Guide

Aumenta la velocità del tuo sito con WP Super Cache

Se sei alla ricerca di uno strumento per velocizzare il tuo sito web, sei sulla guida giusta. Scopri tutto quello che c'è da sapere su WP Super Cache, tra i più scaricati ed utilizzati!

Hai un blog o un sito e vuoi migliorarne le prestazioni? Ti consigliamo di installare WP Super Cache, un ottimo strumento che ti consentirà di migliorare le performance del tuo sito, diminuendo fino al 50% il tempo di caricamento.

Aumenta la velocità del tuo sito con WP Super Cache

Un sito che carica più velocemente avrà infatti una minore bounce rate, ovvero i tuoi visitatori rimarranno sulle tue pagine per più tempo.

Grazie a questo plugin potrai ottimizzare non solo i tempi di caricamento della tua piattaforma, ma anche quelli relativi alla permanenza dei tuoi utenti.

WP Super Cache è attualmente uno dei plugin fondamentali per il corretto funzionamento di ogni sito in WordPress, e per questo ti raccomando caldamente il suo utilizzo.

In più, questa risorsa è assolutamente gratuita ed è perfettamente compatibile con le ultime versioni di WordPress.

Per questi motivi ho deciso di proporti questa guida, finalizzata a installare e impostare WP Super Cache in maniera semplice e immediata.

IMPORTANTE

Wp Super Cache è un ottimo plugin, ma per velocizzare il tuo sito web è essenziale avere un hosting eccellente. Passa al migliore sul mercato, e attiva contestualmente la nostra Assistenza Prioritaria Gratis!

Come impostare WP Super Cache in maniera semplice e immediata.

Vediamo insieme i passi da seguire.

1) Installazione e funzionamento

WP Super Cache velocizzare sito

Puoi scaricare il plugin direttamente dalla directory dei plugin di WordPress, oppure puoi utilizzare la funzione “cerca” nella sezione dedicata ai plugin nella tua bacheca.

Una volta installato nel tuo blog, WP Super Cache crea dei files statici HTML che utilizzerà invece di caricare i più pesanti script PHP di WordPress, al fine di migliorare la velocità di caricamento della tua piattaforma.

I file creati possono essere caricati in tre diversi modi: Mod_Rewrite, PHP caching e Legacy caching. Mod_Rewrite è il metodo più rapido rispetto agli altri due, tuttavia, nel caso in cui tu sia alle prese per la prima volta con il caching, ti consigliamo il metodo più semplice da configurare, ovvero PHP Caching.

2) Come configurare il Plugin

Impostazioni wp super cache

Per prima cosa è necessario cliccare su “Impostazioni” ovvero sulla voce che si trova nella barra principale della Bacheca e successivamente su “WP Super Cache”.

Una volta giunto nella pagina principale del plugin devi:

  1. accedere al menu “Facile”, selezionare “Cache attiva (raccomandato)” e cliccare “Aggiorna lo stato”
  2. successivamente dovrai proseguire nella pagina “Avanzato” ed impostare i seguenti settaggi:
    • Cache hit di questo sito per accesso rapido (raccomandato);
    • Utilizza PHP per servire i file in cache;
    • Compressione delle pagine in modo che esse siano servite più rapidamente ai visitatori (raccomandato);
    • Non servire pagine cache per utenti conosciuti;
    • Rigenerazione cache. Serve un file supercache agli utenti anonimi quando un nuovo file è stato generato (raccomandato);
    • Supporto;
    • Extra homepage checks (raccomandato).
  3. a questo punto basterà andare alla pagina Pre-Carica, cliccare su Modalità Pre-Carica ed infine su Aggiorna Impostazioni.

Conclusa questa procedura, WP Super Cache risulterà completamente ottimizzato per il tuo sito e noterai da subito una migliore prestazione riguardo ai tempi di caricamento delle tue pagine.

3) Effettua un test di velocità

Vai su http://tools.pingdom.com ed effettua un test da località Amsterdam 3 volte e guarda i risultati. Al terzo test avrai un’idea chiara della velocità di caricamento delle tue pagine quando il sito è cachato (si legge chesciato).

Chiaramente se il sito continua ad essere più lento di 4 secondi a fronte di un peso pagina di 2 o 3 MB è l’ora di passare ad un hosting più performante come SiteGround, che sfrutta il CDN Cloudfare.

L’importanza di velocizzare il tuo sito web

Le pagine lente producono un’esperienza negativa per gli utenti. Questo si traduce in un aumento del bounce rate o frequenza di rimbalzo.

Secondo un sondaggio di Akamai and Gomez.com, quasi la metà degli utenti si aspetta che un sito carichi in massimo 2 secondi. Per l’esattezza, il 47% degli utenti si aspetta che una pagina web si carichi in 2 secondi o meno, mentre il 40% di loro abbandona un sito che impiega oltre 3 secondi per caricare.

Il 79% di chi acquista online diche che se ha avuto problemi con la performance del sito non ci tornerà e il 44% riferirà l’esperienza negativa a un amico. Se fai due conti, questo significa che una manciata di secondi possono farti perdere non solo le conversioni dei visitatori attuali, ma anche quelle dei loro amici e colleghi.

Google ha inoltre indicato che la velocità del sito rientra tra i segnali usati dall’algoritmo per determinare il posizionamento delle pagine. Avere una pagina lenta significa che anche i bot dei motori di ricerca ci impiegheranno di più a indicizzare le pagine. Visto che hanno un tempo specifico assegnato per ogni sito, andando più lentamente riusciranno a scansionare meno pagine. Questo potrebbe influenzare negativamente l’indicizzazione del tuo sito e il suo posizionamento.

Vuoi fare un ulteriore passo avanti per velocizzare in maniera esponenziale il tuo sito web? Contatta subito il nostro reparto servizi, ti risponderemo tempestivamente.

Conclusione

Ti abbiamo presentato di una delle migliori risorse a disposizione per velocizzare il tuo sito in WordPress.

Il plugin non può coesistere con altri simili quali W3 Total Cache in quanto entrambi potrebbero generare conflitti e quindi ottenere l’effetto contrario, ossia il rallentamento delle performance del sito.

Conseguentemente ti consigliamo vivamente di utilizzarlo senza installare plugin simili. WP Super Cache è uno dei migliori in circolazione e non è un caso che sia tra quelli più scaricati dalla rete.

Se vuoi velocizzare il tuo sito web, considera anche di ottimizzare le immagini e di seguire i passaggi che ti abbiamo consigliato in questa guida.

Utilizzi questo strumento per ottimizzare i tempi di caricamento del tuo sito web? Condividi con noi la tua opinione lasciando un commento nel box qui sotto.

Altre guide della stessa
categoria

106 COMMENTI
Commenta
Mostra più commenti

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *