Promuovi il tuo sito con un programma di affiliazione

Promuovi il tuo sito con un programma di affiliazione

Hai un sito, un prodotto di buona qualità, fai promozione sui social e magari anche qualche campagna pubblicitaria, ma le vendite scarseggiano?

Forse, le tue risorse non sono ancora sufficienti a generare il volume di traffico necessario ad ottenere un numero sufficiente di conversioni.

Secondo uno studio pubblicato su Search Engine Land, la conversion rate media è del 2.35% (la conversion rate – o tasso di conversione – è la percentuale di persone che, trovandosi di fronte ad una pagina di vendita, completano effettivamente l’acquisto). Questo significa che, se cento persone visualizzano la tua pagina di vendita (e questa è perfettamente funzionante e ben strutturata) due di queste dovrebbero effettivamente acquistare il tuo prodotto.

Certamente, puoi migliorare il testo della landing page, il tuo prodotto o addirittura creare offerte mirate, però i volumi di traffico rimangono sempre un fattore importante su cui lavorare se vuoi aumentare le vendite sul tuo sito web.

Qui entrano in gioco i programmi di affiliazione: sono un ottimo strumento per aumentare il numero di persone che vengono a conoscenza dei tuoi prodotti.

Se ciò che vendi:

  • è di qualità
  • risponde ad un bisogno o ad un desiderio reale
  • ha un prezzo in linea con quanto le persone desiderano spendere…

…più visitatori = più vendite.

I programmi di affiliazione sono un ottimo modo per promuovere il tuo sito, sono però una strategia abbastanza complessa. Proseguiamo quindi un passo alla volta.

Cos’è un programma di affiliazione

Un programma di affiliazione prevede che, a fronte di ogni acquisto effettuato da un cliente a cui è stato consigliato il tuo prodotto da un cosiddetto “affiliato”, tu paghi una commissione a chi ti ha raccomandato.

Il modello è molto semplice:

  1. Un affiliato promuove i tuoi prodotti
  2. In seguito a quella raccomandazioni vengono effettuati degli acquisti dagli utenti
  3. Per ogni acquisto paghi all’affiliato una commissione (un fisso o una percentuale sulla vendita).

Questo è il modello base. Percentuale di commissione e termini variano da programma a programma (approfondiremo questo aspetto in seguito).

I programmi di affiliazione sono estremamente popolari sul web. I vantaggi che ne potrai trarre variano a seconda di molti fattori, per esempio, la tipologia di prodotti che vendi.

Passiamo quindi alla sezione successiva e vediamo perché creare un programma di affiliazione è un’ottima idea.

Prima di andare avanti voglio però ricordarti che se hai bisogno di assistenza di qualsiasi tipo sul tuo sito WordPress, puoi contattarci alla pagina Servizi.
Ti risponderemo tempestivamente, aiutandoti a risolvere ogni tuo problema.

Perché creare un programma di affiliazione

Come abbiamo visto nell’introduzione, il numero di persone che visita il tuo sito è importante per generare un numero soddisfacente di vendite.

Creare un programma di affiliazione ti permettere di far conoscere la tua attività ad un numero più ampio di utenti, in modo abbastanza veloce. Infatti, sarà negli interessi degli affiliati promuovere attivamente il tuo sito.

Non solo: un programma di affiliazione permette anche di estendere il tuo campo di azione alle persone che non rientrano strettamente nella tua nicchia, ma che hanno comunque interessi correlati.

Per esempio, se sei un fotografo di matrimoni potresti instaurare una collaborazione con un atelier di abiti da spose.

L’interesse principale delle persone che visitano il sito dell’atelier è acquistare un abito, però sicuramente potrebbero essere interessate ai servizi di un fotografo per il giorno delle nozze.

Inoltre, gli utenti ricevono una raccomandazione da una persona che già seguono ed apprezzano. Questa è già una prima garanzia sulla qualità del tuo prodotto.

Infine, i programmi di affiliazione sono una strategia di promozione che ha un ottimo ritorno sull’investimento. Nella fase iniziale, dovrai senza dubbio investire tempo ed alcune risorse per creare la struttura. Una volta che il programma è avviato, pagherai però commissioni solo a fronte di vere e proprie vendite. Non ti ritroverai, quindi, nella posizione di fare un investimento “al buio”.

Aspetti da considerare prima di creare un programma di affiliazione

Come tutte le strategie di promozione online, anche i programmi di affiliazione presentano delle sfide. Affinché questa strategia di marketing abbia successo, dovrai adottare degli accorgimenti e prestare attenzione per evitare alcuni errori:

Margini e commissioni

Per prima cosa, rifletti attentamente sul costo del tuo prodotto e sulla commissione che offrirai agli affiliati. Infatti, dovrai assicurarti di mantenere un margine di guadagno sufficiente anche sugli acquisti fatti dai clienti arrivati attraverso una raccomandazione.

Questo è proprio il motivo per cui i programmi di affiliazione hanno particolare successo sul web e nel mondo dei prodotti digitali (come grafiche, infoprodotti e temi WordPress). Infatti, i prodotti digitali non hanno un costo per unità. Piuttosto, chi li vende sostiene un costo solo nella fase di creazione del prodotto. Oltre a minime spese amministrative, vendere un ebook o vendere dieci mila avrà lo stesso costo per chi lo ha scritto.

In questo caso, la commissione che può essere offerta agli affiliati è molto alta. Mi è capitato di vedere diverse volte programmi che offrivano commissioni pari al 70/80% del costo del prodotto offerto.

In casi come questi, gli affiliati saranno ovviamente molto motivati a promuovere il sito.

Se però vendi prodotti fisici, dovrai invece prestare molta cautela a non limare troppo il tuo margine.

Durata del programma per i nuovi clienti

Dovrai decidere anche per quanto tempo o per quanti acquisti gli affiliati avranno diritto a ricevere la commissione. Per esempio, potresti offrire una percentuale della vendita solo sul primo acquisto, su tutti gli acquisti effettuati dal cliente nei primi dodici mesi, o addirittura per sempre!

programma di affiliazione immagine 2

Termini e Condizioni

Il passo successivo nel creare un documento in cui sono descritti termini e condizioni del programma di affiliazione. Qui, includi informazioni su come gli affiliati riceveranno i pagamenti, dove possono essere pubblicati i link verso il tuo sito, quali comportamenti sono vietati e risulteranno quindi nell’esclusione dal programma di affiliazione, eccetera.

Contatta i potenziali affiliati

Crea una lista delle persone con cui ti piacerebbe collaborare e contattale. Assicurati invece di filtrare le richieste spontanee.

Ovviamente, l’obiettivo è quello di puntare ad avere un numero sempre maggiore di affiliati.

I siti che promuovono i tuoi prodotti dovrebbero però essere di qualità ed in linea con l’immagine della tua attività.

Evita quindi di offrire commissioni esorbitanti così da spiattellare il link alla tua pagina di vendita su ogni angolo del web.

Questo tipo di accorgimento ti aiuterà anche ad evitare penalizzazioni Google dovute a link in entrata da siti, appunto, di bassa qualità.

Organizzati per gestire le attività amministrative

Prima di avviare il programma di affiliazione, pensa anche se sarai in grado di gestire tutte le attività amministrative che ne deriveranno (in questo ti aiuteranno sicuramente gli strumenti che ti presenterò di seguito). Dovrai, per esempio, approvare i pagamenti agli affiliati, offrire loro supporto, eccetera.

Testa e raccogli feedback sul prodotto

Infine, assicurati di testare ripetutamente il prodotto e, se possibile, offrire anche agli affiliati una prova gratuita. In questo modo, conosceranno meglio il prodotto e sapranno quali caratteristiche promuoverne. Allo stesso tempo, ti potranno offrire feedback prezioso. Inoltre, non correrai il rischio di lavorare con affiliati che non apprezzano realmente ciò che vendi.

Strumenti per implementare il programma di affiliazione

Esistono molti software per creare la struttura di cui avrai bisogno per implementare il programma di affiliazione. A grandi linee, avrai bisogno di un programma che genera link unici per ciascuna affiliato e traccia traffico e conversioni (per un periodo di tempo a tua scelta).

In questa guida ti propondo due plugin WordPress, uno premium ed uno gratuito. Entrambi gli strumenti permettono di gestire il tuo programma di affiliazione direttamente dalla Bacheca WordPress, senza doverti appoggiare a siti esterni.

AffiliateWP (plugin Premium)

AffiliateWP è un plugin sviluppato dallo stesso team di Easy Digital Downloads.

Viene installato direttamente su WordPress ed offre una piattaforma completa per il monitoraggio e la gestione dei link di affiliazione.

AffiliateWP permette di creare una schermata per la registrazione al programma, generare report (anche filtrati per singolo affiliato) e monitorare traffico e conversioni in tempo reale.

Inoltre, anche gli affiliati possono accedere in autonomia ad una schermata con il resoconto dei loro guadagni.

AffiliateWP è translation-ready (cioè, supporta file .po/.mo per essere tradotto in italiano) ed è compatibile con tutti i principali plugin e-commerce WordPress. Tra questi: WooCommerce, JigoShop e, ovviamente, Easy Digital Downloads.

Questo plugin è veramente ottimo però non è gratuito. Il prezzo parte da $49 per un singolo sito (con un anno di supporto ed un anno di aggiornamenti).

Nota! Alcune funzionalità (per esempio, le commissioni “per sempre”, di cui ho parlato precedentemente ed il pagamento agli affiliati via PayPal) sono disponibili come estensioni solo per chi sottoscrive i piani Professional ($199) ed Utimate ($499). Prima di acquistare questo plugin ti consiglio di verificare quali sono gli add-on su questa pagina.

Affiliates Manager (plugin gratuito)

Affiliates Manager è un plugin relativamente nuovo che però sta diventando sempre più popolare.

Affiliates Manager

Questo strumento gratuito ha molte opzioni e funzionalità utili per sviluppare un programma di affiliazione, tra queste:

  • gli affiliati possono effettuare la registrazione, generare il proprio url unico e monitorare vendite in autonomia
  • questo plugin permette di avere un numero illimitato di affiliati
  • puoi offrire una commissione con importo fisso o percentuale
  • puoi creare banner e link personalizzati
  • è compatibile con molti strumenti ecommerce, tra cui WooCommerce e Easy Digital Downloads
  • puoi pagare tutti gli affiliati usando PayPal, con un singolo click

e tante altre funzionalità.

Mantenere il programma di affiliazione

Creare la struttura per il programma e stipulare accordi con gli affiliati è solo il primo passo di un programma di affiliazione efficace.

Affinché la tua iniziativa di marketing abbia successo, dovrai monitorare con attenzione l’andamento di traffico e vendite, e fornire agli affiliati gli strumenti per promuovere in modo sempre più efficace i tuoi prodotti.

Per prima cosa, assicurati di creare una directory dei tuoi affiliati. L’ideale è creare una lista separata all’interno di MailChimp o del programma che usi per inviare newsletter.

Ovviamente, tieniti in contatto con i tuoi affiliati tramite newsletter regolari in cui condividi, appunto, suggerimenti su come promuovere i tuoi prodotti, nuovi banner stagionali, offerte e altro ancora.

Inoltre, offri un servizio di supporto dedicato agli affiliati: sii sempre disponibile per fornire loro consigli.

Infine, assicurati che tutti i pagamenti siano processati correttamente. Non c’è nulla di peggiore di un programma di affiliazione i cui pagamento non funzionano!

Conclusione

Siamo arrivati alla fine della guida: spero che tu abbia trovato spunti interessanti per promuovere il tuo sito.

Ovviamente, creare e gestire un programma di affiliazione richiede lavoro però questo è uno strumento di marketing senza dubbio molto potente.

Come al solito, passo a te la parola:

Hai mai pensato di usare un programma di affiliazione per promuovere il tuo sito ed aumentare le vendite?

Secondo te questo sarebbe uno strumento valido nel tuo caso?

Avresti già in mente una lista di affiliati con cui lavorare?

Ti invito a raccontarmi la tua esperienza o a condividere qualunque domanda nella sezione commenti qui sotto.

Alla prossima guida!

Chiara Buzzi

Chiara Buzzi

Chiara è una blogger a tempo pieno. Esperta di content marketing, aiuta imprenditori e liberi professionisti a sfruttare la rete per promuovere online la loro attività. Quando non sta lavorando sul web, Chiara ama leggere riviste e cucinare, ed ha una strana ossessione per tutto ciò che riguarda il mondo del beauty.

PROMOZIONE HOSTING WORDPRESS SITEGROUND

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
16 commenti
  1. dice:

    Ciao Andrea,

    bellissimo articolo e molto dettagliato. Nel mio blog di viaggi stiamo utilizzando diversi link affiliati quali: Amazon, eBay Host ecc.. ciò comporta che ogni volta che voglio verificare click e eventuali vendite per ciascun programma di affiliazione devo entrare in tutte le dashboard… Che prende abbastanza tempo. Perciò volevo domandarti se esiste un plugin, o comunque un servizio, nella quale possa monitorare da un’unica dashboard tutte le affiliazioni.

    Ti ringrazio in anticipo per la tua risposta e disponibilità :)

    Stefano

    Rispondi
  2. dice:

    Ciao in questi giorni sto cercando di risolvere un problema proprio riguarda le affiliazioni.

    Mi spiego: giorni fa un blog noto della mia nicchia mi ha chiesto l’affiliazione per la promozione dei miei servizi. Io avevo intenzione di inviarli in una pagina dove poter lasciare il loro contatto (nome e mail) e poi, tramite l’email marketing, inviare il potenziale cliente verso la pagina di vendita vera e propria. Ma è possibile una volta che il cliente ha cliccato sul link affiliato della squeeze essere “registrato” anche se in seguito andrà verso la pagina di vendita (dove non metterei il link affiliato perché, magari, si iscrivono alla lista anche utenti non provenienti da quella fonte)? Praticamente vorrei sapere se esiste un plugin che permette di vedere gli utenti che cliccano sul link affiliato e si iscrivono alla squeeze page http://www.miosito/squeeze/affiliato e poi attraverso l’email marketing vanno su un’altra pagina per l’acquisto: http://www.miosito.it/paginavendita (ma senza codice affiliato perché magari in altri casi il lead arriva da altri luoghi). In altre parole, sapere e vedere le vendite che derivano dal link di affiliazione verso la squeeze page. Un po’ quando si promuove una serie di video gratuiti e poi se l’utente che hai indirizzato a fare lead verso un altro sito acquista il corso di chi stai promuovendo tu hai una commissione.

    Spero di essere stato chiaro :)

    Rispondi
      • dice:

        Grazie Andrea. Attraverso questo strumento, dunque, l’affiliato manda il link alla mia squeeze page, l’utente si iscrive e poi io attraverso l’email marketing lo invio alla pagina di vendita (attraverso un link normale, lo stesso per tutti, anche chi non viene dal link affiliato) e il plugin monitora e comunica che l’utente X ha acquistato ma si è iscritto tramite il link affiliato? Perdonami l’insistenza ma è una settimana che sto impazzendomi per sta cosa :)

        Rispondi
  3. dice:

    Ciao e complimenti per la guida semplice e chiara come te :-)

    In passato ho usato PostAffiliate (2008) ma era veramente macchinoso e complicato sia per me che per gli affiliati. Ora le nuove versioni saranno anche migliorate ma per un nuovo progetto che seguo mi basterebbe un plugin molto più semplice come sembra essere Affiliate Manager.

    Non dovrò gestire livelli e sotto livelli e quindi basta la cosa più semplice possibile e che funzioni con PayPal.

    La domanda è: c’è un manuale per la configurazione, qualche video tutorial, ecc.. ?

    Tu sei disponibile per una consulenza veloce (a pagamento) sull’implementazione?

    Grazie

    Rispondi
  4. dice:

    Ciao Chiara, molto interessante e utile questo post. La mia ricerca però continua perche sto cercando degli strumenti per wordpress che mi aiutino a far affiliare i venditori di prodotti al mio sito. Quello che vorrei fare è diventare una sorta di rivendita di una serie di clienti affiliati. Mi puoi illuminare?

    Rispondi
  5. dice:

    Salve ho trovato l’articolo davvero interessante.
    Mi chiedevo se esistesse un tutorial in italiano per la corretta configurazione del plugin Affiliates Manager.
    Grazie.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Pietro,
      grazie per i complimenti, al momento non mi viene in mente un tutorial in italiano per l’utilizzo di Affiliates Manager.. ci hai dato lo spunto per una nuova guida!
      Intanto un saluto, e grazie per il commento!

      Rispondi
  6. dice:

    Buongiorno Chiara, volevo solo dire che, parlando di affiliazione, potevi almeno menzionare plugins più importanti come idevaffiliate, postaffiliate e amember. Magari in un prossimo post sarei lieto di trovarne un analisi approfondita. Grazie.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Mauro, grazie per il commento.

      Questa guida vuole essere un’introduzione ai programmi di affiliazione, ho quindi scelto plugin che possono essere installati e configurati facilmente, gratuitamente o ad un costo comunque abbastanza ridotto.
      Grazie per aver segnalato iDevAffiliate e PostAffiliate. Questi sono sicuramente software validi però più complessi e costosi, magari li approfondirò in una guida avanzata (se stai pensando di usare uno di questi strumenti, fai però attenzione che, sul sito ufficiale WordPress, i plugin per creare l’integrazione non risultano aggiornati con l’ultima versione di WP – ti consiglio di contattare lo sviluppatore per verificarne la compatibilità).

      Anche aMember è uno strumento molto interessante, ottimo per creare aree membri con anche la funzionalità affiliazione, sicuramente questo sarà nelle guide future ;)

      Buona giornata!

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *