Guide

Aggiungere tabelle ed importare file Excel su WordPress

TablePress ti permetterà di importare e formattare grandi volumi di dati con pochi click. Potrebbe esserti utile per caricare su WordPress listini, menu, elenchi, eccetera. Se pensi che uno strumento del genere possa essere utile anche a te, continua con la lettura.

Nella guida di oggi parleremo di tabelle: come crearle, gestirle e personalizzarle su WordPress. Vedremo anche come importare sul tuo sito dati da file Excel e CSV.

importare file excel wordpress

Come creare tabelle su WordPress?

Vediamo per prima cosa come creare tabelle su WordPress (successivamente ti spiegherò come popolarle con i dati importati da file Excel o CSV).

Lo strumento che useremo si chiama TablePress. Negli ultimi tempi, questo plugin è diventato enormemente popolare – ad oggi conta oltre 650 mila download. Il motivo è semplice: è facile da usare, funziona bene, è ottimamente supportato e molto flessibile.

Attenzione! Prima di iniziare, ci tengo a fare una precisazione :) È importante sapere che TablePress permette di importare dati in formato Excel su WordPress. Non ti permetterà però di caricare Excel stesso su WordPress. Questo significa che non potrai importare formule, eccetera e che i dati non potranno essere modificati in modo interattivo sulla pagina, ma solo dall’area di amministrazione WordPress.

Un’altra cosa importante da notare è che, dal momento che i dati non possono essere modificati sulla pagina visibile online, TablePress non è il plugin adatto per creare siti all’interno dei quali la community di utenti può modificare i dati delle tabelle (per ottenere un risultato di questo tipo, gli utenti dovrebbero comunque avere accesso alla Bacheca).

Se però vuoi un plugin con il quale importare i dati raccolti su Excel e visualizzare questi ultimi sempre in formato tabella, sul tuo sito WordPress, TablePress è esattamente quello che fa per te!

Per iniziare a creare tabelle, installa ed attiva il plugin (cerca TablePress di Tobias Bäthge). Quindi, clicca su TablePress > Aggiungi nuova tabella

Nota! Se hai installato WordPress in italiano, TablePress sarà automaticamente in italiano! Se vuoi cambiare la lingua, puoi farlo in Opzioni Plugin > Opzioni utente > Linguaggio plugin.

Torniamo alle creazione della tua prima tabella…

Per prima cosa, scegli un nome ed imposta il numero di righe e colonne.

Fatto questo, si aprirà una schermata dove puoi iniziare a popolare le singole celle (puoi usare anche codici HTML).

Per cambiare l’ordine delle righe/colonne, muovi il cursore sopra il numero o la lettera della riga/colonna che vuoi riposizionare e trascinala nella posizione desiderata.

configurazione tablepress

Sotto alla tabella, vedrai che c’è una sezione chiamata “Gestione tabella”. Qui ci sono altre funzionalità utili: aggiungi link, immagini, combina celle, eccetera.

Nelle sezioni “Opzioni Tabella” e “Proprietà della Libreria Javascript Datatables” ci sono altre opzioni avanzate: puoi abilitare la funzionalità di ricerca e filtraggio per gli utenti, modificare le impostazioni relative alla paginazione e altre.

Quando avrai finito di popolare la tabella, clicca Salva Modifiche. Scorri ora verso l’alto della pagina: qui troverai lo shortcode da usare per inserire la tua tabella su qualunque pagina o post all’interno del tuo sito.

Come usare gli shortcode per inserire la tabella sulle pagine

Puoi personalizzare il modo in cui la tabella che hai creato appare sulla pagina lavorando sullo shortcode.

Lo shortcode base è di questo tipo:

[table id=1 /]

Il numero dell’ID serve ad identificare la tabella.

Ci sono moltissimi altri parametri che puoi aggiungere allo shortcode, per esempio:

alternating_row_colors=true

Per mostrare le righe con colori alternati

hide_columns="1,2,3"

Per nascondere colonne specifiche

hide_rows="1,2,3"

Per nascondere righe specifiche

column_widths="40px|50px|30px|40px"

Per determinare la larghezza delle single colonne…

… e tanti altri. Trovi i dettagli di tutti i parametri e come utilizzarli sul sito ufficiale TablePress (il sito è interamente in inglese; se hai domande sull’utilizzo di questo strumento e non riesci a trovare la risposta che cerchi online, non esitare a lasciare un commento sotto all’articolo).

CSS personalizzato

Se hai conoscenze di CSS, puoi scrivere i tuoi codici all’interno della sezione Opzioni Plugin > Opzioni frontend > CSS personalizzato.

Gli stili personalizzati saranno quindi applicati alle tue tabelle.

In alternativa, puoi creare una classe all’interno del tuo foglio di stile ed applicarla alla tabella specifica inserendo il nome della classe all’interno del campo Altre classi CSS che si trova nella sezione “Opzioni tabella”, sulla pagina di modifica con tutte le celle.

Importare dati Excel/CSV

Se hai bisogno di creare una tabella che contiene centinaia e centinaia di righe – per esempio, un listino di tutto il tuo magazzino – la funzionalità “importa” sicuramente ti sarà utile.

Puoi importare file nei seguenti formati:

  • CSV
  • HTML
  • JSON
  • XLS
  • XLSX

Salva i tuoi dati in uno di questi formati, quindi seleziona la modalità di importazione.

Se hai salvato il file sul tuo PC, seleziona Carica file e clicca Scegli file.

Quindi, scegli su quale tabella aggiungere i dati importati o se crearne una nuova.

Quando avrai finito di lavorare su tutte le opzioni, clicca Importa e i tuoi dati saranno automaticamente caricati sulla tua tabella. Anche quando avrai finito di importare il file, potrai comunque modificare il contenuto delle singole celle direttamente dalla tua bacheca WordPress.

Se hai la necessità di aggiornare i dati di una tabella, ti basterà semplicemente importare il file aggiornato e selezionare l’opzione per sovrascrivere la tabella esistente.

Sei alla ricerca dei migliori plugin WordPress? Qui ne trovi 5 che non puoi perderti!

Estensioni per Tablepress

Tobias, lo sviluppatore di TablePress, ha creato anche molte estensioni (ad oggi sono 21!) utili per ottimizzare ed espandere le funzionalità base del plugin.

Questo permette di aggiungere solo i codici per le estensioni di cui hai veramente bisogno, senza appesantire inutilmente il tuo sito.

Nota: alcune delle estensioni TablePress sono contrassegnate come Premium. Questo non significa che sono a pagamento – tutte le estensioni sono completamente gratuite – ma semplicemente che hanno richiesto molto lavoro da parte dello sviluppatore che, quindi, apprezzerebbe una donazione.

Come installare le estensioni TablePress

Le estensioni TablePress non sono disponibili all’interno del repository WordPress (cioè, non le troverai facendo una ricerca dalla tua Bacheca) ma sono comunque semplicissime da installare, anche per chi non è un esperto.

Semplicemente:

  1. apri la pagina relativa all’estensione di tuo interesse sul sito TablePress
  2. clicca il link per avviare il download che vedi nel box verde in alto a destra – ora troverai una cartella .zip sul tuo PC
  3. accedi a WordPress e naviga in Plugin > Aggiungi nuovo e seleziona Carica plugin in alto
  4. qui scegli dal tuo PC la cartella .zip che hai appena scaricato ed avvia il caricamento
  5. terminato il caricamento, clicca Attiva plugin ed il gioco è fatto!

Qui sotto, trovi una selezione delle estensioni secondo me più utili ed interessanti per la maggior parte degli utenti. Come ho già menzionato, ce ne sono però tante altre. Visita questa pagina sul sito ufficiale TablePress per vederle tutte.

Responsive Tables

Questa estensione serve ad attivare la modalità responsive; cioè, a far sì che i dati siano ben visibili anche su dispositivi mobile.

Nel concreto, le celle vengono riorganizzate in modo che la tabella abbia uno “scorrimento orizzontale”, piuttosto che in verticale.

Automatic URL conversion

Questa estensione ti sarà utile se importi file contenenti molti dati e molti link, e se vuoi che i link siano cliccabili.

Usando le funzionalità base di TablePress, dovresti inserire il link con il corretto tag HTML. Una volta installata questa estensione, gli URL che si trovano su un file importato, vengono riconosciuti dal plugin e trasformati automaticamente in link cliccabili.

DataTables ColumnFilter

Questo è un altro strumento molto utile se usi TablePress per visualizzare centinaia e centinaia di dati.

Prima di tutto, voglio fare una premessa: quando crei tabelle o, più in generale, carichi dati sul tuo sito, è essenziale che questi siano facilmente usufruibili dagli utenti.

