fbpx
SOS WP Logo

Chiedi un preventivo
06 92 93 90 73

Si può costruire Amazon da zero? I plugin WordPress da provare

come creare un sito di e-commerce con wordpress
Tabella dei Contenuti

Con i giusti plugin WordPress è effettivamente in grado di trasformare una manciata di stringhe di codice disordinato in qualunque tipologia di sito ed è possibile creare anche un sito multivendor come Amazon.

Potrebbe non essere questo il tuo sogno di adesso anche se hai intenzione di avviare una attività di e-commerce. Ma perché non informarsi da subito se ci sono possibilità di ampliare le capacità del tuo sito WordPress senza dover ripartire da zero?

le potenzialità di wordpress per l'e-commerce e i siti multivendor
E-commerce e multivendor facili con i plugin WordPress, come costruire il tuo sito – sos-wp.it

Anche perché la risposta breve è che effettivamente esistono moltissimi plugin che ti possono aiutare nella costruzione di quello che viene definito sito multivendor. Ovvero una piattaforma su cui a vendere non è il proprietario o gestore del sito (non solo almeno) ma altri che alla piattaforma creata si appoggiano per la propria attività.

E anche se potresti pensare che, proprio per il fatto che esistano Amazon, eBay e tutti gli altri siti simili non c’è più spazio, in realtà proprio la presenza dei grandi player può aiutarti a creare una tua nicchia più piccola, concentrandoti su generi di prodotti un po’ particolari che nel mare magnum di Amazon e compagnia bella non brillano come potrebbero.

Plugin WordPress per siti multivendor, quelli da provare

Per costruire un sito di e-commerce, e non importa se si tratta solo di vendere ciò che produci tu o di creare un vero e proprio marketplace per altri, il primo passaggio è quello di creare un sito WordPress con WooCommerce. Tutti i plugin che ti consigliamo sono infatti utilizzabili a partire proprio da WooCommerce.

plugin per e-commerce e siti multivendor con wordpress, quali provare
Sito multivendor? Questi plugin possono aiutarti a creare il tuo nuovo colosso – sos-wp.it

Facendo una rapida carrellata possiamo cominciare con un plugin denominato Dokan. Il plugin ha una demo gratuita da provare e una app mobile con i più un sistema che permette, ovviamente attivando la versione Pro a pagamento, di avere anche tutte le funzionalità relative alla gestione degli ordini e al tracciamento dei pacchi. Un aspetto non da sottovalutare sia se ti occupi di vendere i tuoi prodotti sia se ti occupi di vendere i prodotti degli altri. L’aspetto più positivo di Dokan è che viene aggiornato costantemente e con due integrazioni è possibile anche lavorare con le prenotazioni e addirittura le aste. Dokan può quindi essere utilizzato per creare il tuo nuovo eBay.

Un altro plugin molto interessante è quello sviluppato da WC Lovers, WCFM Marketplace. Questo plugin brilla per quello che riguarda la flessibilità soprattutto nella gestione delle commissioni e nella possibilità di creare tutta una serie di categorie per i prodotti che ovviamente si riflettono in sistemi di ricerca molto simili a quelli di Amazon. Da non sottovalutare, per questo plugin specifico, anche la varietà di sistemi di pagamento con addirittura spazio per crearne di propri. In più, tra i componenti, il comodo Refound Module e il Live Chat Module.

Terzo plugin da provare se vuoi tentare l’esperienza di un sito multivendor è Marketking per WooCommerce. MarketKing è sviluppato da Web Wizards e anche se non ha ancora preso moltissimo piede, si tratta di un plugin piuttosto recente, tutti quelli che lo hanno utilizzato ne sono entusiasti. Le principali funzionalità su cui vale la pena concentrarsi sono i sistemi di tracciamento della spedizione ma soprattutto l’integrazione con Elementor con 8 widget nativi. Da sottolineare anche la presenza della possibilità di avere più venditori, proprio come succede su Amazon, che vendono lo stesso prodotto. Il plugin crea infatti un pannello “altre offerte“, in cui vengono mostrate le altre opzioni presenti sullo stesso sito. Un’altra funzione che fa assomigliare un sito multivendor costruito con i plugin WordPress di marketing ad Amazon è la gestione del feedback da parte dei clienti, che possono lasciare oltre alle recensioni anche messaggi ai venditori creando pannelli appositi in cui i messaggi si trasformano in conversazioni dirette.

Perché dovresti mettere su il tuo nuovo Amazon?

Se hai intenzione di portare ai clienti ciò che produci è probabile che l’idea di un sito multivendor non sia in cima alla lista delle opzioni. Vuoi avere un luogo in cui quello che metti in vendita abbia il suo spazio. Ma in realtà potrebbe essere altrettanto economicamente valido creare un sito multivendor di prodotti che in qualche modo, con la loro sola presenza, possono attirare anche quel tipo di clientela che sarebbe felice di pagare per ciò che tu hai effettivamente da offrire.

perchè un sito multivendor potrebbe essere la soluzione per il tuo e-commerce
E-commerce tradizionale o sito multivendor? E se per te la risposta non fosse scontata? – sos-wp.it

Proviamo a fare un esempio pratico: una erboristeria. Immaginando che tu sia in grado di produrre da solo, o con il tuo piccolo team, per esempio cosmetici e prodotti per il corpo del tutto naturali, l’idea di avere un luogo di vendita online può essere una buona idea. Del resto la pandemia ci ha insegnato a leggere con molta attenzione le etichette e a tenerci alla larga da tutta una serie di prodotti ed ingredienti che fanno male alla salute sul breve, sul medio e sul lungo periodo.

Ma se non hai già una buona presenza online che ti permette di capitalizzare e trasformare chi ti segue sui social in clienti nazionali o addirittura internazionali imbarcarti nell’impresa di avere un tuo e-commerce potrebbe non bastare. Ma come avviene in qualunque industria, soprattutto quando ci si occupa di un prodotto molto specifico o di una tipologia di prodotti molto limitata, è probabile che tu conosca altre erboristerie che producono prodotti complementari rispetto ai tuoi, che usano altri ingredienti altrettanto validi, che hanno trovato ricette diverse ed efficaci.

Potresti quindi decidere di unire tutti gli sforzi e creare un sito multi vendor in cui oltre a sfruttare il fatto che tanti utenti arrivano e magari acquistano proprio ciò che hai da vendere potrai anche guadagnare rispetto a quello che gli altri decideranno di mettere in vendita sulla tua piattaforma. Da parte tua avrai quindi più frecce al tuo arco, mentre i venditori che decideranno di utilizzare la tua piattaforma risparmieranno rispetto al dover creare autonomamente un proprio sito di e-commerce. Il tutto con pochi plugin WordPress e un po’ di strategia.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Hai già ricevuto i nostri Webinar gratuiti?

Impostazioni privacy