Come modificare il CSS di una singola pagina su WordPress

Aggiornato il da | 24 commenti | Disclaimer I nostri contenuti sono supportati dai lettori. Questo significa che se clicchi su uno dei link ai servizi che raccomandiamo e poi effettui un acquisto, è possibile che ci venga accreditata una commissione. È così che finanziamo questo sito web, lo manteniamo attivo e ti forniamo continuamente le informazioni più affidabili.

Come modificare il CSS di una singola pagina su WordPress

Vuoi modificare il CSS di una singola pagina su WordPress? Per esempio:

  • cambiare il colore di un bottone,
  • la dimensione del testo o
  • la larghezza di un bordo

solo per una specifica pagina.

Indice dei contenuti
Visualizza altro

Vuoi invece lasciare il resto del sito invariato? O altrimenti dare un tocco naive e creare uno stile diverso per ogni pagina o articolo del tuo sito web?

Seguendo questa guida, potrai fare le modifiche che desideri senza la necessità di installare plugin aggiuntivi!

Proprio così, il tuo sito ha già tutti gli strumenti necessari per applicare una personalizzazione di questo tipo.

Modificare il CSS di una singola pagina: pre-requisiti

Come modificare il CSS di una singola pagina su WordPress

Prima di fare qualsiasi modifica al CSS del tuo sito web, che si tratti di un semplice colore o di personalizzazioni più importanti, installa subito un tema child.

Se effettui le modifiche direttamente sul tema parent, quando lo aggiornerai perderai tutto, perché i file verranno sovrascritti.

Il tema child, invece, crea dei file aggiuntivi che non verranno modificati con l’aggiornamento del tema, perciò tutto il tuo lavoro sarà sempre salvo.

Crea anche un backup completo del tuo sito.

Se non hai molta pratica, c’è il rischio di commettere qualche errore e non sapere dove andare a correggerlo.

Fatto tutto? Bene! Ora possiamo entrare nel vivo del discorso.

Per seguire questo tutorial, avrai bisogno di:

Conoscenza base su come usare il CSS

Il CSS (Cascading Style Sheet) è il linguaggio di programmazione usato per personalizzare l’aspetto degli elementi di una pagina web.

Usando il CSS puoi personalizzare colori, font, bordi, margini e molto altro ancora.

Il CSS è semplice ed intuitivo da utilizzare.

Se non hai idea di come si usa il CSS, non farti spaventare dai codici e leggi la nostra guida sul CSS.

In 15-20 minuti avrai un’idea sicuramente più chiara, garantito.

Se vuoi approfondire l’argomento, il nostro video corso WordPress include anche un intero modulo dedicato a questo linguaggio.

Ti consiglio di dare un’occhiata se ti interesserebbe applicare delle personalizzazioni un po’ più avanzate.

Un posto dove inserire i tuoi codici CSS

Cioè, un campo dove inserire il tuo CSS personalizzato all’interno del tema (spesso questo si trova tra le opzioni del tema)

OPPURE

css-aggiuntivo-pannello-personalizza-wordpress

la funzionalità nativa di WordPress. A partire dalla versione 4.7 di WordPress è presente una sezione CSS aggiuntivo all’interno dell’area Aspetto > Personalizza.

Per vedere questa funzionalità devi aver installato la versione 4.7 di WordPress o superiore (se non hai ancora fatto l’aggiornamento di WordPress, ti consiglio di farlo quanto prima.

Questo è molto importante, soprattutto per mantenere il tuo sito sicuro e ben funzionante).

Attenzione! Le modifiche fatte al CSS dal pannello Personalizza vengono applicate al tema attivo sul sito al momento del salvataggio.

Non saranno quindi visibili se successivamente installi ed attivi un altro tema e, anche in questo caso, potrai perderle se non hai attivato un tema child..

Se nessuna di queste due opzioni è per te accessibile, dovrai fare le modifiche direttamente all’interno del file style.css.

Questa è un’opzione che funziona molto bene.

Naturalmente, non mi stancherò mai di dirlo, ci stiamo riferendo sempre al tema child!

Per seguire al meglio il tutorial, ti consiglio anche di usare Google Chrome come browser.

Ok, iniziamo.

Passo 1: trovare l’ID della pagina o del post da modificare

Affinché una modifica al CSS venga applicata ad una singola pagina (o ad un singolo post), dobbiamo specificare l’ID della pagina in questione all’interno della nostra regola CSS.

Nello specifico, l’ID della pagina deve figurare come selettore.

Facciamo un breve ripasso:

h1 {
  font-size: 30px;
}

Quella che vedi qui sopra è una regola CSS.

Tutto ciò che si trova prima della parentesi graffa di apertura è il selettore, in questo caso h1.

La regola CSS verrà quindi applicata a tutti gli elementi h1.

Per modificare il CSS di una singola pagina, dobbiamo specificare nel selettore l’ID della pagina.

Dove si trova quindi l’ID della pagina? 

Scopriamolo subito.

Per scoprire l’ID di una pagina WordPress puoi fare così.

Apri nel browser la pagina che vuoi modificare, quindi, apri la console Google (in qualunque punto della pagina), clicca il tasto destro del mouse, seleziona ‘Ispeziona elemento’ ed assicurati che sia selezionata la tab Elements/Elementi.

Qui dovresti vedere i codici HTML e CSS della pagina.

Bene, ora all’interno dell’HTML, scorri verso l’alto fino a raggiungere il punto dove vedi il tag di apertura <body>. Prima della > di chiusura vedrai un sacco di altri codici, questo è ciò che ci interessa.

Ora, qui cerca un tag che sia:

  • postid-NUMERO

OPPURE

  • page-id-NUMERO (trovi questo esempio nell’immagine qui sotto)
console google css id pagina

Ai fini del CSS, in entrambi i casi si tratta di una classe. Nel primo caso, si tratta però di una classe che serve ad identificare un post (articolo), nel secondo invece serve ad identificare una pagina.

Passo 2: applicare i codici CSS alla tua pagina o post

Ora che abbiamo l’ID, possiamo modificare il CSS di una singola pagina in modo piuttosto semplice.

Per prima cosa, prepara le regole CSS che vuoi applicare.

Ti consiglio di fare tutti i test del caso sempre dalla console Google e prenderne nota (possibilmente, su un editore di testo semplice, come il blocco note; non su Word).

Quindi, apri la pagina dove si trova il campo per inserire codici CSS personalizzati.

css-aggiuntivo-wordpress

Per esempio, la pagina con le opzioni del tuo tema o il pannello Personalizza.

Ora, proprio all’inizio della regola che hai preparato, aggiungi la classe relativa alla pagina o al post che vuoi modificare, e aggiungi uno spazio tra questo selettore e quello che identifica l’elemento da modificare.

In questo modo:

.page-id-72 h1 {
  font-size: 30px;
}

Infine, salva.

Nell’esempio sopra, saranno modificati solo gli elementi h1 (cioè, i titoli di dimensione più grande) che si trovano all’interno della pagina con ID 35.

Come modificare il CSS di una singola pagina con un plugin

Se preferisci che le personalizzazioni vengano gestite all’interno delle singole pagine, puoi usare il plugin Post/Page specific custom CSS.

Grazie a questo strumento, all’interno della pagina di modifica comparirà un nuovo campo chiamato Custom CSS.

Inserisci i tuoi codici direttamente in questo riquadro, senza bisogno di indicare l’id della pagina.

Nelle impostazioni generali del plugin potrai anche inserire delle opzioni globali, cioè dei codici che saranno inseriti all’interno di tutte le tue nuove pagine o post.

Se posso darti un consiglio, però, evita di installare un plugin per un compito che può essere svolto anche con le funzionalità native di WordPress.

Eviterai di appesantire il tuo sito ed eviterai eventuali incompatibilità.

Post-page specific custom CSS

Se le tue modifiche non sono immediatamente visibili

Per prima cosa svuota la cache del tuo sito, se usi un plugin di caching, ed anche la cache del browser.

Quindi, ricarica la pagina.

Se dopo questo passaggio le modifiche ancora non sono visibili, modifica la dichiarazione aggiungendo !important prima del punto e virgola finale.

Aggiungere !important fa sì che la regola vada a sovrascrivere gli altri codici CSS che si occupano dell’elemento specificato nel selettore.

Attenzione però ad usare !important con moderazione, dovrebbe proprio essere l’ultima risorsa.

Tutto qui. Come vedi, modificare il CSS di una singola pagina su WordPress è piuttosto semplice.

Inoltre, grazie alla nuova funzionalità per inserire codici CSS direttamente dal pannello Personalizza, hai probabilmente già tutti gli strumenti che ti servono sul tuo sito.

Ovviamente, devi investire un po’ di tempo nel lavorare sulla console e testare codici CSS, però stai tranquillo: tutte le prove che vengono fatte all’interno della console Google sono assolutamente temporanee, visibili solo a te e ‘scompaiono’ appena chiudi la finestra del browser!

Conclusione

Ecco quindi tutti i sistemi per personalizzare l’aspetto di singole pagine o articoli in WordPress usando i codici CSS.

Hai mai provato a modificare il CSS di una singola pagina su WordPress?

Quale soluzione hai usato?

Ci stai provando ora ma riscontri qualche problema?

Lascia pure le tue domande nei commenti e ti risponderemo al più presto.

Guide correlate che ti potrebbero interessare:

Domande? Lascia un commento!

  1. Immagine avatar per Fabrizio
    Fabrizio

    Mi funziona.Complicando la cosa dovrei applicare la regola su due sole immagini della pagina.Ho provato con una classe ma non riesco.Saluti

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Fabrizio, devi essere sicuro di avere inserito i corretti ID delle immagini, controlla questo come prima cosa.

  2. Immagine avatar per Nicoletta
    Nicoletta

    Ciao Andrea, ho provato a modificare una pagina con il CSS nel tema Avada ma non funziona. In ispeziona elemento riesco a modificare ma poi nel CSS aggiuntivo della pagina no. Ho cancellato la cache e messo !important ma non capisco dove sbaglio. Oltretutto l’elemento ha almeno 5 o 6 classi e le ho messe tutte ma senza risultati… in pratica quello che devo fare è modificare il padding-left di una colonna a 0px.
    Grazie,
    Nicoletta

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Nicoletta, probabilmente vi è una regola di CSS che sovrascrive quelle che hai inserito tu. Hai provato a contattare il supporto di Avada?

  3. Immagine avatar per Rosa Maria Lupo
    Rosa Maria Lupo

    Ciao Andrea,
    intanto grazie per i tuoi consigli e le spiegazioni dettagliate. Ho provato a cambiare il css ad una pagina del mio blog: ho messo i codici compreso quello relativo alla pagina, poi volevo salvare ma non c’è il tasto “salva” ma solo quello pubblica. Comunque ho pubblicato ma non succede niente alla mia pagina. Dove sbaglio?

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Rosa Maria, hai pulito la cache del browser?

  4. Immagine avatar per daniele
    daniele

    ciao Rocco e se volessi applicarlo a due o 3 pagine ? mettendo di seguito .postid-123 .postid-456 ecc non funziona ma funziona mettendoli separatamente ma cosi il css diventa infinito.

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Daniele, prova a usare Post/Page specific custom CSS. Facci sapere se lo utilizzerai!

    2. Immagine avatar per Max
      Max

      Ciao Andrea! Si parla nell’articolo dell’area “personalizza”. Vorrei quindi sapere, nel caso operassi lì della modifiche, senza toccare codici, sto modificando il CSS?

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Max, le personalizzazioni impostate attraverso l’area Personalizza applicano comunque degli stili CSS, ma rimangono salvate quando aggiorni il tema. In ogni caso, è sempre meglio attivare un tema child per evitare qualsiasi problema. Contattaci su Assistenza WordPress se hai bisogno di supporto, restiamo a disposizione!

  5. Immagine avatar per Francesco
    Francesco

    Finalmente un metodo semplice per la modifica. Ma il codice che io aggiungo alla pagina sarà un css in line cioè appesantirà la mia pagina o no? grazie

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Francesco, no, non è un CSS inline e non appesantirà la pagina in alcun modo. Un saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*