Creare una rete di siti con WordPress multisite

Creare una rete di siti con WordPress multisite

Leggendo questa guida imparerai come creare una rete di siti con WordPress Multisite.

Multisite è una funzionalità che fa parte della piattaforma WordPress: non richiede l’aggiunta di alcun plugin. Nonostante ciò, non è molto utilizzata. Può però rivelarsi estremamente utile per chi si occupa della gestione di più siti o blog.

Se vuoi creare una rete di siti, questa è la guida per te.

Cosa significa creare una rete di siti con WordPress multisite?

Creare una rete di siti con WordPress Multisite significa creare più blog o siti che condividono la stessa installazione di WordPress – cioè, che condividono l’insieme dei file “core” che costituiscono le fondamenta della piattaforma CMS.

Tutti i siti creati con WordPress multisite condividono anche plugin e temi.

Hanno in comune anche il database, anche se ogni sito ha delle sue tabelle. Nello specifico, una singola installazione di WordPress genera undici tabelle all’interno del database. Nove di queste vengono duplicate per ogni sito che fa parte del network.

Ogni sito della rete ha anche una sua cartella per il caricamento dei file media, che quindi non vengono condivisi. Nello specifico, per ogni sito c’è una sotto-cartella all’interno della directory wp-uploads.

Usando WordPress Multisite è possibile creare utenti attivi su più siti all’interno della rete; per esempio, un editore che si occupa della gestione di diversi blog del network.

A livello di funzionalità, la Bacheca dei siti creati con WordPress multisite è molto simile a quella dei siti WordPress “standard”. Gli amministratori dei singoli siti non possono aggiungere nuovi temi e plugin, ma solo attivare quelli già disponibili.

Per la gestione del network, c’è un utente con ruolo di Super-Admin che ha accesso al pannello di controllo “Gestione Network”, disponibile solo all’interno del sito principale.

Ovviamente, dal momento che i siti che fanno parte della rete condividono sia l’installazione di WordPress che quella dei plugin e dei temi, è sufficiente effettuare tutti gli aggiornamenti una sola volta per l’intero network.

Quando usare WordPress multisite

WordPress Multisite è la scelta ideale quando vuoi creare più siti o blog, ospitandoli però tutti all’interno dello stesso server.

Per esempio, puoi usare questa funzionalità per dare agli utenti la possibilità di creare un loro blog, mantenendone però il controllo come Super-admin.

Un altro utilizzo potrebbe essere per grandi organizzazioni, in cui ogni singolo dipartimento ha un proprio “mini-sito”, facendo però sempre parte della stessa rete.

Oppure, potresti anche utilizzare WordPress multisite per uso personale. Se gestisci più blog, usare questa funzionalità ti permetterà di semplificare e velocizzare notevolmente le attività di gestione e manutenzione dei siti.

Quando NON usare WordPress multisite

WordPress Multisite senza dubbio facilita la gestione di più siti; non è però adatta quando:

  • hai la necessità di creare siti per clienti su server separati;
  • hai la necessità di creare siti con domini diversi (approfondiremo questo argomento in seguito, ma con WordPress multisite è possibile creare siti solo su sotto-domini o sotto-directory);
  • se vuoi che gli Amministratori del sito possano installare ed aggiornare plugin e temi indipendentemente;
  • ovviamente, se hai la necessità di creare un solo sito o blog. In questo caso, WordPress Multisite sarebbe inutile!
  • se hai la necessità che i singoli siti abbiano un loro database;
  • se stai sviluppando il sito di un cliente sul tuo server e poi lo sposterai a quello definitivo;
  • se vuoi che i singoli siti abbiano un proprio indirizzo IP.

In generale, prima di creare un’installazione Multisite valuta con attenzione se te, o qualcun altro, potrà occuparsi della gestione della rete con ruolo di Super-Admin.

Il secondo aspetto su cui riflettere riguarda l’indipendenza che avranno gli Amministratori del blog. Se sospetti che ci sia la possibilità che qualcuno possa richiedere di non far più parte della rete, allora WordPress Multisite probabilmente non fa per te.

Come attivare WordPress Multisite

Puoi attivare la funzionalità Multisite su un sito nuovo, così come su un sito già esistente. La procedura è solo leggermente diversa.

Una nota prima di iniziare

E’ importante specificare che la rete può essere configurata in modo tale da assegnare ad ogni sito:

  • un sotto-dominio, del tipo: example.example.com
  • una sotto-directory, del tipo example.com/example

Se desideri attivare WordPress Multisite su un’installazione già esistente (e questa è stata installata da più di 30 giorni) dovrai per forza usare sotto-domini. Questo serve ad evitare che vengano create sotto-directory che però sono già esistenti.

Se vuoi, o devi per forza, usare i sotto-domini, probabilmente dovrai contattare il tuo hosting provider per attivare sul tuo piano i cosiddetti “WildCard Subdomains”.

Attivare WordPress Multisite su una nuova installazione

Questo è il caso più semplice da gestire.

Se usi un hosting provider che offre un’applicazione per l’installazione guidata di WordPress – come SiteGround – potrai attivare la funzionalità Multisite con un semplice click.

Durante la procedura di installazione di WP, vedrai una voce chiamata “Enable Multisite”. Spuntala e lascia che l’applicazione faccia il suo lavoro.

Accedendo alla Bacheca del tuo nuovo sito, avrai subito a disposizione tutte le funzionalità di WordPress multisite.

Creare una rete di siti con WordPress multisite manualmente

Se vuoi aggiungere la funzionalità multisite ad un sito già esistente, oppure se il tuo hosting provider non ha l’applicazione per l’installazione guidata, dovrai procedere in modo manuale.

Per prima cosa, installa WordPress come al solito (ovviamente, salta questo passaggio se WP è gia installato).

Quindi, apri il file wp-config.php ed aggiungi prima della riga di codice

/* That's all, stop editing! Happy blogging. */

la riga

define( 'WP_ALLOW_MULTISITE', true );

Fatto questo, salva il file.

Ora, puoi accedere alla Bacheca del tuo nuovo sito; naviga quindi all’interno di Strumenti > Network Setup.

Qui, puoi vedere due campi di testo contenenti dei codici.

Il primo blocco serve a modificare il file wp-config.php, il secondo il file .htaccess. Aggiungi i codici come descritto sulla schermata e salva.

configurazione della rete

Ora hai concluso l’attivazione manuale di WordPress Multisite.

Gestire la tua rete di siti

Ora che hai attivato WordPress Multisite, puoi iniziare a creare i siti che faranno parte della rete.

Usando la barra di navigazione in alto, puoi passare dalla Bacheca di gestione del tuo sito (nello screenshot qui sotto, chiamato My Blog) alla gestione del network – cliccando sulla voce Gestione Network.

Menu gestione network

Cliccando su Gestione Network si apre una Bacheca similare a quella di un sito WordPress standard; ci sono solo un po’ meno opzioni – nei paragrafi successivi andremo a vederle una ad una.

Aggiungere un nuovo sito

Clicca su crea nuovo sito; quindi, completa i vari campi che appaiono sulla finestra.

Nel dettaglio, devi inserire Indirizzo e Titolo del sito, ed email dell’amministratore. Se desideri, puoi inserire anche la stessa email di amministrazione del tuo sito principale. Saranno inviate all’indirizzo email inserito le credenziali di accesso.

aggiungere nuovo sito

In qualunque momento, puoi visualizzare la lista dei siti creati, cancellarli, disattivarli, visitarli o accedere alla Bacheca dei singoli blog cliccando su “Tutti i siti”.

gestione siti

Aggiungere e gestire utenti

All’interno del pannello di gestione del Network, trovi anche la voce “Utenti”.

Clicca su “Tutti gli utenti” per visualizzare quelli già creati e verificare a quali siti sono stati assegnati.

Per aggiungere un utente, clicca “Aggiungi Nuovo”; inserisci quindi uno username e la password.

Completata questa procedura, l’utente è stato creato però non ha ancora alcun ruolo all’interno della rete o dei siti.

Per quanto riguarda il network, puoi assegnare ad esso il ruolo di super-admin cliccando Modifica in corrispondenza dello user sulla pagina “Tutti gli utenti”. Qui trovi una voce da spuntare con la dicitura “Attribuisci a questo utente i privilegi di super amministratore del network.”

attribuisci ruolo super admin

Per assegnare un ruolo all’utente all’interno di un singolo sito, devi invece accedere alla Bacheca del sito stesso.

Qui, accedi alla sezione Utenti. Puoi quindi aggiungere un utente esistente ed assegnare ad esso il ruolo desiderato.

In questo modo, puoi assegnare ad uno stesso utente diversi ruoli all’interno del network.

Aggiungi utente esistente

Installare Temi e Plugin

Il processo di installazione di temi e plugin è molto semplice.

All’interno della schermata di gestione del network, naviga all’interno di Temi – o di Plugin – e clicca Aggiungi Nuovo.

Qui puoi procedere come al solito, installando il tema o il plugin che desideri. Puoi poi abilitare temi e plugin per l’intera rete, oppure per i singoli siti cliccando “Modifica” in corrispondenza del sito e navigando all’interno della tab “Temi”.

Impostazioni Generali

Nel pannello di gestione network, troverai anche alcune impostazioni generali per configurare la rete.

In “Impostazioni rete” puoi lavorare su diverse opzioni per:

  • permettere ai nuovi utenti di registrarsi;
  • permettere agli utenti di aggiungere siti;
  • bannare alcuni nomi per l’aggiunta di siti;
  • configurare le email di benvenuto che riceveranno gli utenti;
  • impostare la lingua predefinita dei siti;

e altre ancora.

In ogni caso, anche i singoli siti hanno le classiche opzioni di configurazione WordPress.

Effettuare gli aggiornamenti

Effettuare gli aggiornamenti per il tuo network è un procedimento molto semplice, simile agli update dei siti WordPress “standard”.

Per prima cosa, ti sarà richiesto di scaricare l’aggiornamento. Quindi, potrai effettuare gli aggiornamenti sui siti del network.

Conclusione

Nella guida di oggi hai imparato come creare una rete di siti con WordPress multisite.

Conoscevi già questa funzionalità? Hai mai pensato di utilizzarla? Oppure pensi che potrebbe esserti utile? Come sempre, parliamone nei commenti. Alla prossima guida!

Chiara Buzzi

Chiara Buzzi

Chiara è una blogger a tempo pieno. Esperta di content marketing, aiuta imprenditori e liberi professionisti a sfruttare la rete per promuovere online la loro attività. Quando non sta lavorando sul web, Chiara ama leggere riviste e cucinare, ed ha una strana ossessione per tutto ciò che riguarda il mondo del beauty.

SOS WP raccomanda SiteGround come migliore hosting in Italia


Acquista SiteGround tramite il nostro link e ricevi gratuitamente la nostra Assistenza Prioritaria

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
60 commenti
  1. dice:

    Ciao!
    Ho letto la guida, ma ho un problema in una situazione differente…
    Ho provato ad installare in locale il modulo bitnami wordpress multisite ma quando aggiungo un sito e mi connetto alla bacheca mi da errore “impossibile connettersi al server”
    Ma è fattibile offline in locale? Il wp-config è già modificato ma il htaccess devo sostituirlo interamente con il codice riportato nel box all’interno delle impostazioni di Wp?

    Ciao e bravi!

    Rispondi
  2. dice:

    Ciao Chiara,
    ho attivato WMS ma quando attivo il nuovo sito non appare nel menu i miei siti, quale può essere il problema? in una precedente attivazione non ho avuto questo problema. Mi puoi aiutare?
    Grazie
    Alessandro

    Rispondi
  3. dice:

    ciao Chiara, grazie per questo utilissimo post. Ho deu siti su domini distinti che devo unire, per mille ragioni. Sono in rete da più di 30 gg quindi la soluzione dovrebbe essere una sotto dominio, che non è la soluzione per me migliore. Mi chiedo: se non uso multisite e tengo due wordpress distinti (due bacheche, due di tutto) e rinuncio al secondo dominio reindirizzando i contenuti sul primo, riesco a inserire il secondo sul primo con una sottodirectory?
    Ti pare una soluzione possibile?
    Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Elena, inserire il secondo sul primo mediante sottodirectory, di fatto riproduce un sotto dominio.. o abbiamo capito male cosa intendi?

      Rispondi
  4. dice:

    Salve Chiara,
    Volevo domandare come installare su Aruba wp multi visto che l’hosting permette solamente l’installazione in sottocartelle, ed il mio sito ha più di 7 anni, mentre in questo articolo viene suggerito che dopo 30 giorni bisogna usare i sottodomini.
    Mi confermi che è impossibile quindi?

    Rispondi
  5. dice:

    Complimenti per la guida, davvero utile!
    Ho impostato il multi site (sotto-directory) come da guida partendo da una istallazione singola. Attualmente il sito di partenza funziona perfettamente, quando però aggiungo un secondo sito e cerco di andare nella bacheca mi dice: “pagina non trovata”. Ho provato anche a clonare il sito, ma poi continua a non funzionare, non riesco mai ad entrare nella bacheca del sito nuovo.
    Su alcuni siti ho trovato che poteva essere un errore nel file .htaccess, ho fatto alcune prove ma continua a non funzionare. Avrei bisogno di capire dove sbaglio. Non riesco a fare un secondo sito. Riuscite a darmi una mano? Grazie mille

    Rispondi
  6. dice:

    Ciao, ho letto tutto l’articolo come mi avete consigliato in chat, ma purtroppo non ho trovato risposta alla mia domanda.
    Mi potreste consigliare un plugin gratuito per fare il backup in un’installazione di WP multisite?
    In chat mi è stato detto che non serve un plugin e di leggere l’articolo, ma non ho trovato risposta. Nell’installazione “standard” usavo “wp database backup” ma sul multisite mi da errore…
    Grazie x l’aiuto che mi darete

    Rispondi
  7. dice:

    Il solito post da conservare! Bravi come sempre. Domanda: sono in fase di progettazione e devo ipotizzare un multisite per un’azienda con tre sottodomini. Tutto chiaro. Unico dubbio: è possibile usare MailChimp per splittare in qualche modo le iscrizioni alle tre diverse newsletter quindi fare invii separati per ogni sottodominio, dal momendo che MU usa un solo Database? Grazie,

    Rispondi
  8. dice:

    Ciao, premetto che sono alle prime armi con wordpress, comunque ho seguito alla lettera guida e sono riuscito a passare da wordpress normale per un sito a wordpress multisite, però quando creo un nuovo sito mi si apre la pagina del mio servizio hosting che dice:
    “Questa è una pagina di cortesia. Se sei il proprietario di questo account, pubblica il contenuto del tuo sito all’interno della cartella public_html.”
    Dove sbaglio?
    Inoltre è possibile avere 2 temi diversi? Uno per il sito principale “www.miosito.it” ed uno per il sito secondario creato dopo? “sito1.miosito.it”?
    Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Enrico, sicuro di aver seguito correttamente la guida? In ogni caso il super Admin del multisite (ma solo lui) può installare i temi, anche diversi, sui diversi siti del network.

      Rispondi
      • dice:

        Credo di aver eseguito correttamente la guida, wordpress è cambiato e si sono aperte le varie opzioni che prima non avevo, mi si blocca nella creazione del nuovo sito, o meglio fa tutto, ma se clicco su “bacheca” del nuovo sito creato mi va sulla pagina del mio servizio hosting e mi dice: “Pagina non trovata. – La pagina web che stai cercando non esiste.”, mentre s clicco su “visita” la scritta che avevo riportato sopra… La stessa procedura sul mio sito originario funziona tutto a dovere, che cosa posso fare? Posso tornare a wordpress normale e riprovare a fare l’installazione?

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Enrico, si, puoi eliminare l’installazione corrente, e provare una nuova installazione di WordPress. Contatta il tuo hosting provider, chiedendo come puoi compiere questi passaggi.

          Rispondi
  9. dice:

    Salve Chiara e complimenti per l’articolo, molto utile.
    Una domanda: da quale versione di WP è possibile usare questa guida per il multisite? Ho letto da qualche parte la 4.3. Quindi sulle versioni precedenti non è possibile (3.8.1 nel caso specifico)
    grazie!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Fabio,
      Grazie per il commento!

      La funzionalità multisite è disponibile nelle versioni di WordPress a partire dalla 3.0 (nella versione 4.0 la grafica di WordPress è stata completamente rivoluzionata, però dovresti in ogni caso essere in grado di trovare l’opzione per abilitare il multisite anche nelle precedenti).

      Se però il tuo sito è ancora alla versione 3.8 e non ci sono problematiche particolari, ti consiglio di fare gli aggiornamenti, infatti con ogni aggiornamento vengono rilasciate nuove funzionalità ed importanti misure di sicurezza. La cosa più importante è però fare i backup (soprattutto se devi saltare così tante versioni)!

      Buon lavoro, se hai altre domande siamo qui,
      Chiara

      Rispondi
  10. dice:

    Salve grazie per la guida, e per il tempo che dedichi a portare conoscenza alle persone come me! Vorrei porti una domanda che mi sta facendo dannare parecchio! Ho un sito con wp multisite. Il mio multisite gestisce 3 siti es: http://www.miosito.it/site1/ http://www.miosito.it/site2/ etc etc…( sono multivendor) Nel sito 1 vengono venduti beni materiali, nel sito 2 servizi. Quando un utente si registra al sito 1 il suo account è fatto automaticamente anche per gli altri siti che ho e quindi si trova account creati anche negli altri siti e questo mi crea molti problemi. Per primo è che tutti gli utenti sono registrati in tutti i siti (quando si registrano solo su uno) e il secondo è che non riesco a gestire le mail e gli utenti che non so a che sito appartengono visto che per ogni utente mi da come appartenenza tutti i siti che ho e quando devo mandare email mirate mi trovo un calderone di utenti non divisi per iscrizioni ad un sito. Infatti andando su utenti da pannello admin per vedere chi è registrato mi compaiono anche le altre mail di altri utenti di siti diverso da quello che sto vedendo. Spero di essere stato chiaro e come posso risolvere questo problema che mi perseguita! Grazie in anticipo buona giornata!

    Rispondi
  11. dice:

    Ciao. Io ho creato un network wordpress multisito con sotto-dominio. Il mio provider (shellrent) ora mi dice che così non può più funzionare in quanto ci sono troppi utenti che se ne approfittano e creano siti differenti utilizzando l’hosting che sarebbe solo per un sito,invece di creare unicamente sottodomini. Mi dice che devo trasformarlo in sotto-directory. Come posso fare?

    Rispondi
  12. dice:

    Buongiorno,
    la guida è utile. Istallazione riuscita.
    La mia situazione è questa. Ho una Direzione Centrale e 20 Filiali regionali.
    Volevo sapere se c’era il modo di pubblicare un post, scritto come amministratore della Direzione Centrale, su tutti i siti della rete.

    Rispondi
  13. dice:

    Complimenti per la guida, davvero utile!
    Ho impostato il multi site come da guida. Attualmente il sito funziona perfettamente, ma quando prova ad aggiungere sottodominio, mi da: “pagina non trovata” quando digito il sottodominio.
    Ho provato a contattare il mio hosting, e mi dicono che è tutto regolare, ma che devo configurare il htdoc. In sintesi quando vado nei file del mio server, vedo che mi crea la cartella con il nome del sottodominio, ma dentro non ce nessun tipo di file… Mi potete aiutare?? ho bisogno di capire dove sbaglia. Grazie mille

    Rispondi
  14. dice:

    Ciao Chiara,
    grazie per la guida, mi è stata molto utile!

    Una domanda: conosci un plugin affidabile per poter visualizzare nel frontend la lista del mio network sul mio sito principale? ad esempio: mi piacerebbe mostrare ai miei utenti la lista dei minisiti che fanno parte del mio network, in costante aggiornamento. Mi è sufficente mostrare il titolo del sito con il suo link dedicato, e magari un filtro per categorie di siti. Ho provato diversi plugin ma molti non sono più supportati e/o hanno dei bug che mi scombinano tutto il template del sito!

    ti ringrazio anticipatamente
    un saluto
    Rob

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Rob, grazie per il commento. Purtroppo al momento non mi viene in mente un plugin ‘affidabile’ e testato per fare quello che ti serve; anch’io so che c’è ne sono alcuni ma hanno tutti pochissimi download e non credo siano soluzioni solide. Quando trovi la soluzione migliore, se ti va condividila con noi, potrebbe essere utile anche ad altri utenti! Grazie e buon lavoro :)

      Rispondi
  15. dice:

    Ciao, articolo davvero interessante, complimenti!
    Multisite sembra fare proprio al caso mio, l’unico dubbio che ho è cosa vedono gli utenti quando accedono alla piattaforma? Vedono solo articoli, pagine, immagini, ecc.. del sito a cui sono stati assegnati e nulla degli altri (tranne ovviamente il super admin che vedrà tutto)? Non c’è alcun rischio che un utente possa toccare files di altri utenti appartenenti ad altri siti?
    Se ho capito bene posso quindi attivare un’unica istanza wordpress con multisite su miosito.it e sito1.miosito.it , sito2.miosito.it , sito3.miosito.it , il template sarà lo stesso e tutti i siti condivideranno impostazioni, plugin, ecc , corretto?
    Grazie mille, buona giornata!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Raffaella, esattamente.
      Non rischio di “mescolare” i siti, ma ovviamente stesso tema e struttura.
      Un saluto!

      Rispondi
  16. dice:

    Buongiorno e complimenti per il blog, semplicemente fantastico.
    La mia domanda è la seguente: se io volessi creare un social network con (almeno) 2 livelli di utenza con utenti che possono fare/vedere cose diverse, posso utilizzare buddypress su un WPMultiSite?
    La mia idea sarebbe: nella homepage del sito c’è form per registrazione e login; dovrei trovare il modo per implementare la possibilità di registrarsi come 1 tipo di utente o l’altro e indirizzarli quindi ai siti specifici. Entrambi i siti per i 2 livelli di utenza avrebbero identico tema e (quasi tutti) identici widget.
    E’ possibile o c’è modalità più semplice per farlo direttamente tramite BuddyPress?
    Grazie mille per la disponibilità
    Vincenzo

    Rispondi
  17. dice:

    Ciao, bell’articolo.
    Una domanda: è possibile in qualche modo bypassare il vincolo sui trenta giorni. Ho necessità di passare a multisito in sotto directory e non sotto domini per la compatibilità di alcuni plugin a pagamento.

    Grazie
    Gabriele

    Rispondi
  18. dice:

    Ciao, non ho capito solo una cosa, posso fare in questo modo?

    wwww.sitoprincipale.it

    e poi creare tanti siti del tipo
    wwww.sito1.it
    wwww.sito2.it, ecc ecc

    oppure funziona solo con siti nelle sotto cartelle?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Angelo!
      con WordPress multisite è possibile creare siti solo su sotto-domini o sotto-directory.
      Un saluto, continua a seguirci!

      Rispondi
  19. dice:

    Ciao Chiara, complimenti per il post, il migliore che ho trovato a riguardo :) Ti chiedo gentilmente di rispondere a 3 miei dubbi. Il sito in questione è fabriziocentioni.com, un fotografo. Ora vorrebbe creare un nuovo sito ad hoc solo per matrimoni. Il piano sarebbe questo. Traslare fabriziocentioni.com in astore.fabriziocentioni.com (astore è il nome del progetto generale, piu focalizzato sulla vendita); creare un nuovo sito per matrimoni su wedding.fabriziocentioni.com, ed utilizzare il dominio principale fabriziocentioni.com come schermata iniziale divise in due con due foto cliccabili che rimandano ai rispettivi sottodomini. Mi chiedo.

    a) Il passaggio del sito attuale nella sua interezza al sottodominio come avviene? è procedimento indolore? :)

    b) che ne sarà dei permalink? si rompono no? ad esempio fabriziocentioni.com/riscatti-urbani-2015/ diventa in automatico astore.fabriziocentioni.com/riscatti-urbani-2015 e funziona?

    c) posso utilizzare 3 template diversi e plugin diversi per ogni template si?

    Se ci sono altri raccomandazioni che mi sfuggono, avvertimi :).
    Ad esempio ho letto altrove che non si puo tornare indietro dal multisite e la cosa un po’ mi spaventa visti i passaggi delicati.

    Grazie mille,

    Francesco

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Francesco,

      Grazie per le tue domande!

      Il trasferimento non è un procedimento eccessivamente complesso, però è delicato. Se non hai esperienza in materia, ti consiglio di farti supportare dal tuo hosting provider (qualche volta offrono questo tipo di servizio) o da un tecnico. In alternativa, potresti anche provare ManageWP https://sos-wp.it/managewp-guida-italiano/.

      Per quanto riguarda i link, devi assicurarti che per link in entrata e anche link interni tutte le ridirezioni siano fatte correttamente. Questa è la guida di riferimento https://sos-wp.it/guida-base-per-creare-ridirezioni-in-wordpress/

      Infine, se su ogni sottodominio fai 3 installazioni diverse di WordPress (non crei quindi una rete con Multisite), i siti saranno completamente separati. Questo ti permette di installare temi e plugin diversi, però dovrai ovviamente configurarli tutti sempre da zero.

      Fammi sapere come procede!
      Chiara

      Rispondi
  20. dice:

    Ciao ragazzi, innanzitutto complimenti a chi ha ideato il post. In secondo luogo io avrei un problema…sebbene segua la procedura per inserire allow multisite nel file php corretto, e nonostante disabiliti tutti i plugin, non appare nulla per la configurazione del network all’interno della voce strumenti…può essere che con la versione nuova di wordpress le cose siano cambiate? Grazie mille.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Emanuele!
      Grazie per il commento. La procedura è sempre la stessa, ti consiglio di procedere in questo modo:

      – aggiunta la riga di codice al file, chiudi la scheda del browser, cancella la cache e riaccedi al tuo sito. Ora dovresti vedere l’opzione multisite.

      – se la funzionalità ancora non appare, ti consiglio di contattare il tuo hosting provider per sapere se ci sono eventuali limitazioni.

      Fammi sapere come procede!

      Buona giornata,
      Chiara

      Rispondi
  21. dice:

    Ottime indicazioni e ottimo sito complimenti. Ho iniziato da poco a creare il mio blog e ile vostre informazioni sono veramente preziose per chi come me parte da zero. Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Luca, grazie anche da parte mia! Mi fa molto piacere che le guide ti siano utili. Facci sapere se hai domande specifiche e faremo del nostro meglio per rispondere in un post ;)
      Buona giornata!
      Chiara

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *