Guide

Come risolvere problemi dopo un aggiornamento di WordPress

Se hai problemi relativi al tema, ad un plugin, a WordPress stesso, dopo un aggiornamento, la prima cosa che ti consiglio di fare è evitare di farti prendere dal panico. La seconda è di leggere questa guida.

Dover risolvere problemi dopo un aggiornamento di WordPress prima o poi capita praticamente a tutti.

risolvere problemi dopo un aggiornamento di wordpress

Segui i passaggi descritti di seguito.

Risolvere problemi dopo un aggiornamento di WordPress: scarica un backup

problema aggiornamento wordpress

La prima cosa da fare è scaricare una copia di backup del tuo sito.

La situazione ottimale è che tu abbia già impostato un sistema che ti permetta di scaricare copie di backup, e che tu abbia accesso ad una copia che risale a prima dell’aggiornamento.

Se non è così, scarica comunque file e database. Soprattutto il database potrebbe risultare particolarmente utile per “salvare” i contenuti.

A proposito di backup: abbiamo scritto una guida in cui ti spieghiamo come fare backup in modo del tutto gratuito!

Cerca di capire la causa del problema

Ora che hai un backup del sito, devi cercare di capire cos’è che ha generato il problema.

Nella stragrande maggioranza dei casi, errori durante la fase di aggiornamento sono dovuti a problemi di compatibilità tra WordPress e uno dei plugin installati sul sito, o WordPress e il tema.

Ti faccio un esempio: dopo l’aggiornamento a WordPress 4.5. moltissimi utenti hanno riscontrato problemi, in modo particolare sulla schermata di modifica di pagine e post. Per tanti di questi utenti l’errore era dovuto ad un problema di compatibilità con Visual Composer. Aggiornato Visual Composer, l’errore si è nella maggior parte dei casi risolto.

Quindi, per prima cosa cerca di capire quali sono le funzionalità del tuo sito che non funzionano.

Identifica problemi causati da plugin

Se hai accesso alla Bacheca, naviga nella pagina dei plugin e disattivali uno ad uno.

Ogni volta che disattivi un plugin, ricarica le pagine del tuo sito e verifica se il problema si è risolto.

Se è così, significa che hai identificato il plugin che ha causato l’errore. A questo punto, cerca di capire se è disponibile un aggiornamento per il plugin in questione.

Prima di effettuare l’aggiornamento, visita però la pagina ufficiale del plugin. Infatti, se un plugin crea problemi con un aggiornamento, molto probabilmente troverai delle informazioni al riguardo.

Se non è disponibile un aggiornamento, è arrivato il momento di pensare ad un piano B.

Per prima cosa, invia un messaggio allo sviluppatore e chiedi se un aggiornamento verrà rilasciato a breve.

Se un aggiornamento verrà rilasciato entro 1-2 giorni, considera la possibilità di aspettare o, se il tuo sito è inutilizzabile, di metterlo in manutenzione.

Se invece il plugin non viene più supportato, devi studiare una strategia per ripristinare la funzionalità. Quello che dovrai fare è cercare un plugin che offra una funzionalità analoga e che sia ancora supportato.

Se lo trovi velocemente e fare la transizione richiede un tempo molto breve, passa al nuovo plugin.

Se il procedimento richiede più tempo (non affrettare migrazioni di questo tipo!) pensa alla possibilità di tornare alla versione precedente di WordPress che non generava errori.

Risolvere problemi dopo un aggiornamento di WordPress è imperativo e dovresti (soprattutto per motivi di sicurezza) avere sempre la versione più recente installata sul tuo sito. Se però le cose vanno veramente storte e per qualunque motivo non puoi mettere il tuo sito offline, tornare alla versione precedente di WordPress è una possibilità che esiste.

Controlla se l’errore è causato dal tema

risolvere errore tema wordpress

Come per i plugin, potrebbe essere il tema ad aver causato errori dopo l’aggiornamento.

Anche in questo caso, la prima cosa da fare è controllare se è disponibile un aggiornamento. Se è così, fai l’update; questo dovrebbe risolvere problemi dopo un aggiornamento di WordPress.

Se l’aggiornamento non è disponibile, contatta lo sviluppatore quanto prima. Se si tratta di aspettare uno o due giorni, come abbiamo visto per i plugin, valuta la possibilità di aspettare ed eventualmente mettere il tuo sito in manutenzione.

Se lo sviluppatore non ti risponde o non pubblica notizie sul suo sito, la situazione è un po’ più complicata.

Usare un tema non supportato non è una buona idea. Inizia a pensare all’installazione di un nuovo template. Anche in questo caso, se la migrazione richiede troppo tempo ed il tuo sito risulta inutilizzabile, potresti pensare di tornare alla versione precedente di WordPress.

Se il problema è un altro

Nel 90% dei casi, è possibile risolvere problemi dopo un aggiornamento di WordPress occupandosi degli errori in temi e plugin.

Se però continui a riscontrare errori, forse devi rivolgerti al tuo hosting provider. Talvolta, la configurazione dello spazio server potrebbe causare errori.

Conclusione

Arrivato a questo punto, dovresti essere riuscito a risolvere problemi dopo un aggiornamento di WordPress.
Se il tuo sito continua ad avere errori, lascia un messaggio qui sotto al post e ti risponderemo al più presto.

Altre guide della stessa
categoria

53 COMMENTI
Commenta
  1. Riccardo Bocelli

    ciao buonasera; questa sera l’azienda che mi fa alcune manutenzioni sul sito, mi ha fatto degli aggiornamenti sia di wordpress che il tema profitmag e da quel momento è cambiata tutta la home page, sparito lo slider degli articoli, poi anche i quattro laterali a destra e pure tutti quelli sotto allo slider e nella casella aspetto, non c’è più la voce theme option che usavo per mettere le categorie degli articoli sotto allo slider a seconda degli eventi. Puoi aiutarmi?? Saluti e ringraziamenti

    Rispondi
  2. Marco

    Ciao Andrea, da ieri ho questo messaggio nella bacheca di wordpress: (We need to update your email template database for some improvements. Please take a backup of your databases for your peice of mind), mi chiede di aggiornare il database. Sai di cosa si tratta? Grazie!

    Rispondi
  3. Stefano

    Ciao Andrea,
    ho un problema con gli aggiornamenti avada e wordpress 4.9. In pratica dopo tale aggiornamento wp, non ho più potuto caricare immagini, aggiungere/modificare/eliminare utenti e ho avuto altri problemi. Secondo il programmatore Avada funziona solo se è da solo sulla 4.9, qualsiasi altro plugin che non segue il codice di avada manda in crash il sito, amministrazione compresa. Ecco perché lo danno come compatibile sulla 4.9+.
    Puoi darmi un tuo parere? Ti ringrazio!

    Rispondi
      • Stefano

        Non me ne occupo personalmente. Quello che ti posso dire è che il tecnico mi ha scritto che ad esempio yoast manda in tilt il sito su wp 4.9 e quindi sembra necessario far girare avada solo su wp 4.6, a me sembra strano, secondo te? Grazie ancora

        Rispondi
        • Team

          Ciao Stefano, non abbiamo segnalazioni riguardo a questa difficoltà, ci sembra azzardato far girare Avada addirittura con una versione 4.6.

          Rispondi
          • Stefano

            Vi ringrazio, potreste solo dirmi i rischi che si corrono facendolo girare su wp 4.6? Scusate ma non sono del settore e ho investito un po…

            Rispondi
  4. Natalia

    Ciao!
    Ieri stavo scaricando le cartelle a livello FTP del sito gpallavolovignola.it.
    E in contemporanea lo stava facendo un altro…
    Ora il sito è offline…
    Come posso risolvere il problema? :(

    Grazie mille in anticipo!

    Rispondi
  5. Chiara

    Buongiorno,
    il mio problema è relativo alle ombre che avevo inserito in alcuni box con il CSS aggiuntivo di Page Builder di SiteOrigin.
    Ho aggiornato WordPress all’ultima versione e ho aggiornato anche tutti i plugin e… le ombre sono scomparse.
    Se vado a vedere nel singolo box è ancora presente tutto il codice che avevo aggiunto ma purtroppo non lo visualizza più.
    Da cosa potrebbe dipendere e come faccio a risolvere il problema?
    Grazie

    Rispondi
      • Chiara

        Ciao Andrea, si ho testato Safari,Chrome e anche Modzilla, e purtroppo il problema persiste nonostante nel CSS avevo inserito l’impostazione dell’ombra anche specificamente per modzilla

        -moz-box-shadow:5px 5px 2px #c4c4c4;
        -webkit-box-shadow:5px 5px 2px #c4c4c4;
        box-shadow:5px 5px 2px #c4c4c4

        Non sono esperta purtroppo, è la prima volta che un’aggiornamento mi da problemi…

        Rispondi
      • Chiara

        Ho provato a rimuovere le prime due stringhe di codice per la visualizzazione mozilla e webkit e ho lasciato solo
        box-shadow:5px 5px 2px #c4c4c4

        sembra che così va bene, ovvero la visualizza. Mi sapresti spiegare il perché in modo da capirne la ragione? Grazie mille

        Rispondi
Mostra più commenti

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *