SEOZoom come funziona: recensione dello strumento di analisi SEO #1 in Italia!

Immagine avatar per Andrea Di Rocco

Pubblicato da Andrea Di Rocco in

1K+ Visite sul post corrente.

recensione SEOZoom

Gli strumenti disponibili per migliorare la SEO sono tanti, ma quelli di buona qualità sono davvero pochissimi.

Uno degli strumenti che anche noi utilizziamo e di cui abbiamo avuto il piacere di parlare insieme a una delle sue rappresentanti, è SEMrush.

Oggi però vorrei mostrarti SEOZoom e come funziona, attraverso una breve recensione di questo tool italiano estremamente valido e molto utilizzato!

È già da tempo che ne lo utilizziamo, così abbiamo avuto l’occasione di testarne le funzionalità e siamo sempre rimasti molto soddisfatti.

Come forse sai, cerchiamo sempre il meglio per i nostri lettori, e SEOZoom potrebbe fare proprio al caso tuo.

SEOZoom è una suite completa che include funzionalità di ogni tipo per analizzare tutti gli aspetti della SEO del tuo sito web, studiare i competitor ed elaborare una strategia SEO efficace.

In più ti permette di pianificare un calendario editoriale, che potrai condividere con i tuoi copywriter per gestire al meglio le pubblicazioni.

Con SEOZoom, potrai analizzare non solo le pagine del tuo sito web, ma anche domini e singole pagine dei tuoi competitor, confrontarle con le tue e capire cosa fare per migliorare.

Affidarsi all’uso di semplici strumenti gratuiti, o peggio, al semplice istinto e all’osservazione della SERP, non è sufficiente per raggiungere i tuoi obiettivi. Serve uno strumento professionale e completo, perché la SEO è una materia complessa e dalle mille sfaccettature.

Dalla scelta delle keyword all’analisi dei contenuti, dai suggerimenti su dove trovare backlink a quelli sui migliori anchor text da utilizzare, troverai tutto ciò che ti serve.

Il fatto che si tratti di un servizio italiano è un grandissimo vantaggio (naturalmente se il tuo sito è rivolto a un pubblico italiano) perché è studiato apposta per l’analisi delle keyword italiane.

In più, per te che sei un affezionato lettore di SOS WP, ho il piacere di farti un regalo super!

Usa il coupon TUTTOSEO15 per poter utilizzare gratuitamente la suite di SEOZoom per ben 15 giorni! Continua a leggere per scoprire tutti i tool della suite.

SEOZoom come funziona: gli strumenti di analisi

Recensione SEOZoom: dashboard

Ciò che ci ha incuriosito di SEOZoom è stata la ricchezza di funzionalità offerte e la possibilità di reperire tantissime informazioni sui competitor.  Proprio perché lo ritengo utilissimo e completo, ho dedicato un’intera sezione del mio corso SEO a questo strumento.

In aggiunta, siccome l’argomento è veramente delicato, abbiamo pensato ad un servizio di consulenza con possibilità di formazione 1:1 per posizionare il tuo sito sulle vette di Google, sto parlando del servizio consulenza SEO, scopri cosa possiamo fare per te cliccando il pulsante qui sotto.

Detto questo, iniziamo subito.

Prima di tutto, è possibile creare un progetto per ciascuno dei tuoi siti web, in modo da tenere sempre ben organizzati i tuoi dati.

Per ogni progetto, puoi osservare le strategie dei tuoi principali competitor, tenendo traccia non solo delle loro keyword, ma perfino dei loro investimenti PPC.

Grazie alle preziose informazioni che raccoglierai sui tuoi rivali, potrai elaborare una strategia vincente che ti permetterà di raggiungerli e perfino superarli.

Grazie poi all’integrazione con Google Analytics e Google Search Console, terrai sotto controllo il tuo ranking e il tuo traffico, e in più sarà anche possibile monitorare gli aggiornamenti dell’algoritmo.

Con SEOZoom ottimizzi il tuo sito web

Oltre ad un’analisi della situazione e al confronto con i concorrenti, SEOZoom offre la possibilità di migliorare notevolmente diversi aspetti del tuo sito web.

Innanzitutto, individua gli errori delle pagine suggerendo le possibili soluzioni per ottimizzarle in base a determinate keywords.

Inoltre, offre importanti suggerimenti per creare contenuti al top, in grado di raggiungere i livelli dei competitor di maggior successo, quelli che hanno raggiunto alte e altissime posizioni nella pagina dei risultati di ricerca.

I report giornalieri e le bacheche personalizzate, infine, permettono di tenere sotto controllo tutte le variazioni di traffico e ranking, in modo da poter intervenire tempestivamente per mantenere sempre la massima efficienza.

Gli strumenti di analisi di SEOZoom

Recensione SEOZoom: strumenti di analisi

Proseguiamo la recensione di SEOZoom soffermandoci sui singoli strumenti di analisi offerti.

Per quanto riguarda l’analisi del traffico, ho trovato molto utile lo strumento di analisi veloce.

Basta inserire il nome del dominio che si desidera analizzare e in pochi istanti ottieni una panoramica dell’andamento del traffico relativa agli ultimi 12 mesi.

I dati più interessanti che vengono visualizzati sono il traffico mensile e il numero di keyword posizionate. Puoi consultare le tabelle riguardanti il miglioramento e il peggioramento del ranking per le parole chiave e analizzare ogni singola keyword nei dettagli.

Ma l’analisi vera e propria delle parole chiave viene fatta con uno strumento molto preciso che permette di rilevare la posizione su Google delle keyword, stabilendo le potenzialità del tuo progetto.

Ad esempio, con l’analisi della distribuzione delle keyword all’interno delle pagine del tuo sito, potrai visualizzare un grafico molto semplice dove vengono evidenziati i punti forti e quelli invece in cui dovrai intervenire.

Una caratteristica di SEOZoom è l’uso di due interessanti valori, la keyword difficulty e la keyword opportunity.

La keyword difficulty indica quanto sia difficile posizionarsi per quella determinata parola chiave.

È un valore che dipende dal numero di competitor e dalla loro stabilità nelle prime posizioni della SERP.

La keyword opportunity indica invece quanta possibilità hai di competere per questa parola.

Se le pagine che si posizionano in prima pagina su Google per questa keyword non sono particolarmente ottimizzate, la keyword opportunity è alta, e quindi potrai conquistare buone posizioni con facilità.

Il costante monitoraggio delle keywords in salita e in discesa ti aiuterà infine a sviluppare una strategia che si trasforma a seconda delle necessità.

Questa sezione è piuttosto importante e dovrebbe essere sempre tenuta sotto controllo.

Le oscillazioni in SERP possono indicare variazioni dell’algoritmo, ma anche rivelare le strategie dei competitor.

Conoscendo quali delle tue pagine stanno perdendo posizioni, potrai intervenire tempestivamente per evitare drastici cali e per recuperare velocemente.

Proseguendo con l’analisi dell’andamento del tuo sito, non dovrai trascurare un approfondito monitoraggio dei backlink e della presenza sui social.

Grazie allo strumento dedicato ai backlink, scopri subito quali domini hanno dei link verso il tuo sito e se questi sono di tipo o dofollow. Puoi inoltre conoscere gli anchor text utilizzati e quali di essi hanno portato più visitatori.

Se vuoi invece monitorare il traffico proveniente dai social e osservare la tua presenza su Facebook, Twitter o Pinterest, accedi all’area dell’analisi social e scopri in che modo essi stanno dando risultati lato SEO.

Analisi dei competitor

Per quanto riguarda l’analisi dei competitor e l’elaborazione di una strategia mirata al loro superamento, puoi affidarti al confronto dominio vs dominio o URL vs URL.

Verranno mostrate le differenze in termini di traffico, keyword, distribuzione nella SERP e presenza sui social. I dati così raccolti potrebbero offrire dei suggerimenti veramente eccezionali per la tua strategia SEO.

Quanto costa SEOZoom?

La mia recensione di SEOZoom finora ti ha mostrato tutto quello che questo strumento è in grado di fare. Ma adesso è giunto il momento di farci due conti in tasca e stabilire quanto convenga utilizzarlo facendo un rapporto qualità prezzo.

Devo dire che il costo del servizio, considerato tutto quello che è in grado di fare, è veramente ottimo. Puoi scegliere fra tre diverse opzioni che cambiano in base al numero di ricerche, progetti, report programmabili, utenti ecc.

Il più economico è il piano da 471 €/anno oppure 49 €/mese + IVA (il piano annuale permette di risparmiare 117€ rispetto a quello mensile). In questo piano non sono disponibili le funzionalità Time machine e Intent Gap, che reputo molto utili, ma puoi farne a meno se stai iniziando ad utilizzarlo.

prezzi SEOZoom

Non dimenticare che, essendo un nostro lettore, hai diritto a un coupon che ti permette di sfruttare il 100% delle funzionalità di SEOZoom GRATIS per ben 15 giorni! Usa il codice coupon TUTTOSEO15 in questo modo:

  • Accedi alla pagina di acquisto di SEOZoom, scegli il tuo piano e clicca su Iscriviti;
  • Compila il form di registrazione con i tuoi dati;
  • Inserisci il codice TUTTOSEO15 nell’apposito campo Coupon.

Potrai testare tutte le funzionalità della suite in tutta tranquillità.

Altri servizi

Un servizio che mi è piaciuto molto è la possibilità di studiare l’uso di SEOZoom tramite l’Academy.

Se sei interessato ad ottenere una Certificazione e sfruttare al massimo tutte le potenzialità di questo strumento, sia per un tuo scopo personale, sia per diventare a tua volta formatore, iscriviti al corso online.

Se invece preferisci approfondire in maniera autonoma le tue conoscenze e sfruttare a pieno SEOZoom, segui i Webinar gratuiti, veramente interessanti e dettagliati.

SEOZoom ha anche un plugin per WordPress che ti permette di utilizzare tante funzioni della suite direttamente dalla tua bacheca.

Il plugin è scaricabile dalla tua area utente SEOZoom, nella sezione Progetto > Modifica > Integrazione, quindi per utilizzarlo devi avere un piano attivo.

Lo strumento ti mostrerà importanti dati per ottimizzare i tuoi contenuti, basandosi sugli strumenti editoriali di SEOZoom. Inserisci una keyword principale e le keyword secondarie per avviare l’analisi del tuo testo e ottenere i suggerimenti di miglioramento.

La funzione di analisi della SEO on-page funziona perfettamente sia con l’editor classico che con l’editor a blocchi, ma anche con i principali page builder, tra cui Elementor, Divi o Avada.

Una sezione apposita ti mostrerà poi l’andamento del tuo sito nella SERP, dove potrai visualizzare il volume stimato del traffico, le keyword in salita e in discesa, un grafico che rappresenta la distribuzione delle parole chiave e molto altro. 

Conclusione

Devo dire che ho scritto questa recensione di SEOZoom con molto piacere, prima di tutto perché sono contento di farmi portavoce di un eccellente servizio italiano, e poi perché penso che possa esserti di grande aiuto.

Considerato il costo abbastanza abbordabile, le funzionalità che offre sono davvero tante, ma soprattutto fornisce informazioni utili e dettagliate che possono aiutare concretamente a sviluppare una strategia SEO vincente.

Se fai sul serio e vuoi apprendere man mano gli strumenti più utili ed efficienti per la tua strategia SEO, ti consiglio di iscriverti alla nostra community privata TUTTO SEO: troverai ogni settimana video e interviste che ti saranno di grande aiuto.

Quale strumento usi per monitorare la SEO del tuo sito?

Cosa ti ha incuriosito di SEOZoom?

Pensi che lo proverai?

Faccelo sapere con un commento nella community e se lo provi, lasciaci la tua opinione!

SEOZoom come funziona l’analisi della parola chiave?

L’analisi della keyword è fatta con uno strumento molto preciso che permette di rilevarne l’esatta posizione su Google, stabilendo le potenzialità del progetto.

SEOZoom esegue anche analisi dei competitor?

Sì, basta affidarsi allo strumento “confronto dominio vs dominio” oppure a quello “URL vs URL”.

Quanto costa SEOZoom?

Quattro diverse opzioni: startup a 49€/mese, Professional a 69€/mese, Business a 139€/mese e Corporate a 469€/mese.

Quindi SeoZoom è uno strumento valido?

Assolutamente sì, sotto molti punti di vista. Un eccellente servizio italiano che può essere di grande aiuto.

Guide correlate:

Tags:
Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.
2Commenti
Lascia un commento
  1. Immagine avatar per MIchele MIscio
    MIchele MIscio

    Grazie Andrea del tuo suggerimento fantastico come sempre, mi hai incuriosito e lo prendo assolutamente!

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ottimo Michele, vedrai che è davvero un eccellente tool per la SEO, adatto a utenti più o meno esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *