Come usare MAMP per installare WordPress in locale su Mac

Come installare WordPress in locale su Mac con MAMP
Tabella dei Contenuti
Come installare WordPress in locale su Mac con MAMP

Vuoi installare WordPress in locale su Mac?

Nei paragrafi che seguono troverai tutte le istruzioni per configurare MAMP ed installare il CMS su computer con sistema operativo Apple.

Creare un sito web su Mac può avere molti vantaggi. Scopri quali sono.

Innanzitutto, nel caso in cui stai realizzando un restyling di un sito esistente, non sarà necessario occupare spazio web o mettere in modalità manutenzione un sito già online.

Seconda cosa, lo sviluppo in locale di un sito nuovo permette di risparmiare tempo, perché non dovrai attendere i tempi di upload di file e immagini.

Infine, se vuoi aggiungere una funzionalità, cambiare il tema, usare un plugin su un sito già online, potrai effettuare i test in tutta sicurezza, anziché farlo direttamente sul sito online.

Seppur sia un’opzione gratuita, installare WP in locale con MAMP è più difficile che installarlo su hosting remoto.

Se sei determinato ad avviare un progetto web, dai un’occhiata ai piani hosting WordPress di Register.it, che includono WordPress pre-installato.

Come installare WordPress in locale su Mac con MAMP

Come installare WordPress in locale su Mac con MAMP

1. Installa e configura MAMP in locale

MAMP permette di creare un server personale in cui installare WordPress in locale.

Questo pacchetto include Apache, MySql e PHP (necessari per l’installazione di WordPress), ma anche Python e Perl.

Per prima cosa, visita il sito ufficiale MAMP e clicca Free Download.

Sarà avviato il download di un pacchetto contenente sia MAMP che MAMP Pro: non ti preoccupare, per installare WordPress in locale su Mac è sufficiente la versione gratuita.

Terminato il download del file MAMP_MAMP_PRO_5.0.pkg, aprilo per avviare l’installazione di MAMP e completa i vari passaggi.

Naviga nella cartella “Applicazioni” del tuo Mac e clicca MAMP (non MAMP Pro).

All’interno di questa cartella clicca nuovamente MAMP.

Quindi, seleziona “Launch MAMP”.

Arrivato a questo punto, apri il menu “MAMP > Preferences”.

installare WordPress su Mac - seleziona porte

Seleziona la tab “Ports” e digita nel campo “Apache Port:” il numero 80. Nel campo “MySQL Port:” digita invece “3306”.

Oppure clicca sul pulsante “Set web & MySQL ports to 80 & 3306”.

Fatto questo, clicca la tab “Web Server”. Qui trovi due opzioni, Apache e Nginx.

MAMP imposta root

Dovrebbe essere selezionato Apache per default, questo è corretto.

In questa tab puoi anche decidere in quale cartella verranno salvati i file del tuo sito, ossia la tua root.

Troverai già impostata la cartella Applications > MAMP > htdocs di default, ma puoi selezionarne un’altra se lo desideri.

Personalmente, preferisco sempre mantenere htdocs.

A questo punto, ti consiglio di provare a navigare all’interno della cartella htdocs, così da familiarizzare con la posizione della root del tuo sito.

Quando hai finito di lavorare all’interno di Preferences, clicca su OK, poi clicca “Start Servers” per avviare il web server.

installare WordPress in locale su Mac - start servers

Appena il server instaura il collegamento, si aprirà in automatico una nuova scheda nel tuo browser, chiamata “WebStart page”.

In qualunque momento puoi avviare questa pagina manualmente cliccando “Open WebStart page” dalla finestra di controllo di MAMP sul tuo desktop.

2. Crea il database per il tuo sito

Per poter far funzionare il tuo sito WordPress, la prima cosa da fare è creare un database.

  1. Apri la pagina WebStart MAMP.
  2. Quindi, clicca phpMyAdmin.
  3. Sul pannello di controllo phpMyAdmin, clicca “Databases” nel menu in alto.
  4. Su questa nuova pagina, trovi una sezione chiamata “Create database”.
Nuovo Database PhpMyAdmin MAMP

Per il tuo database, scegli un nome composto da lettere minuscole e, se necessario, usa l’underscore (_) per separare le parole.

Evita caratteri speciali, maiuscole e numeri: è meglio mantenere un nome semplice.

Inserisci quindi il nome nell’apposito spazio, lascia la selezione “Collation” nel menu a tendina così com’è e poi clicca “Create“.

Il tuo nuovo database apparirà ora nella lista di quelli disponibili un po’ più in basso.

Prendi nota del nome del database che hai creato; ne avrai bisogno fra poco per installare WordPress in locale su Mac.

3. Carica i file core WordPress

Creato il database, dobbiamo ora caricare la cartella Core, ossia quella contenente i file di installazione di WordPress.

Per scaricare la cartella, visita il sito ufficiale WordPress e scarica WordPress in italiano oppure WordPress in inglese.

Terminato il download della cartella .zip, cliccaci sopra per estrarla.

Quindi, naviga all’interno della cartella root che hai configurato precedentemente con MAMP (nel mio caso, ho lasciato la posizione default Applications > MAMP > htdocs).

Sposta al suo interno la cartella che hai appena scaricato ed estratto. La cartella si chiama WordPress; ti consiglio però di rinominarla con il nome che vuoi dare al tuo sito.

Nel mio caso, la chiamerò sitolocale.

Arrivato a questo punto, sei pronto per configurare l’installazione.

4. Configura l’installazione di WordPress in locale su Mac

Apri una scheda nel tuo browser e digita nella barra di ricerca https://localhost/nomedeltuosito.

Io digito quindi https://localhost/sitolocale.

A questo punto, si aprirà una schermata dove ti viene chiesto di configurare il file wp-config.php.

Clicca “Iniziamo” per procedere con la configurazione. Si aprirà un’altra pagina con dei campi da completare.

Installazione di WordPress con MAMP

Nel campo “Nome database”, digita il nome che hai dato al tuo database, di cui hai preso nota qualche passo fa.

Nel campo “Nome utente”, digita root.

Nel campo “Password”, digita root.

Il campo “Host del database” è completato automaticamente con la voce localhost e puoi lasciarlo così se la tua porta MySQL è 3306. Se invece hai configurato MAMP per usare la porta 8889, la dovrai indicare scrivendo localhost:8889.

“Prefisso tabella” è automaticamente impostato con la voce wp_ e puoi lasciare il valore di default.

Quando hai terminato clicca “Invia”, aspetta qualche secondo e sulla nuova pagina clicca “Eseguire l’installazione”.

Fatto questo, ti sarà richiesto di digitare le “Informazioni necessarie”:

  • il titolo del sito;
  • il nome dell’utente;
  • la password;
  • un indirizzo email associato.

Quando hai completato tutti i campi, clicca Installa WordPress.

Dopo questo ultimo passaggio, vedrai un messaggio di congratulazioni e potrai fare il login nel tuo nuovo sito WordPress!

Questi sono tutti i passaggi per installare WordPress in locale su Mac utilizzando MAMP.

Con un po’ di attenzione, non dovresti riscontrare grossi problemi nel seguire queste istruzioni ed in pochi minuti sarai pronto per iniziare a configurare il tuo sito WordPress.

Per visualizzare il tuo sito, digita nella barra di ricerca del tuo browser https://localhost/nomedeltuosito.

Come prima, nel mio caso sarebbe quindi https://localhost/sitolocale.

Per accedere alla tua bacheca, dovrai invece aggiungere wp-admin: https://localhost/nomedeltuosito/wp-admin.

Come installare temi e plugin su WordPress in locale

Prima di concludere, voglio spiegarti anche come installare temi e plugin in locale sul tuo nuovo sito.

Questo va un po’ oltre all’installazione della piattaforma WordPress stessa però è fondamentale affinché tu possa lavorare sul tuo sito.

cartella wp-content Mac

Per prima cosa, naviga sul sito del tema o plugin che vuoi installare. Scarica quindi la cartella .zip di installazione ed estraila.

Fatto questo, naviga all’interno della cartella del tuo sito in htdocs e trova wp-content > themes.

Qui vedrai una lista di cartelle, una per ogni tema installato sul tuo sito.

Incolla qui dentro anche la cartella del nuovo template che vuoi installare.

Il template che hai appena aggiunto apparirà automaticamente nella tua Bacheca, in Aspetto > Temi.

Per installare i plugin devi fare la stessa cosa, navigando però in wp-content > plugins.

Conclusione

Siamo ora arrivati alla fine di questa guida su come installare WordPress in locale su Mac.

Sei riuscito a seguire tutti i passaggi e ad installare WordPress in locale?

Hai qualche dubbio o consigli per gli altri utenti?

Ti invito a lasciare il tuo commento qui sotto!

Ti potrebbe interessare anche

Lascia il tuo commento

40 risposte

  1. Ciao
    io ho installato wordpress in locale su Mac utilizzando MAMP esattamente come da te spiegato nell’articolo.
    Purtroppo però non visualizzo i temi… anche cambiando tema non appaiono le modifiche ma solo il classico “Ciao Mondo”… cosa sbaglio?

    1. Ciao Valeria, “Ciao Mondo” è il titolo di un articolo di esempio presente di default in tutte le nuove installazioni di WordPress, perciò verrà visualizzato qualsiasi tema utilizzi. Ciò che dovrebbe cambiare quando attivi i vari temi è l’aspetto della pagina. Quali temi stai provando ad attivare?

  2. Ciao, sono sull’orlo della disperazione. Sono bloccato al punto 4. Le alternative qui sopra le ho provate tutte:
    https://localhost/nomesito
    http e non https
    https://localhost:80/nomecartella
    valori di default e http://localhost:8888/nomesito
    valori di default e https://localhost:8888/nomesito
    Che faccio? Mi arrendo?

  3. Le vostre guide sono sempre semplici e utili, non riuscivo ad entrare digitando localhost e ho risolto inserendo direttamente lP 127.0.0.1.
    Grazie grazie.

  4. Finalmente! Ora posso lavorare in local.
    Ho da fare una annotazione: una volta configurata la cartella local per avviare la connessione con il server locale è indispensabile digitare http e non https. Quest’ultimo rende impossibile connettersi con il server local.
    Grazie infinite per la semplicità funzionale dell’articolo. Assolutamente non semplice raggiungerla.

  5. Ottima guida Andrea. Su https://supporthost.it/mamp-guida-completa/ ho pubblicato una guida completa che si aggiunge alla tua, spiegando come fare a visualizzare il tuo sito su mamp in locale da un atro dispositivo (ad esempio per testarlo su mobile prima di andare altro) e come usare MAMP con un nome a dominio. Quindi più incentrata su MAMP che su WordPress

  6. Ho trovato questa guida molto semplice ed efficace, GRAZIE!!!

    Pensavo che dovevo diventare matto per fare quest’istallazione ma con questa guida è stata una passeggiata di salute!

  7. Ciao, anche io avevo lo stesso problema di molti ossia alla fine del punto 3 non mi trovava l’host quando lo digitavo (test su safari, google e firefox con Catalina). Ho risolto impostando le porte sui valori di default e come indirizzo ho utilizzato: http://localhost:8888/nomesito. Comunque grazie per la guida molto utile!

  8. Ciao,
    purtroppo quando inserisco https://localhost/icondividiamo non trova nulla. Ho rinominato la cartella wordpress icondividiamo e l’ho spostata nella cartella da te indicata. Io uso Mac. Mi puoi aiutare ?
    Grazie mille
    Maurizio

  9. Salve, ho installato wordpress su Mamp correttamente e andava tutto molto bene. Negli ultimi giorni ha cominciato ad essere molto rallentato nel caricamento delle pagine e non mi spiego il motivo. Ho aggiornato il mac a Catalina ma non penso sia la motivazione. Consigli?

  10. Salve,
    complimenti per l’ottimo guida. Sono giorni che cerco una soluzione. Quando faccio partire una istallazione di WordPress su MAMP Mac ex novo va tutto a meraviglia. Quando provo ad importare un sito da remoto, mi restituisce l’errore nello stabilire una connessione al database. I parametri del wp-config.php sono perfetti root…root…localhost!!! Che voi sappiate, quando importo il db Mysql c’è qualche altro parametro da cambiare? Ho provato anche ad ad importare un WordPress appena installato da remoto, ma niente errore nello stabilire una connessione…Grazie dell’aiuto

      1. Grazie per la risposta, però forse mi sono spiegato male. Io sto cercando in importare un sito WordPress DA remoto. L’errore nello stabilire una connessione al database viene restituito proprio in questo caso, con il file wp-config.php configurato secondo la vostra guida. Solo per provare se MAMP funzionasse ho provato ad installare WordPress in locale ex novo e funziona. Scusate, ma forse sono stato poco chiaro nel primo messaggio e grazie.

  11. Vorrei scrivere una parolaccia perchè per capire come entrare nella pagina del mio sito locale dal browser c’è voluto un casino di tempo per trovare la soluzione all’errore “can’t reach this page”

    BISONGA SCRIVERE:
    https://localhost:80/nomecartella

  12. Io ho già un sito in wp e voglio portarlo in locale duplicandolo o clonandolo. Ho dei dubbi sul database, importa anche quello o devo sempre crearne uno nuovo?
    Grazie in anticipo

    1. Ciao Francesco, il database in locale va preventivamente creato, quindi si importa il contenuto del database da remoto.

  13. Salve
    purtroppo non riesco ad accedere a http://localhost potrebbe essere un prblema di Chrome (ho abilitato il sito) oppure di Tim (hanno inserito dei nuovi protocolli di sicurezza recentemente) oppure è sconsigliato che voglia lavorare in wordpress in locale sul mac? da notare che ho anche già associato il nome del dominio a serverplan e pagato ma non non riesco a entrare in wordpress e cominciare a fare il sito quindi ho scaricato mamp, ma poi per errore ho acquistao la versione pro, insomma una catastrofe…grazie per l’aiuto

    1. Ciao Ermes, se hai preso un piano su Serverplan, installa WordPress e lavora in remoto, direttamente sul server. Lavorare in locale è più complicato, soprattutto per un beginner! Contatta il loro servizio assistenza, ti aiuteranno loro a installare WordPress per iniziare a creare il tuo sito web. Un saluto!

  14. Ciao, ho eseguito il procedimento che hai indicato, ho avviato i server ma una volta digitato https://localhost/sitolocale su google chrome, mi dice che la connessione è negata da localhost. Ho provato a controllare le impostazioni proxy ma sembra essere tutto ok. Google Chrome suggerisce di inserire una password perchè la connessione non è protetta. Vedo che sulla finestra MAMP quello del Cloud è l’unico indicato con un pallino rosso. Può entrarci qualcosa? Cosa posso fare? Grazie

  15. Buongiorno, ho installato Mamp su Mac ma non c’è verso di far partire MySql. Ho cercato e trovato in rete delle soluzioni ma nessuna funziona. Non so più che fare

    Grazie

  16. Ciao Andrea,
    all’interno della tua descrizione non riesco a capire un passaggio di seguito ti lascio quanto scritto da te:
    “Quindi, naviga all’interno della cartella root che hai configurato precedentemente con MAMP (nel mio caso, ho lasciato la posizione default Applications > MAMP > htdocs).”

    Come faccio ad eseguire questo passaggio?

    Ti ringrazio anticipatamente per l’attenzione.

    Claudia

    1. Ciao Claudia, devi andare su tuo Mac, e andare sulle Applicazioni, quindi sull’applicazione MAMP. Da lì, dovresti procedere a visualizzare la cartella htdocs. Ci fai sapere se riesci a trovarla? Un saluto!

  17. Ciao Andrea, ho seguito la tua guida, che è chiarissima, solo che mi fermo al punto 4, nel senso che appena digito su safari https://localhost/sitolocale
    Mi dice Impossibile aprire la pagina perchè non può connettersi al server locale localhost
    Eppure i passaggi sono corretti, il server avviato…cosa sbaglio…grazie

    1. Ciao Antonio, purtroppo risolvere i problemi in ambiente locale non è facile, perché diverse possono essere le cause di un malfunzionamento. La maggior parte delle volte però, si tratta di una errata configurazione. Puoi seguire nuovamente tutti i passaggi? Un saluto!

  18. Ciao, anche io ho lo stesso problema. Dove si controllano i permessi delle cartelle? Sul pannello phpMyAdmin non lo trovo. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

80% DI SCONTO

Il Miglior Hosting WordPress by Register.it in promozione esclusiva solo su SOS WP!

Non troverai questa offerta da nessun'altra parte su Internet!