Guide

Creare Call-To-Action: 10 cose che aumentano le conversioni

Le call-to-action sono ottimi strumenti mirati ad aumentare le conversioni del tuo sito web. Nella guida troverai i nostri 10 consigli su come crearne di efficaci.

Una delle domande che ci vengono rivolte regolarmente è: come posso creare call-to-action efficaci?

In questa guida ti spiegherò come utilizzare questo elemento sulle pagine del tuo sito per aumentare le conversioni. Come prima cosa, illustrerò brevemente cosa sono le call-to-action, quindi, ti fornirò 10 consigli per crearne di efficaci, includendo alcuni esempi utili. Per ampliare sull’argomento puoi anche consultare la nostra guida sulla comunicazione persuasiva nel web.

Inoltre, attivando la nostra Assistenza Prioritaria avrai sempre una risorsa a tua disposizione per trovare velocemente risposta a tutte le tue domande: ti basterà sottoscrivere un piano di hosting SiteGround attraverso il nostro link: https://siteground.it/go/soswp.

Prima di iniziare, sai cosa sono le CTA?

Cosa sono le call-to-action

Le call-to-action sono un elemento grafico, un bottone o anche un banner, che invita gli utenti a fare qualcosa. Le azioni che si possono suggerire all’utente attraverso le call-to-action sono moltissime:

  • acquistare o aggiungere al carrello un prodotto
  • scaricare un file gratuito
  • iscriversi alla newsletter
  • richiedere ulteriori informazioni su prodotti o servizi offerti
  • iniziare una prova gratuita

…e molte altre ancora.

Come potrai immaginare, gli utenti del web sono sottoposti giornalmente a centinaia di questo tipo di messaggi: è quindi fondamentale creare call-to-action che si distinguano e siano in grado di trasformare una semplice visita in una vera e propria conversione.

Come creare call-to-action efficaci

    1. Messaggio breve ed efficace

      Per creare call-to-action che aumentino le tue conversioni dovrai utilizzare un messaggio conciso, ma che sia anche in grado di descrivere in modo completo ciò che la call-to-action offre.

      Per esempio: “Clicca per scaricare l’ebook SEO gratuitamente”, piuttosto che “Clicca qui”.

      Un esempio davvero ben fatto e vincente è quello usato da Google per il suo servizio di archiviazione file online “Google Drive”. Il messaggio è breve ma potente: “Tutti i tuoi file, sempre con te”… Vien voglia di attivarlo anche se non ne hai bisogno! Il tutto supportato da un’immagine chiara e piena di significato (il Mac, lo smartphone, il blocco note, un chiaro ambiente di scrittura, lavoro e, sottinteso, supporto multipiattaforma).

      Creare call-to-action efficaci - Google Drive

    2. Descrivi chiaramente l’azione richiesta

      Affinché il tuo utente sappia esattamente l’effetto che otterrà cliccando sulla call-to-actionindica esplicitamente l’azione richiesta. Includi quindi verbi come “Iscriviti”, “Scarica”, “Richiedi informazioni”, ecc…

    3. Crea un senso di urgenza

      Sempre legato al messaggio della tua call-to-action è il concetto di urgenza. Attraverso il tuo testo cerca di mettere fretta agli utenti, in modo da non dare loro l’opportunità di prendere tempo per decidere se cliccare o meno il tuo bottone.

      Usa quindi testi come “Iscriviti subito al free trial ”.

    4. Includi qualche informazione extra

      Talvolta, per creare call-to-action efficaci, può essere utile includere nel suo testo qualche informazione extra.

      Da un lato, questo può rassicurare l’utente: se offri un periodo di prova, specifica che questo è gratuito.

      Dall’altro, fornire informazioni utili. Per esempio, indica la durata dell’offerta. Ecco il risultato: “Prova il software gratis per 30 giorni”.

      Un esempio di questo approccio è usato da Stripe (un competitor di Paypal) che sulla pagina principale mette in mostra ben due call-to-action: “Create Account” e “Contact Sales”.

      In supporto ai pulsanti, è presente anche un testo molto convincente che spiega in breve i punti di forza del servizio.

      La CTA di Stripe

    5. Scegli la posizione giusta

      Se vuoi creare call-to-action efficaci, devi assicurarti di selezionare per esse una posizione ben visibile. La prima regola è quella di posizionarle nella prima metà della pagina, in modo che l’utente non debba scorrere verso il basso per vederle.

      Il sito del software Skype è un esempio ottimo per illustrare questo punto: qui, la call-to-actionScarica Skype” si trova al centro della homepage.

      creare call-to-action efficaci - Skype

    6. Colore, font e spazi

      Per creare call-to-action che siano ben visibili, usa colori a contrasto e font di dimensioni abbastanza grandi e ben leggibili. Inoltre, assicurati che ci sia dello spazio vuoto attorno al tuo bottone, in modo che esso non “scompaia” tra le altre informazioni presenti sulla pagina.

      In questo caso, propongo come esempio la landing page del sito Netflix, dove il bottone call-to-action è di un colore a forte contrasto con lo sfondo ed ha uno spazio generoso intorno ad esso.

      Un altro esempio di questa tecnica è dato dalla call-to-action usata da Spotify.

      Da notare anche che in questo caso vi sono due CTA “Get Spotify Free” e “Get Spotify Premium”. Il servizio di streaming musicale vuole comunicare chiaramente il messaggio che offre anche un servizio a pagamento, ma allo stesso tempo lasciare la libertà ai visitatori di provare il servizio gratuito (per poi magari convertirli in utenti paganti in seguito).

  1. Ordina le tue Call-To-Action secondo una gerarchia

    Sulla stessa pagina, potresti decidere di utilizzare più di una call-to-action. Questo va benissimo; assicurati però di rendere maggiormente visibile quella che ritieni essere più importante. Come? Utilizza un colore di maggiore contrasto, oppure semplicemente un bottone più grande.

    Qui ti propongo l’esempio di eDreams, dove il colore del bottone è utilizzato per indicare chiaramente qual è il bottone call-to-action di maggiore importanza.

    eDreams - la gerarchia della call-to-action

  2. Immagini e icone

    Ove opportuno, puoi scegliere di creare call-to-action utilizzando immagini e/o icone per rendere più chiaro ciò che esse offrono o invitano l’utente a fare. Per esempio, se il tuo bottone legge “Scarica gratuitamente il software”, potresti includere l’icona con la freccia verso il basso che, per convenzione, rappresenta il download.

  3. Crea Call-To-Action (appropriate) per ogni pagina del tuo sito

    Le call-to-action sono un invito ad agire e a interagire con il tuo sito. Creane di appropriate per ogni pagina; queste non devono sempre invitare l’utente ad acquistare o iscriversi alla newsletter. Attraverso le CTA, puoi suggerire di scaricare risorse gratuite che arricchiscono, per esempio, l’articolo che l’utente sta leggendo; o di richiedere maggiori informazioni sul servizio descritto.

  4. Testare

    Ricorda che creare call-to-action efficaci è un processo ripetitivo che richiede molte prove e modifiche. Ti suggerisco, quindi, di preparare diverse opzioni di bottoni e testarli uno per uno, monitorando attentamente quali attraggono più click. In questo modo, potrai creare un messaggio e un design sempre più efficace.

Trasforma i tuoi visitatori in clienti grazie a queste 4 tecniche.

Conclusione

Abbiamo visto 10 consigli per creare call-to-action efficaci. Ricorda che queste sono uno strumento potentissimo per aumentare le tue conversioni. È importante investire tempo e risorse per testare le call-to-action; quello che funziona in un settore, non necessariamente sarà una scelta valida per tutti gli altri.

Hai già provato ad inserire CTA sulle tue pagine?

Hai ottenuto i risultati che speravi?

Condividi la tua esperienza lasciando un messaggio nella sezione commenti.

Altre guide della stessa
categoria

4 COMMENTI
Commenta
  1. Davide

    Sono anni ormai che seguo i vostri consigli. Ad oggi mi stupisco ancora di quanto siano utili e dettagliate le informazioni che offrite generosamente a chi come me le cerca.
    Grazie.

    Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *