Guide

Tradurre WordPress con Poedit, file .po e .mo

Hai scelto il tema perfetto per il tuo sito web in WordPress ma non è disponibile in Italiano. La soluzione al tuo problema è Poedit. Scopri di più su questo editor di testo!

Tradurre WordPress con Poedit

Alcuni utenti ci chiedono come tradurre WordPress con Poedit. In questa guida parleremo di come farlo e in quali casi può essere utile.

A partire dalla versione 4.0, cambiare la lingua della piattaforma è veramente semplice: basta navigare in Impostazioni > Generali e selezionare “Italiano” per visualizzare la Bacheca e tutti i testi che fanno parte del “core” di WordPress verranno interamente tradotti.

Non finisce qui. Se imposti Italiano come lingua principale del tuo sito, quando aggiungi un plugin che è già stato tradotto, questo verrà installato direttamente nella tua lingua.

C’è però un piccolo problema, principalmente legato ai temi.

Molti dei testi che appaiono sulle pagine web provengono infatti dai file del template, piuttosto che da quelli che compongono WordPress stesso.

Sono però pochi i temi disponibili in Italiano. Piuttosto, molti template sono invece “translation-ready” (cioè, pronti per essere tradotti).

Infine ricorda che se hai domande o hai bisogno di supporto puoi attivare immediatamente la nostra Assistenza Prioritaria rapida e gratuita - inclusiva di 32 video del Corso WordPress - quando acquisti uno spazio hosting su SiteGround (o altri hosting) tramite il nostro link. Abbiamo già aiutato migliaia di persone e possiamo aiutare rapidamente anche te.

Qui tutte le testimonianze

Cosa vuol dire che un tema è translation-ready? Iniziamo questa guida parlando proprio di questo.

Temi Translation-Ready

Trovare un tema WordPress già tradotto è piuttosto raro.

Se vuoi che tutti i testi del tuo sito siano in italiano, dovrai quindi rimboccarti le maniche e tradurre WordPress con Poedit, file .po e .mo (approfondiremo tutta la procedura in seguito).

Se vuoi che il procedimento di traduzione sia abbastanza facile, assicurati di scegliere un tema translation-ready.

Un tema translation-ready è stato sviluppato usando il sistema di localizzazione GetText che serve, appunto, a rendere i temi WordPress facilmente traducibili. Se vuoi approfondire gli aspetti tecnici di GetText, ti consiglio di visitare questa pagina.

I temi translation-ready includono anche un file in formato .pot (Portable Object Template). Il file .pot contiene tutti i testi del tema e serve da modello base per la traduzione.

Ovviamente, prima di acquistare un tema controlla se questo è invece già stato tradotto – in questo caso, sarai stato molto fortunato: installando il tema su un sito WordPress già in italiano non dovrai fare nulla!

Se invece vuoi creare un sito multilingua, assicurati che il tema – oltre ad essere translation-ready – sia anche compatibile con WPML, il migliore plugin per creare siti in più lingue (esistono altri plugin, sia gratuiti che premium, però secondo me WPML è indiscutibilmente il migliore). Se ti interessa approfondire l’uso di WPML, leggi come creare un sito multilingua in WordPress con WPML .

In caso di dubbio, prima di acquistare il tema contatta lo sviluppatore e chiedi se il template può essere effettivamente tradotto in italiano. Dovrai aspettare qualche ora ma almeno avrai la certezza di fare un buon acquisto.

Assistenza WordPress rapida e veloce con SOS WP - 2

Tradurre WordPress con Poedit, file .po e .mo

Acquistato il tema, sei pronto ad iniziare a tradurre.

Lo strumento che ti consiglio di usare si chiama Poedit – clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Poedit è un editor di testo che serve a creare, dal file .pot incluso nel pacchetto di installazione del tuo tema, i file .po e .mo che contengono la traduzione vera e propria.

Poedit è un software che devi scaricare sul tuo PC. Clicca qui per aprire la pagina di download.

Poedit è disponibile sia gratuitamente che in versione PRO al costo di 29.99€.

La versione pro è consigliata per chi traduce grosse quantità di testo o chi fa traduzioni molto spesso. La versione premium abilita lo strumento di “Pre-translaion”, in sostanza riceverai suggerimenti di traduzione in tempo reale premendo un pulsante; oppure puoi tradurre interi file attraverso la traduzione automatica e poi fare solo revisione e correzione.

Poedit ricerca i suggerimenti di traduzione in vari database online ed utilizza anche la traduzione automatica. Questo strumento, soprattutto se usato con le proprie memorie di traduzione, può far risparmiare ore e ore di lavoro.

Il team di Poedit ha creato anche strumenti dedicati agli utenti di WordPress, offrendo pieno supporto per la traduzione di temi e plugin e ampie possibilità di automatizzazione.

Per chi deve tradurre il proprio sito in varie lingue o per chi lavora nel campo della localizzazione, Poedit offre ottimi strumenti statistici e per il conteggio delle parole. Questo strumento offre anche supporto per lingue complesse come il cinese, giapponese o il tailandese.

La versione Pro offre anche supporto dedicato a differenza di quella gratuita che si basa sull’aiuto offerto dalla Community.

Puoi comunque fare la traduzione in modo piuttosto semplice usando la versione gratuita.

Torniamo a noi: installato Poedit, avvia il programma e seleziona “Crea una nuova traduzione”. Quindi, trova e seleziona il file .pot già incluso nel tuo tema.

Solitamente, il file .pot si trova all’interno del pacchetto di installazione del template nella cartella Languages.

Selezionato il file, la prima cosa che devi impostare è la lingua di destinazione della traduzione. Nel menu a tendina scegli quindi Italiano.

Tradurre WordPress con Poedit selezione lingua

Ora, puoi procedere alla traduzione. Seleziona la riga del testo in inglese che desideri tradurre e digita il testo in italiano nell’area di testo in basso, quella chiamata “Traduzione:”.

Tradurre WordPress con Poedit Aree di testo

Continua così fino a quando hai tradotto tutte le stringhe di tuo interesse.

Se vuoi tradurre l’intero tema, trovi numero e percentuale di righe tradotte nella sezione in basso della finestra.

Per facilitarti il lavoro di traduzione, nella parte di destra di Poedit trovi anche alcuni suggerimenti (solitamente, quelli indicati come “traduzione umana” sono i più accurati).

Suggerimenti traduzione poedit

Terminata la traduzione, devi salvare file .po e .mo.

Al momento, stai già lavorando sul .po. Quindi, ti è sufficiente cliccare “Salva” ed inserirlo all’interno della cartella Languages, la stessa dove hai trovato il file .pot.

Quindi, tra le opzioni di salvataggio di Poedit trova “Compila in .mo”. Questa opzione creerà il file .mo che è da inserire sempre nella cartella Languages.

Affinché la traduzione sia visibile sul tuo sito live, devi ovviamente caricare entrambi i file all’interno del tuo spazio server – non nella cartella .zip che hai scaricato sul tuo pc.

Se hai impostato italiano come lingua del tuo sito WordPress, una volta caricati i file, il tuo tema sarà automaticamente tradotto.

Puoi seguire lo stesso procedimento per tradurre i plugin.

Poedit 2

A Marzo del 2017 è stato rilasciato Poedit 2, l’ultima versione di questo potente strumento. Le modifiche degne di nota sono una nuova interfaccia grafica che dà grande attenzione alle parti del testo in lavorazione o che necessitano attenzione. La nuova versione mette a disposizione un correttore di errori automatico e che fornisce suggerimenti di vario tipo.

Una novità che sarà molto gradita agli utenti di WordPress è che ora Poedit può essere connesso direttamente a WordPress e non devi più lavorare con copie dei file salvate localmente.

Puoi avere maggiori informazioni visitando la pagina ufficiale della nuova versione.

Conclusione

In questa breve guida abbiamo visto come tradurre WordPress con Poedit, file .po e .mo. In particolare, abbiamo visto come tradurre temi e, seguendo lo stesso procedimento, i plugin.

Come vedi, il procedimento è abbastanza semplice. Non ti resta che metterti al lavoro e tradurre il tuo tema!

Hai mai fatto questo lavoro?

Usi un template già tradotto? Oppure hai deciso di mantenere alcuni dei testi in inglese?

Parliamone nei commenti!

NOTA: Questa guida è stata pubblicata originariamente nell’Aprile 2015 ed è stata completamente riscritta e aggiornata per accuratezza e comprensibilità.

Comprare un dominio e uno spazio hosting WordPress su SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

22 COMMENTI
Commenta
  1. Matteo

    Ciao, scusami ho provato sul mio sito ad aggiornare il po e il mo con poedit, ma la voce “Your Order” e quella “Shipping Details” non vengono tradotte, malgrado nel file siano in italiano.

    Rispondi
      • Matteo tondo

        Ciao Caro, grazie mille per la risposta.
        Ho risolto traducendo il .po e .mo del tema. A quanto pare se il tema non è tradotto correttamente wordpress tende a preferire le info del tema rispetto a quelle del plugin di woocommerce. Quindi è bene tradurre correttamente tutto. Io ho usato poedit in versione premium e ha fatto tutto in automatico.
        Grazie cmq per il contributo nell’articolo.

