Guide

Come usare Loco Translate per tradurre temi e plugin WordPress

Vuoi sapere come tradurre temi e plugin WordPress senza toccare una singola riga di codice? In questa guida troverai le informazioni che stai cercando. 

Se un tema o un plugin che hai scelto di usare non è ancora disponibile nella lingua che usi sul tuo sito, hai la possibilità di farne una traduzione.

tradurre temi e file wordpress con locotranslate

Un’opzione consiste nel lavorare direttamente su file .po e .mo usando Poedit, come abbiamo già spiegato in questa guida.

In alternativa, puoi usare Loco Translate, un plugin molto semplice da usare di cui ti parlerò proprio in questa guida.

Prima di tradurre temi e plugin WordPress con Loco Translate…

Prima di iniziare il lavoro di traduzione, ti consiglio di adottare un paio di accorgimenti che probabilmente ti aiuteranno a risparmiare tempo. 

Imposta WordPress in italiano

Per prima cosa, assicurati che la tua installazione di WordPress sia già configurata in italiano.

Puoi controllare quale lingua è impostata per il tuo sito, ed eventualmente cambiarla, in Impostazioni > Generali > Lingua del sito (se il tuo sito è in inglese, Settings > General > Site Language)

Questo è un passaggio importante. Infatti, se il tuo sito è impostato in italiano, quando installerai temi e plugin questi saranno configurati automaticamente in italiano – ovviamente se la traduzione è già disponibile.

Scegli un tema translation ready

Quando scegli il tema per il tuo sito WordPress, assicurati che questo sia translation ready (cioè, pronto per essere tradotto).

In poche parole, un tema translation ready ha i file necessari affinché possa essere tradotto con strumenti come Loco Translate. Questo è quindi un aspetto importante. In alternativa, è comunque possibile configurare i necessari file manualmente.

Come tradurre il tuo tema con Loco Translate

Installa Loco Translate

Per installare Loco Translate, accedi alla tua Bacheca WordPress, naviga in Plugin > Aggiungi Nuovo, cerca Loco Translate e clicca Installa plugin.

Fatto questo, attiva il plugin. 

Assistenza WordPress e SEO con SOS WP

Verifica se il tuo tema è già pronto per essere usato con Loco Translate

Per verificare se il tuo tema è pronto per essere tradotto con Loco Translate, puoi seguire questi passaggi:

Dal tuo account di hosting, accedi al cPanel e, da qui, al File Manager. Assicurati di essere nella directory dove è installato WordPress.

Naviga quindi in wp-content > themes > CARTELLA CON IL NOME DEL TUO TEMA > languages .

Qui, cerca un file chiamato come il tuo tema, con estensione .pot. 

Attenzione! Anche se il tuo tema non include il file .pot, passa comunque allo step 5 e verifica se è già presente una traduzione (integrale o parziale del tema che desideri tradurre). Molto spesso, infatti la traduzione è già presente anche senza il file .pot.

Anche se né la traduzione iniziale né il tema .pot sono presenti, potrai comunque crearne uno usando proprio Loco Translate.

Controlla che le cartelle di Loco Translate siano configurate correttamente

Prima di iniziare la traduzione vera e proprio, è opportuno – come suggerito nella documentazione ufficiale di Loco Translate – verificare che le cartelle del plugin siano configurate correttamente. Questo infatti ti permetterà di far sì che le traduzioni non vengano soprascritte negli aggiornamenti.

Quindi, dal tuo account di hosting accedi al cPanel e, da qui, al File Manager. Assicurati sempre di essere nella directory dove è installato WordPress e naviga in wp-content > languages > loco > themes.

Se trovi la cartella themes (anche se questa è vuota), è tutto configurato in modo ottimale!

Inizia la traduzione

Completati tutti questi passaggi, sei pronto per iniziare la traduzione del tuo tema (o anche dei tuoi plugin).

All’interno della Bacheca, trova le opzioni relative a Loco Translate.

Per occuparti della traduzione dei temi, naviga all’interno di Themes e, ovviamente, per la traduzione dei plugin, naviga all’interno di Plugins.

Nella schermata relativa ai temi, troverai la lista dei temi installati sul tuo sito. Clicca su quello di tuo interesse. Vedrai quindi l’elenco delle lingue in cui il tema è già stato tradotto, in modo parziale o integrale.

loco translate lingue temi

Cliccando sulla lingua di tuo interesse sarai in grado di completare e modificare la traduzione.

Se la lingua nella quale vuoi tradurre il tema non è già presente all’interno della lista, puoi aggiungerla cliccando New language. E’ a questo punto che, se non è presente il file in formato .pot all’interno del tema, potrai crearne uno – si tratta di un’operazione che richiede pochi secondi, infatti bisogna solo cliccare il bottone per creare il template.

Quando il template è pronto, si può di fatto aggiungere la nuova lingua scegliendone una tra quelle previste da WordPress, o anche aggiungendone una personalizzata.

Infine, si può scegliere la cartella all’interno della quale sarà salvato il file contenente la traduzione. Nella documentazione ufficiale Loco Translate è consigliato di scegliere l’opzione chiamata Custom, che garantisce che le traduzioni non vengano sovrascritte, anche nell’eventualità che si verifichino aggiornamento automatici.

loco translate configurazione template

Quando poi si è pronti ad effettuare la traduzione vera e propria, usare l’Editore fornito da Loco Translate è abbastanza semplice:

Nella parte in alto della pagina si trova la lista delle stringhe da tradurre. Cliccando su una stringa, vedrai sia l’originale che la traduzione. Scrivendo nel campo chiamato Italian translation, potrai aggiungere la tua traduzione per quella specifica stringa.

pannello traduzione loco translate

Altre opzioni di Loco Translate

Traduzione di WordPress

Come vedi, usare Loco Translate per tradurre temi e plugin WordPress è piuttosto semplice. Oltre a questo, il plugin può anche essere usato per tradurre WordPress stesso – anche se in realtà questo non dovrebbe essere necessario se imposti WordPress in italiano dalle impostazioni generali (al momento la versione attuale di WordPress risulta infatti tradotta al 100%).

Vuoi creare un sito in più lingue? Ti consigliamo di usare il plugin consigliato nella nostra guida to come creare siti multi-lingua.

Autorizzazione per la traduzione

Usando Loco Translate è possibile limitare i ruoli che hanno accesso alle funzionalità di traduzione. Navigando all’interno di Loco Translate > Settings, dall’opzione Grant Access to Roles è possibile spuntare i ruoli che si desidera autorizzare.

loco translate permessi utenti

Conclusione

In questa guida abbiamo visto come usare temi e plugin su WordPress usando Loco Translate. Al momento, questo è il plugin che risulta più semplice e pratico per la maggior parte degli utenti.

Come al solito, se hai usato questo plugin ti invito a farci sapere cosa ne pensi nei commenti qui sotto. Allo stesso modo, facci anche sapere se hai provato strumenti alternativi che ti sono sembrati validi.

Alla prossima guida!

Vota questa guida

NOTA: Questa guida è stata aggiornata il

Comprare un dominio e uno spazio hosting WordPress su SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

45 COMMENTI
Commenta
  1. Marco

    Salve
    Volevo sapere se Loco può funzionare con Google Translator, in modo da avere una traduzione istantanea di un plugin, risparmiando così tempo e dover eventualmente solo correggere le voci non tradotte correttamente.
    Grazie

    Rispondi
  2. elisa

    Buongiorno, ho un problema con questo plugin! sto usando il tema bridge, e in Loco Translate – temi vedo solo l’olandese, ma non so perchè non ho la possibilità di duplicarlo. se invece scelgo New language e procedo con l’importazione non mi fa vedere tutti i termini che vedo nella versione olandese e che mi servono, ma solo alcuni che in realtà non sono nel sito online ma in wordpress (tipo Blog Mansonery Gallery etc…) mi sapete aiutare? grazie mille

    Rispondi
  3. Daniele

    Ciao Andrea, ottimo articolo, mi ha aiutato molto! Però ho un problema che non riesco a risolvere.
    Utilizzo il tema Wp Residence, con tema child, Loco Translate per le traduzioni dall’inglese e Polylang per la gestione del multilingua (IT-DE). Funziona tutto a meraviglia, tranne che per una cosa.
    Il tema permette di creare dei campi personalizzati e delle caratteristiche per la descrizione degli immobili.
    Queste voci personalizzate non appaio da nessuna parte, Loco non le vede, infatti non vengono inserite in nessun file .po. Come posso fare? Hai qualche idea? Mi andrebbe bene anche inserirle manualmente nel file .po, se sapessi come fare…

    Rispondi
  4. Andrea

    Ciao a tutti…. volevo farvi una domanda, dopo aver tradotto i file necessari è possibile disattivare il plugin senza perdere le traduzioni?

    Rispondi
  5. Alberto

    Ciao,

    ho tradotto un plugin con Loco e ho salvato i file come Custom in language ->loco ->plugin e traduce tutto.

    Dopo un pò il sito mi avvisa di un nuovo aggiornamento delle traduzioni del plugin e io le scarico, però mi ha creato questa sotto-directory: language ->plugin.
    In pratica questo aggiornamento di traduzioni non l’ha messo nella directory Custom, ma in quella System, come mai?

    Rispondi
      • Alberto

        Non è il plugin in sé. Ma credo di aver capito: la cartella language ->loco contiene le mie traduzioni personalizzate, in pratica è un child. Gli aggiornamenti vengono poi scaricati come stabilito dall’autore del plugin, ma non nella cartella loco. Quindi le traduzioni personali nel child che faccio io hanno priorità.

        Rispondi
  6. Noemi

    Ciao, grazie per l’articolo, molto interessante. Ho notato che i commenti in inglese si vedono solo se l’utente abilita la lingua inglese per navigare sul sito e viceversa. Come si può superare questo problema, ovvero fare vedere entrambi i commenti (in inglese e in italiano) sia se sto navigando in italiano che in inglese? Grazie.

    Rispondi
    • Team