fbpx
SOS WP Logo

Chiedi un preventivo
06 92 93 90 73

Strani codici nelle immagini WordPress: cosa significano?

Strani codici nelle immagini WordPress: cosa significano?
Tabella dei Contenuti

Forse ti sei accorto che in questi giorni, caricando un’immagine nella tua libreria media di WordPress, nei campi Titolo e Didascalia compaiono degli strani codici.

Il problema è iniziato il 3 aprile, al momento del rilascio dell’aggiornamento di WordPress 6.5. Caricando un’immagine in libreria, solitamente i campi Testo alternativo, Didascalia e Descrizione rimanevano vuoti, mentre il campo Titolo riprendeva automaticamente il nome del file. Ora, invece, potresti trovare i campi Titolo e Didascalia già compilati con una stringa di lettere e numeri.

I codici EXIF nei campi della libreria WordPress
Gli strani codici all’interno dei dati dell’immagine – sos-wp.it

È capitato anche a noi, e siamo andati a indagare. Ci siamo accorti che questa strana compilazione dei campi non avviene su tutte le immagini, ma per il momento sembrerebbe riguardare solo quelle scaricate da Canva. Tutte le altre da noi testate (ad esempio immagini tratte da Pixabay o screenshot effettuati da noi stessi) continuavano a comportarsi come sempre, cioè solo il Titolo risultava compilato automaticamente con il nome del file.

Cosa sono quei codici nelle immagini?

I dati EXIF aiutano a identificare le immagini in modo univoco - sos-wp.it
I dati EXIF aiutano a identificare le immagini in modo univoco – sos-wp.it

Se anche a te è successa la stessa cosa, forse hai temuto che si trattasse di qualcosa di pericoloso o comunque un po’ strano. In realtà, queste stringhe non solo altro che i dati EXIF dell’immagine. I dati EXIF sono informazioni relative al tipo di fotocamera usata per scattare la foto, alla data, all’ora e al luogo in cui è stata scattata, al suo proprietario ecc. Tutte informazioni che permettono di identificare in modo univoco l’immagine.

Le immagini di Canva, così come quelle di tutti i servizi per il download di immagini sia gratuiti che a pagamento, possiedono questi dati per motivi di copyright. Come ben sai, ci sono delle regole per l’uso delle immagini all’interno dei propri siti web, perciò i dati EXIF servono a dimostrare se hai l’autorizzazione ad utilizzarle.

Il problema che è comparso su WordPress 6.5 riguarda il fatto che, erroneamente, questi dati vengono utilizzati per compilare automaticamente i campi Titolo e Didascalia. L’immagine di Canva contiene tra i suoi dati il campo “UserComment” che è formato da due valori. WordPress 6.5 interpreta questi due valori, appunto, come Titolo e Didascalia, perciò li aggiunge automaticamente nella libreria.

Cosa fare con queste immagini?

“Quindi cosa bisogna fare? Posso continuare a usare le immagini di Canva? Queste stringhe sono pericolose?”

Ti tranquillizzo subito: non c’è alcun problema né di sicurezza né tantomeno di funzionalità. Le immagini sono sicure come sempre e non causeranno alcun malfunzionamento al tuo sito. L’unica cosa che dovrai fare sarà correggere i dati all’interno della libreria.

Compila accuratamente il Testo alternativo e il Titolo della tua immagine, quindi elimina del tutto la Didascalia oppure sostituiscila con un testo appropriato. Ci auguriamo che al prossimo aggiornamento di WordPress il problema venga risolto.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Cosa stai cercando?

Chiamaci ora!

Hai bisogno di una mano? Il nostro team è pronto ad ascoltarti e a trovare la soluzione su misura per te. Clicca qui sotto e chiamaci per un preventivo gratuito:

SOS WP Academy

Hai già ricevuto i nostri Webinar gratuiti?

Impostazioni privacy