        Rispondi
  2. Simone

    Ciao a tutti!
    Ho seguito la guida per la traduzione di un tema che ho acquistato. Ho eseguito l’accesso alla Gestione File tramite Siteground. Ho seguito il percorso themes–>Tema child–>cartella lang(la cartella language da me si presenta come lang). Una volta aperta la cartella ci sono 2 file:

    -il primo: nometema.mo
    -il secondo: nometema.pot

    Non ho il file con l’estensione .po.
    Comunque ho provato ugualmente a tradurre quello che mi interessava tramite Poedit.
    Tramite lo strumento ho aperto il file con estensione .pot

    Successivamente ho salvato il file con estensione .po perché non viene riconosciuta l’estensione .pot dal computer. Ho inserito i file appena creati, compreso il file .mo generato automaticamente, nella cartella apposita. Ho fatto questa operazione per entrambi i temi(Tema padre e tema child). Ho provato a caricare il sito ma non è cambiato niente. Ho anche eliminato il file con estensione .pot ma nulla.

    Ora è tutto come prima.

    Dove sbaglio?

    Rispondi
  3. marco

    Ciao e grazie per il prezioso contributo. Sono arrivato qui perchè ho un problema con la traduzione: in sostanza ho fatto tutti i passaggi anche da te elencati (così come li ha indicati la documentazione del tema che ho acquistato) ma il mio tema rimane sempre in inglese, pur avendo nella cartella languages i file it.po it.mo e la lingua italiana impostata per wordpress. Cosa altro devo fare? Dove può essere il problema? Grazie mille in anticipo per l’attenzione
    Marco

    Rispondi
  4. Miriam

    Ciao Chiara! Io non ho ben chiaro una cosa Il mio theme è tranlation ready, ovvero dotato di file.po. Io pero’ voglio creare un miltisite. Come faccio a far conincidere le traduzioni del file.po con la lingua selezionata? Io non devo campiare la lingua di wordpres, devo solo avere la traduzione delle stringhe del theme in più lingue. Grazie!! Helpp

    Rispondi
  5. Woody

    Ciao Chiara,
    anche io uso Poedit per tradurre i file .po
    ma ho una domanda, quando un tema, un plugin ecc. vengono aggiornati e questi includono nuove stinghe al file .po, come si fa ad integrare le traduzioni già fatte nel nostro file .po?.

    Spero di essere stato chiaro.
    Grazie

    Rispondi
  6. francesco

    Ciao Chiara,
    grazie per la guida, ho seguito tutto il procedimento e prodotto i file .po e .mo del mio template. Ho provato a collocare i due file dappertutto sul server ma purtroppo le traduzioni che ho fatto non vanno online.
    Le ho messe dentro wp-content/themes/nome_tema/languages, dentro wp-content/languages/themes, dentro wp-content/languages ma niente e sono piuttosto disperato.
    Ci sono accorgimenti particolari che devo adottare? Grazie per la tua risposta

    Rispondi
  7. dario

    poedit ce l’ho installato ma non l’ho mai usato perchè non l’ho mai capito, tempo fa ho scaricato già fatti dei file .mo e.po per un plugin di annunci e funziona, adesso che cambio tema ed no un tema premium translation ready ma in inglese e wpml ready, potrei usare gli stessi file mo e po per questo tema? da calcolare che il file inizia con la sigla del plugin ovvero awpcp, perchè creare un file mo e po con poedit non so come fare per me è un programma incomprensibile, grazie.

    Rispondi
    • Andrea Di Rocco

      Ciao Dario,
      grazie del tuo commento!
      Se vuoi tradurre un nuovo tema, dovrai di conseguenza attuare una traduzione dello stesso attravero nuovi file .po e .mo.
      Vuoi anche realizzare un sito multilingua, o desideri solo tradurre il tema?
      Fammi sapere, un saluto!

      Rispondi
  8. Franco

    Salve Chiara,
    la mia domanda è la seguente:
    ho già tradotto un file con poedit, dopo un aggiornamento il tema che utilizzo e per cui avevo fatto le traduzioni, ha aggiunto righe di testo da tradurre, come faccio a importare o esportare all’interno del file nuovo, o viceversa, le traduzioni gia fatte precedentemente senza dover fare ttto dall’inizio, magari con un copia e incolla, 1250 righe ci metto un po troppo tempo!
    Grazie e buon lavoro.
    Franco

    Rispondi
Mostra più commenti

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *