Guide

Come risolvere problemi dopo un aggiornamento di WordPress

Talvolta dopo un aggiornamento di WordPress può capitare che qualcosa non funzioni più come prima. Consiglio 1: non farti prendere dal panico. Consiglio 2: leggi questa guida.

Come risolvere problemi dopo aggiornamento WordPress

Dover risolvere problemi dopo un aggiornamento di WordPress prima o poi capita praticamente a tutti. Ci possono essere diverse cause che provocano questo tipo di errori, perciò è necessario andare per esclusione finché non si individua l’origine del problema. Non preoccuparti e segui i passaggi che ti descrivo qui sotto.

Problemi dopo un aggiornamento di WordPress: che fare?

Aggiornare WordPress non è complicato, ne parliamo anche nel video corso WordPress. Ma qualche volta le cose non vanno per il verso giusto.

Le cause dei problemi dopo un aggiornamento di WordPress possono essere di vario tipo, perciò l’unica cosa da fare è effettuare un’analisi di tutte le possibili cause. Il problema prima o poi verrà individuato e così si può procedere alla sua risoluzione.

Vediamo passo per passo cosa fare.

1) Scarica un backup

problemi dopo un aggiornamento di wordpress

La prima cosa da fare è scaricare una copia di backup del tuo sito.

La situazione ottimale è che tu abbia già impostato un sistema che ti permetta di scaricare copie di backup, e che tu abbia accesso ad una copia che risale a prima dell’aggiornamento.

Se non è così, scarica comunque file e database. Soprattutto il database potrebbe risultare particolarmente utile per “salvare” i contenuti.

A proposito di backup: abbiamo scritto una guida in cui ti spieghiamo come fare backup in modo del tutto gratuito!

2) Identifica la causa del problema

Ora che hai un backup del sito, devi cercare di capire qual è stato il fattore che ha causato il problema.

Nella stragrande maggioranza dei casi, gli errori che si presentano dopo un aggiornamento sono dovuti a problemi di compatibilità tra WordPress e uno dei plugin installati sul sito, o tra WordPress e il tema.

Ti faccio un esempio: dopo l’aggiornamento a WordPress 4.5, moltissimi utenti hanno riscontrato problemi, in modo particolare sulla schermata di modifica di pagine e post. Per tanti di questi utenti l’errore dipendeva dall’incompatibilità tra Visual Composer e WordPress 4.5. Aggiornato Visual Composer, l’errore si è nella maggior parte dei casi risolto.

Quindi, per prima cosa cerca di capire quali sono gli elementi del tuo sito che non funzionano.

3) Individua problemi causati da plugin

Se hai accesso alla Bacheca, naviga nella pagina dei plugin e disattivali uno ad uno.

Ogni volta che disattivi un plugin, ricarica le pagine del tuo sito e verifica se il problema si è risolto.

Se è così, significa che hai identificato il plugin che ha causato l’errore. A questo punto, cerca di capire se è disponibile un aggiornamento per il plugin in questione.

Prima di effettuare l’aggiornamento, visita però la pagina ufficiale del plugin. Infatti, se un plugin crea problemi con un aggiornamento, molto probabilmente troverai delle informazioni al riguardo.

Se non è disponibile un aggiornamento, è arrivato il momento di pensare ad un piano B.

Per prima cosa, invia un messaggio allo sviluppatore e chiedi se un aggiornamento verrà rilasciato a breve. Se l’aggiornamento è previsto in pochi giorni, considera la possibilità di aspettare o, se il tuo sito è inutilizzabile, di metterlo in manutenzione.

Se invece il plugin non viene più supportato, devi studiare una strategia per ripristinare la funzionalità. Quello che dovrai fare è cercare un plugin alternativo che offra funzionalità analoghe e che sia ancora supportato.

Se lo trovi velocemente e fare la transizione richiede un tempo molto breve, passa al nuovo plugin.

Assistenza WordPress rapida e veloce con SOS WP - 2

Se il procedimento richiede più tempo (non affrettare migrazioni di questo tipo!) pensa alla possibilità di tornare alla versione precedente di WordPress che non generava errori.

Risolvere i problemi dopo un aggiornamento di WordPress è imperativo e dovresti (soprattutto per motivi di sicurezza) avere sempre la versione più recente installata sul tuo sito. Se però le cose vanno veramente storte e per qualunque motivo non puoi mettere il tuo sito offline, tornare alla versione precedente di WordPress è una possibilità che puoi prendere in considerazione.

4) Controlla se l’errore è causato dal tema

risolvere errore tema wordpress

Come per i plugin, potrebbe essere il tema ad aver causato errori dopo l’aggiornamento.

Anche in questo caso, la prima cosa da fare è controllare se è disponibile un aggiornamento. Se è così, fai l’update; questo dovrebbe risolvere i problemi dopo un aggiornamento di WordPress.

Se l’aggiornamento non è disponibile, contatta lo sviluppatore quanto prima. Magari si tratta di aspettare uno o due giorni, come abbiamo visto per i plugin, perciò valuta la possibilità di aspettare ed eventualmente mettere il tuo sito in manutenzione.

Se lo sviluppatore non ti risponde o non pubblica notizie sul suo sito, la situazione è un po’ più complicata.

Usare un tema non supportato non è una buona idea. Inizia a pensare all’installazione di un nuovo template. Anche in questo caso, se la migrazione richiede troppo tempo ed il tuo sito risulta inutilizzabile, potresti pensare di tornare alla versione precedente di WordPress.

5) Se il problema è un altro

Nel 90% dei casi, è possibile risolvere i problemi dopo un aggiornamento di WordPress occupandosi degli errori in temi e plugin.

Se però continui a riscontrare errori, forse devi rivolgerti al tuo hosting provider. Talvolta, la configurazione dello spazio server potrebbe causare errori.

Non hai ancora capito cosa sia successo? Prova a contattarci tramite la nostra Assistenza Prioritaria e ti aiutiamo noi.

Inoltre, a volte i problemi sono facilmente risolvibili, come ad esempio ripristinare i pulsanti per il giustificato e il sottolineato in WordPress 4.9, perciò ti consiglio di continuare a seguirci per tenerti aggiornato.

Conclusione

Arrivato a questo punto, dovresti essere riuscito a risolvere i problemi dopo l’aggiornamento di WordPress.

Cosa è successo ne tuo caso?

Hai individuato il problema oppure ti sei dovuto rivolgere ad un esperto?

Lasciaci un commento nel box qui sotto e spiegaci cosa è successo.

Come risolvere problemi dopo un aggiornamento di WordPress
5 (100%) 1 vote

NOTA: Questa guida è stata aggiornata il

Acquistare un dominio e un hosting WordPress con SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

77 COMMENTI
Commenta
  1. Nicoletta

    Ciao Andrea, da 1 mese che sto riscontrando questo problema sul mio sito personale. Ogni qualvolta che modifico il tema, che sia un testo o semplicemente spostare i blocchi, mi elimina tutto il sito!!! Non riesco a trovare una soluzione. Poichè sto andando avanti nel salvare tutti gli elementi nei “Modelli” cosi da poterli reinserire facilmente.

    Rispondi
  2. Luisa

    Buonasera,
    Buonasera,
    Sono sparite tantissime circolari dal sito, è possibile che la causa sia l’aggiornamento all’ultima versione di WordPress?
    Si può risalire in qualche modo alla data in cui è stato effettuato l’aggiornamento?

    Rispondi
  3. sara

    ciao,
    ho aggiornato un sito che non ho fatto io.
    la pagina prodotto di woocommerce non si vede piu
    il developer precedente ha fatto override del template di woocommerce che dopo l’aggiornamento del plugin stesso questi override non vanno piu, disattivati gli override il sito va ma è veramente brutto d’aspetto.
    come individuare il conflitto?e far ritornanre tutto come prima ovviamente con woocommerce aggiornato?
    ho gia disattivato tutti i plugin e cambiato tema: il problema è tra woocommerce e questo tema (che non ho fatto io)
    c’è da dire anche che ho fatto un backup preventivo e ripristinato il woocommerce versione vecchia (v2.6.4) e override vecchi ma niente.
    grazie mille in anticipo ..

    Rispondi
    • Team

      Ciao Sara, per questo tipo di problema ti consiglio di contattare il nostro reparto servizi da questo link. Da quanto capiamo, serve un check diretto per capire come poter usare WooCommerce aggiornato e utilizzarlo con il tema custom. Vi è comunque l’eventualità che tu debba scegliere comunque un altro tema, la prima cosa da fare è infatti utilizzare solo versioni aggiornate per garantire massima funzionalità e sicurezza al sito web. Un saluto!

      Rispondi
  4. bianca

    dopo ultimo aggiornamento wordpress 5.0.3 non riesco più a impostare yoast seo; mi compare ma se cerco di lavorarci scompaiono i campi e quindi la possibilità di scriverci dentro

    Rispondi