Come installare WordPress

Aggiornato il da | 14 commenti | Disclaimer I nostri contenuti sono supportati dai lettori. Questo significa che se clicchi su uno dei link ai servizi che raccomandiamo e poi effettui un acquisto, è possibile che ci venga accreditata una commissione. È così che finanziamo questo sito web, lo manteniamo attivo e ti forniamo continuamente le informazioni più affidabili.

Come installare WordPress

Se vuoi scoprire come installare WordPress significa che hai già un hosting e un dominio, quindi il tuo sito web è quasi una realtà, congratulazioni!

In questa guida troverai due semplici metodi per effettuare l’installazione di WordPress e un pratico video tutorial per seguire tutti i passi con facilità.

WordPress è conosciuto come il costruttore di siti web più popolare al mondo.

Nel giro di circa 20 anni, si stima che siano stati realizzati oltre 1 miliardo e 300 milioni di siti web proprio con WordPress!

Pensa che oltre il 39% dei siti web al mondo sono stati realizzati con questo fantastico software gratuito.

Adesso anche tu contribuirai a far crescere questo numero! Dopo l’installazione, potrai lanciarti a leggere le mie guide su:

I metodi che ti mostro oggi sono:

  1. Installazione WordPress tramite FTP (ideale per programmatori);
  2. Installazione WordPress 1-click (ideale per comuni mortali).

Se vuoi imparare come installare WordPress manualmente, ovvero come un buon programmatore dovrebbe saper fare, segui ogni passaggio spiegato nella prima parte di questa guida.

In alternativa, se vuoi effettuare l’installazione guidata e facilitata di WordPress, quella che viene solitamente offerta dalle migliori società di hosting WordPress, segui le istruzioni presenti nella seconda parte della guida.

Cerca di individuare la procedura di installazione più conveniente alle tue esigenze e per comodità, segui questo indice:

Indice dei contenuti
Visualizza altro

Come installare WordPress tramite FTP

Come scaricare e installare WordPress tramite FTP in 6 semplici passi

Eccoci nella prima parte di questa guida.

Nei prossimi paragrafi ti mostrerò, in maniera certosina, come installare WordPress tramite FTP.

FTP significa File Transfer Protocol, ovvero un Protocollo che ti consente di Trasferire File dal tuo computer a un server.

Siccome un sito web è un grande insieme di file accessibili online da chiunque, un software FTP ci consente appunto di trasferire e gestire i file del sito web con relativa semplicità.

Per mettere in pratica il tutto, hai bisogno di avere:

  • L’accesso a un server (o spazio hosting – sono sinonimi della stessa cosa);
  • Un client FTP (File Transfer Protocol) come FileZilla.

Se alcuni concetti dovessero sembrarti complicati, seguimi fino alla fine e man mano tutto ti sarà più chiaro.

Inoltre puoi seguire questo video tutorial, qualora preferissi guardare i passaggi piuttosto che leggerli:

Video tutorial per installare WordPress tramite FTP

6 passi da seguire per effettuare l’installazione WordPress come un vero programmatore!

Come installare WordPress manualmente in 6 step

Ok ci siamo!

Siamo arrivati al punto dell’installazione di WordPress e quindi iniziamo con il primo step che si presenta davvero semplice:

1. Come scaricare WordPress in formato .zip

Scarica WordPress

Per scaricare WordPress in formato .zip vai sulla pagina ufficiale di WordPress.org (sezione download) e scarica il software gratuitamente.

Prima di procedere estrai i file in una cartella.

➡️ Clicca qui per aprire WordPress.org su un’altra finestra.

Prima di avviare l’installazione, è necessario un passaggio preliminare, molto importante, che riguarda la sicurezza del tuo sito. Andiamo quindi subito al passo 2.

2. Come attivare il certificato SSL

Il certificato SSL è un certificato digitale che autentica l’identità di un sito web e consente una connessione crittografata (cioè protetta). 

SSL è l’acronimo di Secure Sockets Layer, un protocollo di sicurezza che crea un collegamento crittografato tra un server web e un browser web.

Le aziende devono aggiungere certificati SSL ai propri siti web per proteggere le transazioni online e mantenere private e sicure le informazioni dei sui clienti.

In breve: SSL mantiene le connessioni Internet sicure e impedisce ai malintenzionati di leggere o modificare le informazioni trasferite tra un sito web e le persone che lo visitano.

Quando vedi l’icona di un lucchetto accanto all’URL nella barra degli indirizzi, significa che SSL protegge il sito web che stai visitando.

Come creare un blog sicuro installando certificato SSL

Quindi, la cosa da fare, prima di iniziare a creare il database e caricare i file di WordPress, sarà quella di mettere in sicurezza il tuo sito attivando il certificato SSL.

In questo modo potrai usare da subito il protocollo HTTPS che piace molto ai motori di ricerca.

Come puoi notare tutti i siti web sicuri hanno un indirizzo tipo https://sitoweb.it.

La differenza tra http e https sta nel fatto che https è molto più sicuro e quindi i dati degli utenti saranno protetti.

Dopo questa spiegazione su cosa è il certificato SSL e la differenza tra “http e https” passiamo all’atto pratico…

Per attivare il certificato SSL:

  1. Naviga all’interno del pannello di controllo del tuo hosting (in questo caso cPanel, ma la procedura è molto simile per ogni altro pannello di controllo);
  2. Entra nella scheda “Sicurezza”;
  3. Seleziona la voce “SSL/TLS Status“;
Attivare certificato SSL - Serverplan
  1. Clicca su Run AutoSSL per installare in automatico il certificato;
  1. Dopo qualche minuto il certificato SSL sarà installato e pronto per il tuo dominio.

3. Come creare un database WordPress e un utente

WordPress per funzionare ha bisogno di un database, nel quale scriverà tabelle e informazioni varie che costituiscono la struttura del tuo sito web.

A seconda della compagnia di hosting scelta potresti avere il database già preinstallato, oppure potresti doverlo creare manualmente.

La soluzione di questo punto potrebbe trovarsi nella documentazione del tuo servizio di hosting, oppure, in caso di bisogno potrai contattare direttamente la compagnia di hosting per ricevere assistenza.

Nel caso fosse necessario creare un database e un utente in modo manuale, avrai bisogno di sapere quale pannello di controllo per il web hosting stai utilizzando.

Le possibilità più probabili sono Plesk o cPanel. La maggior parte degli hosting sul mercato utilizzano cPanel.

Io ti spiegherò come crearlo con cPanel.

  1. Dal pannello di controllo cerca la sezione “Database”;
  2. Clicca su “Database MySQL”;
  3. Una volta dentro questa pagina, inserisci il nome del database nel campo “Nuovo database“;
  4. Quindi clicca su “Crea database”.
Crea Database - cPanel

Ora bisogna creare un utente e associarlo al database:

  1. Sempre all’interno della sezione Database MySQL, scorri fino a “Utenti MySQLAggiungi Nuovo Utente”;
  2. Inserisci il nome dell’utente da te scelto;
  3. Crea una password sicura per questo utente;
  4. Clicca su “Crea utente”;
  5. Ora vai fino alla sezione Aggiungi utente al database;
  6. Seleziona l’utente appena creato e il database dai menu a tendina;
  7. Clicca su “Aggiungi“, come mostrato nell’immagine qui sotto.
Aggiungi utente a database

Complimenti, hai appena creato un database e un utente per il tuo sito WordPress.

Una volta creato il database e il nome utente con la relativa password possiamo iniziare a caricare i file di WordPress sul server.

4. Come caricare i tuoi file WordPress via FTP con FileZilla

Come funziona Filezilla

Arrivati a questo punto sarai pronto per installare WordPress dentro al tuo server.

Ora hai bisogno di scaricare il software “FileZilla“.

FileZilla è un’applicazione che ti permetterà di:

  • Stabilire una connessione remota con il server online della società di hosting che hai scelto.
  • Ti consentirà di visualizzare le varie directory sul server, proprio come all’interno di un hard disk.
  • Infine, ti consentirà di inviare file da locale all’interno delle directory sul server per installare manualmente WordPress.

Per scaricare FileZilla:

  1. Vai sul sito di FileZilla;
  2. Seleziona “Download FileZilla Client“;
  3. Clicca sul pulsante verde per il download;
  4. Infine, seleziona la versione free.
Scarica FileZilla

Ora installa FileZilla facendo doppio click sul file appena scaricato.

Appena terminata l’installazione lancia FileZilla.

A questo punto dovrai inserire delle credenziali per effettuare la connessione con il tuo host, quindi avrai bisogno di reperire i seguenti dati…

Dati necessari per effettuare la connessione con il tuo host:

  • Host,
  • username,
  • password e
  • port (la porta utilizzata per la connessione).

Per ottenere queste credenziali dovrai verificare per prima cosa la documentazione ricevuta via email dalla tua compagnia di hosting.

Non trovi la mail? Nessun problema, puoi chiedere al supporto del tuo hosting di inviartela nuovamente, oppure recuperare i dati FTP in autonomia dal tuo pannello di controllo:

  1. Se utilizzi cPanel, clicca su Account FTP all’interno della scheda File;
  2. Scendi in fondo alla pagina fino alla lista degli account Account FTP speciali;
  3. Qui seleziona “Configura client FTP” accanto all’utente desiderato, come mostrato qui sotto per visualizzare le informazioni necessarie.
Ottieni credenziali ftp

Inserisci tutti i dati su FileZilla, quindi clicca sul pulsante “Connessione rapida” per effettuare la connessione con il tuo host.

FileZilla funziona proprio come il finder per Mac oppure Explorer per Windows.

Cosa puoi fare con FileZilla:

  • Puoi aprire le cartelle per vedere il contenuto.
  • Selezionare i file e le cartelle.
  • Trascinarli tra il tuo computer in locale alle directory online.

Appena stabilita la connessione con il server, individua nella finestra centrale di destra (Sito remoto) la cartella “public_html“, come mostrato qui sotto. Apri quindi la cartella con doppio clic del mouse.

installare WordPress via FTP - Filezilla

Ora individua la cartella dove hai decompresso WordPress sul tuo computer in locale, cercandola nella finestra centrale a sinistra (Sito locale), come mostrato qui sopra.

Seleziona tutti i file all’interno della cartella principale e trascinali all’interno di “public_html” oppure in una sottocartella di quest’ultima, se vuoi installare WordPress in una subdirectory (esempio: public_html/sottocartella).

Come puoi vedere, FileZilla inizierà il trasferimento file via FTP (File Transfer Protocol) dalla tua cartella in locale di WordPress alla cartella “Public_Html“.

Questa procedura impiegherà qualche minuto.

5. Come configurare wp-config.php

Terminato il trasferimento dovrai fare alcune modifiche ad uno dei file più importanti di WordPress, cioè wp-config.php.

Il file wp-config.php è il file principale per l’istallazione di WordPress. È collocato nella directory principale e memorizza tutti i principali parametri di configurazione.

Qualsiasi sia il pannello di controllo utilizzato dalla tua società di hosting dovrai individuare la sezione “File” per andare a modificare questo file di configurazione.

Con cPanel ti basterà entrare nella sezione “Gestione file” all’interno della scheda “FILE” come mostrato qui sotto.

Gestione file - cPanel

Quindi, dovrai navigare tra i file di WordPress sul server e rinominare il file wp-config-sample.php con il nome wp-config.php.

Se usi cPanel ti basterà cliccare il pulsante destro del mouse e selezionare “Rename”.

Ora clicca nuovamente il pulsante destro sul file appena rinominato e seleziona “Edit” per andare ad editare alcune informazioni all’interno di questo file.

Individua la sezione Impostazioni MySQL come mostrato nell’immagine qui sotto ed inserisci i dati relativi al database:

  • DB_NAME — Sostituisci “nome_database” con il nome del tuo database.
  • DB_USER — Sostituisci “nome utente” con il tuo username.
  • DB_PASSWORD — Sostituisci “password” con la tua password.
Modifica file wp-config

Una volta concluso questo passaggio, salva le tue modifiche.

Complimenti! Sei pronto per lanciare WordPress.

6. Come lanciare il WordPress installer

Digita il nome del tuo dominio nella barra degli indirizzi sul tuo browser.

A questo punto WordPress dovrebbe riconoscere che il sito non è collegato a nessun utente e lancerà in automatico una piccola procedura di installazione.

Se ciò non dovesse avvenire puoi procedere in questo modo:

  • Scegli il tuo browser preferito e usa uno dei seguenti passaggi in base a dove hai installato WordPress:
    • Directory principale: visita http://example.com/wp-admin/install.php.
    • Sottocartella: visita http://example.com/blogname/wp-admin/install.php. “blogname” è il nome della cartella del passaggio precedente.
URL per prima installazione

Dovrebbe apparire il logo di WordPress e una schermata piena di settings che varia a seconda del tuo host.

Pagina installazione WP

Inserisci tutti i dati richiesti e assicurati di mettere la spunta su “Visibilità ai motori di ricerca“.

In questo modo potrai lavorare al tuo sito in fase di sviluppo senza essere indicizzato e portare quindi traffico verso un progetto incompleto.

Ora clicca su “Installa WordPress”.

Appena finito potrai effettuare il login nel tuo sito nuovo di pacca!

Prima di concludere però ti consiglio di fare un’ulteriore verifica per vedere se il protocollo HTTPS è stato attivato correttamente:

  1. Dalla sezione Database di cPanel entra nella sezione “phpMyAdmin”.
  2. Clicca sul nome del database del tuo sito.
  3. Individua la voce “options” dal menu a sinistra.
  4. Modifica le option_value di siteurl e home cliccandoci sopra.
  5. Sostituisci http con https (come mostrato nell’immagine qui sotto).
Serverplan - attiva HTTPS

Ora puoi iniziare ad utilizzare WordPress in totale sicurezza, buon lavoro con il CMS più utilizzato al mondo!

Se vuoi imparare come muovere i primi passi su WordPress ti consiglio di partire dal mio video corso WordPress gratuito.

Come eseguire l’installazione WordPress (1 click install)

Come velocizzare l’installazione di WordPress (1 click install)

Oltre all’installazione manuale di WordPress descritta in precedenza, sul mercato ci sono compagnie di hosting che offrono il loro sevizio rendendo l’installazione veloce e immediata (con un semplice click).

Di seguito ho selezionato, secondo me, le migliori compagnie di hosting WordPress sul mercato.

Partiamo subito…

Installare WordPress su Serverplan

Installare WordPress su Serverplan

L’hosting WordPress che ho scelto e che sto testando per questa guida è Hosting WordPress Startup di Serverplan.

Scopri il mio parere su questa compagnia di hosting leggi la mia recensione su Serverplan.

Dopo aver terminato la procedura di acquisto ed effettuato il pagamento, ti arriverà in breve tempo:

  1. una email di conferma
  2. e una email di attivazione, con tutti i dati per accedere al tuo spazio web.

In questa email troverai anche i dati di accesso per il cPanel, cioè il pannello di controllo del tuo spazio hosting.

Per accedere al cPanel, digita il nome del dominio da te scelto seguito da /cpanel o :2083.

Per esempio: miositoweb.com/cpanel oppure miositoweb.com:2083

Ti porterà davanti ad una schermata come questa:

Login - cPanel

Inserisci il nome utente e la password che ti sono stati forniti nella email di Serverplan.

La primissima cosa da fare sarà attivare il certificato SSL per mettere in sicurezza il tuo sito.

Procedi in questo modo:

  • Vai nella scheda “Sicurezza”;
  • Clicca su “SSL/TLS Status”;
SSL con cPanel
  • Ora clicca il pulsante “Run AutoSSL” per mettere in sicurezza il tuo sito.

A questo punto torna sulla home di cPanel e scorri verso il basso fino a trovare la sezione Web applications.

Da qui clicca sul simbolo o sulla voce “WordPress Blog”.

Installare WordPress con cPanel

Ti apparirà una pagina che spiega cos’è WordPress, fornendoti una panoramica generale e qualche screenshot di esempio.

Clicca su “Installa questa applicazione” per procedere con la preparazione dell’installazione automatica.

In questa nuova pagina dovrai scegliere alcune impostazioni dei dati per l’accesso in WordPress. 

A questo punto devi subito:

  • modificare la voce nella sezione “Localizzazione” riguardante il dominio
  • e selezionare “https://nomesito.com” per attivare il protocollo “https” e utilizzare il certificato SSL installato precedentemente.
Seleziona protocollo - Serverplan

Ti consiglio di lasciare tutte le altre impostazioni così come sono, a meno che tu non sappia bene cosa stai facendo.

L’unica parte da modificare è quella relativa alle “Impostazioni”, dove dovrai inserire le credenziali dell’account amministratore di WordPress.

In questo passaggio dovrai inserire:

  • Il nome utente che vuoi assegnare al tuo amministratore di WordPress.
  • Una password (robusta) per l’utente amministratore.
  • Un indirizzo email che verrà assegnato all’utente amministratore e a WordPress (modificabile in seguito).
  • Il titolo del tuo sito web.
  • Una descrizione del tuo sito web.

A mio avviso non modificare gli altri parametri.

Una volta fatto questo clicca su “Installa” che trovi in basso a destra.

Partirà una installazione WordPress automatica che durerà pochi secondi e al termine della quale WordPress è installato e pronto all’uso sul tuo web hosting.

Se anche dopo aver installato il certificato SSL il sito dovesse risultare non sicuro (lucchetto aperto nella barra degli indirizzi URL), segui questi passaggi…

Come forzare https su Serverplan:

  1. Dalla sezione Database di cPanel entra nella sezione “phpMyAdmin”.
  2. Clicca sul nome del database del tuo sito.
  3. Individua la voce “options” dal menu a sinistra.
  4. Modifica le “option_name” siteurl e home cambiando da “http a https” (come mostrato nell’immagine qui sotto)
Serverplan - attiva HTTPS

Molto bene. Hai installato il tuo sito WordPress su Serverplan!

A questo punto:

  • scrivi nel campo url del tuo browser la stinga: nomesito.it/wp-admin,
  • inserisci il nome utente e password che hai scelto in fase di installazione
  • e accedi alla bacheca del tuo sito WordPress.

Prima di iniziare a creare il tuo sito ti consiglio di leggere questo capitolo in fondo alla guida.

Come installare WordPress su SiteGround

Installare WordPress su SiteGround

Come su Serverplan anche l’installazione di WordPress su SiteGround risulta davvero facile da eseguire.

Per questa guida io sto utilizzando l’hosting gestito WordPress con piano GrowBig di SiteGround.

Per conoscere il mio parere su questa compagnia di hosting leggi la mia recensione su SiteGround.

Vediamo subito come fare…

Prima di tutto devi effettuare l’accesso sull’hosting di Siteground.

Dal loro sito clicca sul pulsante in alto a destra Accedi e nella finestra di accesso inserisci le tue referenze.

Ora individua il dominio sul quale vuoi installare WordPress e clicca su “Site Tools”.

Siteground - Vai su site tools

Una volta entrato all’interno del pannello di controllo (cioè la versione di Siteground del cPanel) trovi varie sezioni che ti servono per la gestione del tuo spazio hosting.

Dal menu a sinistra seleziona “WordPress” e clicca su “Installa e Gestisci”.

Qui potrai scegliere se installare WordPress versione base oppure con le estensioni WooCommerce che ti serviranno per creare un sito e-commerce.

Normalmente consiglio di scegliere WordPress base.

Installare WordPress su SiteGround

Adesso, dovrai compilare e modificare alcuni parametri.

Vediamoli insieme nel dettaglio.

Qui devi inserire:

  • Il dominio dove vuoi installare WordPress.
  • La lingua in cui installare WordPress.
  • Percorso di installazione (se vuoi installarlo sul dominio lascia su “Cartella principale”).
  • Inserisci le informazioni dell’amministratore (userai queste informazioni per il primo accesso al sito)
  • Ti consiglio di togliere la spunta a “Installa con WordPress Starter” (in modo da installare solo WordPress in modo pulito)

Ora dobbiamo attivare il certificato SSL per rendere il tuo sito sicuro, vediamo come:

Attivare SSL su SiteGround
  1. Clicca su “Sicurezza” dal menu a sinistra.
  2. Seleziona “Gestione SSL” dal sottomenu.
  3. Seleziona il certificato SSL “Let’s Encrypt” e clicca su ottieni.
  4. Clicca ora dal menu a sinistra su “Forzatura HTTPS” e spuntalo nella schermata centrale.

Ci siamo… Bravo, hai installato il tuo sito WordPress in sicurezza anche su SiteGround.

Per accedere alla bacheca del tuo sito ti basterà scrivere l’URL del tuo sito nel browser seguito da /wp-admin.

Esempio: www.miosito.it/wp-admin

Ora inserisci il nome utente e la password che hai creato in fase di installazione.

Prima di iniziare a creare il tuo sito ti consiglio di leggere questo capitolo in fondo alla guida.

Installare WordPress su VHosting

Installare WordPress su VHosting

In questa parte ci concentriamo su come installare WordPress su VHosting… Partiamo subito.

Il piano che ho testato per questa guida è Hosting WordPress con il piano WordPress Veloce 02.

Per conoscere il mio parere su questa compagnia di hosting leggi la mia recensione su VHosting.

Appena terminata la procedura di registrazione e acquisto dominio, entra all’interno dell’area clienti per accedere e configurare l’hosting che hai appena acquistato.

Avendo eseguito questa installazione da zero, posso consigliarti che la via migliore è quella di proseguire come descritto sotto invece di accedere a cPanel tramite il link che trovi nell’email di VHosting.

Dall’Area Clienti all’interno del sito VHosting clicca sul box “Servizi” e attiva il piano che hai appena acquistato cliccando sul pulsante “Attivo” come mostrato nell’immagine sottostante.

VHosting - Attiva il servizio wordpress

Appena attivato il servizio, potrai cliccare su “Accedi a cPanel” dal menu a sinistra per accedere al cPanel del tuo hosting.

Prima di tutto bisogna preparare il sito per utilizzare il protocollo https.

Quindi, appena entrati su cPanel dovrai cliccare su “SSL/TLS Status” dalla barra delle opzioni a destra.

Puoi accedere anche dal pannello centrale nella scheda “Sicurezza –> SSL/TLS Status“.

Dalla scheda SSL/TLS Status, clicca su “Run AutoSSL” (come nell’immagine sottostante).

Installa certificato SSL - Vhosting

VHosting mette a disposizione il software di Softaculous per installare in automatico diverse applicazioni sul tuo dominio.

Naviga dal cPanel fino alla voce Softaculous Apps Installer” e seleziona lo script per installare WordPress.

Lancia script WP - Vhosting

Entrerai così nella pagina di gestione “Softaculous“, da qui clicca su “Installa ora”.

All’interno della pagina di installazione dovrai selezionare varie opzioni per installare WordPress:

1. Impostazioni del software:

Vhosting - installa WP 1

Segui questi passaggi:

  • Scegliere il protocollo, in questo caso “https”.
  • Scegli il dominio su cui installare WordPress.
  • Se vuoi installare WordPress in una sottocartella puoi specificarlo nel campo dedicato oppure lascialo vuoto per installare WordPress nella directory principale:
    • www.miosito.it (directory principale o “root directory”).
    • www.miosito.it/cartella-esempio (installazione nella sottocartella).
  • Scegli la versione di WordPress (io consiglio di lasciare l’ultima versione).

2. Impostazioni del sito e Account admin:

Vhosting - installa WP 2

Segui questi passaggi:

  • Nome e descrizione del sito.
  • Possibilità di attivare WordPress multisito (WPMU).
  • Disabilitare WordPress Cron (per la cronologia).
  • Imposta il nome utente dell’amministratore del sito.
  • Inserisci la password.
  • Inserisci la mail dell’amministratore.

3. Scegli la lingua del sito ed eventuali plugin da pre-installare.

Vhosting - installa WP 3

Clicca su “Installa” ed attendi il termine dell’installazione.

Ora puoi accedere alla bacheca del tuo sito seguendo il link che appare sullo schermo.

Puoi anche accedervi scrivendo /wp-admin alla fine dell’URL all’interno del tuo browser (esempio: miosito.it/wp-admin), inserendo i dati per l’accesso scelti in fase di installazione.

Prima di iniziare a creare il tuo sito ti consiglio di leggere questo capitolo in fondo alla guida.

Installare WordPress su Register

Installare WordPress su Register

Proprio come per Aruba, installare WordPress su Register è una procedura pressoché automatica, ma anche qui dovremo tener conto di qualche accorgimento.

Il piano che ho selezionato per questa guida è Hosting WordPress.

Per conoscere il mio parere su questa compagnia di hosting leggi la mia recensione su Register.

Una volta conclusa la procedura di acquisto dovrai completare l’attivazione del servizio WordPress Blog procedendo in questo modo:

Completa l’attivazione del servizio cliccando sul pulsante “Area clienti” presente nella pagina principale di Register.

Inserisci i dati d’accesso al tuo account nei campi Username e Password e clicca il pulsante “Accedi”

Tra i prodotti da attivare nel box a destra troverai anche “WordPress Blog”, questo è il servizio di hosting che devi attivare, clicca il link e attiva il servizio.

Installa hosting - Register

Clicca il pulsante “Configura” che troverai nella pagina appena aperta.

Inserisci i dati richiesti.

Register installerà automaticamente l’ultima versione di WordPress sul tuo hosting.

A questo punto, clicca il pulsante “Gestisci” per accedere al cPanel.

Accedi al cPanel - Register

Una volta dentro al cPanel devi installare il certificato SSL:

  • Clicca l’icona a forma di “chiave inglese” sul lato destro dello schermo;
  • Nella schermata successiva clicca semplicemente su “Run AutoSSL” per rendere il tuo sito sicuro;
  • Torna sulla home di cPanel.
Certificato SSL - Register

Individua la sezione “Softaculous App Installer” e scegli l’opzione “WordPress”.

Nella nuova pagina oltre che installare nuovamente WordPress potrai vedere l’installazione di WordPress che Register ha effettuato in automatico per te.

Purtroppo questa installazione è avvenuta prima di aver installato il certificato SSL.

Il mio consiglio è quello di rimuovere l’installazione presente e procedere con una nuova installazione di WordPress.

Se ora installi nuovamente WordPress potrai scegliere come tipo di protocollo anche l‘https” come mostrato qui sotto.

Installa WP - Register 1

Nella sezione Impostazioni del sito inserisci il “nome e la descrizione” del sito web nei campi appositi.

Dopodiché scegli il nome utente e la password da usare per accedere alla Bacheca di WordPress.

Cliccando sulla voce “Opzioni avanzate” potrai personalizzare le impostazioni rivolte gli aggiornamenti dei temi WordPress e dei plugin. 

Riceverai (di default) le notifiche via email per qualsiasi aggiornamento disponibile da effettuare manualmente.

Se invece non vuoi ricevere le email metti la spunta accanto l’opzione “Disattivare notifiche di aggiornamento”.

Installa WP - Register 2

Invece, se vuoi impostare gli aggiornamenti in automatico, metti la spunta accanto alle opzioni “Aggiornamento automatico WordPress Plugin” e “Aggiornamento automatico WordPress Temi”

Voglio consigliarti di non abilitare gli aggiornamenti automatici e di procedere manualmente.

Nel caso l’aggiornamento di un plugin creasse problemi di incompatibilità con altri plugin, potrai immediatamente riconoscere quale sia il plugin che ha creato il problema e rimediare.

A questo punto, se lo desideri, puoi anche installare un tema sul tuo sito.

Io sconsiglio di farlo. Preferisco procedere con una bella installazione pulita.

In questo modo WordPress verrà installato con il suo tema di base che al momento si chiama Twenty TwentyTwo (2022), ma puoi sempre decidere di installare un tema WordPress a tua scelta in seguito.

Adesso clicca sul pulsante “Installa” per installare WordPress.

Per accedere alla bacheca di WordPress scrivi “www.nomesito.it/wp-admin” nella barra degli indirizzi del tuo browser e inserisci le credenziali di accesso.

Prima di iniziare a creare il tuo sito ti consiglio di leggere questo capitolo in fondo alla guida.

Installare WordPress su Aruba

Installare WordPress su Aruba

Per installare WordPress su Aruba con pochi clic dovrai procedere come scritto qui sotto.

Il piano che ho scelto per questa guida è l’Hosting Linux Easy.

Per conoscere il mio parere su questa compagnia di hosting leggi la mia recensione su Aruba.

Tutto quello che devi fare è accedere al pannello di controllo del tuo account e selezionare l’installazione di WordPress.

Vediamo subito come fare…

La procedura è semplice:

  • Collegati al sito web di Aruba.
  • Clicca sul pulsante “Area clienti in alto a destra.

Nella pagina appena aperta aperta inserisci i dati di accesso al tuo account nei campi Login e Password e clicca su “Accedi.

Ora, individua il dominio di tuo interesse nella sezione Gestione dominio e clicca sul “Pannello di controllo relativo al dominio in questione. 

Aruba - accedi al pannello di controllo

Continua cliccando la voce “Hosting Linux nella barra laterale a sinistra, individua il box Softaculous App Installer e clicca su “Gestisci”.

Accedi a softacolous

Il servizio di Softaculous ti permette di installare un CMS (Content Management System) in modo semplicissimo.

Anche gli utenti meno esperti potranno installarne uno scegliendo tra una vasta gamma.

Tra i CMS e le applicazioni disponibili con Softaculous App Installer sono presenti:

  • PrestaShop,
  • Drupal,
  • Joomla,
  • phpBB,
  • Sugar CRM,
  • Moodle
  • e molte altre.

Ora proseguiamo con l’installazione…

Soffermati con il puntatore del mouse sul logo di WordPress e clicca la voce “Panoramica” per accedere alle caratteristiche, agli screenshot e alle informazioni base relative a questo CMS.

Softacolous - Aruba

È importante notare che scegliendo l’hosting Aruba il certificato SSL verrà attivato automaticamente.

Nel caso volessi provare WordPress prima di installarlo, clicca sulla voce “Demo” che ti permette di entrare in un sito di prova dove potrai testare le sue funzionalità in offline.

Procedi con l’installazione del CMS cliccando su “Installa”.

Nella nuova pagina seleziona il protocollo utilizzato dal tuo sito (scegliendo “https“) tramite il menu a tendina accanto alla voce Scegliere protocollo.

Assicurati che accanto all’opzione Scegli il dominio sia selezionato il dominio di tuo interesse.

Nel campo di fianco alla voce Cartella puoi indicare la cartella nella quale intendi installare WordPress, che sarà visibile nell’URL del tuo sito.

Per esempio se nel campo Cartella inserisci il nome “wp”, l’URL del tuo sito sarà www.esempio.com/wp.

Se vuoi installare WordPress nella directory principale del tuo dominio (consigliato), cancella “wp” dal campo Cartella e lascialo vuoto.

Installa Wp- Aruba

Inserisci i dati del tuo database.

Queste informazioni le trovi nell’email di conferma inviata da Aruba dopo l’acquisto del database MySQL.

Di norma, l’email ha come oggetto The MySQL DB is now active.

Appena inseriti i dati inerenti al database nella sezione “Impostazioni del sito” puoi inserire le informazioni relative al tuo sito web.

Digita il suo nome nel campo “Nome del sito” e aggiungi una descrizione di qualche parola nel campo Descrizione del sito

Nella sezione Account admin inserisci i dati da utilizzare come credenziali di accesso al tuo sito WordPress nei campi Nome utente Admin e Password amministratore.

Per avere una password forte in modo automatico clicca sull’icona della chiave presente a destra.

E infine inserisci l’indirizzo email dell’amministratore.

Aruba - installa WP 2

Scegli la lingua italiana con il menu a tendina di fianco alla voce Selezionare lingua e, se lo ritieni necessario, metti la spunta accanto la voce “Limit Login Attempts” per evitare che il tuo account venga forzato da malintenzionati.

Se scegli questa opzione, in fase di installazione di WordPress verrà installato anche il plugin Loginze che limiterà il numero di tentativi di accesso a WordPress.

Aruba - installa WP 3

Cliccando sulla voce “Opzioni avanzate” potrai personalizzare le impostazioni per gli aggiornamenti dei temi WordPress e dei plugin. 

Riceverai (di default) le notifiche via email per qualsiasi aggiornamento disponibile da effettuare manualmente.

Se invece non vuoi ricevere le email metti la spunta accanto l’opzione “Disattivare notifiche di aggiornamento”.

Installare WordPress su Aruba 4

Per impostare gli aggiornamenti in automatico, metti la spunta accanto alle opzioni “Aggiornamento automatico WordPress Plugin” e “Aggiornamento automatico WordPress Temi”

Voglio consigliarti di non abilitare gli aggiornamenti automatici e di procedere manualmente.

Nel caso l’aggiornamento di un plugin creasse problemi di incompatibilità con altri plugin, potrai immediatamente riconoscere quale sia il plugin che ha creato il problema e rimediare.

A questo punto, se lo desideri, puoi installare anche un tema sul tuo sito.

Io sconsiglio di farlo.

Preferisco procedere con una bella installazione pulita.

Procedendo in questo modo WordPress verrà installato con il suo tema di base che al momento si chiama Twenty TwentyTwo (2022).

Adesso clicca sul pulsante “Installa” per installare WordPress.

Dopodiché, se stai installando WordPress nella cartella principale del tuo dominio, potresti visualizzare un messaggio di Aruba che ti informa dell’esistenza del file “index.php”.

Metti la spunta accanto alla voce “Spuntare la casella per sovrascrivere tutti i file e proseguire” per sovrascrivere il file in questione e clicca di nuovo su “Installa” per continuare con l’installazione.

Una volta conclusa l’installazione, il messaggio Congratulazioni, il software è stato installato con successo ti confermerà l’installazione di WordPress.

Sotto al messaggio troverai i link per accedere alla homepage del tuo sito, oppure per entrare direttamente sulla bacheca.

Accedi alla Bacheca - Aruba

Per effettuare l’accesso al tuo sito ti basterà digitare esempio.com/wp-admin nella barra degli indirizzi.

Successivamente inserisci nome utente e password che hai selezionato in fase di installazione.

Prima di iniziare a creare il tuo sito ti consiglio di leggere questo capitolo in fondo alla guida.

Cosa fare dopo che ho installato WP

Una cosa importante da fare, prima di iniziare a usare WordPress e creare i tuoi contenuti, è questa…

Segui questi passaggi:

  1. Dal menu della bacheca di WordPress clicca su “Impostazioni –> Lettura”.
  2. Individua la voce “Visibilità ai motori di ricerca” e spunta l’opzione:
    • Scoraggia i motori di ricerca dall’effettuare l’indicizzazione di questo sito“.

In questo modo potrai lavorare sul tuo sito rimanendo invisibile sui motori di ricerca.

Questo ti consentirà di:

  • Evitare che gli utenti vedano un lavoro incompleto.
  • Evitare di dare un brutto imprinting al tuo sito sui motori di ricerca (strategia SEO)

Una volta finiti i lavori al tuo sito potrai tornare sulle “Impostazioni –> Lettura” e togliere la spunta per rendere il tuo sito visibile a tutto il web.

Domande frequenti riguardo l’installazione WordPress

Meglio installare WordPress in locale oppure su un hosting?

Per creare un sito web, WordPress deve essere installato su un hosting. Solo così sarà raggiungibile dagli utenti che navigano in internet. Puoi installare WordPress in locale, cioè sul tuo computer, solo se vuoi effettuare dei test prima di pubblicare il tuo sito.

Come installare WordPress?

Per installare WordPress, devi avere prima di tutto un hosting e un dominio. Puoi installare WordPress sul tuo spazio web utilizzando la procedura di installazione guidata messa a disposizione dell’hosting, oppure con la procedura manuale che consiste nel trasferimento dei file di WordPress sul server e una semplice configurazione.

Dove scaricare WordPress gratis?

Puoi scaricare WordPress dal sito ufficiale it.wordpress.org, dove troverai il software in italiano. Cliccando sul pulsante Scarica WordPress, potrai salvare gratuitamente sul tuo computer la cartella .zip dell’ultima versione di WordPress.

Come iniziare ad usare WordPress?

WordPress è estremamente facile da usare, è molto intuitivo ma richiede un minimo di impegno per riuscire a raggiungere buoni risultati. Una volta installato WordPress, puoi iniziare subito a creare pagine e articoli, a creare un menu di navigazione e a personalizzare il tuo sito. Grazie al nostro corso WordPress gratis e alle guide del nostro blog, puoi iniziare ad usare WordPress oggi stesso!

Come posso installare WordPress in locale?

Puoi installare WordPress in locale utilizzando alcuni programmi che ti permettono di creare un host locale – local Host. Se vuoi scoprire come installare WordPress in locale puoi farlo da questa guida: Come installare WordPress in locale con XAMPP.

Conclusione

Siamo arrivati alla fine di questa guida dove abbiamo trattato come installare WP manualmente. Inoltre abbiamo visto come effettuare l’installazione di WordPress sulle varie società di hosting in modo automatico.

Naturalmente ci sono altre compagnie di hosting che permettono di installare WordPress in pochi clic, io però ho selezionato quelle che ritengo essere soluzioni valide.

Se in futuro vorrai imparare come creare un sito sul tuo PC ti consiglio di leggere queste due guide:

Per qualsiasi problema riguardo l’installazione di WordPress per il tuo sito web o nel caso avessi bisogno di un consiglio per scegliere la compagnia di hosting che fa al caso tuo, contattaci!

Il nostro piccolo vanto è quello di essere votati come agenzia WordPress #1 in Italia su Trustpilot.

Trustpilot è una sorta di Tripadvisor del nostro settore, dove le recensioni che vedi sono garantite vere al 100%.

SOS-WP-Recensione-Trustpilot-min

Se hai ulteriori dubbi e vuoi installare e configurare WordPress con l’aiuto di un team di esperti, scopri il nostro servizio di Assistenza WordPress.

Come al solito, se hai domande, ti invito a scrivermi usando il box dei commenti al di sotto di questa guida.

Grazie ancora per la tua visita e ci leggiamo presto!

Guide correlate che ti potrebbero interessare:

Domande? Lascia un commento!

  1. Immagine avatar per Silvano
    Silvano

    Buongiorno, grazie della guida completa. Sto pensando di prendere hosting su Stegournd, che piano mi consiglia?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Silvano, ti consiglio se parti da zero di prendere il piano Startup che trovi qui. Se hai altre domande, resto a disposizione. Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*