Come aumentare i commenti sul tuo blog

Aggiornato il da | 24 commenti | Disclaimer I nostri contenuti sono supportati dai lettori. Questo significa che se clicchi su uno dei link ai servizi che raccomandiamo e poi effettui un acquisto, è possibile che ci venga accreditata una commissione. È così che finanziamo questo sito web, lo manteniamo attivo e ti forniamo continuamente le informazioni più affidabili.

Come aumentare i commenti sul tuo blog

Avere commenti ai tuoi articoli è molto importante! Tu sei gia a conoscenza che aumentare i commenti sul tuo blog può portare un grandissimo beneficio al tuo sito ?

Interagendo con i tuoi utenti e creando una vera e propria community, potra darti modo di trarre consigli molto utili per il tuo blog.

Indice dei contenuti
Visualizza altro

Inoltre, fidelizzare il tuo blog con molti utenti, ti permetterà di ottenere dei grandi vantaggi SEO grazie allo User Generated Content. Come prima cosa, assicurati però di abilitare i commenti sul tuo blog WordPress. Per farlo, accedi alla tua Bacheca, naviga su Impostazioni e modifica le configurazioni nella sezione Discussione.

Potresti scegliere anche di disattivare i commenti sulle pagine e lasciarli attivi solo negli articoli.

Ora che hai fatto questo, cominciamo a vedere le strategie per aumentare i commenti ai tuoi articoli una per una.

Se vuoi saperne di più sulla gestione dei commenti sul tuo blog, puoi anche seguire il nostro corso WordPress, in cui dedico un’intera lezione ai commenti.

Come aumentare i commenti sul tuo sito web o blog

Per aumentare i commenti, devi chiedere ai tuoi utenti di commentare!

Questa è la cosa più importante: se vuoi aumentare i commenti sul tuo blog, devi chiedere ai tuoi utenti di farlo.

Alla fine di ogni articolo, includi un paragrafo invitando i lettori a condividere le loro opinioni, esperienze e suggerimenti. Ti consiglio di personalizzare questo paragrafo per ogni post che scrivi, facendo domande specifiche per gli argomenti trattati.

Non sottovalutare questo aspetto, vari studi ed esperti hanno confermato che l’utilizzo di “domande aperte” o richieste genererà più commenti. Un esempio di “domanda aperta”: “Come attirare traffico al tuo blog?” Sembrerà un accorgimento banale ma funziona davvero.

Monitora i tuoi commenti e offri risposte di valore

commenti WordPress

Innanzitutto, monitora regolarmente i tuoi commenti. Uno strumento molto diffuso per la gestione dei commenti è Disqus, ma ti consiglio di evitare di utilizzarlo. Ecco perché.

Sicuramente ha tante funzionalità, è molto semplice da utilizzare e, soprattutto, ha un grande aspetto grafico, piace molto e ha tutte le caratteristiche di una chat che invoglia a scrivere e commentare.

E allora, perché non utilizzare Disqus? Perché rallenta tantissimo il sito. Purtroppo, i tempi di caricamento delle pagine con Disqus sono elevatissimi, perciò ti consiglio vivamente di utilizzare la funzione dei commenti nativa di WordPress.

Se vuoi aumentare i commenti sul tuo sito, sfrutta questa funzione e fai del tuo meglio per dare ai tuoi utenti risposte utili e complete. Spesso, risposte di poche parole non sono sufficienti.

Ecco alcune regole generali che dovresti seguire per scrivere commenti di risposta ai tuoi utenti:

  • scrivi almeno un paio di frasi
  • usa buona grammatica
  • ricontrolla ciò che hai scritto
  • poni domande
  • rivolgiti sempre all’utente per nome.

Quando rispondi ai commenti, dimostri ai tuoi utenti che ti interessa la loro opinione. Molti esperti consigliano di rispondere a tutti i commenti sul tuo blog, spam a parte. Cita esperti blogger del settore e magari informali riguardo al tuo post o commento. Questo approccio può portare a vantaggiose collaborazioni e a volumi maggiori di traffico per e te e per i tuoi partners.

Semplifica il processo per lasciare commenti

Se vuoi aumentare i commenti, devi rendere il processo il più semplice possibile. Evita di avere sul tuo sito sistemi che richiedono agli utenti di effettuare il login per poter lasciare un commento. Evita soprattutto i “captcha”, i test per determinare se un utente sia umano o un programma, richiedono tempo e possono essere frustranti.

Permetti di commentare anche come utente ospite, usando un avatar default che potrai impostare sul tuo sito WordPress.

Potresti anche rendere la sezione commenti più originale e divertente permettendo di inserire le reazioni in stile Facebook ai tuoi articoli.

Riconosci chi partecipa di più

Top Commentator Widget

Se riesci a creare una community nella tua sezione commenti, noterai che ci saranno utenti che partecipano regolarmente alle discussioni.

Esistono vari strumenti che puoi usare per riconoscere questi top commentators; uno di questi, è appunto il Top Commentators Widget che farà apparire nella sidebar del tuo blog il nome di chi contribuisce più spesso alle conversazioni. Ai tuoi utenti farà piacere vedere il loro nome e lasceranno più commenti di conseguenza.

Dai spazio a tutte le opinioni dei tuoi utenti

Se vuoi aumentare i commenti sul tuo blog e creare una vera e propria community, dovrai accogliere tutte le opinioni dei tuoi utenti. Forse, queste potrebbero non concordare con quanto hai scritto nel tuo articolo o con un commento che hai lasciato. Tuttavia cerca di accoglierle in modo positivo e costruttivo.

Attenzione però: questo tipo di commenti è diverso da quelli lasciati dai cosiddetti trolls, utenti che lasciano spesso commenti negativi e offensivi sia verso di te che verso altri lettori. Potresti quindi invitare i tuoi lettori ad esprimere liberamente la propria opinione, purché non comporti mancanza di rispetto o di buona educazione (la cara vecchia netiquette).

Conclusione

Oggi ti ho illustrato le strategie fondamentali per gestire il feedback ai tuoi articoli, e aumentare i commenti sul tuo blog. Ora, ti chiedo proprio di commentare!

Cosa ne pensi?

Tu ricevi tanti commenti?

Condividi con la tua esperienza, lasciandoci un messaggio nel box qui sotto.

Guide correlate che ti potrebbero interessare:

Domande? Lascia un commento!

  1. Immagine avatar per Roberta
    Roberta

    Ciao, innanzitutto complimenti per il sito è una bomba 🙂
    Volevo chiedervi, state utilizzando ancora la funziona nativa di WordPress per i commenti? Come fate a proteggervi da spam o altro? Utilizzate dei plugin associati? Grazie 🙂

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Roberta, grazie mille! Si esatto, stiamo utilizzando la funzione nativa di WordPress per i commenti. Utilizziamo akismet per la protezione dallo spam.

  2. Immagine avatar per Riccardo Matesic
    Riccardo Matesic

    Articolo interessante.
    Personalmente tengo disabilitati i commenti sul mio sito perché quando li apro sono sepolto di spam. Prevalentemente da parte di siti porno, ma non solo.
    C’è qualche plugin che potrei usare? Altrimenti ho sottoposto i pochi articoli dove lascio aperti i commenti comunque ad approvazione preventiva. Ma mi ritrovo con continui spam.
    Ho trovato Akismet (a pagamento).
    Consigli?
    Grazie in anticipo!

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Riccardo, sicuro che il sito non sia soggetto ad un malware?

    2. Immagine avatar per Riccardo Matesic
      Riccardo Matesic

      Non credo ci sia un malware: il Site scanner di Siteground lo segnala regolarmente come pulito.

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Usi i CAPTCHA?

    4. Immagine avatar per Riccardo Matesic
      Riccardo Matesic

      no, ho pensato che sarebbero stati fastidiosi

    5. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Crediamo invece che sia una opzione utile, in caso di Spam eccessivo. Puoi leggere una nostra guida sull’argomento.

    6. Immagine avatar per Riccardo Matesic
      Riccardo Matesic

      Grazie per il vostro consiglio. Dopo che mi avevate chiesto se avevo abilitato il captcha… mi sono deciso. Da un paio di giorni nessun commento spam. Ora sui prossimi articoli vediamo come va 🙂

    7. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Grazie dell’aggiornamento e buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*