Come ottimizzare gli articoli del blog per i motori di ricerca

ottimizzare post per i motori di ricerca

Sapere come ottimizzare gli articoli del blog è la chiave di volta per creare un sito che ottenga nel breve termine un buon flusso di traffico organico.

Ebbene sì, più è ben ottimizzato il tuo articolo, maggiori sono le possibilità che appaia tra i primi risultati nei motori di ricerca come Google.

Se utilizzi WordPress, hai a tua disposizione un CMS particolarmente amato dai motori di ricerca, pienamente integrabile con ulteriori strumenti per aumentare la visibilità dei tuoi contenuti.

In ogni modo, molto del lavoro di ottimizzazione dipende da te, ovvero dal modo in cui scrivi i tuoi articoli.

Ne approfitto per ricordarti che se vuoi crescere sui motori di ricerca e ottimizzare al massimo il tuo sito web lato SEO hai a disposizione il nostro servizio di consulenza. Fissa subito una call gratis con il nostro esperto!

Ottimizzare gli articoli del blog: i passaggi da seguire

Oggi vedremo passo passo come editare i tuoi articoli nella maniera migliore, in modo che possano essere maggiormente indicizzati e condivisi, e quindi aumentare la visibilità complessiva della tua piattaforma.

Installa Yoast SEO

Bene, ora ti trovi davanti alla solita schermata bianca di WordPress, e hai scritto solo il titolo dell’articolo che andrai a scrivere.

Ora avviene la vera e propria preparazione, in termini di strumenti, per ottimizzarlo al meglio. Vediamo passo passo la procedura da seguire.

Yoast SEO per ottimizzare gli articoli del blog

Per prima cosa installa questo indispensabile plugin per la SEO sul tuo sito in WordPress.

Potrai scaricarlo gratuitamente dalla directory dei plugin di WordPress.org e si chiama Yoast SEO.

Noi lo utilizziamo per ottimizzare i nostri articoli ed è fra i migliori sul Web se non IL MIGLIORE.

Questo plugin posizionerà dei campi alla fine dell’editor di testo dove abitualmente carichi o scrivi i tuoi articoli e ti servirà per inserire la parola chiave principale, le meta description e il titolo SEO.

Inserendo questi particolari, i motori di ricerca indicizzeranno più facilmente ogni tuo articolo. Leggi la nostra guida dedicata per impostarlo al meglio.

Ricerca delle Parole Chiave

Ora che hai il plugin installato e funzionante, non ti resta che cercare le parole chiave che vorrai inserire nei contenuti, per ottimizzare gli articoli del blog in maniera corretta.

Puoi utilizzare lo strumento per le parole chiave di Google Adwords, che ti riporterà ad ogni parola che inserisci, al numero di ricerche, la concorrenza, il CPC e molto altro ancora.

E’ importante scegliere delle parole che, non solo siano sufficientemente ricercate, ma che rappresentino anche il concetto alla base del tuo articolo.

Soprattutto, non infarcire il tuo testo di troppe keywords, che rischiano di appesantire il tuo post, rendendolo poco scorrevole e poco naturale: non utilizzare sempre la stessa parola chiave, ma accompagna la parola chiave primaria ad altre secondarie. Vediamo quali sono i punti dove inserirle per renderle maggiormente rintracciabili dai motori di ricerca.

La parola chiave primaria deve essere inserita:

  •  Nel titolo dell’articolo;
  • Nel permalink, che si trova prima dell’editor di testo;
  • Nel primo paragrafo/frase dell’articolo;
  • Nei sottotitoli in h2, almeno una volta;
  • Nel testo almeno ogni 100/150 parole;

La parola chiave secondaria deve essere inserita:

  • Nel primo paragrafo;
  • Nel testo ogni 200 parole;

Ricorda che la presenza delle parole chiave nel testo dovrà essere meno forzata possibile. Privilegia la qualità dell’articolo che stai scrivendo ad un uso eccessivo e inutile, ai fini della comprensione del testo.

Per l’indicizzazione sui motori di ricerca, vale sempre questa regola: Content is King!

Ottimizza le Immagini del tuo Articolo

Ottimizza immagina per la SEO

Ultimo punto ma non per importanza per ottimizzare gli articoli del blog, vediamo adesso l’ottimizzazione delle immagini.

Grazie a WordPress, puoi infatti aggiungere alle tue immagini delle keywords specifiche. Quando carichi un’immagine sulla tua bacheca nella sezione “Media”, ti troverai di fronte una serie di campi da inserire, come nella foto qui sopra.

Quello che devi fare è inserire un testo alternativo all’immagine che contenga la parola chiave principale che hai utilizzato per l’articolo.

Ti consiglio inoltre di aggiungere delle parole di descrizione anche nel Testo Alt, senza superare i 20 caratteri circa.

Giusto per tua informazione, l’ideale sarebbe che tu ottimizzassi anche il nome del file delle tue immagini ancor prima di caricarle. Questo fornirà una parola chiave in più ai motori di ricerca e questo farà solo che del bene al tuo articolo.

Sai perché ti conviene utilizzare WordPress, se vuoi un sito ben ottimizzato lato SEO? Per delle ottime ragioni!

Conclusione

Bene, siamo giunti alla fine di questa piccola guida per ottimizzare gli articoli del blog. Spero che i suggerimenti che ti ho dato possano esserti utili, anche se nell’immediato può darsi che non ti sembri semplice lavorare con questo approccio “ragionato” sui tuoi post.

Vedrai però che in breve tempo queste regole di ottimizzazione ti verranno naturali, e riuscirai a scrivere sempre meglio per la SEO senza pregiudicare in nessun modo la gradevolezza dei tuoi contenuti.

Utilizzi anche tu questi passaggi quando scrivi i tuoi post? Hai qualcosa da aggiungere su come ottimizzare gli articoli per i motori di ricerca?

Condividi con noi la tua esperienza, lasciandoci un commento nel box qui sotto.

Consulenza SEO per Siti in WordPress

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea, il webmaster di SOS WordPress. La mia missione è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!

[PROMO LIMITATA] 50% SU HOSTING SITEGROUND + ASSISTENZA SOS WP GRATIS

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
17 commenti
  1. dice:

    Ciao Andrea,

    Ottimo articolo. Quante parole dovrebbe contenere un post?

    Se e’ troppo lungo la persona che legge potrebbe abbandonare la pagina, giusto?

    Grazie in anticipo :)

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marco,
      direi che 500 parole sia una buona media, per mantenere viva l’attenzione dell’utente.
      Grazie del tuo commento, continua a seguirci.

      Rispondi
  2. dice:

    Ciao Andrea io avrei una domanda su wordpress: se in ogni nuovo articolo che scrivo devo inserire le keyword nel campo “Keywords (comma separated)” (uso seo by yoast) relative al singolo articolo…dove vanno inserite le keyword generiche del sito, al fine di migliorarne il posizionamento? grazie

    Rispondi
  3. dice:

    Ciao Andrea! io utilizzo il plugin SEO by Yoast e mi trovo molto bene ma leggendo questo articolo sono tentato a passare a All in SEO .Tu cosa mi consigli ? Mi trovo bene con SEO ma con all in Seo avrei più possibilità di ottimizzare meglio i miei articoli? che differenze ci sono fra i due?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Andrea,
      rimani pure con SEO By Yoast, si tratta davvero di un ottimo plugin per l’ottimizzazione dei contenuti sotto tutti i punti di vista.
      Grazie del tuo commento!

      Rispondi
  4. dice:

    ciao io sto per aprire un blog cn wordpress (Anthem Theme) e vorrei installare questo plugin ke dici tu All in one SEO pack ma davvero nn so come fare!!! Nel senso che ho cercato ovunque sta benedetta cartella wp-content/plugins ma niente da fare nn esiste!!! :D mi puoi dire di preciso come si fa con i bambini dove devo andare per trovarla?? PErchè nelle impostazion non c’è e non c’è nemmeno la voce plugins addirittura!!! Non è che magari ho comprato un tema Anthem appunto che non accetta i plugins??? Sono un po ignorante in questione…
    GRazie mille e complimenti per il tuo sito!!!
    Lisa

    All in One SEO Pack
    All in One SEO Pack
    All in One SEO Pack

    Rispondi
  5. dice:

    Articolo davvero molto utile.

    Ho un dubbio e spero che qualcuno possa darmi una risposta.

    Il mio blog http://www.sportsabout[.]it non è installato su una piattaforma wordpress o blogger, bensì ho scritto personalmente tutto il codice. I permalink hanno validità anche su blog non appartenenti a quelle categorie?

    Rispondi
  6. dice:

    Bel pezzo;) Ma su quante parole chiave dovremmo concentrarci al max: 3 tematiche? una primaria, una secondaria, e una terziaria? Oppure meglio una parola chiave e i sinonimi correlati (tipo hotel, albergo etc).

    Un saluto!

    Rispondi
    • dice:

      Dipende sempre dalla nicchia in cui ti trovi e dalla concorrenza sulle keyword che decidi di puntare. E’ certamente ideale puntare almeno una primaria e una secondario lavorando intorno alla Long Tail di parole chiave della stessa nicchia. cerca di seguire le regolette di SEO su come e dove utilizzare queste parole chiave e ricorda di essere sempre costante nel modo in cui le usi ;)

      Rispondi
  7. dice:

    Ottimo articolo, grazie per tutto l’impegno che mettete in questo blog e per gli spunti che offrite. Vi ho già inserito tra i preferiti! :)

    Avrei una richiesta: perché non pubblicate una guida sul plugin WordPress SEO di Yoast? Ho letto in giro che è ancora più funzionale di All In One Seo Pack perché è più completo. Il problema è che sembra un po’ complicato da configurare. I vostri articoli sono sempre molto chiari quindi sarebbe fantastico leggerne uno che spiega passo dopo passo come sfruttare al meglio quel plugin. Se non fosse possibile, vorrà dire che aspetterò comunque il prossimo post con altri suggerimenti utili :)

    Continuate così! :)

    Rispondi
    • dice:

      Grazie a te Chiara per il feedback e per i complimenti!
      La prossima settimana pubblicheremo una mini guida dedicata a come installare SEO by Yoast e come impostare tutti i settaggi. Quale plugin SEO stai usando al momento?
      Ciao :)

      Rispondi
      • dice:

        Non ne sto ancora usando uno perché mi sono interessata da poco alla SEO e piano piano sto cercando di conoscere tutte le informazioni utili sull’argomento. E’ un percorso lungo, ma spero di imparare quanto più possibile! Ho scaricato anche i vostri ebook. :) Presto mi metterò in pratica per attuare tutto ciò che ho letto.

        Sono felice che pubblicherete la guida, sarà senza dubbio una buona risorsa!

        Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *