeforest. Sviluppato dal team di Your Inspiration Themes, ha un design molto professionale e tantissime funzionalità. Inoltre, essendo compatibile con WPML, è particolarmente valido per creare siti eCommerce multilingua. Clicca qui per vedere MayaShop su Themeforest.

Monstroid2

Questo tema multifunzione è sviluppato da TemplateMonster e indubbiamente si tratta di uno dei migliori temi WordPress che abbiamo mai testato.

Un tema leggerissimo e altamente performante, dalle prestazioni veramente eccellenti. Puoi utilizzare tra le centinaia di pagine e sezioni già pronte all’uso, oppure personalizzare il tuo sito come desideri grazie al page builder Elementor.

Monstroid tema WordPress TemplateMonster

Chantalle

Anche questo è un tema di TemplateMonster ed è uno dei più belli per creare siti di ogni tipo dedicati alle donne: fashion blog, negozi online di abbigliamento, gioielli o lingerie, saloni di bellezza ecc.

Ci sono 9 template tra cui scegliere per il tuo sito e puoi utilizzare dei widget molto eleganti per mettere in evidenza servizi, testimonianze, prezzi.

Se hai in mente di creare o rielaborare un sito web dedicato alla bellezza, questo è sicuramente il tema giusto.

Se desideri conoscere maggiori informazioni su questi due temi, leggi anche la nostra recensione a TemplateMonster.

Migliori temi WordPress TemplateMonster Chantalle

Temi WordPress gratuiti

Vediamo ora alcuni temi WordPress gratuiti che, seppur abbiano funzionalità più limitate rispetto a quelli premium, non sono affatto male.

Customizr

Customizr è una scelta valida se vuoi creare un sito vetrina. E’ importante notare che si tratta della versione gratuita di un tema premium. Nonostante ciò, un design moderno ed un buon numero di funzionalità lo rendono uno dei temi più scaricati dalla directory ufficiale WordPress. Clicca qui per leggere la mia recensione del tema Customizr.

Tema WordPress Customizr

Hueman

Questo è senza dubbio uno dei miei temi gratuiti preferiti. Si tratta di un template per creare blog e magazine online e, pur essendo “a costo zero”, ha un aspetto molto professionale. Ha anche tante funzionalità interessanti, per scoprirle tutte leggi la guida dedicata a Hueman.

Tema WordPress Hueman

Twenty Fifteen

Infine, parliamo di uno dei temi default di WordPress. Oltre a sviluppare la piattaforma, il team WordPress crea anche dei template che stanno diventando sempre più belli e funzionali. A partire da Twenty Fourteen, è stato fatto il passaggio al menu verticale sulla sinistra.

Twenty Fifteen è un tema dal design veramente molto bello. Le funzionalità sono ovviamente limitate a quelle base di WordPress, però per chi vuole creare un blog WordPress questo template è una scelta ottima.

Clicca qui per leggere la mia recensione di Twenty Fifteen.

Questi sono i temi che mi sento di raccomandarti; che tu ne scelga uno gratuito o uno premium sicuramente sarai soddisfatto (ovviamente, prendendo in considerazione le limitazione di base dei template free).

Conclusione

Siamo arrivati alla conclusione di questa guida sui temi WordPress. Ricapitolando, oggi abbiamo visto:

  • cos’è un tema WordPress
  • le differenze tra temi gratuiti e temi premium
  • dove acquistare un tema premium
  • dove scaricare un tema gratuito
  • alcuni consigli per scegliere un buon template
  • consigli pratici per l’acquisto di un tema su Themeforest
  • come installare e configurare il tuo tema, perché creare un tema child e come personalizzare il tuo template con il CSS
  • infine, ti ho proposto una selezione di temi, sia premium che gratuiti, molto validi.

Gli argomenti trattati in questa guida sono veramente tanti. Ti suggerisco di approfondirli uno ad uno con attenzione. La scelta del tema è un fattore determinante per il successo del tuo sito web – non farti abbagliare da un basso prezzo o da un design innovativo.

Pensa anche alle funzionalità, all’affidabilità degli sviluppatori dietro al tema e a come quest’ultimo ti servirà nel lungo termine.

Come al solito, ora tocca a te.

Quale tema WordPress usi per il tuo sito? Come lo hai scelto?

Hai seguito un processo ben preciso o ti sei affidato al tuo gusto personale?

Sei stato soddisfatto della tua scelta oppure stai pensando di cambiare template?

Parliamone nei commenti!

Temi WordPress: cosa sono e dove trovare i migliori
5 (100%) 7 votes

NOTA: Questa guida è stata aggiornata il

Registrare un dominio e uno servizio di hosting WordPress con SiteGround