Se hai creato una tabella composta da centinaia di righe, è molto importante che tu offra agli utenti uno strumento per filtrare i dati.

DataTables ColumnFilter fa proprio questo: in fondo ad ogni colonna apparirà un campo che gli utenti possono utilizzare per inserire un termine di ricerca e filtrare i dati.

datatables column filter

Per attivare questa funzionalità, installa l’estensione.

Quindi, naviga all’interno della pagina di modifica della tabella e spunta la voce “La ultima riga della tabella contiene il piè di pagina di tabella.

L’ultima riga sarà ora utilizzata per i campi di ricerca. Potrebbe quindi essere necessario aggiungere una nuova riga. Puoi inoltre personalizzare il testo segnaposto che appare all’interno dei campi modificando le singole celle.

Quindi, naviga all’interno della pagina sulla quale vuoi modificare la tabella ed aggiungi lo shortcode:

[table id=1  datatables_columnfilter="true" /]

Come vedi, abbiamo aggiunto il parametro datatables_columnfilter=”true” per attivare la funzionalità dell’estensione.

Table Row Order

Questa estensione serve a determinare se le righe di una tabella saranno visualizzate in ordine crescente, decrescente, casuale o invertito.

Anche in questo caso, userai un parametro nello shortcode. Per esempio, questo shortcode:

[table id=1 row_order="random" /]

farà sì che le righe della tabella siano visualizzate in ordine casuale.

Pagination Length Change “All” Entry

Un’altra estensione che serve ad implementare una funzionalità semplice ma senza dubbio utile.

Se sulla pagina di configurazione della tabella abiliti la Paginazione da parte degli utenti, nell’angolo in alto a sinistra della tabella apparirà un menu a tendina sul quale selezionare il numero di righe (10,25,50, 100).

Questa estensione serve ad aggiungere la voce All, che gli utenti selezioneranno per visualizzare tutti i dati della tabella su una singola pagina.

Per attivare questa funzionalità, ti basterà installare ed attivare l’estensione.

tablepress show all

DataTables ColVis

La tua tabella è ricca di informazioni e vuoi che gli utenti possano essere in grado di nascondere intere colonne? Installa questa estensione. Come vedi nell’esempio qui sotto, l’utente sarà in grado di determinare quali colonne mantenere visibili e quali nascondere.

datatables colvis

Per attivare questa funzionalità, dopo che avrai installato l’estensione, aggiungi allo shortcode sulla pagina il seguente parametro:

[table id=1 datatables_colvis="true" /]

Come vedi, le opzioni per creare tabelle personalizzate sono tante. Ti consiglio di testare le varie estensioni e trovare quelle che soddisfano meglio le tue esigenze.

Conclusione

In questa guida ti ho presentato uno strumento ottimo, secondo la mia opinione, e che uso sempre con piacere nei miei progetti. Credo possa essere utile anche a tanti lettori del blog.

Avevi mai pensato di aggiungere tabelle al tuo sito WordPress? Ti sei mai ritrovato nella situazione di voler caricare molti dati ma non sapere come farlo?

Hai altre domande su questo plugin?

Non mi resta che passare a te la parola nella sezione commenti qui sotto. Alla prossima guida!

Altre guide della stessa
categoria

73 COMMENTI
Commenta
  1. vincenzo

    Bella e utile recensione. Grazie a voi ho scaricato questa tabella e mi è servita, ora però vorrei provare a nascondere i bordi ma non conoscendo il linguaggio css ho provato con i consigli del sito del plugin ma non ci sono riuscito. Sapreste aiutarmi? grazie mille.

    Rispondi
  2. Maurizio

    Ciao Chiara trovo molto utile la guida ma mi servirebbe sapere come fare se volessi che ogni utente potesse vedere solo alcuni record di sua pertinenza e non altri…
    Puoi aiutarmi? Grazie. Ciao. Maurizio

    Rispondi
  3. Francesco Biagini

    Ciao Chiara,

    grazie per l’articolo, stavo cercando informazioni per un progetto che ho in mente e qui ho trovato giusto quello che mi serviva!

    Avrei solo un’ulteriore domanda, da principiante :D. Questa applicazione e l’importazione dei file excel, essendo microsoft, creano problemi se il mio blog utilizza ultimate linux hosting?

    Grazie mille! ciao

    Rispondi
Mostra più commenti

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *