I migliori plugin WordPress per la pagina 404 personalizzata

Aggiornato il da | 14 commenti | Disclaimer I nostri contenuti sono supportati dai lettori. Questo significa che se clicchi su uno dei link ai servizi che raccomandiamo e poi effettui un acquisto, è possibile che ci venga accreditata una commissione. È così che finanziamo questo sito web, lo manteniamo attivo e ti forniamo continuamente le informazioni più affidabili.

I migliori plugin WordPress per la pagina 404 personalizzata

Vuoi evitare che i tuoi visitatori non incappino più nella Pagina Errore 404 mentre cercano un contenuto sul tuo sito WordPress?

Hai bisogno dei plugin che ti aiutino ad identificare quelle pagine che riportano tale messaggio e sostituirlo con un altro personalizzato?

Oppure preferiresti inserire un’immagine invece che mostrare il laconico avviso? Continua a leggere e in questa guida troverai sicuramente un’alternativa che ti aiuterà a gestire al meglio gli errori 404 sul tuo sito web.

Indice dei contenuti
Visualizza altro

Ecco i plugin WordPress per gestire la pagina errore 404

Segui attentamente la descrizione di queste risorse, che abbiamo accuramente testato e che potranno esserti di aiuto fondamentale per risolvere una volta per tutte questo problema.

Ricordati poi che se hai bisogno di un servizio personalizzato, o richiedi assistenza per l’installazione di un plugin, puoi rivolgerti al nostro team di supporto compilando il form a questa pagina.

1. 404 to 301

404 to 301

L’installazione di questo plugin è positiva per l’ottimizzazione della pagina a livello SEO.

Questo strumento non ti permetterà soltanto di impostare rapporti periodici sull’errore 404, consentendoti di correggere il problema.

Potrai, inoltre, reindirizzare le richieste verso una pagina diversa attraverso un ridirezionamento 301, indicando che il contenuto è stato permanentemente spostato.

Magari ti starai chiedendo perchè usare un codice 301 incide positivamente sulla SEO.

Google interpreta i link esterni come un segnale positivo, in quanto indicano la popolarità e l’autorevolezza del contenuto.

Quando la pagina indicata non esiste, a causa di un errore di battitura dell’URL, oppure perché il contenuto è stato cancellato o spostato, l’utente si imbatterà in un errore 404.

Le pagine web che generano un errore 404 per lunghi periodi di tempo “sprecano” il valore dei link ricevuti.

Se, però, consulti i rapporti sugli errori 404 e fai in modo di reindirizzare queste visite verso pagine esistenti con un codice 301, l’effetto SEO dei link ricevuti verrà trasferito alla nuova pagina.

ridirezionamento personalizzato con 404 to 301 per WordPress

Praticamente stai dicendo a Google e agli utenti che il contenuto del link non è più lì, ma che possono trovarlo da qualche altra parte.

Immagina di cercare un negozio in cui sei stato molti anni prima, di fare tanta strada per ritornarci e di scoprire che non esiste più.

Preferiresti tornare a casa a mani vuote avendo sprecato tempo prezioso, oppure venire accompagnato al suo nuovo indirizzo?

Reindirizzare le visite verso la homepage o i contenuti più appropriati può far aumentare il tuo posizionamento nei motori di ricerca e incrementare il ranking generale del tuo sito web. Ottimo, no?

2. Redirection

Redirection

Redirection è un plugin che gestisce i cosiddetti “ridirezionamenti 301”, individua ogni pagina errore 404 e ripulisce gli errori che il tuo sito può avere.

È particolarmente indicato se devi effettuare la migrazione delle pagine da un vecchio sito ad uno nuovo (con nuovo dominio, quindi) oppure se stai cambiando la directory della tua installazione WordPress.

Il plugin, infatti, ti permette di aggiungere un ridirezionamento 301 ogni volta che cambi un URL.

Redirection plugin per WordPress - Pagina Errore 404

Ho lavorato spesso con questo plugin, e mi sono trovato bene, anche quando ho dovuto gestire dei progetti piuttosto complessi.

3. 404Page

404 Plugin per WordPress - Pagina Errore 404

404Page è un plugin davvero versatile per impostare la tua pagina errore 404.

Usando il plugin, non sarà necessario creare alcun file 404.php da inserire poi nella directory del tema.

404Page per WordPress

Potrai, infatti, personalizzare la pagina di errore 404 come fai per qualsiasi altro contenuto del tuo sito WordPress.

Potrai anche inserire l’immagine e il formato generale che preferisci. Utilizzerai il medesimo editor di WordPress, e quindi l’impostazione della tua pagina 404 sarà davvero semplice e veloce.

Per questa immediatezza di utilizzo lo considero davvero un ottimo strumento, pienamente integrabile con altri plugin e altre risorse del tuo sito web.

4. 301 Redirects

301 Redirects Plugin

Il quarto plugin di cui ti voglio parlare si chiama 301 Redirects – Easy Redirect Manager.

Anche questo strumento ti permette di gestire i ridirezionamenti 301 e di monitorare gli errori 404.

Ti consente di impostare reindirizzamenti di tipo 301, 302 e 307 e include un log degli errori 404.

Nel caso di migrazione del sito ed errori 404, ti consiglio di usare il redirect 301, a meno che non si tratti di spostamenti temporanei.

Il plugin include una funzione di importazione/esportazione di liste di URL da reindirizzare e, se hai bisogno di funzionalità più avanzate, puoi utilizzare la versione Pro.

Esempi di pagine 404 personalizzate

Se ti stai chiedendo cosa potresti inserire nella tua pagina 404 personalizzata, prova a dare un’occhiata a queste idee originali e sicuramente molto efficaci.

Se vuoi testarle anche tu, vai sul sito in questione, aggiungi una / dopo il dominio e poi inserisci una serie di lettere casuali.

Sul sito della FIAT, la pagina 404 ci informa che ciò che cerchiamo non è ancora stato costruito. In modo simpatico veniamo invitati quindi a tornare alla home page. Il menu di navigazione e il pulsante Cerca sono comunque visibili, quindi possiamo orientarci anche grazie al loro aiuto.

Pagina 404 personalizzata sul sito FIAT

Su Netflix, invece, troviamo uno sfondo tratto dalla serie Lost in space, decisamente appropriato per una pagina su cui ci siamo persi. Inoltre, veniamo invogliati a saperne di più su questa serie.

Pagina 404 personalizzata sul sito Netflix

Il sito Boy Scouts of America, e c’era da aspettarselo, ci offre tutte le indicazioni per ritrovare la strada. Un campo di ricerca e una lista delle pagine più importanti ti aiuta a orientarti e la bussola al posto dello zero di “404” è una personalizzazione quasi obbligata.

Pagina 404 personalizzata Boy Scout of America

Concludiamo con la pagina 404 del sito della NASA. Ci ritroviamo nel bel mezzo dello spazio e leggiamo “L’oggetto cosmico che stai cercando è scomparso oltre l’orizzonte degli eventi”.

Pagina 404 del sito NASA

Questi esempi sono sicuramente originali, ma ricorda che la cosa più importante è creare una pagina 404 che aiuti effettivamente il visitatore a trovare la risorsa che stava cercando: abbina la tua creatività alla funzionalità.

Conclusione

Confido che questo elenco di risorse possa evitare che il tuo potenziale lettore abbandoni troppo precipitosamente la tua pagina “not found”, per visitare magari il sito di un tuo concorrente.

Questi plugin infatti sono stati sviluppati per cercare di mantenere l’utente sulla tua piattaforma, e magari per inviarlo ad altri tuoi contenuti simili, o attinenti alla sua ricerca.

Il loro obiettivo è dunque quello di non scoraggiare la permanenza dei tuoi visitatori che rischiano di incappare nella pagina errore 404.

In questo modo potrai abbassare la frequenza di rimbalzo, ed aumentare la durata media di permanenza degli utenti sul tuo sito: è importante infatti dare un’immagine di efficienza e di interattività al tuo lettore invece di fargli trovare il famigerato messaggio di “pagina non trovata”.

Come hai impostato la tua pagina di errore?

Conoscevi già questi strumenti?

Condividi con noi la tua esperienza, lasciandoci un commento nel box qui sotto.

Guide correlate che ti potrebbero interessare:

Domande? Lascia un commento!

  1. Immagine avatar per Dino Brandi
    Dino Brandi

    Uso da molto 404 to 301, lo trovo utilissimo, facile da usare. La sola cosa che ancora non ho capito
    è perché arrivano numerosissime richieste di pagine che col mio sito non hanno nulla a che vedere. Ovviamente questi casi vengono automaticamente reindirizzati, di default, alla home page del sito in modo che non compaia il messaggio 404 di errore.

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Dino, puoi mandarci un esempio?

    2. Immagine avatar per Dino Brandi
      Dino Brandi

      Vi potrò inviare degli esempi quando rientrerò in studio, ora sono ricoverato in ospedale e mi è difficile accedere alla mia bacheca e consultare il log del plug in.
      A presto dunque

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Dino, speriamo niente di grave. Un abbraccio e a presto.

    4. Immagine avatar per Dino
      Dino

      No solo controlli di routine però penso 6 gg.
      Grazie di cuore.
      Dino Brandi

  2. Immagine avatar per mina
    mina

    Ciao Andrea, intanto grazie per le spiegazioni, leggendo il tuo articolo mi è venuto un dubbio, in uno dei miei siti ho installato sia il plugin redirection e anche 410 for wordpress, mi chiedevo se i 2 sono incompatibili o perlomeno uno è di troppo. Ti spiego meglio; ho installato i 2 plugin perchè ho dovuto fare delle modifiche al sito, cancellare categorie, pagine e tag senza creare troppi danni indirizzandole verso risorse simili e per questo mi è stato utile redirection, 410 for wordpress invece l’avevo intallato in precedenza per delle pagine e post (tantissime) che ho eliminato da incosciente qualche anno fa e che poi mi sono ritrovata a gestire un casino di errori 404.
    Mi piacerebbe sapere il tuo parere, grazie mille, Mina

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Mina, consigliamo di usare solo uno dei due plugin, ovvero Redirection che effettua anche redirect 410. Speriamo di esserti stati di aiuto, un saluto!

    2. Immagine avatar per Mina
      Mina

      Grazie, avevo immaginato leggendo il vostro articolo ma volevo il vostro parere,
      A presto!

  3. Immagine avatar per Luca
    Luca

    Ciao, consiglio di prendere in considerazione anche il plugin “All 404 Redirect to Homepage”. Volevo fare redirect da qualsiasi url che dia errore 404 alla home page. Questo plugin è il più semplice che possa esserci: lo installi e fa quel che deve 😉

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Grazie Luca della segnalazione, testeremo il plugin che ci indichi. Un saluto!

  4. Immagine avatar per Mila
    Mila

    Ciao Andrea, intanto complimenti.
    Volevo chiederti: come faccio a monetizzare la pagina 404? O meglio, dove devo inserire lo script adsense?
    Grazie in Anticipo

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Mila, secondo la policy di Google AdSense non si devono mettere ads su una pagina 404. Puoi trovare info più generali a questo link. Un saluto 🙂

    2. Immagine avatar per Mila
      Mila

      Grazie per aver risposto Andrea! Ma in ogni caso dove posso inserire del codice da applicare alla pagina di errore 404

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Che tipo di codice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*