La guida completa su come diventare un guest blogger

La guida completa su come diventare un guest blogger

Vuoi sapere come diventare un guest blogger? Vuoi accrescere la visibilità ed il traffico del tuo sito, scrivendo contenuti per altri blog?

Ritengo che fare guest blogging (se fatto bene) sia in assoluto una delle strategie più potenti per aumentare l’autorevolezza e la visibilità del proprio sito web. Per questo motivo, ho preparato una guida per spiegarti come diventare un guest blogger ed usufruire dei vantaggi che possono derivarne.

Infatti, grazie al guest blogging, il tuo sito potrà ricevere link naturali, godere della pubblicità indiretta del blog ospitante,  aumentare il numero di utenti e di visite giornaliere.

Vediamo, quindi, come diventare un guest blogger attraverso una serie di passaggi essenziali.

Come diventare un guest blogger

Conoscere quali sono i tuoi obiettivi è il passaggio primario di ogni guida che spieghi come diventare un guest blogger.

Gli obiettivi più comuni sono:

  • Accrescere il proprio nome/brand e imporsi come una fonte autorevole sul web
  • Portare link al proprio sito
  • Aumentare il volume di traffico sulle proprie pagine

Ovviamente attraverso queste risorse potrai incrementare la presenza del tuo sito sui motori di ricerca.

Hai mai pensato di guadagnare con il tuo blog? Ecco dei consigli utili per riuscirci.

Trova le migliori opportunità per il tuo guest post

Definiti i tuoi obiettivi, dovrai trovare le opportunità di guest blogging nella rete. I siti web a cui ti rivolgerai dovranno presentare queste caratteristiche:

  • I loro contenuti sono focalizzati su un argomento similari/correlato a quello del tuo sito
  • Secondo le tue ricerche, il loro pubblico sarà interessato ai tuoi prodotti ed al tuo business
  • I loro post sono condivisi sui principali social network
  • Il proprietario del blog  è attivo sui profili social e potrà parlare del tuo contributo anche in prima persona
  • Gli articoli generano commenti ed interazioni da parte degli utenti

Dovrai anche cercare di collaborare con siti che hanno un buon posizionamento e un volume di traffico medio-alto (o comunque più elevato del tuo). Un validissimo strumento per raccogliere informazioni utili è la  SEOmoz toolbar.

Creare una lista di siti autorevoli con cui desideri collaborare ti aiuterà sensibilmente nell’attività di guest blogging.

Le parole chiave su Google sono tue alleate

come diventare guest blogger

Il motore di ricerca di Google è un ottimo strumento, utilissimo per chi vuole imparare come diventare un guest blogger nel più breve tempo possibile.

Una strategia molto utile per trovare opportunità di guest blogging è quella di utilizzare le keyword specifiche relative al tuo settore, affiancandole a quelle utili per trovare siti che accettano o richiedono contributi di guest blogging. Usa Google, inserendo la keyword legata al tuo settore seguita da:

  • “invia un guest post”
  • “guest post”
  • “guest post da”
  • “si accettano guest posts”
  • “guest post linee guida”
  • “collabora”

In questo modo, potrai direttamente visualizzare quali sono i siti/blog che accettano contributi di guest blogging; quindi, individua i migliori utilizzando i criteri che ti ho presentato nella sezione precedente.

Impara da altri guest blogger

Cerca altri guest blogger attivi nel tuo settore. Cerca i loro articoli su Google (attraverso la dicitura “guest post da..”), e trova i siti con cui collaborano.

Queste potrebbero essere per te piattaforme idonee dove iniziare la tua attività di guest blogger..

Non è detto, però, che un sito che accetta post da guest blogger sia quello giusto per te. Analizza come reagisce l’audience ai post di autori esterni, cercando di capire se questi ricevono più o meno commenti e condivisioni rispetto agli articoli del proprietario del sito. L’attenzione del pubblico potrebbe essere solo focalizzata sull’autore principale, magari perchè è un esperto del settore.

In quel caso, i benefici di pubblicare contenuti su quella piattaforma potrebbero ridursi, anche se a un primo sguardo sembrava essere il sito perfetto per mettere in mostra le tue conoscenze.

Usa Twitter nella tua ricerca

Come su Google, anche attraverso Twitter puoi cercare gli ultimi post scritti da altri guest blogger. Nel motore di ricerca della piattaforma, inserisci “guest post” affiancata ad una o più parole chiave specifiche per il tuo settore. In questo modo, troverai blog che pubblicano guest post legati alla tua attività web.

Manda la tua candidatura

Quando invii la tua “candidatura”, investi sempre tempo nel creare un messaggio personalizzato, spiegando perché vorresti collaborare con quel particolare blog o sito web.

Potresti anche creare una lista di titoli che secondo te sarebbero di interesse per i lettori del sito, e proporli come possibili guest post.

La cosa più importante è riuscire a trasmettere che conosci in modo approfondito il sito a cui stai inviando la candidatura e che sei interessato ad una vera e propria collaborazione, piuttosto che alla semplice pubblicazione di un qualunque post per ricevere un link verso il tuo sito.

Fatti conoscere prima di candidarti

Se pensi che la competizione sia elevata, potresti iniziare a frequentare il blog qualche settimana prima di inviare la tua candidatura. Assicurati di partecipare alla discussione, pubblicando commenti e risposte, e condividi gli articoli su Twitter menzionando l’autore. Nella tua richiesta di collaborazione puoi anche citare di aver commentato uno specifico post, che hai trovato molto utile.

In questo modo, la tua candidatura non arriverà da un perfetto sconosciuto, ma da un nome familiare. Una volta ottenuto il consenso alla collaborazione, assicurati di accordarti su quanti e quali link puoi inserire all’interno del post e se potrai includere una breve biografia nel box autore.

Nella maggior parte dei casi, i guest blogger ricevono anche delle linee guida da seguire nella scrittura dei post: rispettarle ti aiuterà a creare un contenuto che si adatta bene al sito su cui è pubblicato. Se hai dubbi sulle istruzioni ricevute, non esitare a chiedere un chiarimento.

Ottimizza la scrittura dei contenuti

come diventare un guest blogger

Ogni guida scritta per illustrare come diventare un guest blogger non può prescindere dall’attenzione per i contenuti che vuoi proporre.

Vuoi sapere come diventare un guest blogger? Dovrai necessariamente avere una discreta capacità di scrittura, accompagnata da uno stile efficace e non tedioso, e soprattutto incentrata sul proporre contenuti originali, studiati appositamente per il sito dove saranno pubblicati.

Non esagerare con la promozione dei tuoi servizi e prodotti, ma cerca di citare fatti e statistiche provenienti da organizzazioni e studi autorevoli. In questo modo mostrerai la tua esperienza nel campo e risulterai più credibile.

Prima ho parlato di scrivere una breve biografia da inserire nel box autore e di pensare agli obiettivi che si vogliono raggiungere. La biografia sarà probabilmente l’unico posto in cui potrai fare autopromozione. Se vuoi portare link al tuo sito, assicurati (nel rispetto delle regole del blog) di inserire un link al tuo sito, con un anchor rilevante. Se cerchi traffico, pensa a dove mandare gli utenti: potresti scegliere del contenuto rilevante per i lettori, oppure costruire una landing page apposita. Puoi anche includere i link ai tuoi profili social, per cercare di accrescere i tuoi fan e follower.

A chi ti stai rivolgendo?

Ogni guest blogger deve focalizzare la propria attenzione sui lettori, prima di iniziare la scrittura dell’articolo. Devi, quindi, porti delle domande per individuare il corretto target del tuo pezzo, riferendoti ad un pubblico di cui conosci le aspettative.

  • Mi rivolgerò ad un pubblico con conoscenze base, intermedie o avanzate sull’argomento che andrò a trattare?
  • Di quali informazioni hanno bisogno i lettori?
  • Devo scrivere in maniera dettagliata/tecnica o più generale?
  • Quale tono si aspettano i lettori?

Leggi con frequenza i contributi di altri guest blogger che hanno molti commenti e visualizzazioni; questo ti aiuterà ad individuare lo stile di comunicazione che hanno utilizzato.

Effettua l’editing dei tuoi post

Devi essere consapevole che un contenuto scritto in maniera corretta (senza errori grammaticali e/o di sintassi) e non duplicato (nemmeno in parte) ti premierà con maggiori condivisioni e visibilità. Scrivi ponendo attenzione alla forma dei contenuti, e stai attendo a fornire sempre contenuti 100% unici.

Una pratica scorretta (ma purtroppo utilizzata spesso) è quella di proporre lo stesso guest post a diversi siti: questa è una strategia da evitare sempre e comunque. È fondamentale adattare il post allo stile e al formato del sito che lo ospita, in modo che sia adatto al contesto e appetibile per i lettori del blog.

Diventa un frequentatore abituale dei blog

Diventare un commentatore attivo sui blog ti faciliterà sicuramente nell’esperienza di guest blogger. Potrai iniziare a farti conoscere dagli utenti interessati al tuo argomento e, le informazioni che fornirai nei tuoi articoli, saranno direttamente collegate alla tua figura. In questo modo, diventerai una presenza affidabile ed autorevole.

Inoltre, una volta pubblicato un guest post, assicurati di tornare sulla pagina dell’articolo per leggere i commenti lasciati dagli utenti e partecipare alla conversazione.

Chi discute il tuo articolo è un blogger a sua volta? Visita il suo sito per capire se si tratti di un’opportunità valida per te. Se lo dovesse esserlo, non esitare a chiedergli di poter essere un guest blogger anche sul suo sito e, magari, invitalo anche ad intervenire sul tuo. In questo articolo puoi trovare dei consigli su come organizzare la collaborazione.

Strategie per diventare Guest Blogger

Sfrutta i social

Nell’ultimo punto di questa guida su come diventare un guest blogger voglio parlare dei social: quando pubblichi un guest post, condividilo sempre sui social facendo sapere ai tuoi follower della tua nuova collaborazione. Allo stesso modo, partecipa attivamente anche alle conversazioni che avvengono sui profili social del sito che ha pubblicato il tuo articolo.

Conclusione

In questa guida ti ho illustrato come diventare un guest blogger attraverso una serie di semplici passi, utilizzando strumenti e strategie che renderanno questa attività molto efficace.  Sicuramente, diventare un guest blogger di successo incrementerà notevolmente la tua visibilità e ti permetterà di accrescere la tua presenza online.

A questo proposito, ti consiglio di leggere la guida su come ottenere più traffico e autorevolezza tramite il Guest Blogging. Troverai altri consigli su come scrivere post e biografia e su come formulare una strategia dedicata.

Sei già un guest blogger? Diventarlo è stato difficile, oppure hai trovato velocemente siti con cui collaborare? Ci sono altri consigli che daresti su come diventare un guest blogger? Condividi con noi la tua esperienza, lasciandoci un commento nel box qui sotto.

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea Di Rocco, il fondatore di SOS WP. La mia missione - insieme al mio Team - è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!

3 commenti
    • dice:

      Ciao Piero, grazie per il commento.

      Generalmente, quando un blogger si rivolge ad un altro blogger, la pubblicazione è gratuita, però la scrittura dell’articolo richiede comunque un investimento in termini di tempo, in quanto il pezzo deve essere di qualità almeno pari a quelli già pubblicati sul blog di destinazione. Dipende però da caso a caso e dai contenuti del post ;)

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *