Guide

Creare una rete di siti con WordPress multisite

Multisite è una funzionalità che fa parte della piattaforma WordPress e non richiede l’aggiunta di alcun plugin. Può rivelarsi estremamente utile per chi si occupa della gestione di più siti o blog. Scopri di più.

Creare una rete di siti con WordPress multisite

Leggendo questa guida imparerai come creare una rete di siti con WordPress Multisite.

Le installazioni Multisite di WordPress permettono di creare e gestire diversi siti o blog utilizzando un’unica installazione di WordPress. Perciò, tutti questi siti condividono i file core del CMS, ossia i file che fanno funzionare WordPress, ma hanno in comune anche temi, plugin, database.

Rimangono separate, invece, le tabelle relative ai singoli siti, e quindi i contenuti, così come la libreria media.

Sfruttando gli elementi in comune, puoi gestire con molta facilità diversi siti, che saranno però ospitati all’interno dello stesso server.

Se dovessi avere domande o avere bisogno di un supporto professionale, puoi attivare oggi stesso la nostra Assistenza Prioritaria rapida e gratuita - inclusiva di 32 video del Corso WordPress - quando acquisti uno spazio hosting su SiteGround (o altri hosting) tramite il nostro link. Migliaia di persone si sono già affidate a noi e possiamo aiutare rapidamente anche te.

Qui tutte le testimonianze

Continua a leggere per scoprire tutte le funzionalità di WordPress Multisite.

Cosa significa creare una rete di siti con WordPress Multisite?

Come dicevamo sopra, alcuni elementi dell’installazione di WordPress saranno condivisi tra più siti, altri rimarranno separati.

I file di installazione sono condivisi tra tutti, perciò la comodità di questo sistema è che dovrai installare WordPress una volta sola. Anche temi e plugin andranno installati una singola volta, per poi essere semplicemente attivati nei siti che vogliamo.

Il database è condiviso, ma le tabelle che contengono i contenuti vengono duplicate, in modo che ogni sito abbia le sue.

Per quanto riguarda i media file, all’interno della cartella wp-uploads vengono create delle sottocartelle per ciascun sito, così anche i file rimangono separati.

Uno dei vantaggi di usare WordPress Multisite è la possibilità di creare utenti attivi su più siti all’interno della rete, come, per esempio, un editore che si occupa della gestione di diversi blog del network.

A livello di funzionalità, la Bacheca dei siti creati con WordPress Multisite è molto simile a quella dei siti WordPress “standard”. Gli amministratori dei singoli siti non possono aggiungere nuovi temi e plugin, ma solo attivare quelli già disponibili.

Per la gestione del network, c’è un utente con ruolo di Super-Admin che ha accesso al pannello di controllo Gestione Network, disponibile solo all’interno del sito principale.

Ovviamente, dal momento che i siti che fanno parte della rete condividono sia l’installazione di WordPress che quella dei plugin e dei temi, è sufficiente effettuare tutti gli aggiornamenti una sola volta per l’intero network.

Quando usare WordPress Multisite

WordPress Multisite è la scelta ideale quando vuoi creare più siti o blog, ospitandoli però tutti all’interno dello stesso server.

Per esempio, puoi usare questa funzionalità per dare agli utenti la possibilità di creare un loro blog, mantenendone però il controllo come Super-admin.

Un altro utilizzo potrebbe essere per grandi organizzazioni, in cui ogni singolo dipartimento ha un proprio “mini-sito”, facendo però sempre parte della stessa rete.

Oppure, potresti anche creare una rete di siti con WordPress Multisite per uso personale. Se gestisci più blog, usare questa funzionalità ti permetterà di semplificare e velocizzare notevolmente le attività di gestione e manutenzione dei siti.

Assistenza WordPress rapida e veloce con SOS WP - 2

Quando NON usare WordPress Multisite

WordPress Multisite senza dubbio facilita la gestione di più siti; non è però adatta quando:

  • hai la necessità di creare siti per clienti su server separati;
  • devi creare siti con domini diversi (approfondiremo questo argomento in seguito, ma con WordPress Multisite è possibile creare siti solo su sotto-domini o sotto-directory);
  • se vuoi che gli Amministratori del sito possano installare ed aggiornare plugin e temi indipendentemente;
  • ovviamente, se hai la necessità di creare un solo sito o blog. In questo caso, WordPress Multisite sarebbe inutile!
  • se hai la necessità che i singoli siti abbiano un loro database;
  • se stai sviluppando il sito di un cliente sul tuo server e poi lo sposterai a quello definitivo;
  • se vuoi che i singoli siti abbiano un proprio indirizzo IP.

In generale, prima di creare una rete di siti con WordPress Multisite valuta con attenzione se tu, o qualcun altro, potrete occuparvi della gestione della rete con ruolo di Super-Admin.

Il secondo aspetto su cui riflettere riguarda l’indipendenza che avranno gli Amministratori del blog. Se sospetti che ci sia la possibilità che qualcuno possa richiedere di non far più parte della rete, allora WordPress Multisite probabilmente non fa per te.

Come attivare WordPress Multisite

Puoi attivare la funzionalità Multisite su un sito nuovo, così come su un sito già esistente. La procedura è solo leggermente diversa.

Una nota prima di iniziare

È importante specificare che la rete può essere configurata in modo tale da assegnare ad ogni sito:

  • un sotto-dominio, del tipo: subdomain.example.com
  • una sotto-directory, del tipo example.com/subfolder

Attivare WordPress Multisite su una installazione esistente

Se desideri attivare WordPress Multisite su un’installazione già esistente (e questa è stata installata da più di 30 giorni) dovrai per forza usare sotto-domini. Questo serve a evitare che vengano create sotto-directory con lo stesso nome di cartelle già esistenti, col rischio quindi che vengano sovrascritte.

Se vuoi, o devi per forza, usare i sotto-domini, probabilmente dovrai contattare il tuo hosting provider per attivare sul tuo piano i cosiddetti “WildCard Subdomains”.

Attivare WordPress Multisite su una nuova installazione

Questo è il caso più semplice da gestire.

Se usi un hosting provider che offre un’applicazione per l’installazione guidata di WordPress – come SiteGround – potrai attivare la funzionalità Multisite con un semplice click.

Durante la procedura di installazione di WP, vedrai una voce chiamata “Enable Multisite”. Spuntala e lascia che l’applicazione faccia il suo lavoro.

Accedendo alla Bacheca del tuo nuovo sito, avrai subito a disposizione tutte le funzionalità di WordPress Multisite.

Creare una rete di siti con WordPress Multisite manualmente

Se vuoi aggiungere la funzionalità Multisite ad un sito già esistente, oppure se il tuo hosting provider non ha l’applicazione per l’installazione guidata, dovrai procedere in modo manuale.

Per prima cosa, installa WordPress come al solito (ovviamente, salta questo passaggio se WP è gia installato).

Quindi, apri il file wp-config.php e aggiungi prima della riga di codice

/* That's all, stop editing! Happy blogging. */

la riga

define( 'WP_ALLOW_MULTISITE', true );

Fatto questo, salva il file.

Ora, puoi accedere alla Bacheca del tuo nuovo sito; naviga quindi all’interno di Strumenti > Network Setup.

Qui, puoi vedere due campi di testo contenenti dei codici.

Il primo blocco serve a modificare il file wp-config.php, il secondo il file .htaccess. Aggiungi i codici come descritto sulla schermata e salva.

Creare una rete di siti con WordPress

Ora hai concluso l’attivazione manuale di WordPress Multisite.

Gestire la tua rete di siti

Ora che hai attivato WordPress Multisite, puoi iniziare a creare i siti che faranno parte della rete.

Usando la barra di navigazione in alto, puoi passare dalla Bacheca di gestione del tuo sito (nello screenshot qui sotto, chiamato My Blog) alla gestione del network, cliccando sulla voce Gestione Network.

Menu gestione network WordPress Multisite

Cliccando su Gestione Network si apre una Bacheca similare a quella di un sito WordPress standard; ci sono solo un po’ meno opzioni. Ecco quali sono le voci che troverai.

Aggiungere un nuovo sito

Clicca su Crea nuovo sito, poi completa i vari campi che appaiono sulla finestra.

Nel dettaglio, devi inserire Indirizzo, Titolo del sito ed Email dell’amministratore. Se lo desideri, puoi inserire anche la stessa email di amministrazione del tuo sito principale. In questa email riceverai le credenziali di accesso.

aggiungere nuovo sito in installazione WordPress multisite

In qualunque momento, puoi visualizzare la lista dei siti creati, cancellarli, disattivarli, visitarli o accedere alla Bacheca dei singoli blog cliccando su Tutti i siti.

gestione siti WordPress multisite

Aggiungere e gestire utenti

All’interno del pannello di gestione del Network, trovi anche la voce Utenti.

Clicca su Tutti gli utenti per visualizzare quelli già creati e verificare a quali siti sono stati assegnati.

Per aggiungere un utente, clicca Aggiungi Nuovo; inserisci quindi uno username e la password.

Completata questa procedura, l’utente è stato creato però non ha ancora alcun ruolo all’interno della rete o dei siti.

Per quanto riguarda il network, puoi assegnare ad esso il ruolo di Super-admin cliccando Modifica in corrispondenza dello user sulla pagina Tutti gli utenti. Qui trovi una voce da spuntare con la dicitura Attribuisci a questo utente i privilegi di super amministratore del network.

attribuisci ruolo super admin

Per assegnare un ruolo all’utente all’interno di un singolo sito, devi invece accedere alla Bacheca del sito stesso:

  • accedi alla sezione Utenti;
  • aggiungi un utente esistente;
  • assegna il ruolo desiderato.

In questo modo, puoi assegnare ad uno stesso utente diversi ruoli all’interno del network.

Aggiungi utente esistente

Installare Temi e Plugin

Il processo di installazione di temi e plugin è molto semplice.

All’interno della schermata di gestione del network, naviga all’interno di Temi – o di Plugin – e clicca Aggiungi Nuovo.

Qui puoi procedere come al solito, installando il tema o il plugin che desideri. Se lo desideri, puoi attivare temi e plugin per tutta la rete di siti, altrimenti clicca Modifica in corrispondenza di un sito, naviga nella tab Temi e attiva il tema solamente per quel singolo sito.

Impostazioni Generali

Nel pannello di Gestione network, troverai anche alcune impostazioni generali per configurare la rete.

In Impostazioni rete puoi lavorare su diverse opzioni per:

  • permettere ai nuovi utenti di registrarsi;
  • permettere agli utenti di aggiungere siti;
  • bannare alcuni nomi per l’aggiunta di siti;
  • configurare le email di benvenuto che riceveranno gli utenti;
  • impostare la lingua predefinita dei siti;

e altre ancora.

In ogni caso, anche i singoli siti hanno le classiche opzioni di configurazione WordPress.

Effettuare gli aggiornamenti

Effettuare gli aggiornamenti per il tuo network è un procedimento molto semplice, simile agli update dei siti WordPress “standard”.

Per prima cosa, ti sarà richiesto di scaricare l’aggiornamento. Quindi, potrai effettuare gli aggiornamenti sui siti del network.

Conclusione

Nella guida di oggi hai imparato come creare una rete di siti con WordPress Multisite.

Questa funzionalità è dunque molto utile nei casi in cui si costruiscano reti di siti costruiti all’interno di sottodomini, dato che la gestione e la manutenzione degli elementi in comune risulta decisamente più semplice e veloce.

Conoscevi già questa funzionalità?

Hai mai pensato di utilizzarla?

Oppure pensi che potrebbe esserti utile?

Come sempre, parliamone nei commenti. Alla prossima guida!

NOTA: Questa guida è stata pubblicata originariamente nel Giugno 2015 ed è stata completamente riscritta e aggiornata per accuratezza e comprensibilità.

Acquistare un dominio e un hosting WordPress con SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

105 COMMENTI
Commenta
  1. mattia

    Salve, premetto che sono nuovo e non ne capisco molto di programmazione. sto creando un sito su wordpress.org. Vorrei aggiungere altri siti ( che non centrano nulla col primo ); ho seguito le indicazioni per abilitare la funzione multisite ma non succede nulla. Al posto di wp-config.php ho wp-confing-sample e quando inserisco la nuova sringa e vado in strumenti non mi compare nulla di nuovo. Sarebbe più comodo fare un backup del sito che ho già e rifare l’installazione di wordpress con siteground abilitando il multisite ? oppure esiste un modo più semplice ? Grazie.

    Rispondi
  2. gianmarco

    una cosa non mi e’ chiara..
    ma se installo in un sottodominio… cosa metto nel sottodominio?
    devo sempre copiare i file di WP?
    o c’e’ qualche impostazione lato server ce punta il “sottodominio.sito.it” al dominio prioncipale “sito.it”?

    Rispondi
    • Team

      Ciao Gianmarco, ti riferisci alla installazione multisite o alla installazione di WordPress su un sotto dominio appositamente creato? Un saluto!

      Rispondi
      • gianmarco

        RISOLTO

        allora su PLESK si deve dire al sottodominio di leggere i files nella stessa cartella del dominio dove e’ installato WP..

        invece io avevo una cartella separata nella directory..

        Rispondi
      • gianmarco

        a una installazione multisite (non a singole installazioni indipendenti)

        dominio.it (contiene blog e sito principale)
        |–forum.dominio.it (contiene forum)
        |–shop.dominio.it (negozio)

        in pratica sul primo dominio tutto funge..
        sul sottodominio
        ho errore 403
        ma del resto dentro non c’e’ nulla cosa altro mi dovrebbe dare

        Rispondi
  3. Giorgio Seveso

    Salve e complimenti per la Guida. Il mio blogMagazine esiste da anni, con circa tre numeri all’anno a questo url: ricontemporaneo.org – Sono arrivato attualmente al numero 11.
    Ora ho caricato in locale ( con Xampp) WordPress e sto facendo prove sul mio numero 12 in locale per vedere di realizzare questo e i futuri numeri con questo CMS molto più aggiornato, agile e responsive del mio attuale (Magix Web Designer 8). C’è però una cosa che non mi è chiara, certo per mia inesperienza e ancora scarsa conoscenza di WP. Attualmente sposto ogni volta tutti i file del numero da archiviare su una sottodirectory. In questo modo ogni numero vecchio è raggiungibile dall’archivio del numero attuale, e i link interni a ogni numero restano navigabili. Lo potrò ancora fare quando lavorerò con WP? Potrò spostare in una sottodirectory il database e tutti i file di ogni numero? Quando sarò online sui server del mio provider (register.it) e avrò messo in rete il numero 12 in che modo potrò poi realizzare il numero 13 e così via? In altre parole: é possibile creare altri siti dalla mia istanza di WordPress? Il mio insomma non è un sito che cresce su se stesso, ma ha un inizio e una chiusura, per poi passare a una nuova istanza (un nuovo numero) del sito stesso. Quelli pregressi, però, debbono ancora poter essere aperti e letti dalla rete. Si può fare con il MULTISITE di WP? Oppure potrebbe esserci un’altra strada? Grazie per una risposta e ancora complimenti per il lavoro

    Rispondi
    • Team

      Ciao Giorgio, è possibile. Potrai creare più istanze WordPress tramite multisite, vi sono però anche altri strumenti per una realtà magazine come la tua che potrai valutare quando il sito sarà online. Un saluto e a presto!

      Rispondi
  4. paola

    Ciao e complimenti per la guida.

    Sono alle prime armi e per lavoro devo modificare un sito creato (non da me) in multisite.
    Ho l’accesso come super admin ma, per evitare danni, volevo importare il sito in locale per fare delle prove da replicare successivamente online.
    Ho installato xampp, importato con filezilla le cartelle e importato il database da aruba.
    Ho configurato i vari file php e option del database ma quando su browser scrivo localhost/miosito vengo reindirizzata al sito on line e non alla copia offline.

    Ho letto online che è molto macchinosa come procedura. Ci sono altre vie? oppure potete consigliarmi una guida esaustiva?

    Grazie mille!!

    Rispondi
    • Team

      Ciao Paola, la via non è difficile ma prevede diversi passaggi che non possiamo replicare in un semplice commento.. Hai modificato anche il file .htaccess? Un saluto!

      Rispondi
  5. Giampiero

    Ciao, con un’installazione multisite, è possibile visualizzare gli articoli di tutti i sottoblog anche in una sorta di superblog principale? L’ìdea sarebbe quella di creare un sito di news e stastistiche sportive (da gestire con Sportpress), con sottodomini per ciascuno sport, ma con la possibilità di visualizzare le notizie anche nella pagina principale.

    Rispondi
    • Team

      Ciao Giampiero, non esattamente. Si dovrebbe intervenire facendo un lavoro opportuno via codice, per richiamare determinati post sul sito che consideri il principale.

      Rispondi
  6. Manuela

    Ciao a tutti. Grazie del vostro preziosissimo supporto, guide chiare e precise.
    Sono un’insegnante e ho creato il sito scolastico (per ora ancora in locale ma presto verrà pubblicato) con pasw2015.
    Prima di pubblicarlo, però, avrei necessità di creare un sito secondario in cui i vari insegnanti possano caricare documenti, video, foto… in modo autonomo ma non possano agire su quello principale. E’ consigliabile e fattibile abilitare la funzione multisite prima della pubblicazione? Ci sono soluzioni diverse o migliori?
    Grazie dell’aiuto!!

    Rispondi
  7. Samuele

    Ciao, ho installato il multisito con le sottocartelle ma se entro nella bacheca del mio sito di una cartella mi dice “File not found.” Cosa sto sbagliando? Il mod_rewrite deve essere attivato prima di installare il multisito? Forse è questo l’errore. Se ho attivato il mod_rewrite dopo aver installato il multisito, devo ripartire da zero per far funzionare il tutto?

    Rispondi