Guide

Come cambiare tema su WordPress

Sei stanco del tema che hai scelto quando hai creato il tuo sito web? Può capitare. Fortunatamente WordPress ti da la possibilità di cambiarlo e puoi farlo in autonomia. Se vuoi sapere quali sono i passi da seguire, continua a leggere.

cambiare tema su WordPress

Sei stufo del template installato sul tuo sito e vuoi sapere come cambiare tema su WordPress? Questa è la guida che fa per te.

Ci sono diversi motivi per cui voler cambiare tema:

  • perché il design del template esistente non riflette più il tuo brand o ciò che vuoi comunicare,
  • perché le funzionalità sono troppo limitate e vuoi iniziare ad usare un tema più flessibile,
  • perché il template che hai installato sembrava promettente ma ti ha poi deluso.

Qualunque sia il tuo motivo, non prenderlo come una sconfitta.

Capita a tutti di cambiare idea o fare una scelta sbagliata. È anche una questione di esperienza: più conoscenza avrai di WordPress, più sarai in grado di individuare a colpo d’occhio il tema adatto alle tue esigenze.

Qualunque sia il motivo per cui vuoi iniziare a usare un nuovo template, nei paragrafi che seguono imparerai come cambiare tema su WordPress.

Dedico a questo argomento anche una lezione del nostro video corso WordPress. Se vuoi approfondire l’argomento dei temi, e imparare tante altre cose riguardo al CMS più famoso al mondo, ricordati di consultare l’offerta dei Video Corsi.

Proseguiamo con la nostra guida pratica. 

Come cambiare tema su WordPress ed installare uno nuovo, passo dopo passo

Prima di cambiare tema su WordPress, è importante trovare un template adatto al tuo sito.

Ti consiglio innanzitutto di leggere questa guida “Come trovare il migliore tema WordPress per il tuo blog dove trovi diversi consigli utili su come scegliere un template WordPress valido.

Scegliere un tema WordPress adatto

Per quanto riguarda i vari casi specifici, suggerisco anche di cercare un tema che sia compatibile con gli strumenti già installati sul tuo sito (questo è particolarmente importante se il tuo sito è già ben avviato e hai molti contenuti).

Per esempio, se usi dei plugin come WooCommerce, WPML e bbPress, prima di cambiare tema su WordPress assicurati che il nuovo template che andrai ad installare sia compatibile con tutti questi strumenti. Questo è un aspetto estremamente importante: infatti, se il template non è compatibile con uno specifico plugin potrebbero mancare del tutto le configurazioni per intere schermate.
Se necessario, non esitare a contattare direttamente lo sviluppatore del tema per ottenere maggiori chiarimenti (se scegli di acquistare il template su ThemeForest, ogni tema ha una sezione dove si possono inviare domande pre-acquisto).

Scopri il nostro Corso WordPress, Corso HTML, Corso SEO, Corso CSS e altri corsi per creare il tuo sito web

Un altro aspetto importante da considerare sono i widget. Molti temi includono infatti dei widget proprietari. Questo significa che, se decidi di cambiare tema su WordPress, i widget proprietari del precedente template non saranno più disponibili. In questo caso, dovrai verificare se il nuovo tema propone una funzionalità alternativa valida, oppure se dovrai installare un plugin sostitutivo.

Caricare o installare il nuovo tema

Per aggiungere il nuovo tema al tuo sito WordPress, accedi alla Bacheca.

Quindi, naviga in Aspetto > Temi. Qui, clicca il bottone Aggiungi Nuovo che si trova in testa alla pagina.

Se hai scelto di usare un tema dal repository ufficiale WordPress

Se hai scelto di usare uno dei template disponibili sul sito ufficiale WordPress hai un grande vantaggio: potrai cercare il tema direttamente dalla tua Bacheca.

Per farlo, digita il nome del tema nella barra di ricerca sulla destra. A questo punto, se desideri puoi anche vedere un’anteprima dei temi cliccando Anteprima.

cercare tema wordpress

Quando hai trovato un tema che ti piace, clicca Installa.

Presta attenzione a questo passaggio: una volta installato il tema, NON cliccare Attiva.

Potrai infatti vedere un’anteprima, e notare eventuali problemi, prima di rendere attivo il nuovo tema sul tuo sito. Semplicemente, clicca Anteprima in tempo reale.

Quando ti trovi all’interno del pannello Personalizza, presta molta attenzione alla visualizzazione dei tuoi contenuti. Questa è la tua opportunità per vedere se  il tema crea problemi sul tuo sito.

Anteprima tema

L’anteprima di un tema dal pannello “Personalizza”

Considera che, quando si decide di cambiare tema su WordPress, bisogna sempre e comunque mettere in conto alcune ore di lavoro per adattare il nuovo tema al proprio sito. In ogni caso, bisogna cercare di scegliere un tema che limiti questo lavoro al minimo e, se non altro, che non generi errori!

Il pannello “Personalizza” ha molte funzionalità utili. Proprio per questo, abbiamo scritto una guida su come usarlo!

Se hai scelto di usare un tema premium

Se hai acquistato un template premium – per esempio, su Themeforest – molto probabilmente hai scaricato un file .zip.

Per caricare un tema su WordPress, accedi alla Bacheca e naviga sempre in Aspetto > Temi. Quindi, clicca Aggiungi nuovo.

Ora, invece di cercare un tema, clicca Carica tema in alto. Qui, seleziona dal tuo PC la cartella .zip contenente il tema.

caricare tema zip

Attenzione! Molto spesso, quando acquisti un tema da Themeforest dovrai estrarre i contenuti dalla cartella per trovare il file .zip da caricare su WordPress. Nello specifico, la cartella .zip da caricare dovrebbe avere lo stesso nome del tema.

Una volta caricato il tema, il procedimento è lo stesso.

Puoi vedere l’anteprima e, quando sei soddisfatto del tema scelto, cliccare Attiva per renderlo il nuovo template “ufficiale” del tuo sito.

Ecco fatto, questi sono tutti i passaggi per cambiare tema su WordPress. Come vedi, il procedimento è piuttosto semplice. Inoltre, se dopo aver cambiato tema non sei soddisfatto, puoi sempre riattivare quello precedente. Tutte le configurazioni dovrebbero essere ancora disponibili.

Guide e consigli preziosi sui temi

Sul nostro sito è disponibile tantissimo materiale sui temi, con il passare del tempo e grazie alle domande degli utenti abbiamo creato varie guide e come accennato anche dei video. Per gli utenti che si sono appena interessati a WordPress è consigliato partire con Come installare un tema su WordPress.

Gli utenti più esperti possono dare un’occhiata a Che cos’è un tema child WordPress, un metodo davvero efficace per aggiungere funzionalità al tuo sito senza correre rischi. Se vuoi lavorare su un tema nuovo, lasciando online il vecchio per un certo periodo, leggi la guida a Theme Switcha.

Se sei interessato alla vendita di servizi online, non farti scappare la guida: I migliori temi per vendere servizi su WordPress.

Se vuoi fare dell’e-commerce la tua fonte di reddito online, troverai moltissime informazioni utili su Come creare un sito tipo Ebay con WordPress. Nel caso in cui non trovi il tema che fa per te e vuoi ottenere una soluzione personalizzata, ti sarà di aiuto Come creare un tema WordPress senza saper codificare.

Conclusione

In questo articolo abbiamo elencato quali possono essere i motivi che ci portano a cambiare tema, come scegliere un nuovo tema e come procedere per l’installazione. Abbiamo anche illustrato alcuni casi speciali che si possono incontrare durante l’installazione del tema scelto.

Per finire ti abbiamo suggerito delle guide per approfondire la tua conoscenza dei temi.

Hai altre domande, dubbi o commenti su come cambiare tema su WordPress?

Come sempre, puoi lasciare un commento qui sotto. Alla prossima guida!

Come cambiare tema su WordPress
4.4 (88.57%) 7 votes

NOTA: Questa guida è stata aggiornata il

Comprare un dominio e uno spazio hosting WordPress su SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

65 COMMENTI
Commenta
  1. Giorgio

    Ciao Andrea, ti scrivo per chiederti un parere: stiamo lavorando da anni su un sito in wp che conta oggi quasi 700 pagine, il tema installato è ormai obsoleto e stiamo ragionando sul passaggio ad un nuovo tema, avada ad esempio.
    Da quanto letto nell’articolo non dovremo ricaricare pagina per pagina ma il passaggio dal vecchio al nuovo tema è una procedura che si può fare in automatico, salvo poi controllare che tutto sia corretto, confermi? E non servono plugin specifici?
    Grazie 1000!
    Giorgio

    Rispondi
    • Team

      Ciao Giorgio, prima di tutto fate un backup preventivo. Poi, eseguite lo switch del tema controllando che sia aggiornato per lavorare con la corrente versione di WordPress. Facci sapere se il passaggio è filato liscio, a presto!

      Rispondi
  2. Andrea

    Ciao Andrea, volevo chiederti un parere cortesemente.
    Ho chiesto a un’agenzia il cambio di tema per la nostra azienda, nello specifico vorrei passare a Divi, e mi hanno elaborato un preventivo di diverse migliaia di euro. Premesso che chiaramente ognuno è libero di fissare il prezzo che vuole per il proprio lavoro, però da come ho capito non mi pare sia un lavoro grande come costruire un sito ex novo giusto? Perché loro giustificano il prezzo affermando proprio questo. Che andrebbe rifatto il sito da capo. Ma in realtà i contenuti voglio che restino gli stessi. Bisognerebbe adattarlo graficamente, magari scaricando una demo delle centinaia che offre Divi.
    Mi daresti un tuo parere per piacere?
    Grazie mille
    Saluti

    Rispondi
  3. Giuseppe

    Salve!

    Io attualmente uso Enfold ma ho deciso di passare a Divi.

    Mi chiedevo che fine faranno i miei articoli e se devo disattivare i plugin prima di installare il tema.

    Grazie!

    Rispondi
  4. Miky

    Buonasera,
    ho cambiato il tema del mio sito passando da Anima ad Athena, ma nonostante ciò alcune pagine restano nel formato del vecchio tema. Quando lo cancello, mi dà questo errore “The theme directory “anima” does not exist.” e non mi permette né di personalizzare né di cambiare il CSS. Le pagine che mi danno errore non mi risultano nemmeno tra le pagine del blog, anche se, quando le apro dal menù mi risultano regolarmente con il nuovo tema (se disinstallato, altrimenti con il vecchio). Come posso risolvere?

    Rispondi
  5. TAMARA

    Ciao Andrea,
    Sto decidendo di cambiare il tema del mio sito, in quanto è lentissimo nell’apertura delle pagine (uso Newave preso su Themeforest), sono certa che questo mi ha fatto perdere molti visitatori e quindi contatti di vendita nel tempo. Ora sono indecisa tra due temi Moose, o Avada, vorrei fare il lavoro di trasferimento dei contenuti senza danni, ma sopratutto togliendomi il problema della lentezza nell’apertura. Ti chiedo se posso lavorare al nuovo tema prima di metterlo online, lavorando quindi dietro le quinte lasciando il tema attuale online?
    Grazie per il tuo tempo

    Rispondi
    • Team

      Ciao Tamara, puoi testare il tema su un sottodominio, dove avrai in precedenza trasferito una copia del sito. In questo modo potrai lasciare il tema attuale sul dominio principale, fino a quando non avrai concluso i tuoi test. Un saluto!

      Rispondi
  6. Serena

    Ciao Andrea!
    Sul mio sito vorrei passare dal tema Porto, con cui non mi trovo bene, al tema Divi. E’ stato interamente costruito con il page builder e ho paura di perdere tutto il loyaut. Non mi fa vedere l’anteprima. In caso, dopo aver fatto il passaggio, posso tornare indietro?
    Grazie mille per l’attenzione

    Rispondi
    • Team

      Ciao Serena, cambiando tema perderai il layout che hai costruito con il page builder, ma potrai ripristinarlo attivando nuovamente il tema precedente. Facci sapere come andrà il passaggio, grazie del tuo commento!

      Rispondi
  7. Dino

    ciao Andrea,
    una domanda,

    gestisco un blog attivo da circa un anno. sto testando un nuovo template.
    per farlo ho creato un sotto dominio, installato un nuovo wordpress e caricato il nuovo template.
    i contenuti non sono tantissimi quindi ho optato per lavorare il nuovo tema modificandolo e caricando manualmente i contenuti del sito principale passo passo lasciando nel frattempo il sito attuale on line e funzionante.

    la mia domanda è, una volta completato il “nuovo